Obedience per cani

Shiba Inu che pratica Obedience per cani

Obedience per cani

Il termine "Obedience" è l’equivalente inglese di "ubbidienza".

L'Obedience per cani è l’alta scuola dell’educazione canina e viene insegnata nelle scuole d’addestramento assieme all’Agility.

Fu creata dal  club "American Kennel", un'associazione registrata negli Stati Uniti per razze canine con pedigree, e ha origine dagli sport per cani da lavoro, come quelli impiegati nei corpi di polizia.

Come insegno i comandi fondamentali al mio cane?

  • "Seduto":

Per l’American Kennel Club, il presupposto per imparare il comando "seduto" è che il cane sappia innanzitutto rimanere fermo davanti a te. Se il tuo cane non si avvicina spontaneamente, avvicinati a lui lentamente, mettigli il guinzaglio e portalo dove lo avevi chiamato. In questo modo insegnerai al tuo cane a ubbidirti, senza però essere duro.

Ci sono due strade da seguire per insegnare al tuo cane questo comando. Scegli semplicemente quella che ti piace di più:

Variante 1: mettiti in ginocchio davanti al tuo cane con un bocconcino pronto in mano per premiarlo. Metti la mano col bocconcino proprio davanti al suo naso e poi dai il comando "seduto" mentre passi la mano sulla sua testa. Probabilmente obbedirà al comando "seduto" e alzerà la testa per annusare il bocconcino. Se invece indietreggia, poggia pian piano l’altra mano sul suo dorso e con delicatezza mettilo in una posizione seduta. È importante premiarlo assolutamente con lo snack per cani, a prescindere dal fatto che abbia avuto bisogno o meno di aiuto nell'esecuzione.

Variante 2: siediti di fianco al tuo cane e metti una mano sul suo petto e l’altra esattamente dietro le zampe posteriori. Dai il comando "seduto", mentre con delicatezza spingi con una mano sul suo petto e con l’altra dietro le zampe posteriori, mettendolo in una posizione seduta. Premialo con il bocconcino non appena concluso l'esercizio.

  • "Terra":

Anche in questo caso esistono due possibili esercizi tra cui puoi scegliere:

Variante 1: per insegnare al tuo cane a stendersi a terra a comando, mettiti in ginocchio alla sua destra e poggia la mano sinistra sulle sue spalle. Adesso metti la mano destra esattamente dietro le zampe anteriori. Dai il comando "terra" mentre fai una leggera pressione sulle sue spalle. Spostagli allo stesso tempo le zampe anteriori in avanti, fino a farlo stendere a terra. Adesso accarezzagli il dorso per qualche secondo per farlo rilassare e rimanere in questa posizione, poi lodalo e dagli il suo snack preferito come ricompensa.

Obedience per cani

Ora usa una cosiddetta "parola d’ordine" per farlo alzare, poi lodalo e premialo di nuovo. Fallo tornare ancora una volta in posizione ripetendo il comando "terra". Da adesso in poi il cane dovrebbe mettersi in questa posizione non appena gli darai il comando correlato.

Variante 2: metti la mano sinistra sulle spalle del cane, mentre con la destra tieni un bocconcino davanti al suo muso. Dai il comando "terra" e poggia lo snack lentamente sul pavimento tra le sue zampe, poi fallo stendere pian piano in avanti e allontanati da lui. Premialo con lo snack non appena si sarà messo a terra.

  • "Resta": 

Con questo comando il cane rimarrà in una determinata posizione, finché non userai una parola d’ordine o gli darai un altro comando. È importante che il comando abbia un inizio e una fine ben riconoscibili. Non dare il comando mentre hai in mano un bocconcino, perché questo attirerebbe il cane verso di te. Esercita il comando facendo restare il cane sul posto, finché non avrai fatto qualche passo indietro e avrai usato il comando per liberarlo. Se ti accorgi che il cane vuole lasciare il posto, ripeti il comando "resta".

Quali sono gli accessori consigliati dall'American Kennel Club per l’Obedience per cani?

  • Il cosiddetto Clicker Training è un metodo che si basa sul rinforzo positivo e ha origini scientifiche. Con il clicker puoi addestrare il tuo cane in modo mirato, facendogli capire cosa fare per ottenere una ricompensa. Il clicker emette un suono meccanico.
  • In sostituzione puoi usare anche una parola, che secondo i critici del clicker rafforzerebbe maggiormente il legame tra cane e padrone. Come riporta l’American Kennel Club, il clicker è comunque uno strumento molto utilizzato nell'addestramento dei cani.
Obedience per cani
  • Il guinzaglio è un altro strumento molto utile nell'addestramento ed è consigliato dallo stesso American Kennel Club. Fai abituare il cane a guinzaglio e pettorina facendoglieli indossare a casa o in giardino mentre giocate insieme.

Curiosità sulla storia e la nascita dei metodi di addestramento canino

I cani da lavoro hanno dovuto, da sempre, ubbidire ai comandi. Questi comandi sono strettamente legati al campo in cui i cani sono impiegati. I cani da pastore hanno ad esempio imparato a condurre un gregge di animali in una determinata direzione su comando del pastore. Sulla base di questa attività, che in origine era propria dei cani da pastore, oggi il cane spinge spesso una palla in addestramento.

cane che pratica Obedience per cani

Qual è la differenza tra Obedience Training e Obedience Trial?

Ciò che differenzia fondamentalmente l’Obedience Training  dall’Obedience Trial è il fatto che nel primo il cane viene premiato molto più spesso. L’obiettivo può ad esempio essere quello di ottenere una prestazione del 50% maggiore rispetto a quella necessaria in una gara, e ottenere una ricompensa. Abitua il cane a sequenze più lunghe di addestramento senza ricevere alcun premio, dandogli però una ricompensa al termine di ogni singola sequenza.

