Border Collie

Border Collie

Il Border Collie

Il Border Collie, con il suo mantello moderatamente lungo e folto, è un cane da pastore, dal carattere intelligente ed esigente.

Non risulta essere una razza canina particolarmente adatta per padroni dallo stile di vita sedentario e con appartamenti piccoli.

Caratteristiche

Il Border Collie è votato alla conduzione delle greggi: grazie al suo incredibile ardore e ad una spiccata intelligenza riesce a controllare il gregge senza alcuna fatica. Custodire le pecore è la sua specialità: è capace di condurle senza problemi nella direzione voluta, attraverso un cancello e di isolare singoli capi dal resto del gregge. Sebbene si tratti di una razza molto indipendente, il Border Collie ama lavorare a stretto contatto con il pastore, al quale dimostra piena ubbidienza.

Oltre ad essere apprezzata e selezionata per queste qualità, questa razza si dimostra facilmente addestrabile e ubbidiente; è molto sensibile e affettuosa con il suo padrone.

In virtù di questa sua notevole attitudine al lavoro, unita a uno spiccato desiderio di obbedire (quello che in termini tecnici è definito will to please), il Border Collie potrebbe correre senza smettere, se non intervenisse il padrone a imporgli una pausa. Pertanto questa razza dal temperamento così vivace richiede di essere stimolata fisicamente e, cosa ancora più importante, mentalmente e ha bisogno di avere accanto un padrone esperto nell'educazione del cane, da cui possa imparare anche a capire quando è il momento di riposarsi e a riconoscere le situazioni in cui non è richiesta la sua capacità di inseguire le pecore. Non è raro che alcuni esemplari di Border Collie male addestrati e poco stimolati tendano a considerare i bambini, le auto o altri oggetti in movimento come pecore del gregge e quindi li inseguano per volerli radunare, a volte con conseguenze fatali.

Il Border Collie: un cane non adatto ai principianti

Una socializzazione precoce e un addestramento coerente e costante sono fondamentali per questa affascinante razza canina, così come sufficiente esercizio fisico e attività che stimolino mentalmente il cane.

Il Border Collie si contraddistingue anche per la sua grande capacità di apprendimento: è desideroso di imparare e fedele nei confronti di chi riconosce come leader, il che lo rende facilmente addestrabile. Tuttavia devi sempre fare attenzione dato che apprende con velocità anche gli ordini sbagliati. Questo intelligentissimo cane sa riconoscere perfettamente gli errori e le lacune nel processo di addestramento, utilizzandole a proprio favore. Il Border Collie non è quindi un cane adatto a una prima esperienza con il mondo canino, ma ha bisogno piuttosto di un padrone esperto che sappia velocemente rimediare agli errori commessi nell'addestramento o, nella migliore delle ipotesi, evitarli del tutto.

Aspetto

Lo sguardo attento e fedele del Border Collie può cambiare repentinamente quando l'animale è al lavoro. Quando, infatti, è impegnato nella conduzione del gregge lo sguardo del Border Collie diventa fisso e severo. Questo suo sguardo concentrato gli conferisce autorità ed è importante non sottovalutare questo suo istinto dominante. Un'altra caratteristica strettamente correlata al suo compito di conduzione e guardia di greggi e mandrie è la postura tipica del cane al lavoro, nella quale si rispecchia la sua straordinaria capacità di concentrazione: la testa è abbassata sulle zampe anteriori e la coda tra le zampe posteriori.

cucciolo Border Collie

Grande lavoratore

Anche non considerando questi due ultimi aspetti, il Border Collie non può sicuramente rinnegare la sua vocazione di cane da lavoro. La sua corporatura muscolosa, atletica e ben proporzionata rivela velocità, prontezza e resistenza. Sollevando poco le zampe dal terreno, si muove strisciando e ad alta velocità. Il corpo è leggermente più lungo che alto e nel maschio raggiunge un'altezza al garrese di massimo 55 cm. La femmina è di solito più piccola, con un'altezza al garrese di 45 cm. Il peso va dai 13 ai 22 kg.

