Lhasa Apso

Lhasa Apso

Il cane leone del Tibet

Il Lhasa Apso è un cane fiero che viene allevato da secoli nei monasteri tibetani, e che è apprezzato dagli amanti dei cani in tutto il mondo. Questo non dipende soltanto dal suo aspetto straordinario, ma anche dal suo carattere forte, perché in ogni piccolo Lhasa Apso si nasconde una grande personalità.

Il cane dei templi tibetani

Dietro questa razza si nasconde una storia millenaria. Il Lhasa Apso dovrebbe somigliare, esteticamente, ai leoni del Buddha e nel corso della tradizione è stato allevato dai nobili e nei monasteri del Tibet. Lhasa è la capitale del Tibet, ma le origini di questa razza non sono radicate esclusivamente in questo luogo. Nei palazzi e nei monasteri delle regioni montane, il Lhasa Apso non era soltanto un cane da compagnia, ma poteva assolvere anche i compiti di un cane da guardia. Con il suo forte abbaio, questo cane riusciva a farsi sentire in modo straordinario. Nel Tibet di epoche passate, il Lhasa Apso non veniva venduto, ma regalato agli amici stretti e come portafortuna, in segno di profondo rispetto.

Nel suo paese d’origine, si credeva che il Lhasa Apso fosse la reincarnazione dei monaci che non si attenevano esattamente alle regole del monastero. Questa razza straordinaria fu introdotta in Europa solo nel 1920, dove trovò presto un gran numero di estimatori. L’allevamento mirato si affermò soltanto a partire dagli anni ‘50, in Gran Bretagna e negli Stati Uniti. Oggi in questi paesi non è stato stabilito soltanto uno standard di razza per il Lhasa Apso, ma lo si alleva in diverse colorazioni, a differenza delle varianti variopinte del Tibet. La Gran Bretagna ha oggi il patronato della razza.

Un cane piccolo, ma dalla grande personalità

Sarà anche un cane di piccola taglia, ma attenzione: nel suo petto batte un cuor di leone. Il Lhasa Apso è un cane molto intelligente, dal carattere fiero e indipendente. Il rovescio della medaglia di un carattere del genere è una grande testardaggine: il Lhasa Apso è sottomesso soltanto al suo padrone. Questa sottomissione avviene soltanto se il padrone se ne dimostra degno.

Solitamente è il cane stesso a decidere con chi fare amicizia. È piuttosto schivo, sulla difensiva, e tende ad essere diffidente nei confronti degli sconosciuti. Si consiglia pertanto una buona socializzazione sin da cucciolo. Il suo legame con l’essere umano, forte e consolidato, ha tuttavia distinto la razza per la sua grande empatia. È spesso in grado di interpretare e reagire alle emozioni dei membri del suo branco con grande precisione. Chi nella vita ha un compagno dal carattere così straordinario, ha al proprio fianco un amico dalla fedeltà incrollabile. Bisogna guadagnarsi il rispetto di un Lhasa Apso, ed è per questo che è importante un'educazione coerente e amorevole.

Educare il Lhasa Apso

Questi cani si distinguono per la loro grande intelligenza: il più delle volte capiscono in fretta cosa vuole il loro padrone. Che poi si degnino di farlo o meno, dipende spesso da quanto è stato coerente il comportamento del padrone fino a quel momento. Un Lhasa Apso riconosce le eccezioni alla regola e insisterà su queste in futuro, se gliene lascerai la possibilità di farlo. Pensaci bene prima di passargli di nascosto per la prima volta un boccone dal tuo piatto pensando: "soltanto stavolta": non la smetterà più di insistere! Convinci il tuo Lhasa Apso degli obiettivi del tuo addestramento. Si tratta di una razza fiera che non contempla affatto la sottomissione servile, per questo il rispetto reciproco è un pilastro fondamentale dell'educazione dei cani di questa razza. Solo in quel caso coopererà volentieri. Il miglior modo per motivare un cane del genere è con degli elogi fatti al momento giusto. Il Lhasa Apso è un cane che tende ad essere solitario, ed è per questo che è importante frequentare con regolarità una scuola cinofila. Qui avrà modo di sviluppare la sua socialità e potrà stringere delle belle amicizie con i suoi simili.

cucciolo di lhasa apso

Un cane di costituzione robusta

Le regioni montuose del Tibet hanno plasmato questa razza. Nonostante le dimensioni ridotte, il Lhasa Apso è un cane molto resistente e robusto. Il suo folto pelo lo difende dal gelo dell’inverno e dal caldo dell'estate. In estate è tuttavia importante proteggerlo da eventuali colpi di caldo nel cane.

