Cane

Nella sezione Cane del Magazine troverai tante informazioni utili per la vita in compagnia del tuo animale, sul rapporto tra padrone e cane, ma anche sulla sua salute e sulla sua corretta alimentazione. Leggere

Adottare un cane

Macchie di pipì del cane: come rimuoverle da tappeti e divani

I cani hanno un olfatto molto potente, di gran lunga superiore al nostro. Se non usi il detergente giusto, nel migliore dei casi eliminerai la macchia, ma il potente fiuto del tuo peloso continuerà a percepire l’odore di ammoniaca contenuta nell’urina e rimasto sulla superficie. Soprattutto nelle famiglie in cui vivono diversi animali, a volte le macchie di pipì sono un fastidioso evento quotidiano. La spiegazione sta anche nel fatto che i cani sono creature estremamene abitudinarie, che tendono a ripetere lo stesso comportamento all’infinito. Ecco perché, come proprietario di un cane, dovresti avere in casa detergenti specifici per aiutarti a rimuovere in maniera efficace le eventuali tracce di urina del tuo peloso. Si tratta di prodotti che si basano essenzialmente su due tipi di componenti. Esistono i cosiddetti detergenti microbiologici, i quali utilizzano speciali batteri che si nutrono di rifiuti organici (urina e vomito). Sono prodotti inodori e rispettosi dell'ambiente. E poi esistono i detergenti enzimatici per rimuovere l'urina, che rompono la struttura dei maleodoranti cristalli di acido urico, alla base del problema. Il principio che si applica è molto semplice: eliminando l’odore degli “incidenti” passati, i cani smettono di considerare quel punto come un luogo normale in cui fare pipì.

Leggi sempre con attenzione le indicazioni riportate sulla confezione del detergente che acquisti, prima di usarlo sulle macchie di urina. L’etichetta ti dà tutte le informazioni sul tipo di azione svolta dal prodotto e sulla sua corretta applicazione.
Dai un’occhiata nel nostro shop online zooplus.it! Troverai un’ampia gamma di detergenti per rimuovere l'urina del cane e anche quelli per l’urina del gatto.

Esiste un rimedio veloce ed efficace contro le macchie di pipì del cane?

Jack Russell Terrier

Piccolo, intelligente e pieno di vita: quella del Jack Russel è una razza ancora relativamente recente che però ha già conquistato un numero considerevole di persone, tra gli amanti dei cani. Si tratta di una razza con radici britanniche, riconosciuta dalla FCI soltanto a partire dal 2000, che si distingue dal suo parente stretto, il Parson Russell Terrier, per le tipiche zampe corte.

Maltese

Con le loro qualità di perfetti cani da compagnia intelligenti e vivaci, i piccoli Maltesi – bianchi come la neve – affascinano molti amanti degli animali. In effetti questi cagnolini sono ottimi compagni di vita per chi ama avere sempre vicino il proprio amico di zampa e per chi si prende volentieri cura del loro pelo morbido come la seta.

Adottare un secondo cane: quali razze convivono più felicemente?

Alcuni appassionati cinofili pensano che la cosa migliore sia iniziare subito adottando due cani. Altri invece preferiscono rimandare l’inserimento del secondo cane ad una fase successiva. Ma quale razza si adatta meglio al nostro compagno di vita a quattro zampe? Ovviamente, nella valutazione di quale cane scegliere, giocano un ruolo non solo la razza ma anche molti altri fattori come il genere, l'età e il livello di socializzazione dei due animali. In ogni caso, è un fatto che ci sono cani i quali vanno d'accordo con i loro conspecifici più di altri. Con questo articolo vogliamo darti qualche informazione sulle razze canine che convivono più felicemente.

