Cane

Nella sezione Cane del Magazine troverai tante informazioni utili per la vita in compagnia del tuo animale, sul rapporto tra padrone e cane, ma anche sulla sua salute e sulla sua corretta alimentazione. Leggere

Razze canine

Cambiare alimentazione al cane

Anche molte persone hanno familiarità con questo genere di problema: se si passa dal fast food ad una dieta ricca di fibre, ad esempio, il risultato può essere una dispepsia, ossia difficoltà digestive a livello gastrico o intestinale. Più o meno lo stesso capita ai nostri compagni a quattro zampe. Con questo articolo vogliamo aiutarti a pianificare al meglio l’eventuale decisione di cambiare alimentazione al cane.

Cambiare alimentazione al cane

Anche molte persone hanno familiarità con questo genere di problema: se si passa dal fast food ad una dieta ricca di fibre, ad esempio, il risultato può essere una dispepsia, ossia difficoltà digestive a livello gastrico o intestinale. Più o meno lo stesso capita ai nostri compagni a quattro zampe. Con questo articolo vogliamo aiutarti a pianificare al meglio l’eventuale decisione di cambiare alimentazione al cane.

Bovaro del Bernese

Quello che un tempo era un cane da pastore utilizzato nelle valli bernesi, conosciuto con diversi nomi in tedesco, è oggi uno dei cani per la famiglia più amati. Il Bovaro del Bernese è molto dolce con gli esseri umani e ama la natura, il freddo e la neve.

Mastino Napoletano

Testona inconfondibile

Il Mastino Napoletano è molto apprezzato dai cinofili di tutta Europa per il suo aspetto monumentale associato a un fascino serafico. Tuttavia, chi sceglie un cane di questa razza dovrebbe aver già maturato parecchia esperienza in fatto di cani e disporre di molto spazio per poter allevare nel modo migliore questo esigente cane da guardia.

A spasso con il cane durante la quarantena?

Il coronavirus sta cambiando la vita quotidiana di milioni di persone in tutto il mondo. I proprietari di cani che, per non diffondere il coronavirus, si trovano in quarantena a causa di una infezione da SARS-CoV-2 spesso si chiedono: “Come posso prendermi cura del mio cane durante la quarantena?”.

Lavorare da casa con il cane

Il mondo sta diventando ogni giorno più digitale e un numero sempre crescente di persone può lavorare da casa. Fanno parte di questa categoria alcuni dipendenti, liberi professionisti e molti lavoratori autonomi. Tuttavia i recenti sviluppi in relazione alla coronavirus hanno reso necessario che ancora più persone lavorino da casa propria. Se in famiglia c’è un amico a quattro zampe, lavorare da casa con il cane può diventare una sfida. Ma con la giusta organizzazione e i nostri suggerimenti, avere un cane nello studio dove si lavora da casa diventa una risorsa. Con questi semplici consigli tu e il tuo amico a quattro zampe potrete trascorrere rilassati la vostra giornata lavorativa insieme!

Ha senso vestire un cane?

Non è uno spettacolo raro, specialmente in inverno: ormai è facile vedere cani piccoli e grandi che indossano un cappottino o una mantella. I cappotti e i maglioncini per cani sono sempre più amati e non abbelliscono solo i cagnolini, ma anche i cani di media e grossa taglia. Non c’è da meravigliarsi, quindi, se l’assortimento di indumenti per cani è in continua crescita!

Il mio cane ha paura di tutto

Come per gli esseri umani, anche tra i cani esistono i tipi temerari e gli amici paurosi, che provano tutto quel che è nuovo con la massima cautela... Diventa problematico quando un cane mostra grande paura o reagisce in modo eccessivo nelle situazioni quotidiane: quando ad esempio un forte rumore, le scale o alcune persone sconvolgono in maniera eccessiva il nostro amico a quattro zampe. Un cane che ha paura di tutto o troppo ansioso non solo complica la vita quotidiana del suo proprietario, ma rende la vita difficile anche a se stesso. In questo articolo ti diamo alcuni consigli su come puoi aiutare quel tenero fifone del tuo cane a diventare un po’ più fiducioso.

Il coronavirus nel cane

Il coronavirus nel cane (CCoV) è diffuso in tutto il mondo e colpisce in particolare i cani dei canili e i cuccioli. Rispetto al coronavirus umano, che causa problemi respiratori, il coronavirus canino comporta principalmente disturbi gastrointestinali. Sebbene un'infezione da coronavirus sia spesso lieve, nei cani, nel caso di animali immunodepressi possono verificarsi decorsi molto severi con forme acute di diarrea e anche decessi.

