Magazine

Sul Magazine zooplus troverai tanti consigli per animali potrai scoprire le informazioni essenziali per la convivenza con il tuo pet. Che tu abbia un cane, un gatto, un pesce, un cavallo o un uccello, qui troverai validi consigli per prendertene cura al meglio. Imparerai a riconoscere le diverse caratteristiche di ciascuna razza e saprai distinguerne i comportamenti. Le raccomandazioni che potrai leggere ti aiuteranno ad addestrare in modo efficace il tuo cane e a prendere le precauzioni necessarie per quando andrai in vacanza col tuo animale. Leggere
Razze canine

Spitz tedesco grande

Lo Spitz tedesco grande ha tutte le caratteristiche tipiche della razza canina degli Spitz: l’inconfondibile coda riccia e le piccole orecchie appuntite tenute alte e sulla testa. Il muso invece ricorda quello di una volpe.. Lo standard di razza ENCI attribuisce allo Spitz di tutte le dimensioni “un’espressione ardita”, vale a dire sfrontata e impudente, che ovviamente ritroviamo anche nel docile Spitz grande. Con un'altezza al garrese compresa tra i 40 e i 50 cm, il "big one" tra le varietà degli Spitz tedeschi è un cane di taglia media. In effetti, è più piccolo del Wolfspitz, che pure appartiene alla stessa famiglia. Il suo mantello denso, folto e dal pelo lungo può essere nero, bianco o marrone, ma sempre monocromatico: non devono essere visibili segni, macchie o scolorimenti giallastri. Negli Spitz neri e marroni sono ammesse macchie bianche sul petto, sulle zampe e sulla punta della coda, mentre nella variante bianca non è ammessa alcuna macchia dallo standard di razza. Il pelo di copertura sporge leggermente proprio causa della grande quantità di sottopelo. Collo e spalle sono ricoperte da una folta criniera e anche la parte posteriore delle zampe anteriori è ben frangiata. La coda, caratteristica assolutamente peculiare di questa razza, è cespugliosa.

In breve: Quella degli Spitz è una razza affascinante: hanno un bel mantello folto e abbondante, una coda cespugliosa portata in modo fiero sopra il dorso, la testa da volpe e gli occhi attenti, vivaci. Si lega moltissimo al suo umano e impara in fretta: è facile da addomesticare e non ha alcun istinto predatorio. Perfetto per la vita di campagna, si adatta molto bene anche alla vita in famiglia.
Altezza al garrese: 42-50 cm
Peso: 15-20 kg
Aspettativa di vita: 12-14 anni
Prezzo: 1.200-1.500 euro
Carattere: fedele, robusto, vivace, si adatta a qualunque condizione atmosferica, diffidente verso gli estranei, si lega molto al suo umano.
Pelo: folto e abbondante, con fitto sottopelo
Colore del mantello: bianco, nero o marrone
Difficoltà di addestramento: media
Cura del pelo: elevata
Bisogno di movimento: medio
Paese di provenienza: Germania

Temperamento: un ottimo cane da compagnia e da guardia

13 min
Razze canine

Cane Bolognese

Questo simpatico cagnolino somiglia ad un soffice batuffolo di cotone. Può raggiungere un’altezza al garrese di 30 cm e un peso di 4 kg, quindi pesa meno di molti gatti. Nonostante la sua corporatura piuttosto compatta, ha un aspetto aggraziato, i suoi movimenti sono saltellanti ed eleganti. La sua coda è molto leggera e portata ricurva sul dorso. Il corpo è completamente ricoperto da un mantello soffice, riccio ed esclusivamente bianco. Il pelo è vaporoso e sollevato, più corto sul naso. Gli occhi e il tartufo sono neri.

Storia: da secoli un cane da compagnia molto apprezzato

6 min
Salute e cura del gatto

La stitichezza nel gatto

La stitichezza è piuttosto comune nei gatti. Tuttavia, i sintomi di questo disturbo non vanno mai trascurati. Se non trattata, la stitichezza può trasformarsi rapidamente in stasi fecale (la cosiddetta coprostasi) mettendo a rischio la vita stessa del tuo pelosetto. Inoltre, l'eccessivo stiramento dell’intestino può provocarne una dilatazione permanente, il cosiddetto megacolon. A causa di questa patologia il micio avrebbe dei disturbi per il resto della sua vita.

Cause: cosa provoca la stitichezza nel gatto?

6 min
Benessere dei piccoli animali

La diarrea nei conigli

In linea di massima, possiamo tranquillizzarti: solitamente la diarrea nei conigli è una condizione curabile senza particolari difficoltà. Può però accadere, in caso di forme di diarrea particolarmente acute, che il povero peloso perda troppi liquidi e sali minerali e che rischi quindi una disidratazione addirittura potenzialmente letale. In un caso del genere il tempismo sarà determinante, pertanto non esitare e contatta quanto prima un veterinario che possa visitarlo e curarlo.

Sintomatologia: come capire se il mio coniglio soffre effettivamente di diarrea?

