Sport per cani: tante discipline tra cui scegliere

sport per cani

L’Agility è tra le discipline cinofile più amate.

Fare movimento è importante per la salute nostra e dei nostri amici di zampa. Ma lo sport per cani è molto di più, ovvero un mix di divertimento, moto, sfida mentale, competizione, addestramento e socializzazione. Come scegliere tra le tante discipline, allora? In questo articolo ti presentiamo le più importanti, così potrai decidere con quale iniziare e lanciarti in una nuova avventura insieme al tuo peloso.

Dall’Agility al Dog Scootering

Gli sport cinofili raccolgono sempre più consensi, tra noi e i nostri pet. Non c’è da stupirsi: le varie discipline, infatti, non solo impegnano mentalmente e fisicamente i nostri amici di zampa, ma rinsaldano anche il legame che abbiamo con loro.

Se un tempo la maggior parte dei cuccioli era allevata in modo mirato per eseguire determinati compiti o lavori, oggi non è più così: i cani sono sempre di più semplicemente animali da compagnia.

Certo, determinati tratti comportamentali e istinti rimangono: infatti tutti i cani, chi più e chi meno, amano sentirsi impegnati e imparare, svolgere un’attività che li stimoli da tutti i punti di vista.

Nella vita di tutti i giorni non è facile, però, riuscire a tenere impegnato il nostro cagnolone. Niente paura, è a questo punto che lo sport per cani ci viene in aiuto con un ventaglio di possibilità un tempo neppure immaginabili. Scommettiamo che anche tu e il tuo fedele amico troverete l’attività perfetta per voi?

Agility Dog: lo sport per cani più famoso

Apriamo la nostra carrellata con l’Agility Dog. Si tratta di una disciplina praticata dapprima nel Regno Unito per poi diventare molto popolare sia negli USA sia nei paesi dell’Europa occidentale.

In pratica, il cane impara ad affrontare una corsa ad ostacoli (da regolamento sono almeno 20) dislocati su un percorso lungo 100-200 metri. Muretti, pneumatici, tunnel rigidi e morbidi, altalene, salti in lungo, slalom, tavolo, rampe e molto altro: il tuo pelosetto dovrà superarli tutti, possibilmente senza errori e in un tempo prestabilito.

Ogni cane è guidato da un conduttore, di solito il suo umano di riferimento, che con i soli gesti e la voce lo spronerà ad andare avanti. Non è ammesso l’uso di guinzaglio, clicker o altro. L’Agility dunque non solo migliora il benessere fisico di cani e persone: ne consolida anche l’intesa.

Si tratta di una disciplina adatta a quasi tutti i cani. Tieni solo presente che, se il tuo fosse di una razza grande e pesante, potrebbe non essere particolarmente agile e idoneo. Se fosse ancora un cucciolo, poi, i numerosi ostacoli potrebbero stressarne troppo le articolazioni. Ecco perché di solito si consiglia di aspettare che abbia almeno 4 o 5 mesi.

Sapevi che nel nostro shop online trovi tutto quello di cui hai bisogno per organizzare un percorso standard? Dagli ostacoli alle ricompense, ecco qualche suggerimento: Crave Protein ChunksSnack Pedigree Tasty BitesCrave Adult Dog con Tacchino & PolloBorsa portasnack Wolf of WildernessAnello per percorsi Agility Fun & SportTunnel a sacco Agility Fun & Sport

 Sport per cani da compagnia

È la scuola base per i cani che vivono in famiglia: qui i pelosi – preferibilmente ancora in giovane età – imparano l’ABC per una convivenza armoniosa con i loro amici umani. Le lezioni spaziano dalla socializzazione alla sicurezza stradale, all’ubbidienza e alla neutralità nel comportamento.

Se stai pensando ad un duro addestramento con tanto di costrizioni, ti sbagli di grosso. La maggior parte degli sport per cani si fonda sul rinforzo positivo, che a lungo termine dà più risultati e in ogni caso rende l’esperienza molto più divertente, tanto per l’animale quanto per il suo umano.

In questo genere di corso, i cuccioli vengono educati al guinzaglio, imparano i comandi fondamentali come “Seduto!”, “A terra!" e “Al passo!”, ma anche “Resta!” e “Aspetta!”. L’addestramento avviene anche direttamente sul campo, ovvero in strada o al parco.