Due varietà di mantello ma molti colori

Secondo gli standard di razza, il Border Collie può presentare due tipi di mantello: moderatamente lungo e corto. Negli esemplari con mantello moderatamente lungo, il pelo abbondante forma quasi una criniera, culottes e la spazzola sulla coda.

Su muso, orecchie, arti anteriori (tranne per le frange) e arti posteriori il pelo è corto e liscio, anche nella varietà a pelo moderatamente lungo. In entrambe le varianti il pelo di copertura è fitto e morbido e il sottopelo denso per una buona resistenza alle intemperie. Sebbene il più diffuso sia il bianco e nero, il Border Collie presenta diverse varietà di colori.

Dagli standard vengono ammessi tutti i colori, ma il bianco non dovrebbe mai predominare. Oltre al bianco e nero, altri colori possibili nelle combinazioni sono ad esempio rosso, blu, blu merle, rosso merle, tricolore, lilac. Tutte queste varianti possono avere o meno macchie bianche e focature.

A seconda dei colori del mantello, il tartufo del Border Collie può essere nero, marrone o color ardesia. Il cranio è piuttosto ampio, con occipite non pronunciato. Il muso si restringe verso il tartufo ed è moderatamente corto. Denti e mascelle sono forti.

Gli occhi, ovali di media grandezza, sono solitamente marroni, tranne negli esemplari blu merle dove un occhio o ambedue, o parte di uno o dei due possono essere blu. Le orecchie, di media misura, sono portate erette o semi-erette. La coda è moderatamente lunga, bassa e pelosa e non è mai portata sul dorso.

Le origini del Border Collie

La ricerca delle origini geografiche del Border Collie parte dal suo nome: la razza ha avuto origine tra la Scozia e l'Inghilterra, ovvero da zone di confine, da qui il nome border (che in inglese significa confine). In questi territori gli allevatori crescono da secoli cani da pastore affidabili nella conduzione delle greggi e resistenti al clima degli inospitali terreni britannici.

Già nel 1576, questi cani da pastore, particolarmente resistenti e dediti al lavoro, furono apprezzati per le loro eccellenti doti nella conduzione del gregge dal cronista John Caius nel suo trattato sui cani britannici, il "De Canibus Britannicus". Sebbene allora questi cani non fossero conosciuti con il nome Border Collie, la descrizione fatta da Caius si avvicina moltissimo alla razza così come la conosciamo oggi.

Old Hemp, il progenitore del Border Collie

L'allevamento mirato del Border Collie come cane da pastore ebbe inizio solo verso la fine del XIX secolo. Old Hemp è considerato il progenitore dell'attuale razza: questo maschio nacque nel 1893 e già a un anno di età mostrava impressionanti doti nella conduzione del gregge. Si mise subito in luce nelle gare di sheepdog, alle quali partecipavano i migliori cani da pastore e divenne ben presto il maschio più richiesto per l'allevamento e la selezione della razza. Old Hemp ebbe più di 200 cuccioli che a loro volta trasmisero ai loro discendenti le sue straordinarie doti di cane da pastore. Molti Border Collie discendono proprio da Old Hemp.

Il nome Border Collie risale al 1915, data in cui James Reid divenne segretario dell'International Sheep Dog Society (ISDS), che dal 1906 organizzava le gare di sheepdog. Ottenere buoni risultati in questa disciplina rappresenta ancora oggi un criterio importante nel valutare le qualità per la conduzione e la guardia delle greggi di un Border Collie, decisiva secondo l’ISDS per stabilire l’idoneità del cane alla riproduzione. Fu nel 1976 che la FCI (Fédération Cynoloqique Internationale) riconobbe ufficialmente il Border Collie come razza canina ed elaborò uno standard che ne descriveva anche l'aspetto morfologico.