A causa della conformazione del suo muso corto, il Lhasa Apso potrebbe soffrire di sindrome brachicefalica. Si tratta di una sindrome che riguarda per la maggior parte quei cani provenienti da allevamenti che selezionano, per la riproduzione, esemplari dal muso molto corto. Purtroppo questi eccessi nella ricerca dello standard comportano spesso delle malattie. Un muso corto comporta, da parte sua, delle narici strette, un diametro tracheale ridotto e un velopendulo allungato. I cani che russano possono qualche volta suscitare una risata, ma può trattarsi di un sintomo dalla causa complessa, e che può compromettere la qualità della vita di un piccolo musetto che russa. È quindi di particolare importanza parlare della problematica con l’allevatore, e acquistare un Lhasa Apso solamente in allevamenti dove viene prestata particolare attenzione a una forma sana della morfologia della testa, che garantisca al cane spazio sufficiente per respirare. Un Lhasa Apso in salute è molto longevo, e può raggiungere un’età di ben 18 anni!

Alimentare il Lhasa Apso

Oltre alla scelta di un allevamento che venda esemplari in perfetta salute, il miglior modo per mantenere un cane longevo è una sana alimentazione. I cani sono animali carnivori, ed è per questo motivo che la loro alimentazione deve essere caratterizzata per la maggior parte da carne. Ciò significa che, a prescindere che tu scelga di somministrargli del cibo secco o del cibo umido, la carne deve essere al primo posto tra gli ingredienti!

Suddividi il cibo per cuccioli in tre o quattro porzioni giornaliere. Ad un esemplare adulto bastano due pasti al giorno. Controlla il peso del tuo cane ogni due settimane, in modo tale da poter modificare le dosi in caso di aumento o perdita di peso. I dati riportati sulle confezioni riguardo la quantità di cibo sono solo dei valori di riferimento, che possono variare in base alla costituzione e a quanta attività svolge il tuo cane. Degli snack senza zucchero per cani, che contengano molta carne, sono perfetti per premiarlo e coccolarlo. È poi scontato che debba esserci sempre dell'acqua a portata del tuo cane.

Una fontanella per cani garantirà un'idratazione adeguata al tuo animale.

Cura e benessere

Ti diamo subito un consiglio: già in fase d’acquisto di un cucciolo di Lhasa Apso, assicurati che il pelo dei suoi genitori rispetti lo standard di razza. Al tatto deve essere piuttosto duro e liscio e mai morbido come cotone. Il pelo del Lhasa Apso è facile da curare: è sufficiente spazzolarlo bene due volte a settimana. Metti il cane disteso su un lato e spazzolalo a partire dal sottopelo, seguendo una direzione obliqua. Un spray antinodi per cani può facilitare la spazzolatura, altrimenti c’è il rischio che i peli si spezzino molto velocemente. Per quanto riguarda invece il bagno, vale la regola dello stretto necessario: metti il cane nella vasca solo quando non hai alternativa. La maggior parte dello sporco, una volta secco, può essere spazzolato via facilmente. Nel caso si rendesse proprio necessario fargli il bagno, usa uno shampoo delicato per cani. Nella cura del pelo del Lhasa Apso non va trascurata l'igiene di occhi e orecchie.

La vista non deve essere ostacolata da peli troppo lunghi, e le sue orecchie pendenti possono velocemente infiammarsi o essere colpite da parassiti del cane. Inoltre, non dimenticare di controllare le unghie: specialmente nei cani che pesano poco e in quelli anziani, queste diventano molto lunghe perché non si consumano a sufficienza. Per evitare che il cane si ferisca, è importante in questo caso tagliarle con regolarità. Chi vuole prendersi cura dell’igiene dentale del cane, può abituarlo fin da cucciolo a pulire i denti con un apposito spazzolino e dentifricio per cani.

Molto movimento!

La resistenza di questa razza non ne fa un cane da salotto: il Lhasa Apso ha invece bisogno di fare lunghe passeggiate. Il contributo più importante che ogni giorno puoi dare alla sua salute è del movimento sufficiente e costante.

I cani di questa razza sono molto vivaci, amano le escursioni, e se hai da fare qualche lavoro in giardino, amano darti supporto con la loro presenza. Non si tratta però di cani molto giocherelloni. Non sono poi nemmeno i cani più adatti agli sport per cani, come la Dogdance o l'agility per cani di piccola taglia. È anche vero però che l’eccezione conferma la regola, e niente ti impedisce di lanciarti in queste attività assieme al tuo cane.

Lhasa Apso

Il Lhasa Apso è la razza che fa per me?

Il Lhasa Apso è un cane fiero, adatto a chi sa apprezzare la sua personalità. È adatto anche ai principianti che vogliono avvicinarsi per la prima volta all'educazione cinofila. Il Lhasa Apso ama vivere sia in famiglia che con un padrone single. Se ci sono dei bambini, è però bene che questi siano già grandi, perché il leone del Tibet non è particolarmente adatto ai bambini piccoli. Si tratta tuttavia di un compagno straordinario per le persone anziane, che possono passare molto tempo in sua compagnia, soprattutto passeggiando nella natura. Chi vuole accogliere in casa un Lhasa Apso deve poi essere pronto a prendersi cura del suo pelo, un rituale fondamentale per i cani di questa razza. Cerca già prima del suo arrivo qualcuno che si occupi del tuo piccolo cane  durante le vacanze o in caso di malattia: un dog sitter o una pensione per cani possono fare al caso tuo. Lasciare il cane da solo per un lungo periodo di tempo è fuori discussione, ma oggi è per fortuna possibile portare con sé il proprio cane in molti luoghi di villeggiatura, ad esempio dove è possibile fare escursioni. Prima di decidere di prendere un cane, tieni in considerazione anche le relative spese periodiche previste per gli anni a venire. Tra le spese periodiche ricordiamo l’acquisto di cibo di ottima qualità, visite veterinarie regolari, tasse e assicurazione.

