Correre con il cane: consigli per un super divertimento This article is verified by a vet

correre con il cane

Fare jogging con il cane è ancora più piacevole perché permette anche al tuo pet di divertirsi un mondo.

Fuori splende il sole e tu non vedi l'ora di fare una bella corsetta con il tuo cagnolone? È un’ottima idea! Prima di allacciarti le scarpe e di uscire di casa, però, ci sono alcune cose a cui vale la pena prestare attenzione, se decidi di correre con il cane. Scopriamole insieme.

Come devo tenere il mio cane quando facciamo jogging?

Se il tuo cane non ha mai fatto jogging prima d’ora, devi assolutamente abituarlo a questo sport di resistenza poco per volta, passo dopo passo. Questo significa che all'inizio potrete percorrere insieme solo distanze molto brevi.

Comincia con una corsa di soli 50 metri. L'obiettivo, in questa prima fase, è che il tuo pet capisca di non dover tirare al guinzaglio. Se ci riesce, ricompensalo subito con uno snack e con tanti complimenti di incoraggiamento.

Non appena vedi che il tuo cane capisce i comandi e li segue senza esitare, puoi aumentare la distanza e il ritmo ma procedendo sempre con molta gradualità. Quando avrete trovato uno standard accettabile puoi mantenerlo per diverse settimane, senza stressare troppo il tuo pet. Ricorda anche di includere sempre qualche breve pausa in modo che il tuo cane non si stanchi troppo.

In questa fase non devi sottovalutare l’importanza delle ricompense. Premiarlo con costanza fa sì che il tuo cane associ le corsette insieme a te a qualcosa di positivo. Vedrai che non vedrà l’ora di uscire, ogni volta che ti vedrà prepararti per la vostra sessione di jogging a due.

Se fai jogging con il cane, devi tenere presente diversi aspetti molto importanti.

L’attrezzatura: di cosa ho bisogno per fare jogging con il mio cane?

Puoi avere più o meno bisogno di accessori specifici, per praticare jogging insieme al tuo quattrozampe, a seconda dell’esperienza e delle capacità che il tuo cane ha già sviluppato. In pratica, se tu e il tuo peloso siete già abituati a camminare vicini anche senza guinzaglio, non hai bisogno di una particolare attrezzatura per insegnargli a correre al tuo fianco.

Se invece vuoi abituare il tuo cane a fare jogging insieme a te ma non lo hai ancora abituato a camminare senza guinzaglio restandoti vicino e seguendo i tuoi comandi, hai bisogno di alcuni accessori specifici che ti aiuteranno:

  1. Il guinzaglio di jogging (da allacciare in vita)

Rispetto ai modelli normali, i guinzagli da jogging sono più flessibili e leggeri perché hanno meno parti metalliche. La cintura in vita evita che il braccio resti in tensione durante la corsa e ti offre la possibilità di fissare al fianco, in tutta sicurezza, anche una bottiglia d'acqua, qualche snack e altri piccoli oggetti come le chiavi di casa o il telefono cellulare.

© Soloviova Liudmyla / stock.adobe.com
  1. Gli snack

Per premiare il tuo cane hai bisogno di qualche snack appetitoso che lo faccia sentire apprezzato per il suo impegno nel seguire le regole. I biscotti per cani e le classiche crocchette sono l’ideale, ma puoi anche portare con te qualche snack di carne secca per cani.

  1. La pettorina

È senz’altro più agevole, per il tuo cane, indossare una pettorina al posto del collare. In questo modo evita di farsi male se tira troppo forte il guinzaglio mentre correte. La pettorina è un “must have”, se vuoi fare jogging con il tuo cane.

  1. Le luci di sicurezza

Se decidi di praticare jogging al tramonto o quando è buio, devi essere molto cauto e attento agli aspetti di sicurezza. Se porti con te anche il tuo cane, è indispensabile renderlo chiaramente visibile agli altri passanti, agli automobilisti e ai ciclisti utilizzando appositi accessori luminosi. Per questo esiste un'ampia scelta di accessori e guinzagli luminosi e riflettenti.

  1. La bottiglia d‘acqua

Se andate a correre in montagna o in prossimità di laghi o ruscelli potrebbe non servire, ma in tutti gli altri casi devi assolutamente portare con te una bottiglia d'acqua per il tuo cane. Si tratta di un accessorio indispensabile, che evita al tuo peloso il rischio di disidratazione e di collasso circolatorio.

  1. Il localizzatore GPS

Vuoi monitorare l’attività fisica del tuo cane e registrare i suoi allenamenti? In questo caso, quello che ti serve è un localizzatore GPS. Con questo utile accessorio puoi tenere sotto controllo e valutare facilmente l'attività fisica del tuo pet. La maggior parte di questi dispositivi è impermeabile e funziona anche fuori dai confini nazionali.

Quali aspetti devo considerare prima di iniziare a praticare jogging con il cane?

Prima di iniziare a praticare qualsiasi sport con il tuo cane, soprattutto un’attività impegnativa come la corsa, devi prendere in considerazione alcuni aspetti fondamentali. L’obiettivo è evitare che il tuo peloso si faccia male o che l’attività sportiva lo sovraccarichi eccessivamente.