Lo scopo di questa disciplina è insegnare al cane a non lasciarsi irritare da nulla e da nessuno (o quasi!): né da un jogger di passaggio né da un gruppo di bambini vocianti. E poi si insegna al cane a relazionarsi in modo equilibrato con gli altri pelosi.

L’addestramento migliora molto anche la convivenza uomo/cane: per questo il nostro consiglio è quello di iniziare quando il tuo pet è ancora un cucciolo.

Il superamento delle prove di questo sport base è alla portata di tutte le razze canine e costituisce la condizione necessaria per partecipare alle competizioni di Agility Dog, Obedience, IGP (Regolamento Internazionale per cani da lavoro), Mantrailing o Salvataggio.

Canicross

È una pratica sviluppatasi in Francia sulla scia dello Skijöring e del Bikejöring. Il Canicross è equiparabile ad una corsa campestre su sentieri poco battuti (Cross Country), in cui l’umano è trainato in piano e in salita dal proprio cane, cui è legato per mezzo di un’imbragatura flessibile allacciata in vita.

Diversamente da quando si pratica jogging, è il cane a dare il ritmo, un ritmo che per il proprietario potrebbe essere molto sostenuto. In caso di caduta, per evitare di essere trascinato a terra dal tuo fedele amico di zampa, puoi sganciarti utilizzando l’apposito gancio “anti-panico”.

Con il Canicross tanto il peloso amante della corsa, quanto il suo umano desideroso di tenersi in forma danno sfogo alle loro energie e lo fanno all’aperto, molto spesso nei boschi.

Per quanti non amano correre o sono più semplicemente pigri, l’alternativa potrebbe essere il  Dog Walk, vale a dire la camminata veloce con il cane.

Degility

Diversamente da altre discipline cinofile – in cui è tutta questione di velocità, tempo e obiettivi da raggiungere – nel caso del Degility il divertimento viene messo al primo posto. Questo sport è pensato per chi ha voglia di qualcosa di diverso, a livello sportivo, senza doversi per forza mettere in competizione con altri.

Si tratta di una combinazione di Agility e Mobility, ed è quindi perfetto anche per i cani più anziani o per quelli con handicap motorio. Pet e conduttore possono infatti prendersi tutto il tempo di cui hanno bisogno per portare a termine il percorso, superando ostacoli come tunnel, altalene e copertoni.

Biathlon per cani di Polizia ed Esercito

Come avrai capito, questa disciplina è pensata per i conduttori di cani impiegati nei corpi della Polizia di Stato e dell’Esercito: si tratta di superare tutta una serie di ostacoli su un percorso lungo dai 6 agli 11 km.

Peloso e umano sono impegnati nelle sfide più disparate, dall’attraversamento di un bacino d’acqua – saltando sopra tronchi d’albero e strisciando attraverso tunnel – fino all’andare in bici con il cane o il nuotare insieme.

Sono previste qua e là delle postazioni nelle quali il conduttore impugna un’arma o simula un attacco da parte del cane. I due devono riuscire a portare a termine la corsa in un tempo prestabilito, altrimenti accumulano punti di penalità.

Dog Biathlon

In questo caso il percorso è impostato in maniera analoga a quanto abbiamo appena descritto, ma lo sport è dedicato ai cani comuni, vale a dire non in servizio. Si differenzia solo per la mancanza delle esercitazioni di tiro e il finto attacco del cane al suo conduttore, compresa la sventata fuga.

Gli ostacoli sono disposti lungo un tragitto tra i 6 e gli 11 km, e la coppia cane-umano deve attraversare un fossato, superare un muretto, strisciare attraverso tunnel e percorre alcuni tratti nuotando o in sella  ad una bicicletta

Dogdance

Ballare con il cane può sembrare forse assurdo e non adatto ai cani, ma in realtà la Dogdance coniuga i movimenti base del training alla naturale inclinazione del cane.

Il conduttore crea delle coreografie a ritmo di musica mettendo insieme i principali comandi dell’Obedience, alcuni movimenti e intermezzi artistici del cane – tra cui i comandi “Al fianco!”, “Fai il morto!”, “A terra!” – i salti e lo slalom.

Tutti i cani in salute sono idonei, indipendentemente dalla taglia, dal peso e dalla velocità che vantano nel compiere i movimenti, proprio perché le coreografie sono ideate tenendo conto dell’agilità e dell’intelligenza del singolo animale.

