Cose fare quando il cane ha un comportamento distruttivo?

Boston Terrier ødelægger dør

Scarpe, cavi, telefoni, pennarelli, divani, tappeti o bidoni della spazzatura: la furia distruttiva di alcuni cani è potenzialmente molto pericolosa, soprattutto perché in pochissimo tempo potrebbero distruggere tutti i mobili di casa. Ma perché alcuni cani tendono a comportarsi in questo modo, e, soprattutto, come si fa a far  perdere loro l’abitudine?

Certamente lo spavento è grande quando per la prima volta torni a casa e trovi il salotto ridotto a un campo di battaglia. Quando hai messo tutto di nuovo in ordine, sicuramente inizierai a chiederti: si tratta di un episodio isolato? Che cosa faccio se succede un’altra volta? Sicuramente non ti comporterai con tanta leggerezza come la prima volta, soprattutto se il tuo cane romperà oggetti di valore o se dovrai portarlo dal veterinario perché ha ingoiato qualche cosa di non commestibile. Come ci si deve però comportare di fronte a un tale atteggiamento?

Misure di primo soccorso

Prova a immaginare: torni a casa dopo un appuntamento stressante, apri la porta di casa e vedi la carta igienica ovunque lungo il corridoio, la tua sedia preferita rovinata dai morsi e tutta la spazzatura sparsa su quel tappeto costoso: rimanere calmi e non impazzire in un tale situazione è molto difficile. Tuttavia, se ti metti a urlare, ti renderai subito conto che non risolverai nulla.

Anche se è difficile e forse addirittura potrebbe suonarti un po’ sciocco, chiudi per un attimo gli occhi, conta fino a 10 e respira profondamente: in poco tempo tornerai calmo e potrai prendere meglio la situazione in mano. Prima di pulire il tappeto o raccogliere la carta igienica, prendi il tuo cane e portalo a fare una passeggiata o una corsa: questo non solo tranquillizzerà te, ma anche lui, dato che potrebbe essere agitato dopo aver fatto un tale disastro. All'aria aperta sparirà l’idea del caos che c’è in casa e potrai pensare con tutta calma al passo successivo per migliorare la situazione.

Posso trasformare la mia casa in un posto “a prova di cane”?

Nei giorni successivi al disastro potrai provare a rendere la tua casa un posto “a prova di cane”, togliendo dalla sua portata gli oggetti pericolosi o costosi oppure passando sui mobili dei liquidi repellenti, che elimineranno la voglia di mangiucchiarli. Ma, seppure queste misure siano davvero efficaci, sono soltanto una soluzione a breve termine. Alcuni tipi di punizione peggiorano soltanto la situazione piuttosto che essere un rimedio duraturo. Lascia perdere tutti quei rimedi inefficaci, come spruzzi d‘acqua sul muso quando si avvicina a un oggetto o altri metodi per spaventarlo non appena inizia a distruggere qualcosa.

Ciononostante, non dovresti lasciare oggetti costosi o fragili in giro per la casa la prossima volta che uscirai. Riponi le scarpe nell’armadio, non lasciare vestiti sporchi in giro e nascondi tutti i cavi del telefono dietro ai mobili: in questo modo diminuirai i rischi di danni.

Qualche sforzo aggiuntivo per individuare il problema

Il punto debole delle misure di primo soccorso è che vanno a combattere i sintomi, ma non la causa del comportamento del tuo cane. Una soluzione duratura, che possa eliminare l'istinto a distruggere del cane può iniziare soltanto ricercando le cause a monte del problema. Una cosa è sicura: nessun cane rompe gli oggetti perché si diverte a farti arrabbiare. Molti piuttosto manifestano così problemi psicologici o fisici.

In quali situazioni emerge l'istinto distruttivo del tuo cane?

Un primo passo per cercare di capire la causa del comportamento del tuo cane è chiedersi: “quando rompe gli oggetti?”. Lo fa solo quando non ci sei? Inizia a farlo appena hai lasciato casa o dopo un po’ che sei andato via? Per scoprirlo puoi, per esempio, installare una telecamera di controllo per animali nella stanza, che filma il tuo cane mentre sei fuori casa.

Il tuo cane distrugge per noia o per mancanza di movimento?

Se il tuo cane inizia a rompere oggetti dopo un po’ che sei andato via, probabilmente lo fa per noia: molto spesso è questa la causa di un tale comportamento. Cani poco stimolati, che svolgono poca attività fisica e mentale, tendono a cercarsi da soli dei passatempi: che sia mordere cavi, rovistare nella spazzatura o rompere cuscini, cerca di moderare questo istinto fornendogli più occasioni di muoversi e praticare sport cinofili.