Macchie di pipì del cane: come rimuoverle da tappeti e divani

I cani hanno un olfatto molto potente, di gran lunga superiore al nostro. Se non usi il detergente giusto, nel migliore dei casi eliminerai la macchia, ma il potente fiuto del tuo peloso continuerà a percepire l’odore di ammoniaca contenuta nell’urina e rimasto sulla superficie. Soprattutto nelle famiglie in cui vivono diversi animali, a volte le macchie di pipì sono un fastidioso evento quotidiano. La spiegazione sta anche nel fatto che i cani sono creature estremamene abitudinarie, che tendono a ripetere lo stesso comportamento all’infinito. Ecco perché, come proprietario di un cane, dovresti avere in casa detergenti specifici per aiutarti a rimuovere in maniera efficace le eventuali tracce di urina del tuo peloso. Si tratta di prodotti che si basano essenzialmente su due tipi di componenti. Esistono i cosiddetti detergenti microbiologici, i quali utilizzano speciali batteri che si nutrono di rifiuti organici (urina e vomito). Sono prodotti inodori e rispettosi dell'ambiente. E poi esistono i detergenti enzimatici per rimuovere l'urina, che rompono la struttura dei maleodoranti cristalli di acido urico, alla base del problema. Il principio che si applica è molto semplice: eliminando l’odore degli “incidenti” passati, i cani smettono di considerare quel punto come un luogo normale in cui fare pipì.
Leggi sempre con attenzione le indicazioni riportate sulla confezione del detergente che acquisti, prima di usarlo sulle macchie di urina. L’etichetta ti dà tutte le informazioni sul tipo di azione svolta dal prodotto e sulla sua corretta applicazione.
Dai un’occhiata nel nostro shop online zooplus.it! Troverai un’ampia gamma di detergenti per rimuovere l'urina del cane e anche quelli per l’urina del gatto.

Esiste un rimedio veloce ed efficace contro le macchie di pipì del cane?

Le più belle idee regalo di San Valentino per cani

I cani sono felici quando possono trascorrere del tempo con il loro branco: non sono animali solitari, si sa, la felicità per loro è qualcosa da condividere. Ma il branco, per il tuo cane, sei tu! Che si tratti di un pigrone da divano o di un concentrato di energia, il tuo quattrozampe ama sicuramente fare tutto insieme a te. Perché allora non organizzare, per questa giornata, una divertente passeggiata in campagna? È qualcosa che fate già molto spesso? Allora è il momento di trovare un nuovo hobby per te e il tuo peloso, da inaugurare proprio in occasione di questo San Valentino.

Idee per chi ha fiuto

Il tuo cane è un vero segugio? Sempre pronto a seguire tracce di odori misteriosi che attirano la sua attenzione ad ogni passeggiata insieme? Ottimo. Allora potresti provare qualcosa di molto speciale da fare insieme al tuo pelosetto. Hai mai sentito parlare del mantrailing? Il modo più semplice per imparare a praticare questa disciplina è seguire un corso organizzato da una scuola per cani. Se il tuo è il classico peloso che muore dalla voglia di seguire ogni traccia, immagina quanto sarebbe elettrizzato se potesse farlo finalmente con il tuo permesso! Certo, seguire un corso di mantrailing è esaltante, ma tu e il tuo quattrozampe potete divertirvi anche con semplici esercizi di annusamento da fare a casa o mentre siete fuori per una delle vostre passeggiate. Perciò, dopo aver fatto una bella camminata insieme al tuo cane, a San Valentino mettiti comodo e rilassati con qualche articolo sul tema.

Qualche lettura per ispirarti:

Agility Dog: affrontare insieme nuove sfide

Il bello dell’Agility Dog è che questa disciplina sportiva non solo promuove le capacità intellettuali e l'agilità del tuo quattrozampe, ma anche il legame tra voi. Facendo insieme un percorso, superando i diversi ostacoli, vi divertirete e vi sentirete una squadra. Puoi avvicinarti all’Agility con l’idea di arrivare a praticarlo a livello competitivo, oppure puoi sceglierlo come hobby, giusto per divertirvi e tenervi in forma. Se hai un giardino, puoi creare da te il tuo piccolo percorso di Agility acquistando gli accessori per lo slalom, gli ostacoli e qualche tunnel. Perché non iniziare proprio il giorno di San Valentino? Ti abbiamo incuriosito e hai voglia di saperne di più? Allora vai al nostro articolo sull’Agility Dog oppure dai un’occhiata alla sezione Sport e giochi per cani del nostro Magazine! Troverai tante idee per divertirti e tenerti in forma insieme al tuo pet.