Dog Diving

È uno sport per cani relativamente giovane ma già molto popolare, che arriva dagli USA. È divertimento allo stato puro, per i cani che lo praticano e per gli spettatori. In una piscina o vasca, il cane-tuffatore si lancia da un trampolino alto 60 cm cercando di fare un salto il più lungo possibile.

Il suo compagno umano, da bordo vasca, lo incita a saltare lanciandogli un gioco nell'acqua . I cani più coraggiosi si buttano con entusiasmo, altri hanno bisogno di qualche incoraggiamento. Ma quasi tutti finiscono per tuffarsi!

Coraggio, fiducia in sé stessi e molto orgoglio sono gli ingredienti di questo sport, e non importa se il salto non dovesse essere lungo a sufficienza per garantire la vittoria.

Il Dog Diving non affatica le articolazioni, quindi può essere praticato da cani di ogni taglia ed età. A condizione che amino l’acqua, ovviamente!

Dog Frisbee

In principio quello del Frisbee era semplicemente un gioco, oggi le migliori coppie cane&umano si arrivano ad esibirsi in competizioni internazionali. A livello agonistico il Dog Frisbee, detto anche Disc Dogging, è molto più del semplice riporto del frisbee.

Nelle sue molteplici varianti – Freestyle, Mini Distance e Long Distance – i cani e i loro amici umani imparano a lanciare, a muoversi e a prendere al volo, dimostrando di essere una squadra affiatata.

Il Dog Frisbee è puro divertimento per i cani in salute, molto reattivi e con tanta voglia di giocare. Gli esemplari di taglia grande e quelli più pesanti, così come i cuccioli, non sono adatti per questo sport: troppi salti rischiano di stressarne le articolazioni.

Flyball

Il Flyball è uno sport di squadra, che garantisce divertimento e azione. In pratica, 6 squadre miste, composte da cani e umani, scendono in campo una contro l’altra in quella che è una staffetta. Il primo peloso di ogni squadra parte su comando del proprio conduttore, supera 4 ostacoli fino a raggiungere una macchina lancia-palline che deve azionare con una zampa.

Presa al volo la pallina, il cane corre indietro verso il suo umano superando gli stessi 4 ostacoli a ritroso. Appena taglia il traguardo con la pallina in bocca, può partire il cane successivo della medesima squadra. Vince il team che nel minor tempo prende completa il percorso riportando tutte le palline.

Sport per cani da Utilità e Difesa (prove da lavoro IGP)

Questa disciplina invece nasce dall’addestramento dei cani da lavoro ed è considerata una delle prime in assoluto. Prevede lezioni di ricerca in pista, obbedienza e difesa personale. Cane e conduttore devono darsi parecchio da fare, insomma.

Nella fase della pista, facendo ricorso al suo fiuto, il cane segue la traccia lasciata da un figurante con le sue impronte.

Per quanto riguarda l’obbedienza, vengono messi alla prova l’equilibrio e la resistenza del cane.

Negli esercizi di lancio e riporto il peloso deve invece dimostrare che, anche se distratto magari da un colpo di arma da fuoco, riesce a mantenere i nervi saldi.

Con riferimento alla difesa personale, il cane mostra le sue capacità nell’affrontare il pericolo e abbaiare, impedendo tra le altre cose il tentativo di fuga di un figurante nel corso di un attacco simulato.

Il superamento di prove così diverse richiede che il conduttore abbia competenze specifiche, senso di responsabilità, pazienza e capacità di immedesimazione.

Questo sport è molto discusso per gli esercizi riconducibili all’addestramento dei cani da difesa.

Il cane che supera le prove IGP non per questo aggressivo è o sempre pronto ad azzannare chiunque. Anzi, si mostra molto ubbidiente, sicuro di sé, equilibrato e con i nervi saldi.

Mantrailing e ricerca su traccia

Per entrambe le discipline è tutta questione di fiuto. Se per la ricerca su traccia classica il cane segue una pista a terra, nel caso del Mantrailing si orienta seguendo unicamente l’impronta olfattiva lasciata da un figurante.

Il cane fiuta dunque una traccia lasciata volutamente da una persona e con il solo ausilio del suo “naso” dovrà trovarla procedendo con calma, a velocità costante, in modo autonomo e preciso. Osservare il proprio cane in azione è affascinante per ogni amico umano.