Sottozero con il cane

Neve, freddo, un vento pungente e un’umidità che penetra nelle ossa: l’inverno può essere una sfida per le persone come per gli animali. Ma mentre noi possiamo indossare berretto, sciarpa e un bel paio di guanti, i cani hanno la loro pelliccia per scaldarsi. Ecco quindi che ci si chiede: è sufficiente oppure anche i cani possono congelare per il freddo? E come faccio a rendermi conto se è troppo freddo per il mio cane ed evitare quindi l’ipotermia?

Neutralizzare la pipì di cane sull’erba

Il sole splende, il cane saltella felice in giardino… ma quelle piccole macchie offuscano la felicità del suo proprietario. Stiamo parlando delle sgradevoli chiazze lasciate dall’urina di cane sul prato. Con questo articolo vogliamo offrirti consigli utili per neutralizzare la pipì di cane sull’erba riportando l’armonia tra il tuo cane e il tuo bel prato

Il mio cucciolo morde – che fare?

Cosa posso fare se il mio cucciolo morde continuamente? Va detto che già intorno alle sei settimane di vita anche il cucciolo più carino dispone di 28 denti che può usare efficacemente. Per fortuna con queste sue piccole armi affilate può solo pungere e non provocare ferite. Tuttavia ogni proprietario di cani dovrebbe dedicare molte energie ad insegnare al proprio cucciolo a desistere dal mordere, nonostante si tratti di un istinto. Cosa si può fare, dunque, per impedire al cucciolo di mordere? La maggior parte dei cani quando viene adottata ha già fatto esperienze fondamentali con i fratelli.  Di tanto in tanto si sente dire che l'inibizione del morso è innata e che non è necessario fare alcunché. Tuttavia si tratta di un errore che può avere gravi conseguenze, perché questa capacità del cane è di grande importanza ai fini di una convivenza tranquilla con l’essere umano: aver insegnato al proprio cane a desistere dal mordere previene lesioni pericolose nel caso in cui si verifichi una situazione che dal punto di vista animale possa essere percepita come eccezionale e quindi in qualche modo “a rischio morso”.

Limitare l’istinto predatorio nel cane in 5 mosse

Molte razze canine sono state selezionate sin dal principio per la caccia, ma ai giorni nostri l’istinto predatorio del cane può trasformarsi facilmente in un problema. Se il tuo cane rincorre ogni lepre, coniglio selvatico o uccello in cui si imbatte e per questo motivo non ascolta più alcun comando, le conseguenze possono anche essere pericolose. Ma è possibile eliminare l’istinto di caccia di un cane? Quando è il caso di intervenire e come funziona effettivamente questo processo di limitazione dell’istinto predatorio?

Giocare con il cane

Non bisognerebbe solo giocare spesso, con il proprio cane, ma anche variare il tipo di gioco. Gli eccessi vanno invece evitati: non bisogna sovraccaricare l’animale, scegliendo giochi troppo complessi o giocando troppo a lungo, ma non è bene neppure deludere il cane proponendogli qualcosa di noioso o di estremamente ripetitivo. Il gioco dovrebbe basarsi sulle abilità e sulle necessità di ciascun cane. E se ad un cane può piacere, ad esempio, il classico "bastone" da lanciare e riportare, un altro magari preferisce azzuffarsi per un gioco da masticare che cercherà di portar via di mano al suo proprietario. Ma per chiunque abbia un cane è importante capire quando l’animale chiede di giocare. Ci sono diversi modi per riuscire in questo intento.

Rendere più divertente la passeggiata con il cane

Viste dalla prospettiva del cane, le passeggiate quotidiane con il proprietario sono i momenti salienti della giornata. L’ideale sarebbe che non si trattasse solo di muoversi e fare i bisogni. Se vuoi rendere vario e divertente il momento della passeggiata con il tuo cane, puoi combinare l’attività fisica e mentale con un po’ di semplice allenamento e tanto divertimento.

Spiagge dog friendly in Italia

Le vacanze sono alle porte ed è tempo di mare anche per il nostro cane. Il solo immaginarlo scavare sfrenatamente buche nella sabbia, giocare sulla battigia con le onde che avanzano e si ritraggono, per poi lanciarsi in acqua per recuperare il suo frisbee per cani ci riempie già di gioia. O magari il tuo cane preferisce semplicemente godersi il relax osservando il mare da sotto l’ombrellone. Se cerchi una spiaggia nella quale il tuo cane sia il benvenuto, troverai, sparse in tutta Italia, numerose spiagge "pet friendly", totalmente dedicate ai nostri amici a quattro zampe e ai loro padroni. Abbiamo selezionato per te alcune spiagge dog friendly in Italia e raccolto trucchi e consigli utili per aiutarti a trascorrere un’estate indimenticabile al mare in compagnia del tuo cane.