Border Collie Merle

Allevamento

Per lungo tempo il Border Collie è stato allevato esclusivamente come cane da pastore. Attitudine al lavoro, resistenza e ubbidienza erano le caratteristiche salienti perseguite nella selezione della razza, insieme naturalmente alla capacità di conduzione del gregge. È solo negli ultimi anni che il Border Collie viene allevato sempre più come cane da compagnia. Grazie alla crescente popolarità nell'agility dog e a film come "Babe, maialino coraggioso" anche chi non si dedica alla pastorizia ha iniziato a interessarsi a questa razza.

Alcuni allevatori hanno cercato di selezionare esemplari più calmi, maggiormente indicati come cani da compagnia, anche se non è facile cancellare secoli di selezione nata nel e per il lavoro. Il venir meno del compito più congeniale a questa razza, radunare le greggi, rappresenta sicuramente un aspetto controverso.

A chi è adatto il Border Collie?

Prima di adottare un Border Collie, al fine di tutelare la salute psichica del cane, è necessario chiedersi se si sarà in grado di soddisfarne le esigenze quotidiane.

Lunghe passeggiate, andare in bicicletta con il cane e praticare sport cinofili di elevate prestazioni non bastano da soli a soddisfare la sua voglia innata di movimento e lavoro.

Accade spesso che esemplari in una condizione di scarsa attivazione fisico-cognitiva si trovino svaganti attività sostitutive (ma potenzialmente pericolose) come rincorrere i bambini oppure oggetti in movimento, o manifestino comportamenti aggressivi che contrastano completamente con la natura affettuosa del Border Collie. Pertanto, il padrone ideale di un Border Collie è sicuramente un esperto cinofilo che sappia gestire il comportamento tipico della razza e incanalare il suo entusiasmo nella giusta direzione.

Chi ha già esperienza con il mondo cinofilo e potrà investire molto del suo tempo dando tanti stimoli al proprio cane, trasmettendogli sicurezza, tranquillità e fermezza, troverà nel Border Collie un compagno estremamente fedele e affidabile che, solo a queste condizioni, potrà essere perfetto anche per una convivenza in famiglia.

Benessere e salute

Prendersi cura dello stato di salute di questa razza è per molti padroni sicuramente più facile che mantenere il suo equilibrio psichico. Il Border Collie è un cane che difficilmente tende ad ammalarsi. Ciononostante può essere soggetto ad alcune malattie tipiche della razza. Anche il Border Collie può essere soggetto a mutazione del gene MDR1 che provoca un'ipersensibilità a determinati farmaci.

Tra le altre malattie genetiche sono da annoverare patologie dell’occhio come l’atrofia retinica progressiva (PRA) o l’anomalia dell’occhio del Collie (CEA), malattie metaboliche come la lipofuscinosi ceroide neuronale (NCL) o la TNS (Trapped Neutrophil Syndrom), malattia ereditaria che colpisce il midollo osseo. Inoltre il Border Collie, come molte altre razze canine, può essere incline a sviluppare l'epilessia o problemi articolari come la displasia all'anca.

Prendersi cura di un Border Collie

Il Border Collie non ha bisogno di cure particolari. Tuttavia, deve essere coccolato con quotidiani rituali di bellezza. Per mantenere il mantello bello e sano è necessario spazzolare il pelo del cane con frequenza. In particolar modo negli esemplari dal mantello moderatamente lungo possono formarsi fastidiosi nodi. Inoltre, è importante controllare e pulire orecchie, denti e occhi. Ciò permette di scoprire anticipatamente e curare possibili infezioni e nel migliore dei casi prevenirle.

Per l'igiene dentale del cane nel nostro shop troverai una vasta selezione di snack.

Alimentazione

La corretta alimentazione del cane di razza incide direttamente sulla sua salute. Ma ciò che fa bene a un cane non è sempre solo legato alla razza di appartenenza, ma anche a diversi fattori individuali, quali età, sesso, peso, stato di salute, condizioni di vita e livello di attività fisica. I cuccioli hanno bisogno di una dieta completamente diversa rispetto a quella dei cani adulti.

Lo stesso vale per la somministrazione del cibo per cani anziani che presentano esigenze nutrizionali diverse rispetto agli esemplari adulti. Anche nutrire un cane castrato presenta degli aspetti diversi che vanno tenuti in considerazione per scegliere il cibo per cani.