Entrambe le discipline sono perfette per i cani da caccia, che così possono soddisfare il loro innato istinto predatorio. Ma anche le altre razze saranno felici di raccogliere la sfida rappresentata da queste pratiche sportive, mostrandosi poi più tranquilli ed equilibrati a casa.

Mobility Dog

Nel caso di questa attività sportiva non è importante essere veloci, perché non è previsto un limite di tempo entro cui dover terminare la prova. Come per l’Agility, il cane deve affrontare un percorso a ostacoli e ciò che conta è la sua motivazione.

I diversi esercizi sono in parte senza equipaggiamento, in parte organizzati in stazioni attrezzate prese a prestito dalla fisioterapia. Il Mobility Dog è utile anche per rafforzare la muscolatura e mantenere in salute le articolazioni, oltre che per stimolare mentalmente il cane.

Lo sport come terapia, dunque. Questa disciplina è adatta a quasi tutti i cani, perché il percorso viene modificato sulla base dello stato di salute e della taglia del singolo peloso.

Mondioring

Il Mondioring, riconosciuto dalla FCI nel 2015, è uno sport da ring che riprende l’addestramento dei cani da lavoro. Le discipline sono di tre tipi: ubbidienza, salto e morso/difesa. Tutti gli esercizi vengono eseguiti su un terreno recintato.

Il cane non deve indossare né collare né pettorina , mentre il conduttore deve indossare alcune protezioni. Nervi saldi, capacità di concentrazione e obbedienza sono le doti di carattere che il cane deve avere per praticare il Mondioring.

Obedience

Diversamente da quello che potrebbe far pensare il nome, non è questione di obbedienza, quanto di intesa cane-conduttore e lavoro di squadra. Negli esercizi, suddivisi in postazioni, le coppie cane-umano devono dimostrare di capirsi al volo ed essere davvero affiatati.

Il peloso dovrà rispettare alla perfezione i comandi di base come “Seduto!”, “Al passo!” e “A terra!”, ma anche riportare diversi oggetti al suo amico umano dando prova che, anche a distanza, gli ubbidisce.

Scopo dell’Obedience Training è che il cane esegua prontamente i comandi, in modo spedito e preciso.

In linea di massima tutti i cani sono idonei a praticare questa disciplina, che si addice tuttavia in modo particolare alle razze che hanno bisogno di essere stimolate mentalmente e che amano compiacere il proprio umano.

Rally Obedience

Non si tratta di una sotto-categoria dell’Obedience: il Rally Obedience uno sport a sé. Cane e conduttore affrontano un percorso seguendo le indicazioni della segnaletica che incontrano. Molti esercizi si rifanno all’Obedience, altri sono più tipici dell’Agility.

I quattro zampe dovranno quindi essere agili, veloci e coordinati.

Che si tratti di slalom, del comando “Resta!” o di rotolare, gli esercizi sono organizzati in diverse postazioni e i cani possono venire motivati attraverso incoraggiamento, lodi e ricompense come piccoli snack. Di solito anche le coppie alle prime armi ottengono in fretta buoni risultati.

Cani da soccorso

Da principio si trattava unicamente di salvare vite umane. Un cane da salvataggio deve avere un fiuto eccezionale e un buon livello di socializzazione con le persone. Come per l’addestramento dei cani da soccorso, in questa disciplina il peloso impara a sviluppare le sue doti di ricerca.

Vengono ricreate delle situazioni di emergenza come il ritrovamento di sopravvissuti tra le macerie o di persone in aree molto vaste, ma anche il salvataggio in acqua o il fiuto di una traccia.

Il fine di questo sport per cani non è il raggiungimento di una determinata forma fisica, piuttosto di un obiettivo pratico.

Praticare questo tipo di disciplina, quindi, può essere l’ideale per quei cani che hanno bisogno di sostenere sfide importanti per potersi sentire realizzati e soddisfatti.

Tornei di atletica leggera per cani

Si tratta di discipline adatte solo a pelosi e amici umani particolarmente in forma e con ambizioni sportive. Le specialità sono numerose: Dog Tetrathlon, corsa campestre (1 km, 2 km o 5 km), Combinations Speed Cup (CSC), corsa a ostacoli, Dog Triathlon, Shorty e KO Cup.