Dog sharing: un cane, due proprietari

Molti proprietari hanno un problema di tempo, perché prendersi davvero cura del proprio cane durante l’intero arco della giornata non è sempre possibile. Altre persone vorrebbero tanto un amico fedele a quattro zampe, ma non possono tenerne uno nel loro appartamento. Il dog sharing è la soluzione?

SOS vermi nei cani: come riconoscerli ed eliminarli

La maggiorparte dei vermi che attacca i cani colonizza l'intestino del tuo pet. Qui sotto trovi un breve elenco delle principali tipologie di questi parassiti e dei modi in cui vengono trasmessi.

Ascaridi

Gli ascaridi o nematodi (il cui nome scientifico è Toxocara canis) sono una tipologia piuttosto comune di vermi intestinali che infestano i cani. Vivono nell'intestino tenue e si nutrono dei suoi contenuti parzialmente digeriti. Questi parassiti si trasmettono per via orale: in pratica il cane ingerisce inavvertitamente le loro uova, ad esempio annusando un altro cane che ne è già infetto. Purtroppo la trasmissione è possibile anche attraverso oggetti contaminati o il terreno. Ma non è tutto: se il suolo su cui si trovano le uova di ascaridi è fresco e umido, queste possono conservarsi a lungo, addirittura fino a quattro anni. Una volta che le uova entrano nell'intestino del cane, si schiudono dando origine alle larve. Le femmine di nematodi depongono fino a 200.000 uova al giorno. I vermi raggiungono poi l'intestino crasso del cane insieme ai residui di cibo di scarto e vengono quindi espulsi tramite le feci.

Anchilostomi

Un'altra specie di vermi nei cani di tipo intestinale è quella degli anchilostomi (Uncinaria stenocephala o Ancylostoma caninum). Si tratta di parassiti che si insediano saldamente nell'intestino del cane, dove si nutrono di sangue. Anche in questo caso, le uova vengono escrete tramite le feci. Le larve di solito entrano nel corpo del cane per via orale, direttamente oppure tramite l'ingestione di ospiti intermedi inghiottiti dal cane. Gli anchilostomi sono in grado anche di penetrare nel corpo dell’animale attraverso la pelle, e in quel caso l’infestazione dà luogo ad infezioni cutanee pruriginose. Inoltre, attraverso il latte materno è possibile che avvenga la trasmissione della parassitosi da anchilostomi dalla mamma ai suoi cuccioli. Spesso i vermi intestinali entrano nel corpo del cane per via orale, direttamente o tramite un ospite intermedio. Le uova dei parassiti di solito vengono espulse tramite le feci del cane e, una volta nell’ambiente, rientrano in circolo.

Tricocefari

Anche i tricocefari (il cui nome scientifico è Trichuris vulpis) sono vermi intestinali. Per la precisione si tratta di parassiti che si insediano nel colon del cane, infettandolo e nutrendosi di sangue. Da questo punto di vista, rispetto ai nematodi e alle tenie, i tricocefali sono meno diffusi, ma non è impossibile che il tuo quattrozampe incappi in questa categoria di parassiti, prima o poi. I cani infetti espellono le uova tramite le feci e possono restare contagiosi anche per diversi anni. Le larve di tricocefali vengono ingerite accidentalmente dal cane e, una volta raggiunto l'intestino, lasciano le uova ormai dischiuse e perforano la mucosa intestinale del povero animale.

Tenie o vermi piatti

Tra i vermi che occasionalmente infestano i nostri amici di zampa, la tenia è uno dei parassiti più conosciuti. Appartiene alla tipologia che si insedia nell'intestino tenue del cane. Ha l’aspetto di una piccola catena, costituita da singoli anelli (le proglottidi). Questo parassita forma costantemente nuovi "anelli" perdendo al contempo le proglottidi mature poste all'estremità. Ognuno di questi anelli, a seconda del tipo di verme, può contenere sino a 100.000 uova. Le proglottidi vengono escrete tramite le feci del cane oppure migrano attivamente fuori dall'intestino. In quest’ultimo caso l’animale prova prurito nella zona anale e non è raro osservarlo strisciare il sedere sul pavimento nel tentativo di trovare sollievo. Ecco i tipi di tenia più comuni:
  • tenia del cane (Dipylidium caninum)
  • tenia della volpe e del cane (Echinococcus multilocularis e granulosus)
  • tenia saginata (Taeniarhynchus saginata)
  • Sarcocystis spp.