Cibo umido vs. crocchette

Al giorno d’oggi l’offerta di alimenti per cani è più ampia di un tempo. Ma mentre la moltitudine di prodotti presenti sul mercato in teoria offre qualcosa per i gusti di tutti i cani, chi si trova a dover comprare può essere in difficoltà dato l'imbarazzo della scelta: quale cibo sarà quello giusto? Le crocchette sono migliori degli alimenti o è vero il contrario? Prima di tutto chiariamo un concetto importante: il fattore decisivo, quando si sceglie il cibo per il proprio cane, non è la sua forma ma il contenuto. Ciò significa che tanto il cibo secco quanto quello umido possono fornire al cane tutti i nutrienti, le vitamine e i minerali di cui ha bisogno, a condizione che gli ingredienti siano di alta qualità e la composizione dell’alimento sia corretta. Entrambe le tipologie di alimento hanno i loro vantaggi e svantaggi e quindi alla fine, quando si deve scegliere il cibo per il proprio cane, non è una questione di “giusto” o “sbagliato” quando piuttosto di possibilità e di esigenze individuali.  Per cercare di renderti un po‘ meno difficile la scelta, abbiamo pensato di far luce nella giungla del cibo per cani e di mostrarti i pro e i contro delle diverse tipologie di alimenti.

L’alimentazione del Rottweiler

Scopri la selezione di alimenti specifici per Rottweiler nel nostro shop! Essendo una delle più antiche razze tedesche e del mondo intero, il Rottweiler è popolare come cane da compagnia, da guardia e come cane da lavoro con diverse funzioni di pubblica utilità. Grazie al suo atteggiamento sicuro, ai suoi nervi saldi e all’attenzione sempre vigile, già all'inizio del XX secolo divenne evidente come il Rottweiler fosse ideale per la funzione di cane poliziotto, ruolo nel quale viene ancora oggi impiegato. Erroneamente si sente spesso parlare della cattiva reputazione di questa razza. La causa di ciò risiede nel suo spiccato istinto a proteggere la famiglia e allo stesso tempo nella sua forza fisica, che nelle mani umane sbagliate può portare a problemi, dovuti però alle persone. Attraverso un buona educazione già durante le prime settimane, quando è ancora un cucciolo, e con una socializzazione condotta in maniera positiva ed efficace, il Rottweiler si mostra invece amichevole con le persone e di buon carattere, nonché un perfetto compagno di giochi per i bambini. È un cane affettuoso, amante della famiglia e adattabile. Data la sua mole, è importante mantenere il Rottweiler in allenamento sin dai primi mesi, offrendogli occasioni per far movimento dolce ma costante. Ciò garantisce la possibilità che il sistema muscolo-scheletrico si sviluppi in maniera equilibrata e l'animale resti in forma. Al Rottweiler piace mettere in gioco la sua prestanza negli sport per cani e di norma mostra anche un certo piacere nella corsa. Già in epoca romana, circa 2000 anni fa, l’antenato del Rottweiler veniva impiegato in vari modi: l'antico precursore di questa razza non solo proteggeva il suo popolo accompagnando le legioni romane attraverso le Alpi, ad esempio, come un attento cane da lavoro, ma era anche in grado di guidare e prendersi cura del bestiame. In epoca medievale, la roccaforte del commercio di bestiame e dei macellai, tradizionalmente dedicati alle bestie da allevamento, era Rottweil. Per questo motivo, il cane venne chiamato “Rottweiler Butcher”, nome utilizzato ancora oggi. Già i suddetti macellai allevavano cani forti e robusti, e in questo modo il Rottweiler è arrivato a raggiungere un'altezza al garrese tra i 56 e i 68 cm e un peso tra i 42 e i 50 kg. Con questa stazza non solo è possibile avere un animale forte, ma anche agile e resistente. Una caratteristica pregnante di questa razza è la sua pelliccia corta e nera con badge marrone-rosso chiaramente differenziati. Oltre a ciò, sono caratteristici una testa lunga e relativamente ampia con orecchie triangolari e occhi leali ed espressivi.

