Sport e agility per piccoli animali

Pieneläinten ketteryysharjoittelu

Sport e agility per piccoli animali

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, l’Agility non è un’attività che piace soltanto ai cani. Chi ha un gatto può provare a divertirsi con il percorso a ostacoli, che favorisce la fiducia e l’abilità di tutti i partecipanti! Ma anche gli animali più piccoli come conigli, porcellini d’India, degu, tamie, cincillà e ratti sono felici di qualche attività divertente nell’arco della loro giornata da roditori.

I primi passi...

...sono semplici: non ci vuole molto tempo per creare un mini percorso a ostacoli per piccoli animali! In base a grandezza e peso dell’animale si possono utilizzare cartoni, pezzetti di legno, rotoli terminati di carta igienica o sacchetti di carta senza manici per dare vita a un vero e proprio parco avventura in miniatura. Naturalmente esistono in commercio anche tunnel e nascondigli, ponti, ruote e casette già pronte.

Un po’ di fai-da-te

Con un po’ di fantasia e abilità si possono facilmente creare degli ostacoli fai-da-te. Un semplice strofinaccio può diventare in un attimo un’amaca per furetti, i rotoli terminati di carta igienica sono perfette gallerie per topi, degu e criceti. Una tavoletta di legno può trasformarsi in rampa e un bastoncino è perfetto come ostacolo da saltare per i conigli.

 

Se decidi di darti al bricolage, tieni a mente alcuni principi di base: non utilizzare colle velenose, evita l’uso di vernici e rimuovi chiodi e aghi da legno e cartone. In questo modo eviterai incidenti fatali per il tuo piccolo amico. Nascondigli e ostacoli devono essere abbastanza stabili da evitare crolli pericolosi per il piccolo animale. Per sicurezza, ti consigliamo di far giocare il tuo animaletto solo sotto la tua supervisione.

Prodotti consigliati

Articoli più letti

Gatto del Bengala

Il gatto del Bengala è una razza felina davvero unica. È un gatto domestico nel vero senso della parola, ma nelle sue vene scorre un pizzico di sangue selvatico. Le razze ibride come il Bengala o il Savannah rappresentano la nuova tendenza dell’allevamento felino. Ma cosa sono questi ibridi e a cosa bisogna prestare attenzione quando si decide di introdurre in casa un incrocio tra un gatto domestico e uno selvatico? Questo articolo ti fornirà le risposte a tanti dubbi.

Norvegese delle Foreste

Il gatto delle foreste norvegesi è il frutto di una lunga selezione naturale. Ha fatto la sua comparsa proprio in Norvegia, da dove ha iniziato a conquistare sempre più estimatori grazie al suo aspetto imponente e selvaggio e alla sua indole.

British Shorthair

La razza British Shorthair è ritenuta la più antica razza felina britannica. Si dice che sia stata portata dai Romani in Gran Bretagna, dove è rimasta per lungo tempo isolata. Da oltre 100 anni i British Shorthair vengono allevati in modo mirato. Nel 1871 i primi gatti British Shorthair vennero esposti al Crystal Palace.