Dirofilariosi canina: i vermi del cuore

La fisioterapia per cani

Se il tuo cane soffre di artrosi o gli è stata diagnosticata una dolorosa ernia del disco, è opportuno valutare la possibilità di sottoporlo ad un ciclo di fisioterapia per cani. In questo articolo trovi informazioni sul tema, per aiutarti a capire quando questa pratica sia effettivamente indicata e quali siano gli eventuali rischi connessi con la fisioterapia.

L’igiene dentale nel cane

I cani sperimentano e conoscono il mondo che li circonda attraverso la bocca: per questo motivo, è molto importante che ci prendiamo cura dei denti dei nostri amici di zampa. Con questo articolo vogliamo offrirti alcune utili indicazioni sul tema dell’igiene dentale del cane.

La pubertà nel cane: a cosa fare attenzione

La pubertà nel cane è un periodo molto turbolento. Improvvisamente il tuo pet mette in discussione tutti i limiti che hai stabilito e sembra non accettare più la tua autorità. Niente paura! L’importante è tenere duro: con qualche semplice suggerimento che ti illustreremo in questo articolo potrai comprendere meglio ed educare con successo il tuo “adolescente a quattro zampe”, superando insieme il momento difficile che sta attraversando.

L’affanno notturno del cane: consigli per notti tranquille

Il respiro affannoso non è affatto insolito, nel cane, anzi è comune quanto lo è l’atto di scodinzolare: per questo motivo, di solito il fatto che un cane ansimi non desta preoccupazione. Ma cosa succede se ci rendiamo conto che il nostro amico fidato ansima più della norma, soprattutto di notte, e quindi difficilmente riesce a riposare? Con questo articolo ti indichiamo quali sono le principali cause dell'affanno notturno nel cane e cosa puoi fare per aiutare il tuo peloso che fatica a trovare quiete.

Il mio cane è disobbediente

Il mio cane non mi dà retta: questo fatto non è solo estenuante, ma in certi casi può rivelarsi anche piuttosto pericoloso. Fermare un cane che si fa guidare solo dal suo istinto e ignora i comandi del suo proprietario, infatti, è praticamente un'impresa impossibile. Ma perché alcuni quattrozampe si rifiutano di obbedire? Come si possono evitare errori durante l’addestramento e come possiamo fare in modo che il nostro cane ci ascolti?

Treibball per cani

Cani e palle – una combinazione fantastica! Ma come funziona esattamente il gioco sportivo del Treibball per cani? In questo articolo ti pieghiamo cosa rende questo sport tanto divertente per i nostri amici a quattro zampe!

Le piscine per cani

Ci sono razze di cani che sono notoriamente grandi nuotatori. Nonostante questa loro predilezione, però, di solito i cani non possono dare libero sfogo alla loro passione perché non sono ammessi in molte aree balneabili. Le piscine per cani offrono un'alternativa ai laghi e ai punti di balneazione naturali presenti nei boschi e in campagna. Si tratta di impianti dedicati ai nostri amici a quattro zampe: tuttavia queste strutture attualmente sono ancora piuttosto rare. Per questo motivo molte persone scelgono di utilizzare una propria piscina per cani. Il nostro articolo intende presentarti questa attività e darti consigli su come far divertire il tuo peloso con l’acqua in piscina.

Calcolare facilmente la giusta quantità di alimenti per il proprio cane

Al giorno d'oggi non è così facile avere una panoramica completa dei diversi regimi alimentari per cani. Chi sceglie un alimento completo già pronto, per il proprio pet, può regolarsi direttamente leggendo le quantità raccomandate riportate sulla confezione. Ma come si calcola la giusta quantità di cibo se si sceglie la BARF, ad esempio o se si preferisce combinare diversi alimenti completi? Fortunatamente, puoi determinare facilmente il fabbisogno energetico del tuo amico di zampa con l'aiuto di alcune semplici formule.