8 min
Cavallo

Cavallo Shire

Il cavallo Shire è davvero inconfondibile. Cattura immediatamente l'attenzione per le sue dimensioni. Con la sua stazza imponente e un peso compreso tra gli 800 e i 1.100 kg è il più grande tra le razze a sangue freddo, nonché una delle razze equine più grandi al mondo.

Che dimensioni può raggiungere un Cavallo Shire?

Basta dare un’occhiata a due record per capire quali dimensioni possano raggiungere questi giganti a quattro zampe: l’esemplare di Shire più alto al mondo è Noddy. Questo stallone, che vive in Australia, è alto 205 cm e pesa ben 1.500 kg. Tuttavia, non può competere con Sampson, il castrone che a metà del XIX secolo raggiunse l'altezza record di 219 cm. L’altezza di questi giganti va dai 160 cm ai 205 cm di Noddy.

Cosa caratterizza la conformazione e la corporatura del cavallo Shire?

Oltre alla grande statura, anche la forma elegante della testa contribuisce all'aspetto imponente dello Shire. Altre caratteristiche tipiche sono la coda alta e lunga, la folta criniera e i lunghi ciuffi di pelo che ricoprono le zampe. Piccola curiosità: in alcuni Paesi è tradizione tosare o mozzare la coda dei cavalli a sangue freddo, come lo Shire, che partecipano a spettacoli equestri. In Italia, invece, l’amputazione della coda, che nello Shire può arrivare fino quasi a terra, è vietata. Gran parte dei cavalli Shire ha il mantello baio o morello, mentre quello grigio è meno comune. Gli esemplari con mantello sauro, invece, sono meno desiderati negli allevamenti da riproduzione e quindi meno numerosi. Le marcature bianche sulla testa e sui pastorali sono piuttosto comuni.
I nostri articoli più utili
Gatto Salute e cura del gatto

Calcolare l’età del gatto

Come è noto, non è difficile calcolare l’età di un cane: un anno di un cane equivale all’incirca a sette anni di una persona, fermo restando che hanno una certa incidenza anche la razza e il peso del cane. Ma come si fa a calcolare l’età di un gatto? E soprattutto quanto a lungo vivono i gatti? Da che età un gatto può essere considerano anziano?
Cane Adottare un cane

Il mio cane mi vuole bene: 10 segnali per capirlo

Il mio cane mi vuole bene? Quando qualcuno ci sta a cuore, è naturale desiderare che i nostri sentimenti siano ricambiati. Questo vale con il partner, per le amicizie e ovviamente anche nei confronti dei nostri pelosi. Ma il cane, non potendo parlare, deve necessariamente trovare altri modi per dimostrare tutto il suo amore: il tuo peloso è intelligente ed escogiterà delle soluzioni davvero tenere per farti capire quanto ci tiene a te. E se non riesco a capire se il mio cane mi vuole bene? Impossibile. La capacità di comprendere il linguaggio dei nostri amati cani si cela nell'istinto di ognuno di noi. In questo articolo abbiamo raccolto i dieci segnali più comuni che confermano che il tuo cane ti vuole bene e che scodinzola solo per te. Lasciati incantare da tutte le prove di affetto del tuo adorato compagno di zampa!
Cane Alimentazione del cane

Cibi tossici per cani: quali sono?

Non tutto quello che mangiamo noi umani può essere dato ai nostri amici di zampa. A volte anche piccole porzioni di certi alimenti sono potenziali cibi tossici per cani. In molti casi, invece, tutto dipende dalla quantità, dalla preparazione o dalla frequenza con cui ci lasciamo intenerire dal nostro pelosetto.
Articoli più recenti
Cane Razze canine

Spitz tedesco grande

Lo Spitz tedesco grande ha tutte le caratteristiche tipiche della razza canina degli Spitz: l’inconfondibile coda riccia e le piccole orecchie appuntite tenute alte e sulla testa. Il muso invece ricorda quello di una volpe.. Lo standard di razza ENCI attribuisce allo Spitz di tutte le dimensioni “un’espressione ardita”, vale a dire sfrontata e impudente, che ovviamente ritroviamo anche nel docile Spitz grande. Con un'altezza al garrese compresa tra i 40 e i 50 cm, il "big one" tra le varietà degli Spitz tedeschi è un cane di taglia media. In effetti, è più piccolo del Wolfspitz, che pure appartiene alla stessa famiglia. Il suo mantello denso, folto e dal pelo lungo può essere nero, bianco o marrone, ma sempre monocromatico: non devono essere visibili segni, macchie o scolorimenti giallastri. Negli Spitz neri e marroni sono ammesse macchie bianche sul petto, sulle zampe e sulla punta della coda, mentre nella variante bianca non è ammessa alcuna macchia dallo standard di razza. Il pelo di copertura sporge leggermente proprio causa della grande quantità di sottopelo. Collo e spalle sono ricoperte da una folta criniera e anche la parte posteriore delle zampe anteriori è ben frangiata. La coda, caratteristica assolutamente peculiare di questa razza, è cespugliosa.
In breve: Quella degli Spitz è una razza affascinante: hanno un bel mantello folto e abbondante, una coda cespugliosa portata in modo fiero sopra il dorso, la testa da volpe e gli occhi attenti, vivaci. Si lega moltissimo al suo umano e impara in fretta: è facile da addomesticare e non ha alcun istinto predatorio. Perfetto per la vita di campagna, si adatta molto bene anche alla vita in famiglia.
Altezza al garrese: 42-50 cm
Peso: 15-20 kg
Aspettativa di vita: 12-14 anni
Prezzo: 1.200-1.500 euro
Carattere: fedele, robusto, vivace, si adatta a qualunque condizione atmosferica, diffidente verso gli estranei, si lega molto al suo umano.
Pelo: folto e abbondante, con fitto sottopelo
Colore del mantello: bianco, nero o marrone
Difficoltà di addestramento: media
Cura del pelo: elevata
Bisogno di movimento: medio
Paese di provenienza: Germania