L’alimentazione del Pastore Tedesco

Se si pensa ad un cane di razza tedesca, la prima immagine che viene in mente è quella del Pastore Tedesco. Ciò dipende non solo dalle sue dimensioni e dalla personalità accattivante di questo cane, ma anche dal fatto che ci capita di incontrare questo splendido animale nella vita di tutti i giorni, sia come cane impiegato in situazioni di pubblica sicurezza, sia come cane da compagnia. L’associazione del Pastore Tedesco venne fondata alla fine del XIX secolo, fissando così le linee guida in fatto di allevamento della razza. Il Pastore Tedesco in quella fase veniva allevato insieme ai cani da pastore della Germania centrale e meridionale, con l'obiettivo di dare vita ad un cane da lavoro dalle prestazioni straordinariamente elevate.

Dove posso lasciare il cane quando vado in vacanza: dog sitter o pensione per cani?

Finalmente in vacanza! Ma sorge spesso una domanda: dove posso lasciare il cane quando vado in vacanza o mi assento per lavoro? Nei casi in cui, per qualche ragione non si possa viaggiare con il cane, vengono in aiuto dog sitter e pensioni per animali. Ma quale soluzione è la migliore per il tuo cane? E che spesa comporta? A cosa fare attenzione? Ti elencheremo i pro e i contro di ciascuna alternativa e ti daremo qualche consiglio per sistemare nel modo migliore il tuo cane mentre sei assente.

È meglio viaggiare con il cane in auto o in aereo?

Chi ama il proprio animale, vorrebbe portarlo sempre con sé. Finché restiamo in città, è normale che il nostro cane ci accompagni dappertutto. Ma come fare in vacanza? Quali sono le opzioni per chi vuole portare con sé il proprio animale domestico in viaggio per una destinazione lontana? Per i lunghi tragitti si può portare il cane sull'aereo? O è meglio scegliere l'auto?

Viaggiare in treno con il cane

Chi tutti i giorni per lavoro, chi solo in vacanza: sono in molti a scegliere il treno per viaggiare in relax. Un buon inizio per il viaggio non è solo una partenza puntuale, ma anche un compagno di viaggio calmo e abituato a questo tipo di mezzo di trasporto. Scopri i nostri consigli per muoverti in treno serenamente insieme al tuo cane.

Il mio cucciolo morde – che fare?

Cosa posso fare se il mio cucciolo morde continuamente? Va detto che già intorno alle sei settimane di vita anche il cucciolo più carino dispone di 28 denti che può usare efficacemente. Per fortuna con queste sue piccole armi affilate può solo pungere e non provocare ferite. Tuttavia ogni proprietario di cani dovrebbe dedicare molte energie ad insegnare al proprio cucciolo a desistere dal mordere, nonostante si tratti di un istinto. Cosa si può fare, dunque, per impedire al cucciolo di mordere? La maggior parte dei cani quando viene adottata ha già fatto esperienze fondamentali con i fratelli.  Di tanto in tanto si sente dire che l'inibizione del morso è innata e che non è necessario fare alcunché. Tuttavia si tratta di un errore che può avere gravi conseguenze, perché questa capacità del cane è di grande importanza ai fini di una convivenza tranquilla con l’essere umano: aver insegnato al proprio cane a desistere dal mordere previene lesioni pericolose nel caso in cui si verifichi una situazione che dal punto di vista animale possa essere percepita come eccezionale e quindi in qualche modo “a rischio morso”.

La socializzazione del cucciolo

Un mix di fermezza e gratificazione

Il cane è per natura un animale sociale che vive in branco. In altre parole, è molto importante che il cucciolo riconosca fin da subito un costrutto sociale nella famiglia e regole chiare cui attenersi. Nell'impartire i comandi non è tanto importante il volume, quanto il tono della voce. I comandi vocali dovrebbero essere brevi e concisi e sempre accompagnati da chiari segnali gestuali, ed è consigliabile utilizzare sempre la stessa combinazione di parole e gesti. Come neoproprietario di un cane potrai in questo modo imporre la tua autorità, anche quando resistere agli occhi dolci di un cucciolo diventa particolarmente difficile!