Realizzare a casa un calendario dell’Avvento per cani

Il calendario dell’Avvento è una delle tradizioni più belle del periodo che precede le festività natalizie: ogni giorno si apre una finestrella e si scopre una nuova sorpresa. Realizzarne uno su misura per il proprio cane non è affatto difficile. È un modo perfetto per rendere speciale l’attesa del Natale anche per il componente a quattro zampe della famiglia.

I cani possono mangiare la zucca?

L'autunno è la stagione delle zucche, si sa. Ma anche i cani possono mangiarle? Ovviamente sì! In questo articolo ti spieghiamo a cosa devi fare attenzione e come puoi condividere con il tuo cane i benefici delle zucche in tutta sicurezza, approfittando di questo prezioso alleato della nostra tavola così ricco di vitamine.

In campeggio con il cane

Che si tratti di un camper, di una roulotte o di una tenda, il campeggio rappresenta un modo di concepire le vacanze in libertà che attira sempre più persone. Ma questo tipo di vacanza si adatta alla presenza di un amico a quattro zampe? E come fare per trovare per tempo i campeggi a misura di cane? Cosa si deve tenere presente se si porta il proprio animale con sé e ci si sposta in camper, e dove può dormire il nostro amico peloso se optiamo invece per il campeggio in tenda?

Vacanza con o senza cane?

Vacanza al mare, in montagna o in una città d‘arte? Quando il tanto atteso periodo delle ferie è finalmente vicino, i proprietari di cani non devono solo porsi la questione di quale destinazione scegliere, ma anche considerare cosa fare con il proprio adorato animale durante questo periodo. È sempre meglio portare il cane in vacanza con sé o conviene affidarlo ad una pensione o ad un dog sitter? In questo articolo ti presentiamo le varie opzioni e ti aiutiamo a fare le opportune valutazioni mentre pianifichi le tue prossime vacanze.

Dog sitter: quello che c’è da sapere

Decidere di adottare un cane implica diverse responsabilità. Prima di decidere di far entrare in famiglia un nuovo componente a quattro zampe, è necessario valutare come gli si possa garantire un'assistenza ottimale in ogni circostanza. Se lavori e non hai familiari o vicini di casa disposti a prendersi cura del tuo amico di zampa durante l’orario di lavoro, l'unica opzione che ti rimane è quella di affidare il tuo cane ad una struttura dedicata, una pensione o un asilo per cani.

Adottare un cucciolo: cosa ti serve per affrontare al meglio i primi giorni insieme

Hai preso la decisione di accogliere a casa tua un nuovo compagno di vita a quattro zampe? Congratulazioni! Per partire con il piede giusto e offrire al tuo cucciolo un inizio rilassato nella sua nuova casa, dovresti farti trovare pronto. Puoi sfruttare il tempo di attesa, prima che arrivi il tuo nuovo amico, per individuare tutto ciò di cui hai realmente bisogno per far sentire a suo agio il tuo cagnolino. In questo modo ti preparerai al meglio al momento emozionante che attende entrambi. Nella check list dedicata ai cuccioli che abbiamo preparato per te trovi tutto quello che compone l’attrezzatura di base che ti servirà in questa prima fase. In questo articolo ti spieghiamo come gestire al meglio il delicato periodo dell’ambientamento del tuo cucciolo nella sua nuova casa.

La nascita e l’allattamento dei cuccioli

Anche per un allevatore esperto, la nascita di una cucciolata è sempre un'esperienza del tutto speciale. Ma come si svolge esattamente il parto? Quali problemi possono verificarsi quando la mamma allatta i suoi piccoli e come possiamo sostenere il cane in questa emozionante fase della vita?

Adottare un cane: femmina o maschio?