L’Obedience per cani offre esercizi semplici da applicare, grazie ai quali il cane impara a rispondere subito a comandi come "seduto", fino alla possibilità di partecipare a gare organizzate dall’American Kennel Club, dallo United Kennel Club e dal Canadian Kennel Club, in cui una giuria giudica anche altri comandi e la precisione nella loro esecuzione.

Per meritarsi il titolo di "obedient", a differenza di un semplice "addestrato", il cane deve ascoltare ed eseguire immediatamente tutti i comandi impartiti dal suo padrone. Avere al proprio fianco un cane molto ubbidiente è una grande soddisfazione per il padrone, ed è allo stesso tempo divertente per il cane: se esegue i comandi velocemente allora sarà semplice insegnargli addirittura la Dogdance.

Se invece non è abbastanza ubbidiente, può rappresentare un problema per il padrone e per chi lo circonda. È infine importante che il nostro cane dia ascolto al padrone anche in presenza di altre persone o animali, per non rappresentare un pericolo nei loro confronti.

Quanto dura di solito l’Obedience Training?

Addestrare un cane nell’Obedience può essere un percorso lungo e, a tratti, scoraggiante. Il suo esito positivo dipende da diversi fattori, primo tra tutti il cane, il metodo utilizzato e soprattutto addestratore e padrone. Nel determinare il tempo necessario all'addestramento, è importante anche il livello che si desidera raggiungere nell’Obedience per cani. Alcune razze come il Pastore Tedesco e il Border Collie, sono conosciute per essere particolarmente inclini all'addestramento rispetto ad altre.

Il segreto dell’addestramento è però sempre la costanza. L’Obedience per cani può servire anche come punto di partenza per altre forme di addestramento. Il fattore determinante per il successo di un addestramento è comunque il buon rapporto tra padrone e animale. Questo rapporto può essere rafforzato anche grazie ad attività divertenti, che cane e padrone possono fare insieme. Formate una bella squadra, pronta a divertirsi con tante attività da fare insieme, il vostro legame si rafforza e si avrà, allo stesso tempo, il presupposto per una buona educazione del cane.

Obedience per cani

I membri di una famiglia molto attiva possono svolgere tante attività diverse assieme al cane. Ognuno avrà un’attività che preferisce, ma è molto importante che anche il cane si diverta nello svolgerle.

In genere, le basi vengono insegnate a cane e padrone in un arco di tempo che va dalle sei alle dieci settimane. In questa fase si insegna al padrone a comunicare col cane e ad addestrarlo con dei semplici comandi. Nella maggior parte di questi addestramenti, al cane viene insegnato un comando per volta.

Un primo e importantissimo elemento di questo tipo di addestramento è il saper camminare al guinzaglio. Solamente quando il cane saprà farlo bene, potrà poi apprendere altri comandi.

Esistono modalità di addestramento che si adattano più di altre ad un determinato tipo di cane?

Ci sono cani che magari fanno capire al proprio padrone di preferire attività in cui utilizzano il loro fiuto, e lo dimostrano fiutando i bocconcini per premiarsi da soli (sistema di ricompensa autonoma).

L’obiettivo degli sport cinofili è sempre quello di far divertire cane e padrone. Devi considerare anche le sue predisposizioni fisiche: i cani di taglia piccola che, ad esempio, hanno le zampe troppo corte, non sono adatti ad andare in bicicletta. Se non ne sei sicuro, puoi ovviamente rivolgerti al tuo allevatore o al tuo veterinario di fiducia per capire quale sport si adatta meglio alle caratteristiche fisiche del tuo cane.

A cosa fare attenzione prima di partecipare ad una gara?

L’Obedience per cani può, ma non deve necessariamente, trasformarsi in uno sport competitivo. Si può ovviamente partecipare per semplice divertimento o per testare l’obbedienza del proprio cane.

Se tuttavia cane e padrone sviluppano una passione per l’Obedience Training tale da voler partecipare a dei concorsi, il padrone deve prima superare una prova per cani d’accompagnamento. Questo costituisce un importante prerequisito per partecipare ai concorsi.

Articoli più letti

Sverminare il gatto

I vermi possono colpire i gattini piccoli relativamente spesso, e se non eliminati possono portare all'insorgere di gravi malattie. Per fortuna questi parassiti del gatto possono essere debellati in modo semplice una volta individuato il problema. La nostra “tigre da accarezzare”, come la definiva con affetto Victor Hugo, va sverminata per la prima volta dopo tre settimane dalla nascita del gatto, per poi ripetere il trattamento ogni tre o quattro settimane. Si tratta tuttavia di linee guida generali. Soltanto un veterinario può stabilire il ciclo di sverminazione del tuo gatto. I medicinali vermifughi vengono spesso somministrati anche nei rifugi per animali, dal momento che alcuni gattini vi giungono in condizioni molto gravi.

30 nomi di gatti per il 2018

Hai deciso di adottare un gatto come animale domestico? Non possiamo non farti i nostri migliori auguri per questa splendida decisione. I gatti sono delle creature meravigliose e piacevolissimi animali da compagnia. Se non sai ancora come chiamarlo e hai bisogno di un po' di ispirazione ecco alcune idee e consigli preziosi.

La prima visita dal veterinario

Normalmente nelle prime sei settimane di vita il gattino è accudito esclusivamente dalla mamma, che lo protegge dalle infezioni trasmettendogli col suo latte gli anticorpi necessari. 

Tuttavia, se il cucciolo dovesse comunque ammalarsi, è necessario portarlo con urgenza dal veterinario, perché proprio i gatti in tenera età sono più vulnerabili, e le funzioni vitali calano rapidamente in caso di malattia.