Cerca di offrire al tuo cane dei momenti di svago!

Che si tratti di un cane di taglia grande o piccola, ha bisogno comunque di movimento e di stimoli. Naturalmente l’attività da svolgere dipende dalla razza, dall’età e dal sesso, ma nessun cane è fatto per stare tutto il giorno in casa sdraiato ad aspettare il ritorno del proprio padrone dal lavoro. Se intuisci che il tuo cane rompe e morde oggetti per noia, assicurati di offrirgli attività e svaghi a sufficienza durante la giornata. Una breve passeggiatina nel quartiere tuttavia non è sicuramente sufficiente a questo scopo. Piuttosto, impegnatevi in attività che coinvolgano entrambi, come gite nella natura, il Canicross, giri in bicicletta, jogging o un bel tuffo in mare. Solo tu conosci il tuo cane e sai che cosa lo fa divertire e stare bene.

Stop alla noia! I migliori sport per cani

Oltre all’attività fisica i cani hanno bisogno di stimoli mentali: giochi di attivazione mentale, di ricerca, o di riporto sono alcune delle possibilità per soddisfare questa sua necessità.

Una scuola di addestramento per cani è l’ideale: iscrivilo allo sport più adatto a lui e assicurati di poter essere presente. Agility, Obedience, Dog Dance o Mantrailing: oggi le attività per cani sono tantissime e fra queste potrai sicuramente trovare quella più adatta al tuo cane. Per altri invece è perfetto un corso di salvataggio o guida, soprattutto se il tuo cane appartiene ad una delle razze che tipicamente è impiegata in questo tipo di lavoro.

Altri modi per intervenire

I cani equilibrati a livello fisico e mentale, in casa, si mostrano in generale molto più calmi. Anche quelli più attivi, dopo un tale sforzo, si godono un po’ di riposo nella cuccia o sul divano. Prima di uscire di casa, soprattutto se prevedi di stare fuori più lungo del solito, porta il tuo cane a fare una passeggiata: in questo modo sarà stanco, e rimarrà sicuramente calmo e tranquillo in casa. Se invece sarai assente per più ore e hai paura che il tuo cane si annoi, lasciagli degli oggetti con cui giocare, come una vecchia coperta o una palla snack, che sicuramente risveglieranno il suo interesse e diminuiranno la sua voglia di rompere oggetti in casa.

Il cane può distruggere oggetti per lo stress e la paura del distacco

La poca attività motoria e la noia sono solo alcune tra le possibili cause di tale comportamento: vanno messi in conto anche stress e paura. Se hai notato che il cane inizia a distruggere cose in casa appena sei andato via, è possibile che lo faccia per paura del distacco e dello stress che viene  generato di conseguenza. Molto spesso questa paura dell’abbandono e della solitudine sfociano in un comportamento irrequieto. I cani che hanno questo problema, non appena si accorgono che il loro padrone è uscito di casa, abbaiano, guaiscono, corrono irrequieti avanti e indietro e addirittura urinano per casa.

Rivolgiti ad un professionista cinofilo

In alcune situazioni il problema può essere risolto solo con un aiuto professionale. Se temi che la causa del comportamento distruttivo del tuo cane sia legata allo stress e alla paura del distacco, rivolgiti al tuo veterinario, a un addestratore o direttamente a uno psicologo per cani. Con la loro esperienza e le loro conoscenze potranno identificare il problema e offrire un training mirato per te e per lui. Sicuramente ci vorrà un po’ di tempo per eliminare i disturbi legati alla paura e per poterlo lasciare nuovamente da solo in casa. Gli esperti ti daranno consigli su come affrontare la terapia al meglio e su come uscirne rafforzati.

Altre possibili cause

Talvolta può accadere che il comportamento distruttivo del tuo cane sia soltanto passeggero e che quindi sparisca da solo. Quando i cani giovani, per esempio, soffrono per il cambiamento dei denti, che normalmente avviene fra il terzo e il settimo mese di vita, tendono a mordere qualsiasi cosa gli capiti sotto ai denti. Altri cuccioli invece, così come i bambini, scoprono il mondo intorno a loro mettendosi tutto in bocca. Sedie, cuscini, tappeti: niente è al sicuro dalla loro bocca. Anche se è solo una fase momentanea, devi imporre al tuo cane dei limiti, il prima possibile. Con tanta costanza i cuccioli possono imparare che cosa ci si aspetta da loro e quali cose non devono essere fatte.