Dove posso trovare un Lhasa Apso?

Di certo oggi non è più necessario andare in un monastero tibetano per trovare un Lhasa Apso; tuttavia gli esemplari di questa razza sono relativamente rari, se paragonati ad altre razze canine. Può succedere che l’allevatore più vicino abiti a centinaia di chilometri di distanza, e magari si finisca addirittura in una lista d’attesa, dal momento che la richiesta di cuccioli supera la loro disponibilità. Gli sforzi e l’attesa valgono sempre la pena, quando si tratta del cane di un allevatore serio! Fai una bella croce su quegli allevatori che vorrebbero venderti un cane senza pedigree e che non possono esibire un certificato che attesti le vaccinazioni del cane. Salute e pedigree non sono gli unici elementi a poter destare qualche dubbio. La socializzazione è un altro tasto dolente, che soprattutto in un cane testardo come il Lhasa Apso può avere delle gravi conseguenze, se non sviluppata in maniera corretta. Raccogli informazioni sugli allevatori e sui tempi delle cucciolate presso i club specializzati nelle razze canine tibetane.

Potresti magari orientarti anche verso una razza simile: lo Shi Tzu e il Tibetan Spaniel sono altri cani che appartengono alla categoria del cane leone (in senso lato). Il Tibetan Terrier, di taglia più grande, è invece un cane raccomandato solo ai padroni molto sportivi.

Chi è alla ricerca di un Lhasa Apso già adulto, può rivolgersi anche a organizzazioni che si sono specializzate nelle razze di origine tibetana. È infatti improbabile che in un canile ci sia un Lhasa Apso in cerca di una nuova casa: si tratta di una razza davvero troppo rara da trovare in un contesto del genere. Per trovare il cane dei tuoi sogni, sfrutta le enormi possibilità offerte da internet. Probabilmente troverai molti meticci o altri esemplari di cane leone. Dal momento che molti di loro hanno caratteri simili, non precluderti nulla. Magari un altro amico a quattro zampe in cerca di casa saprà conquistarti con un fascino tutto suo. Ciò che conta è che il suo carattere sia adatto a te. Prima di prendere una decisione, informati bene sulla storia passata e sulle caratteristiche del cane in questione.

Ultimi preparativi prima del suo arrivo

Il tempo stringe e l’arrivo del tuo cucciolo è sempre più vicino! Sfrutta l’attesa per prepararti ad accogliere il tuo Lhasa Apso: informati meglio sulle caratteristiche della razza e su quali sono i cibi più adatti alla razza. Prima del suo arrivo a casa, metti in chiaro con tutti i membri della famiglia cosa il cucciolo potrà fare o meno, perché la coerenza è un aspetto fondamentale nell'educazione. Procurati gli accessori indispensabili come ciotole, guinzaglio, pettorina, cuccia da interno e, ovviamente, i prodotti utili per l'igiene come la tosatrice, il cardatore, un efficace collare antiparassitario ed uno shampoo neutro per cani. L’allevatore ti darà probabilmente una razione del cibo a cui il cane è abituato. Continua a darglielo nei giorni successivi al suo arrivo, e cerca di rifornirtene. Non dimenticare che un cambiamento nell'alimentazione deve avvenire in maniera graduale. Quando sarà tutto pronto, sarà anche arrivato il momento di accogliere a casa il tuo nuovo amico! Soprattutto all'inizio, prendetevi tutto il tempo necessario per conoscervi reciprocamente.

Ti auguriamo di passare tanti bei momenti in compagnia del tuo Lhasa Apso!

I nostri articoli più utili

Barbone nano

Il Barbone nano è una varietà della razza del Barbone di cui conserva tutti i pregi. Questo concentrato di 6 kg di energia gode di grande popolarità e questo non sorprende, visto che questo furbo cagnolino non solo è intelligente, ma anche felice di seguire la sua famiglia ovunque.

Akita Inu

L'Akita Inu è un cane fiero, testardo, dalla corporatura grande e forte: uno spettacolo della natura proveniente dal Giappone. Allevato in origine come cane da caccia, l’Akita Inu è oggi un cane da compagnia (ma con qualche riserva!).

Lagotto Romagnolo

In origine il Lagotto romagnolo era conosciuto come un cane d'acqua, ma oggi è diventato uno dei più noti cani da tartufo. A prescindere da questa sua caratteristica, è una razza canina sportiva e amichevole, che sempre più padroni scelgono di allevare come cane da compagnia.