Temperamento: un ottimo cane da compagnia e da guardia

Acquaristica Specie di pesci

Il Pesce mosaico: bellezza perlata per il tuo acquario

Esteticamente, il Pesce mosaico (scientificamente noto come Trichopodus leeriiTrichogaster leerii) lascia senza fiato: il tipico motivo a mosaico, da cui prende il nome, spicca e brilla come una madreperla sulla colorazione argentata di base, mentre sul lato le squame sono tagliate da una linea nera, che partendo dal muso attraversa l’occhio e termina prima della coda. Inconfondibili sono anche le pinne ventrali, le cui sembianze sono quelle di un vero e proprio filo: il Pesce mosaico le utilizza per sentire “da lontano” la presenza di potenziali alimenti o di altri pesci che nuotano nell’acqua sotto di lui.

Come capire se il tuo Pesce mosaico è maschio o femmina?

Quando la lunghezza del Pesce mosaico raggiunge all’incirca gli 8 cm, è possibile distinguere gli esemplari maschi dalle femmine guardando la pinna dorsale e il ventre: il maschio presenta infatti una pinna più lunga e appuntita e la zona ventrale con una sfumatura tendente al rosso.

Allevamento: l’acquario perfetto per il Pesce mosaico

Gatto Razze feline

Gatto Burmese

Il Burmese è una delle razze feline orientali. È originario della Birmania, l'attuale Myanmar. Nonostante la somiglianza del nome, il gatto Burmese a pelo corto non va confuso con il gatto Birmano a pelo lungo.

Due standard di razza

Il gatto Burmese è una delle poche razze feline con due diversi standard di razza. Questo perché esistono differenze visibili tra il Burmese europeo e il suo “parente” negli Stati Uniti, in Australia e in Nuova Zelanda. Il tipo americano ha una corporatura robusta. Presenta un torace largo, una testa larga e un muso corto. Al contrario, il tipo britannico, diffuso soprattutto in Europa, si caratterizza per una corporatura snella e atletica.

Diventa un pet expert grazie al magazine zooplus

I nostri consigli chiariranno i tuoi dubbi in merito ai tuoi animali domestici. Grazie ai nostri suggerimenti saprai anche riconoscere i sintomi delle malattie del tuo animale, riuscendo ad intervenire prima che la situazione diventi critica. Imparerai inoltre a prenderti cura del pelo del tuo gatto e del tuo cane e la frequenza con cui il tuo animale va sottoposto ad una visita veterinaria. Nei nostri articoli dedicati troverai anche indicazioni indispensabili sui momenti di gioco del tuo animale.

La giusta alimentazione del tuo animale comincia dalla ciotola

L'alimentazione corretta del tuo animale deve contenere il giusto apporto di nutrienti e vitamine. Siccome i cani erano dei cacciatori, la loro dieta deve adattarsi a quello che avrebbero mangiato in natura e quindi contenere un elevata quantità di proteine. Gli alimenti premium contengono tutto il necessario per la sua salute. Come per gli esseri umani, anche per gli animali la dieta va rivista con il trascorrere degli anni, anche come nel caso di patologie quali obesità e diabete. Qui potrai trovare le informazioni sui diversi tipi di dieta.

Hai intenzione di adottare un cane da un rifugio?

Visitare un rifugio risveglia un senso di tristezza ed empatia che sicuramente ti faranno venire voglia di adottare tutti gli animali presenti. Ma prima di sceglierne uno, assicurati di preparare la tua casa affinchè sia un luogo adatto al riposo, al gioco e a tutte le necessità del nuovo arrivato. Il tuo animale dovrà anche essere vaccinato ed essere provvisto dei documenti necessari.

Una vita felice grazie ai nostri consigli per animali del magazine zooplus

Con i nostri consigli potrai affrontare per tempo ed efficacemente tutte le situazioni. Viaggi spesso col tuo cane? Compra un trasportino adatto per garantirne protezione e tranquillità durante il viaggio in auto o in aereo. Se il tragitto sarà rilassato, altrettanto lo saranno le vostre vacanze. I nostri suggerimenti ridurranno le tue preoccupazioni nel momento in cui andrai a vivere col tuo animale. Il nostro Magazine include anche qualche indicazione sui giochi migliori per il cane e sull'alimentazione più indicata per il tuo piccolo animale.