Le gare disputate possono essere individuali o a squadre. Questi tornei sono idonei per cani che hanno bisogno di molto movimento e sono inclini all’obbedienza, perché oltre alle già citate prove di corsa ad ostacoli e slalom, ci sono anche diversi esercizi di Obedience.

Coursing/Sport per Levrieri

Il nome lascia intendere che si tratti di una disciplina in cui i Levrieri danno sfoggio della loro straordinaria agilità. Su una pista o su un terreno da corsa (Coursing), i cani inseguono una preda finta detta “zimbello”, dando così sfogo al loro bisogno di correre liberi.

Si tratta di una vera e propria necessità, quella di correre, che questo sport soddisfa in maniera esemplare. Per i Levrieri il Coursing è lo sport perfetto. Un Levriero privato della possibilità di correre libero, infatti, con il tempo diventa infelice e può addirittura soffrire di disturbi comportamentali.

Sport per razze da traino (Dog Scootering/Bikejöring/Skijöring/Cani da slitta)

Anche se l’espressione “cane da traino” fa pensare subito al traino di carrozzini leggeri, in realtà si riferisce a tutta una serie di discipline cinofile, tra cui Dog Scootering, Bikejöring, Skijöring e lo sport per cani da slitta.

Il cane con la sua forza – da solo o insieme ad altri consimili – traina il suo amico umano su monopattino, in bicicletta, sugli sci, su slitta o carrozzino. Ovviamente è indispensabile che il quattrozampe sia forte e in salute. Fiducia e lavoro di squadra con il suo conduttore sono la base di questo sport, che garantisce una perfetta forma fisica.

In conclusione, quale sport per cani si addice al tuo peloso?

Tra tante discipline cinofile, non è facile scegliere quella più adatta al tuo cane, vero? Per fortuna la maggior parte dei centri di addestramento offre la possibilità di fare una lezione di prova. Vedrai che saranno felice di consigliarti lo sport che meglio risponde alle esigenze del tuo amico di zampa.

Non importa cosa sceglierai di praticare con il tuo peloso: fare sport vi aiuterà a mantenervi in forma e sarà una preziosa occasione di svago e di fuga dalla routine quotidiana. Inoltre vi unirà ancora di più a livello di intesa, consolidando il vostro rapporto.

E poi perché no, potresti scoprire che il tuo cane è un vero talento! A questo punto non ci resta che augurare a te e al tuo peloso buon divertimento!

I nostri articoli più utili
8 min

Passeggiata con il cane: un’esperienza fondamentale

Viste dalla prospettiva del cane, le passeggiate quotidiane con il proprietario sono i momenti salienti della giornata. L’ideale sarebbe che non si trattasse solo di muoversi e fare i bisogni. Se vuoi rendere vario e divertente il momento della passeggiata con il tuo cane, puoi combinare l’attività fisica e mentale con un po’ di semplice allenamento e tanto divertimento.
19 min

Spiagge dog friendly in Italia

Le vacanze sono alle porte ed è tempo di mare anche per il nostro cane. Il solo immaginarlo scavare sfrenatamente buche nella sabbia, giocare sulla battigia con le onde che avanzano e si ritraggono, per poi lanciarsi in acqua per recuperare il suo frisbee per cani ci riempie già di gioia. O magari il tuo cane preferisce semplicemente godersi il relax osservando il mare da sotto l’ombrellone. Se cerchi una spiaggia nella quale il tuo cane sia il benvenuto, troverai, sparse in tutta Italia, numerose spiagge "pet friendly", totalmente dedicate ai nostri amici a quattro zampe e ai loro padroni. Abbiamo selezionato per te alcune spiagge dog friendly in Italia e raccolto trucchi e consigli utili per aiutarti a trascorrere un’estate indimenticabile al mare in compagnia del tuo cane.
10 min

Agility per cani piccoli: come e perché

Solo i cani grandi possono fare sport? Ma nemmeno per idea! L'Agility Dog per cani piccoli è assolutamente ideale, visto che son un concentrato di energia. Scopri se il tuo piccoletto è adatto per praticare gli sport cinofili più impegnativi e quali sono i 5 fattori a cui prestare attenzione come conduttore, se decidi di praticare un’attività sportiva insieme al tuo cagnolino.