Hai già preso la decisione di adottare un cane. Ottimo! Sai anche cosa scegliere? Maschio o femmina? Specialmente i proprietari che stanno per adottare il loro primo cane spesso riflettono a lungo su questo aspetto. Con questo articolo vogliamo offrirti qualche consiglio per rendere la tua decisione più semplice.
I nostri articoli più utili
Cane Adottare un cane

I segnali che dimostrano che il mio cane mi vuole bene

Il mio cane mi vuole bene? Quando amiamo qualcuno, naturalmente desideriamo che quel qualcuno nutra per noi gli stessi sentimenti che proviamo per lui. Quindi anche nei nostri animali vogliamo leggere quei segnali, che ci permettono di capire che ci hanno a cuore tanto quanto noi abbiamo a cuore loro. Tuttavia i cani hanno modi diversi di mostrare il loro amore e non potendo usare le parole per dire "ti voglio bene", trovano altri modi molto teneri per mostrarci il loro affetto. Riconoscere questi segnali è più facile di quanto sembri poiché la capacità di comprendere il linguaggio dei nostri amati cani si cela nell'istinto di ognuno di noi.
Cane Cuccioli

Vaccinare il cane: ecco cosa c’è da sapere

Non c'è dubbio: i vaccini proteggono il tuo cane da malattie infettive che possono rivelarsi letali. Ma quali sono i vaccini essenziali a cui sottoporre assolutamente il proprio cane? In cosa consiste l'immunizzazione primaria dei cuccioli e quanto spesso bisogna effettuare il richiamo per salvaguardare il cane a lungo termine?
Cane Cuccioli

Abituare il cucciolo a restare solo in casa

I cani amano stare in compagnia del loro branco, perché sono animali con una componente sociale molto spiccata. Tuttavia, ogni cane dovrebbe essere in grado di rimanere da solo per alcune ore. Per questo è opportuno abituarlo sin da cucciolo alla nostra assenza. Per farlo correttamente, però, c’è bisogno di tempo e pazienza, procedendo con gradualità. Ecco come puoi abituare il tuo cucciolo a rimanere da solo in casa per un po’ senza sentirsi solo o abbandonato.
Articoli più recenti
Cane Adottare un cane

Macchie di pipì del cane: come rimuoverle da tappeti e divani

I cani hanno un olfatto molto potente, di gran lunga superiore al nostro. Se non usi il detergente giusto, nel migliore dei casi eliminerai la macchia, ma il potente fiuto del tuo peloso continuerà a percepire l’odore di ammoniaca contenuta nell’urina e rimasto sulla superficie. Soprattutto nelle famiglie in cui vivono diversi animali, a volte le macchie di pipì sono un fastidioso evento quotidiano. La spiegazione sta anche nel fatto che i cani sono creature estremamene abitudinarie, che tendono a ripetere lo stesso comportamento all’infinito. Ecco perché, come proprietario di un cane, dovresti avere in casa detergenti specifici per aiutarti a rimuovere in maniera efficace le eventuali tracce di urina del tuo peloso. Si tratta di prodotti che si basano essenzialmente su due tipi di componenti. Esistono i cosiddetti detergenti microbiologici, i quali utilizzano speciali batteri che si nutrono di rifiuti organici (urina e vomito). Sono prodotti inodori e rispettosi dell'ambiente. E poi esistono i detergenti enzimatici per rimuovere l'urina, che rompono la struttura dei maleodoranti cristalli di acido urico, alla base del problema. Il principio che si applica è molto semplice: eliminando l’odore degli “incidenti” passati, i cani smettono di considerare quel punto come un luogo normale in cui fare pipì.
Leggi sempre con attenzione le indicazioni riportate sulla confezione del detergente che acquisti, prima di usarlo sulle macchie di urina. L’etichetta ti dà tutte le informazioni sul tipo di azione svolta dal prodotto e sulla sua corretta applicazione.
Dai un’occhiata nel nostro shop online zooplus.it! Troverai un’ampia gamma di detergenti per rimuovere l'urina del cane e anche quelli per l’urina del gatto.

Esiste un rimedio veloce ed efficace contro le macchie di pipì del cane?

Cane Adottare un cane

Le più belle idee regalo di San Valentino per cani

I cani sono felici quando possono trascorrere del tempo con il loro branco: non sono animali solitari, si sa, la felicità per loro è qualcosa da condividere. Ma il branco, per il tuo cane, sei tu! Che si tratti di un pigrone da divano o di un concentrato di energia, il tuo quattrozampe ama sicuramente fare tutto insieme a te. Perché allora non organizzare, per questa giornata, una divertente passeggiata in campagna? È qualcosa che fate già molto spesso? Allora è il momento di trovare un nuovo hobby per te e il tuo peloso, da inaugurare proprio in occasione di questo San Valentino.