Scuola per cuccioli

Alcuni padroni si assicurano un posto nella puppy class di una scuola cinofila ancor prima di adottare un cane. In questo articolo ti spiegheremo cosa può offrirti questa esperienza e come trovare una buona scuola per cuccioli che sia perfetta per te e il tuo piccolo amico.
Our most helpful articles
Cane Salute e cura del cane

Il coronavirus nel cane

Il coronavirus nel cane (CCoV) è diffuso in tutto il mondo e colpisce in particolare i cani dei canili e i cuccioli. Rispetto al coronavirus umano, che causa problemi respiratori, il coronavirus canino comporta principalmente disturbi gastrointestinali. Sebbene un'infezione da coronavirus sia spesso lieve, nei cani, nel caso di animali immunodepressi possono verificarsi decorsi molto severi con forme acute di diarrea e anche decessi.
Cane Adottare un cane

I segnali che dimostrano che il mio cane mi vuole bene

Il mio cane mi vuole bene? Quando amiamo qualcuno, naturalmente desideriamo che quel qualcuno nutra per noi gli stessi sentimenti che proviamo per lui. Quindi anche nei nostri animali vogliamo leggere quei segnali, che ci permettono di capire che ci hanno a cuore tanto quanto noi abbiamo a cuore loro. Tuttavia i cani hanno modi diversi di mostrare il loro amore e non potendo usare le parole per dire "ti voglio bene", trovano altri modi molto teneri per mostrarci il loro affetto. Riconoscere questi segnali è più facile di quanto sembri poiché la capacità di comprendere il linguaggio dei nostri amati cani si cela nell'istinto di ognuno di noi.
Cane Cuccioli

Vaccinare il cane: ecco cosa c’è da sapere

Non c'è dubbio: i vaccini proteggono il tuo cane da malattie infettive che possono rivelarsi letali. Ma quali sono i vaccini essenziali a cui sottoporre assolutamente il proprio cane? In cosa consiste l'immunizzazione primaria dei cuccioli e quanto spesso bisogna effettuare il richiamo per salvaguardare il cane a lungo termine?
Articoli più recenti
Cane Razze canine

Cambiare alimentazione al cane

Anche molte persone hanno familiarità con questo genere di problema: se si passa dal fast food ad una dieta ricca di fibre, ad esempio, il risultato può essere una dispepsia, ossia difficoltà digestive a livello gastrico o intestinale. Più o meno lo stesso capita ai nostri compagni a quattro zampe. Con questo articolo vogliamo aiutarti a pianificare al meglio l’eventuale decisione di cambiare alimentazione al cane.
Cane Sport e giochi per cani

Giocare con il cane

Non bisognerebbe solo giocare spesso, con il proprio cane, ma anche variare il tipo di gioco. Gli eccessi vanno invece evitati: non bisogna sovraccaricare l’animale, scegliendo giochi troppo complessi o giocando troppo a lungo, ma non è bene neppure deludere il cane proponendogli qualcosa di noioso o di estremamente ripetitivo. Il gioco dovrebbe basarsi sulle abilità e sulle necessità di ciascun cane. E se ad un cane può piacere, ad esempio, il classico "bastone" da lanciare e riportare, un altro magari preferisce azzuffarsi per un gioco da masticare che cercherà di portar via di mano al suo proprietario. Ma per chiunque abbia un cane è importante capire quando l’animale chiede di giocare. Ci sono diversi modi per riuscire in questo intento.

Nel nostro Magazine per Cani, troverai tante descrizioni delle razze canine per imparare a distinguerle e capire quale è la più adatta al tuo stile di vita. Ma è il cane a scegliere il padrone o il padrone a scegliere il proprio cane? Come ci si prepara all'arrivo del cane? Quali sono gli accessori indispensabili per i primi giorni?

Tra i nostri articoli ne troverai alcuni con preziose indicazioni in merito all'educazione del cane, affinchè sia efficace e ti porti a saper reagire in caso di comportamenti indesiderati.

Se vuoi saperne di più sulla salute e sulle cure necessarie per il tuo cane, qui troverai tanti spunti utili e articoli sulle patologie maggiormente diffuse. In questo modo potrai riconoscere immediatamente i sintomi di punture di parassiti o intolleranze. Saprai anche come affrontare eventi della vita del cane, come la gravidanza.

La sezione "Alimentazione del cane" invece può esserti d'aiuto se sei alle prese con la scelta delle crocchette giuste da somministrargli, soprattutto in caso di esigenze specifiche o patologie particolari.

Senza dimenticare le dritte per chi è solito viaggiare con il proprio cane! Fino a quale taglia e quale peso è consentito portare il proprio cane in aereo? È permesso viaggiare col cane in barca? Come posso viaggiare in auto col cane in completa sicurezza? La sezione "Viaggiare con il cane" risponde a queste e a tante altre domande sull'argomento.

 

Infine, il Magazine per cani vuol dare tante altre risposte in merito alla quotidianità della vita con un cane, come il gioco e lo sport, come l'agility.

Ogni consiglio fornito dal Magazine lo è a mero titolo informativo: per dei consigli specifici e pareri medici sullo stato di salute del tuo cane dovrai rivolgerti al tuo veterinario di fiducia.