Giochi per conigli: come intrattenere il tuo pelosetto

giochi per conigli

In natura, i conigli sono sempre occupati a fare qualcosa e hanno quindi bisogno di molta attività.

Fanno buche, scavano, rosicchiano, corrono e saltano: insomma, amano stare sempre in movimento e andare in esplorazione. Ecco perché, se vivono in famiglia, i nostri lagomorfi preferiti devono avere le giuste possibilità di muoversi e di distrarsi. Abbiamo raccolto qualche utile consiglio per tenere occupato il tuo pelosetto: una selezione di giochi per conigli che divertirà anche te!

Perché per il coniglio è importante mantenersi occupato?

Fare in modo che il tuo coniglio non si annoi è importante perché nel loro habitat naturale trascorrono tutto il giorno svolgendo mille attività. Scavano tunnel e tane sotterranee, giocano con i loro compagni e trascorrono molto del loro tempo alla ricerca di foraggio.

Ecco perché si dovrebbe sempre cercare, anche in un ambiente domestico, di mantenere vivi questi schemi di comportamento naturali. Per fare in modo che il tuo pelosetto si mantenga sano e in forma è quindi importante fargli svolgere attività di gioco stimolanti a livello sia fisico che mentale, avere a disposizione un allestimento diversificato, seguire un'alimentazione adeguata alla sua specie nonché muoversi liberamente a sufficienza o, in alternativa, svolgere un leggero allenamento.

Quali sono i giochi adatti ai conigli?

In commercio si possono trovare moltissimi giochi per fare contento il tuo coniglio. È però importante acquistare dei passatempi adatti ad animali di piccola taglia e costruiti con materiali presenti in natura come il legno o le fibre naturali. Questo perché i conigli adorano mordicchiare quanti più oggetti possibile per poter consumare i denti. Per lo stesso motivo è del tutto sconsigliabile dare loro oggetti in plastica o materiali simili, montati con chiodi o colla.

Se al tuo coniglio piace infilarsi nei tunnel, arrampicarsi su altalene e scale o giocare con uno snack a forma di palla, avrai l’imbarazzo della scelta. Questi accessori per lo svago e l’allenamento mantengono in forma il tuo coniglio e scacciano la noia durante la sua permanenza nella conigliera. Ecco gli accessori e i giochi per conigli più adatti per piccoli lagomorfi e roditori:

Giochi per conigli: come farlo divertire

Tunnel gioco: i conigli amano giocare a nascondino. Mentre in natura lo fanno per sfuggire ai predatori, in ambiente domestico lo considerano piuttosto uno svago. Allo stesso tempo, i tunnel riproducono la tana naturale del coniglio, facendolo sentire del tutto a suo agio. Sono adatti sia per nascondersi sia per fare un riposino. Se costituiti da materiali naturali, come corteccia di salice o sughero, sono utili ai conigli anche per quanto riguarda la cura dei denti. Ma non solo: avendo una superficie irregolare, invogliano il tuo amico peloso ad arrampicarvisi.

Altalene: anche una piccola altalena può fungere da diversivo all’interno del recinto. Ricorda: non restare deluso se il tuo coniglio inizialmente la scruterà con diffidenza. Può anche darsi che, al primo tentativo di salirvi sopra, il tuo pelosetto caschi a terra spaventato. Lasciagli i suoi tempi: ci sono coniglietti che si buttano subito a capofitto sull’altalena e altri che, invece, preferiscono per un po’ limitarsi ad osservarla.

Palle: che si tratti di cani, gatti o conigli, a quasi tutti gli animali domestici piacciono le palle per il fatto che rotolano e possono essere rincorse. E anche in questo caso, se si usano palle fatte di materiali naturali come legno, rattan o erba, i conigli possono approfittarne per consumare i denti e mantenerli della giusta misura.

Colonne gioco: Anche una colonna in fibre naturali può essere un gioco invitante per arrampicarsi o per limare i denti. Alcuni di questi animaletti dalle lunghe orecchie sono capaci di restare per ore a giocare con la palla in vimini fissata al palo in legno, divertendosi a spingerla per farla oscillare nel vuoto.