Idee per chi ha fiuto

Il tuo cane è un vero segugio? Sempre pronto a seguire tracce di odori misteriosi che attirano la sua attenzione ad ogni passeggiata insieme? Ottimo. Allora potresti provare qualcosa di molto speciale da fare insieme al tuo pelosetto. Hai mai sentito parlare del mantrailing? Il modo più semplice per imparare a praticare questa disciplina è seguire un corso organizzato da una scuola per cani. Se il tuo è il classico peloso che muore dalla voglia di seguire ogni traccia, immagina quanto sarebbe elettrizzato se potesse farlo finalmente con il tuo permesso! Certo, seguire un corso di mantrailing è esaltante, ma tu e il tuo quattrozampe potete divertirvi anche con semplici esercizi di annusamento da fare a casa o mentre siete fuori per una delle vostre passeggiate. Perciò, dopo aver fatto una bella camminata insieme al tuo cane, a San Valentino mettiti comodo e rilassati con qualche articolo sul tema.

Qualche lettura per ispirarti:

Agility Dog: affrontare insieme nuove sfide

Il bello dell’Agility Dog è che questa disciplina sportiva non solo promuove le capacità intellettuali e l'agilità del tuo quattrozampe, ma anche il legame tra voi. Facendo insieme un percorso, superando i diversi ostacoli, vi divertirete e vi sentirete una squadra. Puoi avvicinarti all’Agility con l’idea di arrivare a praticarlo a livello competitivo, oppure puoi sceglierlo come hobby, giusto per divertirvi e tenervi in forma. Se hai un giardino, puoi creare da te il tuo piccolo percorso di Agility acquistando gli accessori per lo slalom, gli ostacoli e qualche tunnel. Perché non iniziare proprio il giorno di San Valentino? Ti abbiamo incuriosito e hai voglia di saperne di più? Allora vai al nostro articolo sull’Agility Dog oppure dai un’occhiata alla sezione Sport e giochi per cani del nostro Magazine! Troverai tante idee per divertirti e tenerti in forma insieme al tuo pet.
Cane Salute e cura del cane

SOS vermi nei cani: come riconoscerli ed eliminarli

La maggiorparte dei vermi che attacca i cani colonizza l'intestino del tuo pet. Qui sotto trovi un breve elenco delle principali tipologie di questi parassiti e dei modi in cui vengono trasmessi.

Ascaridi

Gli ascaridi o nematodi (il cui nome scientifico è Toxocara canis) sono una tipologia piuttosto comune di vermi intestinali che infestano i cani. Vivono nell'intestino tenue e si nutrono dei suoi contenuti parzialmente digeriti. Questi parassiti si trasmettono per via orale: in pratica il cane ingerisce inavvertitamente le loro uova, ad esempio annusando un altro cane che ne è già infetto. Purtroppo la trasmissione è possibile anche attraverso oggetti contaminati o il terreno. Ma non è tutto: se il suolo su cui si trovano le uova di ascaridi è fresco e umido, queste possono conservarsi a lungo, addirittura fino a quattro anni. Una volta che le uova entrano nell'intestino del cane, si schiudono dando origine alle larve. Le femmine di nematodi depongono fino a 200.000 uova al giorno. I vermi raggiungono poi l'intestino crasso del cane insieme ai residui di cibo di scarto e vengono quindi espulsi tramite le feci.

Anchilostomi

Un'altra specie di vermi nei cani di tipo intestinale è quella degli anchilostomi (Uncinaria stenocephala o Ancylostoma caninum). Si tratta di parassiti che si insediano saldamente nell'intestino del cane, dove si nutrono di sangue. Anche in questo caso, le uova vengono escrete tramite le feci. Le larve di solito entrano nel corpo del cane per via orale, direttamente oppure tramite l'ingestione di ospiti intermedi inghiottiti dal cane. Gli anchilostomi sono in grado anche di penetrare nel corpo dell’animale attraverso la pelle, e in quel caso l’infestazione dà luogo ad infezioni cutanee pruriginose. Inoltre, attraverso il latte materno è possibile che avvenga la trasmissione della parassitosi da anchilostomi dalla mamma ai suoi cuccioli. Spesso i vermi intestinali entrano nel corpo del cane per via orale, direttamente o tramite un ospite intermedio. Le uova dei parassiti di solito vengono espulse tramite le feci del cane e, una volta nell’ambiente, rientrano in circolo.