Il fabbisogno energetico del Border Collie è, come per tutti i cani da pastore, molto più elevato rispetto a quello di altre razze che, come cani da compagnia, conducono una vita molto più tranquilla.

border collie adulto

Una dieta a base di carne?

Sia per i Border Collie da lavoro che per quelli da compagnia, la carne deve occupare il primo posto nella lista degli ingredienti delle crocchette che hai deciso di comprargli. I cani sono carnivori per natura: sia il loro apparato digerente che la loro mascella sono predisposti all'assunzione di carne. Le proteine contenute nella carne rappresentano per l'animale un’importantissima fonte di energia.

Se si decide di seguire la BARF, che prevede la somministrazione di carne cruda, si dovrebbe rinunciare alla carne suina che potrebbe essere, seppur raramente, portatrice di parassiti, batteri o vermi. Tutti gli altri tipi di carne possono essere somministrati senza problemi. Se tuttavia si vuole essere sicuri, è possibile congelare la carne per una settimana in modo da uccidere tutti i possibili agenti patogeni. Oltre alla carne, in questo tipo di dieta è prevista anche l'assunzione di integratori per cani.

Completamento della dieta

Oltre alla carne, il Border Collie ha bisogno di frutta e verdura. Per nutrire al meglio il proprio cane è consigliabile inoltre somministrare oli ricchi di acidi grassi Omega 3 & 6, come ad esempio l’olio di salmone. Anche dare al cane un uovo crudo contribuisce a mantenere il pelo sano e lucente, ma non sempre quest'alimento viene digerito correttamente. Per la salute dei denti è possibile somministrare qualche volta delle ossa, meglio se con midollo, poiché le ossa che ne sono prive potrebbero scheggiarsi, provocando gravi lesioni all'apparato gastro-intestinale.

Di cosa ha bisogno un Border Collie?

Una corretta alimentazione, sana e bilanciata, cure regolari e uno stile di vita idoneo alla razza rappresentano i presupposti fondamentali per una vita sana e lunga del tuo amato Border Collie. Uno stile di vita idoneo per chi ha deciso di adottarne un esemplare significa affrontare una sfida importante: spazi abitativi ristretti e un padrone che riesce a dedicargli poco tempo, trascurando le sue esigenze, sono fattori che possono portare a seri problemi. Il Border Collie non è un cane al quale basta fare un po' di sport nel weekend e che sa adattarsi ad ogni circostanza. È un cane da pastore che ha bisogno di essere stimolato ed occupato anche quando viene tenuto come cane da compagnia.

Chi desidera adottare un Border Collie deve necessariamente chiarire a se stesso se sarà in grado di soddisfare le esigenze specifiche di questa razza. Se hai abbastanza tempo a disposizione e sei pronto a trascorrere molte ore della tua giornata con il tuo cane, hai sufficiente creatività per elaborare attività che lo stimolino mentalmente e possiedi le conoscenze e l’esperienza in materia di addestramento cinofilo, allora troverai in questa razza un compagno di vita fedele, affettuoso e pieno di energia con il quale essere felice!

I nostri articoli più utili

Barbone nano

Il Barbone nano è una varietà della razza del Barbone di cui conserva tutti i pregi. Questo concentrato di 6 kg di energia gode di grande popolarità e questo non sorprende, visto che questo furbo cagnolino non solo è intelligente, ma anche felice di seguire la sua famiglia ovunque.

Akita Inu

L'Akita Inu è un cane fiero, testardo, dalla corporatura grande e forte: uno spettacolo della natura proveniente dal Giappone. Allevato in origine come cane da caccia, l’Akita Inu è oggi un cane da compagnia (ma con qualche riserva!).

Lagotto Romagnolo

In origine il Lagotto romagnolo era conosciuto come un cane d'acqua, ma oggi è diventato uno dei più noti cani da tartufo. A prescindere da questa sua caratteristica, è una razza canina sportiva e amichevole, che sempre più padroni scelgono di allevare come cane da compagnia.