01 agosto 2019 - Aggiornato il 19 agosto 2019

Toyger

Toyger

Toyger

Il Toyger è un gatto domestico originario degli Stati Uniti, considerato esclusivo e "di design", allevato al fine di creare una tigre in formato gatto. Il nome stesso di questa razza ci dà indicazioni sul suo aspetto: è infatti il risultato dell'unione di "Toy", giocattolo, e "Tiger", che significa appunto tigre. Nonostante il nome, come ogni animale domestico il Toyger non va certo considerato alla stregua di un gioco, bensì amato e rispettato.

Origine del Toyger

Verso la fine degli anni Ottanta, Judy Sudgen iniziò ad allevare un tipo di gatto che aveva caratteristiche del fenotipo in comune con la tigre. L'allevatrice riuscì ad accentuare il mantello tabby in modo che le striature sul corpo scendessero verso il basso e fossero presenti anche su muso e tempie, generando così il tipico aspetto da tigre.

I gatti che hanno dato origine a questa razza sono il gatto del Bengala Millwood Rumpled Spotskin e il gatto domestico Scrapmetal. Dal 2007 è riconosciuto ufficialmente come Californian Toyger.

Lo standard definisce il Toyger come un gatto "di design". Gli allevatori raffigurano l'obiettivo del loro allevamento tramite morphing, ossia generando delle immagini dell'aspetto ideale del Toyger. In questo modo cercano di raggiungere e ottimizzare il risultato finale: una tigre da salotto, in taglia ridotta.

Aspetto

Il Toyger esiste solo con striature tabby di colore marrone. La definizione esatta di questo disegno è Brown Tabby Mackarel (tigrato marrone). Il pelo corto, molto setoso, somiglia solo parzialmente a quello di una tigre.

Il Toyger è un gatto di taglia media, ha un fisico atletico, muscoloso e slanciato, con il torace ampio, gambe di media lunghezza e zampe grandi e robuste. La femmina di questa tigre in miniatura può pesare fino a 3,5 kg, il maschio 4,5 kg. Il suo aspetto è vigoroso, come ci si aspetta da una tigre. Le zampe sono grandi, lo spazio tra il corpo e il terreno è identico all'altezza. La testa del Toyger è profonda e larga, con orecchie tendenzialmente piccole e arrotondate, così come gli occhi. Il mento è molto accentuato e il naso lungo e ampio.

cuccioli di Toyger

Il carattere del Toyger

Il carattere del Toyger viene descritto come molto gradevole: giocherellone, affettuoso, molto curioso e dalla spiccata intelligenza.

Il Toyger è stato allevato appositamente per vivere in casa e, a differenza di quanto ci si aspetta da una tigre, non necessariamente deve trascorrere del tempo all'aria aperta.

Naturalmente, però, qualche uscita in un giardino sicuro (link) o su un balcone dotato di rete protettiva (link allo shop) è gradita. In linea di massima, questa piccola tigre può condurre una vita felice e idonea alla sua razza come gatto da appartamento (link), in casa e in città.

Dal punto di vista del carattere, generalmente il Toyger non è tanto un gatto cacciatore, quanto piuttosto un coccolone. Se da un lato il suo aspetto ricorda il grande felino asiatico, dall'altro ha il carattere di un tenero gatto domestico ed è proprio questa dualità ad affascinare i suoi fan e padroni. Tuttavia è molto importante offrire a questo animale così intelligente, curioso e giocherellone la possibilità di intrattenersi, con giochi d'intelligenza per gatti e altre forme di divertimento con cui possa esercitare le sue maggiori abilità.

Il Cat Agility e l'addestramento con clicker sono due ottime possibilità per mettere alla prova le capacità mentali di questo intelligente felino. Anche il gioco è molto importante per il Toyger, così come lunghe sessioni di coccole da parte dei suoi amici umani. Per essere felice a lungo, il tuo felino di casa deve condurre una vita che assecondi la sua indole e le sue abilità, oltre a soddisfare le sue esigenze.

Igiene e salute

Questo gatto robusto dalle sembianze di una piccola tigre dovrebbe, come tutti gli altri felini, essere visitato con regolarità dal veterinario, vaccinato e sottoposto a controlli per verificare la presenza dei comuni parassiti del gatto.

Il Toyger ha il pelo corto, ed è felice di farsi spazzolare di tanto in tanto con una morbida spazzola per gatti.

Non sono note malattie ereditarie specifiche di questa razza, che generalmente vanta un ottimo stato di salute.

Come alimentare un Toyger

Il gatto è un noto carnivoro. Se si considerano le sue abitudini alimentari in natura, la percentuale di carne che assume con l'alimentazione è molto elevata. La dieta BARF per gatti (dall'Inglese: "Biologically Adapted Raw Food") corrisponde a un tipo di alimentazione composta da carne fresca e interiora. Molti la considerano il tipo di alimentazione più idoneo per un gatto dal punto di vita biologico, poiché quello che maggiormente si avvicina all'alimentazione del gatto in natura. Nella preparazione dei pasti secondo i criteri BARF, si sconsiglia inoltre di utilizzare il comune sale da cucina, bensì esclusivamente sale marino o dell'Himalaya.

Se da un lato l'alimentazione BARF per gatti ha guadagnato una grande cerchia estimatori, dall'altro c'è chi si affida ai più tradizionali alimenti umidi per gatti che per molti rappresentano la base dell'alimentazione del proprio gatto.

È necessario però porre molta attenzione alla qualità di questi alimenti. I risultati dei test condotti da alcuni organismi riconosciuti ne illustrano alcuni tipi particolarmente validi. Di grande importanza nella valutazione della qualità degli alimenti per gatti è, ad esempio, la percentuale di proteine contenuta.