La fase puberale del cane

Un addestramento costante e amorevole è richiesto soprattutto quando il cane mostra un comportamento distruttivo in giovane età. Come gli esseri umani, anche i cani vivono una fase puberale. A seconda della razza, i cani diventano sessualmente maturi dai sei mesi all’anno di età. In questo periodo il flusso ormonale e lo sviluppo neurologico influenzano il loro comportamento. Mentre alcuni cani tendono semplicemente ad ignorare i comandi, altri invece adottano comportamenti che vanno corretti fin dal principio. Cercando di trovare risposta alla domanda “Quanto in là mi posso spingere per non far arrabbiare il mio padrone?” alcuni cani tendono a mordere il divano, le scarpe preferite o anche il contenuto del guardaroba.

La costanza è importante

É importante in questo caso rimanere costanti e mostrare al proprio cane che un tale comportamento non è tollerato. Continua a dargli comandi coerenti tra loro, e ricompensalo con uno snack quando li esegue. In questo modo il tuo animale imparerà a distinguere il comportamento errato da quello corretto. Se si mostra testardo e non si lascia influenzare dagli incentivi positivi, non aspettare troppo tempo per prendere la situazione in mano e chiedere l'aiuto di un esperto cinofilo.

E se non si individuano le cause?

Effettivamente ci possono anche essere cani che masticano ogni oggetto senza motivo apparente. Anche se questa situazione è molto rara, alcuni cani potrebbero avere semplicemente fame quando mangiucchiano coperte, scarpe o cuscini. Questo è assolutamente vero per i cani che sono a dieta: nella loro spasmodica fame cercano la dispensa e la spazzatura, calmando il loro istinto di masticazione con qualche oggetto che trovano in casa. Una dieta estrema non è idonea all'essere umano così come al cane, semplicemente non è la strada giusta per perdere peso. I cani in sovrappeso hanno bisogno di  crocchette a basso apporto calorico, ma che al tempo stesso contengano tutti i nutrienti fondamentali di cui necessita per mantenersi in salute.

Sii onesto

Sii sempre coerente nel cercare la causa e la conseguente soluzione per il comportamento del tuo cane: la maggior parte dei padroni vuole solo il meglio per il proprio animale, ma nessuno di noi è perfetto. Ci possono essere degli errori nella cura stessa del cane, siano essi dovuti alla mancanza di tempo, all'inesperienza o al troppo stress. È un passo decisivo riconoscerli e fare qualcosa per migliorare. Non è mai troppo tardi per far ragionare cane e padrone!

Auguriamo a te e al tuo cane il meglio nella vostra vita insieme!

Articoli più letti

Insegnare al cucciolo a stare da solo in casa

I cani sono animali dall'indole socievole che provano quindi piacere a stare in compagnia del proprio padrone. Tuttavia, dovrai insegnare al cucciolo a stare da solo in casa: farlo sin dalla giovane età è utile, dato che i cani adulti che mai sono rimasti soli fanno fatica ad abituarsi a questa novità.

Comportamento dominante del cane

Se il cane non ascolta, è aggressivo nei confronti degli altri cani, mostra un esagerato istinto di difesa e non lascia avvicinare nessuno al suo cibo, si tratta spesso di un atteggiamento di dominanza che deve essere fermato. Ma cosa significa davvero dominanza nel cane? Sono dominanti solamente gli animali alpha? E se il mio cane non ubbidisce, significa davvero che ho un problema di dominanza?

Cose fare quando il cane ha un comportamento distruttivo?

Scarpe, cavi, telefoni, pennarelli, divani, tappeti o bidoni della spazzatura: la furia distruttiva di alcuni cani è potenzialmente molto pericolosa, soprattutto perché in pochissimo tempo potrebbero distruggere tutti i mobili di casa. Ma perché alcuni cani tendono a comportarsi in questo modo, e, soprattutto, come si fa a far  perdere loro l’abitudine? Certamente lo spavento è grande quando per la prima volta torni a casa e trovi il salotto ridotto a un campo di battaglia. Quando hai messo tutto di nuovo in ordine, sicuramente inizierai a chiederti: si tratta di un episodio isolato? Che cosa faccio se succede un’altra volta? Sicuramente non ti comporterai con tanta leggerezza come la prima volta, soprattutto se il tuo cane romperà oggetti di valore o se dovrai portarlo dal veterinario perché ha ingoiato qualche cosa di non commestibile. Come ci si deve però comportare di fronte a un tale atteggiamento?