I conigli adorano nascondersi. Stare accovacciati nei tunnel li fa sentire protetti come in una tana.

Rendere stimolante anche il momento del pasto

Sfruttare il momento del pasto per tenere il coniglio occupato è una consuetudine molto diffusa. D’altronde, anche in natura questo animale dedica la maggior parte del tempo al suo foraggiamento.

Al posto di servirgli il mangime direttamente in una ciotola, lo si può distribuire con discrezione all’interno del recinto, ad esempio in una sabbiera, sotto un cartone o un cumulo di paglia, oppure all’interno di appositi giochi.

Le palle snack sono un’ottima soluzione perché le puoi riempire di golosi mangimi di verdura o fieno, che fuoriescono quando il tuo pelosetto inizia a fare rotolare la palla nel recinto.

In alternativa, puoi mettere dell’insalata o del fieno all’interno di un tunnel e anche questa strategia terrà per un po’ occupato il tuo coniglietto, obbligandolo a destreggiarsi per estrarre il suo foraggio.

Puoi anche usare dell’insalata e appenderla un po’ in alto, nel recinto, così da incentivare il tuo amico peloso ad allungarsi più e più volte per mangiucchiarne le foglie: un altro modo di fargli fare movimento.

Cosa escogitare invece per stimolare mentalmente il tuo pelosetto? Beh, per questo puoi trovare tanti giochi per conigli che mettano un po’ alla prova l’intelligenza del tuo animaletto, come i labirinti per mangimi e accessori simili, già venduti per cani e gatti.

Come arricchire il recinto: gli accessori più divertenti

La cosa più importante per tenere il tuo coniglio occupato è attrezzare il suo recinto in modo adeguato. Non solo deve essere abbastanza grande da consentirgli di fare salti, saltelli e corsette, ma deve anche offrirgli un numero sufficiente di punti per nascondersi ed esplorare. Per soddisfare queste esigenze, puoi arricchire il suo recinto inserendo più livelli, collegati tramite scalette, grotte, tunnel e ponti.

Una casetta in legno con tetto piano può rivelarsi allo stesso tempo un rifugio, un posto per dormire e un punto di osservazione. Puoi anche realizzargli una sorta di tenda fissando un pezzo di stoffa all’interno del recinto, per rendere confortevole l’atmosfera all’interno della sua conigliera.

Fai da te: come realizzare giochi per conigli

In generale, quando si tratta di progettare un recinto che abbia tutto il necessario per intrattenere i tuoi conigli, non esistono limiti alla creatività. È importante scegliere materiali sicuri come legno, erba, rami, sughero, cartone o tessuto, per evitare il rischio che si feriscano o si intossichino.

Molti di questi passatempi puoi anche costruirli da te. I bambini specialmente amano fare lavoretti, ancor di più se si tratta di accontentare i loro amici pelosi. Ecco una lista di giochi e accessori che puoi costruire anche facendoti aiutare dai più piccoli di casa:

Sabbiera: i conigli hanno una passione per le buche. Per dare sfogo alla loro attività di scavo si possono utilizzare scatole di scarpe o cartoni da riempire con sabbia, terra, paglia, asciugamani o pezzetti di carta.

Cilindri per il mangime: un rotolo di carta igienica vuoto, un po’ di fieno, paglia o erba secca e il gioco è fatto. Ecco un bel contenitore per mangime fai da te. Puoi anche praticare dei piccoli fori laterali con qualche stecco per spiedini o simili. In questo modo, il coniglio può strappare i fili d’erba attraverso le pareti laterali e tenersi così occupato per un bel po’ di tempo.

Mangiatoia ad albero: se riesci a procurarti un ramo un po’ spesso non trattato, puoi creare tu stesso una mangiatoia ad albero. Basta segare la base del ramo eseguendo un taglio dritto e fissarlo ad un pannello in legno avvitandolo dal basso. Poi pratica dei fori sul ramo a diverse altezze. Infine, sistemaci qualche golosa ricompensa.

Corsa ad ostacoli: i rami degli alberi da frutta non trattati non sono solo adatti da rosicchiare, ma si prestano bene anche al decoro creativo del recinto per conigli. Usati come piccole cataste di rami sul pavimento o appoggiati su pietre o tronchi, sono ottimi ostacoli su cui arrampicarsi, da saltare o da usare come nascondiglio.