Ecco i prerequisiti fondamentali per poter fare jogging con il cane:

  1. La salute è ovviamente indispensabile: prima di fargli percorrere chilometri di corsa devi controllare le sue condizioni fisiche. Se in passato si è infortunato o ha avuto problemi all'anca, ad esempio, non dovresti sottoporlo ad ulteriori sforzi facendogli praticare uno sport di resistenza. Se hai dubbi, puoi sempre chiedere consiglio al tuo medico veterinario che eseguirà un accurato controllo sanitario.
  2. L’età è un altro fattore da non sottovalutare. Lo scheletro dei cuccioli, ad esempio, non è ancora completamente sviluppato: se sovraccarichi fisicamente il tuo cucciolone, corri il rischio di danneggiare il suo sistema muscolo-scheletrico incluse le ossa, i muscoli, i tendini e i legamenti. Ecco perché i veterinari consigliano di iniziare a praticare jogging con il cane solo quando è ormai un adulto (e quindi intorno ai due anni di vita).
  3. Il suo comportamento sociale gioca un ruolo altrettanto importante. Facendo jogging è molto probabile che incontrerete altri cani: sarà impossibile divertirsi e rilassarsi se il tuo amico di zampa non rispetta alla lettera i tuoi comandi e si lascia distrarre dagli stimoli che provengono dall’esterno.

Ecco perché è fondamentale, non solo per poter fare jogging ma anche per vivere con rilassatezza i momenti di socialità con il proprio quattrozampe, farlo socializzare sin da quando è un cucciolo e iscriverlo ad una scuola per cani. Se il tuo peloso non va d'accordo con gli altri pet o con le persone e vuoi farlo correre con te, ti conviene scegliere luoghi appartati nei quali fare jogging.

Trovi tanti preziosi consigli sull'educazione del tuo cane nella sezione dedicata del Magazine di zooplus!

Quali razze canine possono fare jogging?

Come ripetiamo spesso, le razze canine sono molto diverse tra loro, sotto diversi punti di vista e soprattutto sul piano fisico e caratteriale. Quello che va bene per una razza è assolutamente sconsigliato per un’altra. Quindi non tutti i cani sono adatti a praticare sport di resistenza come la corsa.

Per sintetizzare potremmo dire che le razze con le zampe lunghe e il dorso relativamente corto sono le più adatte alle corse prolungate. Al contrario i cani con gli arti corti e la schiena lunga durante la corsa hanno più probabilità di farsi male alla colonna vertebrale e alle articolazioni.

Ecco le razze canine perfette per praticare jogging:

Contrariamente alla credenza popolare, i levrieri non sono affatto adatti per fare lunghe corse: queste razze sono invece perfette per le corse brevi. Greyhound e Whippet sono noti come i velocisti, tra i cani, ma sono famosi per lo scatto: non è bene che pratichino jogging con i loro umani.

A cos’altro devo fare attenzione, se voglio praticare jogging con il mio cane?

Per dare al tuo quattrozampe il tempo di riposarsi e di reintegrare liquidi ed energie persi con la corsa, dovresti limitare gli allenamenti ad 1-2 volte a settimana. Solo così puoi effettivamente prevenire il rischio di dolorose lesioni al tuo cane, problematiche queste che poi tendono a protrarsi per lungo tempo.

Un ultimo consiglio riguarda le calde giornate estive: correre sotto il sole cocente non è un'esperienza piacevole né per il tuo cane né per te. Entrambi dovreste evitare i rischi inutili che comporta correre sotto il sole quando la temperatura esterna è elevata. Assicurati che ci sia abbastanza ombra sul vostro percorso, oppure fai jogging solo nelle ore più fresche del mattino e della sera. In estate, poi, evita l'asfalto caldo (le zampe del cane si ustionano molto facilmente!) e cerca sentieri di campagna, gli sterrati e le passeggiate vicino al mare.

I nostri articoli più utili
7 min

Passeggiata con il cane: un’esperienza fondamentale

Viste dalla prospettiva del cane, le passeggiate quotidiane con il proprietario sono i momenti salienti della giornata. L’ideale sarebbe che non si trattasse solo di muoversi e fare i bisogni. Se vuoi rendere vario e divertente il momento della passeggiata con il tuo cane, puoi combinare l’attività fisica e mentale con un po’ di semplice allenamento e tanto divertimento.
17 min

Spiagge dog friendly in Italia

Le vacanze sono alle porte ed è tempo di mare anche per il nostro cane. Il solo immaginarlo scavare sfrenatamente buche nella sabbia, giocare sulla battigia con le onde che avanzano e si ritraggono, per poi lanciarsi in acqua per recuperare il suo frisbee per cani ci riempie già di gioia. O magari il tuo cane preferisce semplicemente godersi il relax osservando il mare da sotto l’ombrellone. Se cerchi una spiaggia nella quale il tuo cane sia il benvenuto, troverai, sparse in tutta Italia, numerose spiagge "pet friendly", totalmente dedicate ai nostri amici a quattro zampe e ai loro padroni. Abbiamo selezionato per te alcune spiagge dog friendly in Italia e raccolto trucchi e consigli utili per aiutarti a trascorrere un’estate indimenticabile al mare in compagnia del tuo cane.
9 min

Le piscine per cani: benefici e vantaggi

Ci sono razze di cani che sono notoriamente grandi nuotatori. Nonostante questa loro predilezione, però, di solito i cani non possono dare libero sfogo alla loro passione perché non sono ammessi in molte aree balneabili. Le piscine per cani offrono un'alternativa ai laghi e ai punti di balneazione naturali presenti nei boschi e in campagna. Si tratta di impianti dedicati ai nostri amici a quattro zampe: tuttavia queste strutture attualmente sono ancora piuttosto rare. Per questo motivo molte persone scelgono di utilizzare una propria piscina per cani. Il nostro articolo intende presentarti questa attività e darti consigli su come far divertire il tuo peloso con l’acqua in piscina.