Tricocefari

Anche i tricocefari (il cui nome scientifico è Trichuris vulpis) sono vermi intestinali. Per la precisione si tratta di parassiti che si insediano nel colon del cane, infettandolo e nutrendosi di sangue. Da questo punto di vista, rispetto ai nematodi e alle tenie, i tricocefali sono meno diffusi, ma non è impossibile che il tuo quattrozampe incappi in questa categoria di parassiti, prima o poi. I cani infetti espellono le uova tramite le feci e possono restare contagiosi anche per diversi anni. Le larve di tricocefali vengono ingerite accidentalmente dal cane e, una volta raggiunto l'intestino, lasciano le uova ormai dischiuse e perforano la mucosa intestinale del povero animale.

Tenie o vermi piatti

Tra i vermi che occasionalmente infestano i nostri amici di zampa, la tenia è uno dei parassiti più conosciuti. Appartiene alla tipologia che si insedia nell'intestino tenue del cane. Ha l’aspetto di una piccola catena, costituita da singoli anelli (le proglottidi). Questo parassita forma costantemente nuovi "anelli" perdendo al contempo le proglottidi mature poste all'estremità. Ognuno di questi anelli, a seconda del tipo di verme, può contenere sino a 100.000 uova. Le proglottidi vengono escrete tramite le feci del cane oppure migrano attivamente fuori dall'intestino. In quest’ultimo caso l’animale prova prurito nella zona anale e non è raro osservarlo strisciare il sedere sul pavimento nel tentativo di trovare sollievo. Ecco i tipi di tenia più comuni:
  • tenia del cane (Dipylidium caninum)
  • tenia della volpe e del cane (Echinococcus multilocularis e granulosus)
  • tenia saginata (Taeniarhynchus saginata)
  • Sarcocystis spp.

Dirofilariosi canina: i vermi del cuore

Nel nostro Magazine per Cani, troverai tante descrizioni delle razze canine per imparare a distinguerle e capire quale è la più adatta al tuo stile di vita. Ma è il cane a scegliere il padrone o il padrone a scegliere il proprio cane? Come ci si prepara all'arrivo del cane? Quali sono gli accessori indispensabili per i primi giorni?

Tra i nostri articoli ne troverai alcuni con preziose indicazioni in merito all'educazione del cane, affinchè sia efficace e ti porti a saper reagire in caso di comportamenti indesiderati.

Se vuoi saperne di più sulla salute e sulle cure necessarie per il tuo cane, qui troverai tanti spunti utili e articoli sulle patologie maggiormente diffuse. In questo modo potrai riconoscere immediatamente i sintomi di punture di parassiti o intolleranze. Saprai anche come affrontare eventi della vita del cane, come la gravidanza.

La sezione "Alimentazione del cane" invece può esserti d'aiuto se sei alle prese con la scelta delle crocchette giuste da somministrargli, soprattutto in caso di esigenze specifiche o patologie particolari.

Senza dimenticare le dritte per chi è solito viaggiare con il proprio cane! Fino a quale taglia e quale peso è consentito portare il proprio cane in aereo? È permesso viaggiare col cane in barca? Come posso viaggiare in auto col cane in completa sicurezza? La sezione "Viaggiare con il cane" risponde a queste e a tante altre domande sull'argomento.

 

Infine, il Magazine per cani vuol dare tante altre risposte in merito alla quotidianità della vita con un cane, come il gioco e lo sport, come l'agility.

Ogni consiglio fornito dal Magazine lo è a mero titolo informativo: per dei consigli specifici e pareri medici sullo stato di salute del tuo cane dovrai rivolgerti al tuo veterinario di fiducia.