Tepee: con un po' di abilità manuale, puoi anche utilizzare i rami degli alberi da frutta (preferibilmente di meli e peri, oppure ricavati da cespugli di mirtilli e ribes) per dare vita ad un mini tepee dove il tuo coniglio può trovare rifugio ogni volta che lo desidera. Insomma i giochi per conigli possono essere davvero tanti e vari!

Oltre ad essere utili per arredare i recinti, i rami servono ad intrattenere il coniglio perché ama sia rosicchiarli sia sfregarci sopra le unghie per limitarne la crescita.

Hai mai pensato al training con il clicker?

Vuoi insegnare qualche trucco facile e divertente al tuo coniglio? Certo che si può! Un buon metodo è il training con il clicker. Consiste nell’insegnare al tuo piccolo compagno alcuni trucchetti come drizzarsi sulle zampe posteriori, riportare oggetti o saltare ostacoli con l'aiuto di un clicker e una manciata di appetitose ricompense (ad esempio, pezzetti di mela o di carota).

Per farlo correttamente, bisognerebbe iniziare con attività semplici per poi aumentare poco alla volta il grado di difficoltà. Ricorda di non sovraccaricare il tuo coniglio. Interrompi subito l'allenamento se noti che il tuo coniglio non si sta più divertendo o, addirittura, ti sembra impaurito.

Ecco come fare:

In una prima fase, puoi semplicemente spargere le ricompense nel recinto. Se il coniglio accorre, clicca un attimo prima che mangi il bocconcino. In questo modo, con il tempo imparerà che il suono del clicker è immediatamente seguito da una ricompensa (sotto forma di bocconcino).

Per far sì che il coniglio salti gli ostacoli o si drizzi sulle zampe posteriori, bisogna poi posizionare le ricompense in modo tale che, per raggiungerle, debba sgusciare attraverso il tunnel, arrampicarsi sul ramo o allungarsi. Non appena sta per raggiungere la ricompensa, premi nuovamente il clicker.

Dopo un po' di tempo e con un po' di pazienza e allenamento, il tuo coniglio compirà l'azione desiderata anche senza il premio, semplicemente sentendo il rumore del clicker.

Non c’è divertimento senza amici: il coniglio solo si annoia

È anche vero, però, che un grande recinto e i giochi per conigli più divertenti non servono a niente se il tuo pelosetto non può goderseli in buona compagnia. Questi animali vivono naturalmente in gruppo ed è consigliabile affiancargli almeno un compagno, anche nel contesto domestico. Un umano non può sostituire questa figura, nemmeno impegnandosi al massimo e dedicandogli più tempo possibile.

In conclusione

Tieni sempre presente che, per stare bene, i conigli domestici dovrebbero poter mantenere un comportamento naturale anche nel contesto casalingo. Garantendo loro un recinto vario e ricco, allestito adeguatamente e con giochi adatti, e adottando almeno un altro coniglio, puoi fare in modo che questi simpatici animaletti trascorrano tempo sufficiente con te e, allo stesso tempo, si sentano completamente a loro agio.

I nostri articoli più utili
2 min

Sport e agility per piccoli animali

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, l’Agility non è un’attività che piace soltanto ai cani. Chi ha un gatto può provare a divertirsi con il percorso a ostacoli, che favorisce la fiducia e l’abilità di tutti i partecipanti! Ma anche gli animali più piccoli come conigli, porcellini d’India, degu, tamie, cincillà e ratti sono felici di qualche attività divertente nell’arco della loro giornata da roditori.

8 min

Giochi per conigli: come intrattenere il tuo pelosetto

Fanno buche, scavano, rosicchiano, corrono e saltano: insomma, amano stare sempre in movimento e andare in esplorazione. Ecco perché, se vivono in famiglia, i nostri lagomorfi preferiti devono avere le giuste possibilità di muoversi e di distrarsi. Abbiamo raccolto qualche utile consiglio per tenere occupato il tuo pelosetto: una selezione di giochi per conigli che divertirà anche te!