Gli alimenti meno validi invece spesso hanno una quantità di fosforo troppo elevata, talvolta fino a sei volte maggiore di quella consigliata. Questo sovradosaggio però danneggia i reni del gatto. È fondamentale anche capire se il fosforo contenuto sia un additivo artificiale o se derivi da un componente di origine animale. È noto che le patologie renali croniche rappresentano una causa di morte frequente tra i gatti. Alcuni alimenti per gatti che trovi in commercio superano considerevolmente la quantità massima di sodio considerata salutare.

Tra i vari fattori positivi da considerare nella scelta di un alimento umido c'è un'elevata percentuale di acqua pari all'80%. Gli alimenti secchi per gatti invece contengono una quantità di liquidi molto scarsa. Spesso le crocchette sono criticate, in modo più o meno fondato, poiché darebbero la priorità a un aspetto che va ad esclusivo vantaggio dell'essere umano: quando restano nella ciotola durante l'assenza dei padroni del gatto, anche per tutto il giorno, non rilasciano odori sgradevoli.

Se decidi di offrire prevalentemente crocchette al tuo gatto, ricordati che avrà bisogno di coprire il suo fabbisogno di liquidi in un altro modo. Ad esempio, potresti mettere a sua disposizione una fontanella per gatti e delle ciotole in diversi punti della casa. Mangiare e bere in diverse zone fa parte delle abitudini naturali del gatto. Il tuo amato felino dovrebbe trovare condizioni simili a quelle presenti in natura anche in casa: un gatto che vive in modo idoneo alla sua specie è un gatto felice.

toyger wäscht

Trovare un allevatore di Toyger

In Italia il numero di allevatori di questa razza che possano ritenersi affidabili è ridotto. Per identificare gli allevamenti più seri bisogna considerare determinati aspetti. Ad esempio, prima di lasciare la sua prima casa, un gattino deve aver compiuto almeno 12 settimane. Un altro fattore semplice, ma determinante, è capire se l'allevatore tiene molto ai suoi gatti. Per farti un'idea completa, controlla lo stato d’igiene delle zone in cui si trovano ciotole e toilette chiuse. Anche da questo si può intuire molto.

Inoltre è importante che i gatti abbiano la possibilità di convivere con la famiglia dell'allevatore, perché in questo modo saranno già abituati a condizioni simili a quelle che troveranno a casa tua e il tuo futuro coinquilino felino non sarà disturbato, ad esempio, dal rumore dell'aspirapolvere e da altri elementi della quotidianità domesitca.

Non avere paura di porre tutte le domande che ti stanno a cuore: un allevatore affidabile sarà felice di assisterti a parole e con i fatti.

Puoi ottenere informazioni utili anche osservando il comportamento dei gatti: sono socievoli nei confronti delle persone o piuttosto apatici e spaventati? Quest'ultimo atteggiamento è un segnale d'allarme. Osserva anche la madre e i fratelli del gattino che hai intenzione di adottare: che impressione ti suscitano e come si comportano tra di loro? Un comportamento molto timoroso viene considerato “nella norma” solamente nei gatti che vivono in rifugi per animali e che hanno vissuto esperienze negative. Gli animali allevati invece non dovrebbero dare l'impressione di essere timorosi o impauriti. È da considerare un fattore positivo anche l'appartenenza dell'allevatore a un'associazione dedicata alla razza.

Prima di consegnarti il gatto, un allevatore affidabile ti fornirà anche quanto segue:

  • certificato di vaccinazione (passaporto UE per gli animali domestici)
  • analisi che certifichino la buona salute dell'animale
  • origine e pedigree dell'animale
  • documentazione sui rapporti di proprietà
  • dati del chip
  • contratto di vendita
  • consigli sull'alimentazione

La fascia di prezzo per l'acquisto di un Toyger va dai 1.000 ai 1.600 euro. Il prezzo di un animale proveniente da un allevamento tende ad aumentare e può essere tra i 3.500 e i 5.000 euro. La International Independent Toygerbreeders Association aggiunge: gli allevatori affidabili di Toyger si riconoscono perché i loro animali sono registrati alla TICA (The International Cat Association). Registrazioni presso associazioni diverse sono possibili ma non obbligatorie e non esonerano dall'obbligo di un allevatore di essere iscritto alla TICA.

Adesso sta a te decidere se rivolgerti a un allevatore per acquistare il tuo Toyger o se innamorarti di qualche altro tigrotto in un rifugio per animali.

Articoli più letti

Gatto del Bengala

Il gatto del Bengala è una razza felina davvero unica. È un gatto domestico nel vero senso della parola, ma nelle sue vene scorre un pizzico di sangue selvatico. Le razze ibride come il Bengala o il Savannah rappresentano la nuova tendenza dell’allevamento felino. Ma cosa sono questi ibridi e a cosa bisogna prestare attenzione quando si decide di introdurre in casa un incrocio tra un gatto domestico e uno selvatico? Questo articolo ti fornirà le risposte a tanti dubbi.

Norvegese delle Foreste

Il gatto delle foreste norvegesi è il frutto di una lunga selezione naturale. Ha fatto la sua comparsa proprio in Norvegia, da dove ha iniziato a conquistare sempre più estimatori grazie al suo aspetto imponente e selvaggio e alla sua indole.

British Shorthair

La razza British Shorthair è ritenuta la più antica razza felina britannica. Si dice che sia stata portata dai Romani in Gran Bretagna, dove è rimasta per lungo tempo isolata. Da oltre 100 anni i British Shorthair vengono allevati in modo mirato. Nel 1871 i primi gatti British Shorthair vennero esposti al Crystal Palace.