Welsh Corgi Pembroke

Welsh Corgi Pembroke

Cardigan e Pembroke: parenti stretti

Prima di analizzare nel dettaglio il Welsh Corgi Pembroke, paragoniamolo al suo parente più diretto: il Welsh Corgi Cardigan. Le due razze non hanno soltanto molte caratteristiche in comune, ma per diversi anni sono state addirittura considerate un’unica razza.

La cosa è comprensibile: a un occhio inesperto può essere difficile distinguere i due Welsh Corgi a prima vista.

Hanno entrambi zampe corte, orecchie grandi e dritte, un’altezza al garrese di massimo 30 cm e non devono pesare più di 12 kg. La schiena è notevolmente più lunga rispetto al resto del corpo, tanto da ricordare le proporzioni di un Bassotto. A differenza dei Cardigan, alcuni Welsh Corgi Pembroke hanno la coda più corta. Ci sono poi esemplari dal pelo più lungo, che possono essere di colore rosso, sabbia, fulvo chiaro o nero focato, con possibili chiazze bianche sulla testa, sul petto e sulle zampe. Il Welsh Corgi Pembroke è nel complesso la razza con il carattere più vivace delle due.

Dal Galles...alla conquista del mondo!

Il Welsh Corgi è da secoli molto amato e diffuso nel Galles, la sua terra d’origine. Secondo gli esperti, i suoi antenati erano dei cani da pastore insediatisi assieme ai vichinghi, e a partire dal medioevo cani simili al Welsh Corgi sono stati utilizzati per il pascolo delle greggi. Dimensioni a parte, il Welsh Corgi sa il fatto suo: con il suo carattere vispo, è capace di far trottare un gregge di buoi solo stuzzicandogli le zampe.

Il Welsh Corgi appare per la prima volta sulla passerella di una mostra canina nel 1892. Il Kennel Club inglese ha riconosciuto la razza del Welsh Corgi nel 1925, distinguendola in Welsh Corgi Cardigan e Welsch Corgi Pembroke soltanto nel 1934. La traduzione del nome "Welsh Corgi" significa "cane nano gallese", e i termini "Cardigan" e "Pembroke" si riferiscono alle rispettive regioni da cui provengono le due razze.

Il Welsh Corgi si è guadagnato un posto nel cuore di una piccola, ma appassionata schiera di fan, che apprezzano questa razza come animale da compagnia, perfetto per la famiglia. Tra gli estimatori del Pembroke c’è nientemeno che la regina d’Inghilterra, Elisabetta II.

Welsh Corgi Pembroke

Un cane dalle origine magiche: il fedele destriero di fate ed elfi

Secondo una leggenda gallese, le macchie bianche sul pelo di alcuni Welsh Corgi sarebbero dovute al loro instancabile servizio nel regno magico delle fate. Fate ed elfi cavalcherebbero quindi, secondo questi racconti, il piccolo Welsh Corgi Pembroke, che in casi estremi si rivelerebbe addirittura un coraggioso destriero da condurre in battaglia. Le chiazze bianche sul pelo di questo cane sarebbero i segni lasciati proprio da una sella incantata. Secondo la leggenda, di notte alcuni esemplari di questa magica razza partirebbero per il regno delle fate.

Che si tratti o meno di elfi e fate, certo è che i Welsh Corgi Pembroke esercitano senza dubbio una magica attrazione su Elisabetta II, regina d’Inghilterra. Amante degli animali, la regina Elisabetta ha avuto modo di conoscere il Welsh Corgi Pembroke in occasione del suo diciottesimo compleanno. Da allora più di 30 esemplari hanno rallegrato con il loro amore la vita di palazzo durante il suo regno. Nonostante sia famoso per essere il cane di palazzo, quella del Welsh Corgi Pembroke è una razza a rischio: in Gran Bretagna, la sua terra natale, nascono ogni anno meno di 300 esemplari.

Una personalità indipendente

Ma com'è il carattere di questo cane che ha saputo incantare non soltanto famiglie e allevatori di bestiame, ma anche elfi e case reali? Il Welsh Corgi Pembroke è un cane sicuro di sé, intelligente e che sa esattamente cosa vuole. La capacità di sottomettersi non è necessariamente uno dei suoi pregi, ma saprà far felici i suoi padroni, se questi sapranno apprezzarne l'autonomia. Le sue zampette corte non gli impediscono di essere un cane agile e attivo: il Pembroke ama stare in movimento e divertirsi con il suo padrone.

Quello che un tempo era un agile cane da lavoro, per vivere in famiglia, ha però bisogno di un’educazione attenta e coerente, per fare in modo che la sua indole da cane da pastore, indipendente, estremamente sicura di sé, e con una tendenza ad abbaiare e a mordicchiare, non comporti dei problemi nella vita di tutti i giorni. Chi vuole avere un Corgi, deve quindi amare il suo carattere audace e a volte addirittura sfrontato, e saperlo gestire nel modo corretto.

Educare efficacemente un Welsh Corgi Pembroke

La sua indole da cane da pastore e la tendenza a mordicchiare i capi di bestiame, comporta non poche sfide nella sua educazione. Si tratta però di sfide che ogni esperto cinofilo può superare, se si è pronti a mettere in discussione (in senso critico) la coerenza del proprio comportamento, e ad applicare le regole stabilite. Questo vale ovviamente anche per il resto della famiglia, qualora il tuo cane abbia più di una persona a cui fare riferimento. Questa razza è poi molto sensibile alle lodi che gli vengono fatte, e ciò significa che se non si lodano i suoi comportamenti, un cane intelligente come il Corgi non si sentirà affatto motivato a comportarsi nel modo in cui desideriamo.

È una razza dal carattere indipendente, ma che se riceve un riconoscimento, rafforzerà il suo legame col padrone e il desiderio di farlo felice. Si consiglia caldamente di frequentare una scuola cinofila per cuccioli, dove il tuo Welsh Corgi Pembroke imparerà a convivere nel modo giusto con cani di tutte le razze e taglie. La mancanza di socializzazione porterà presto ad avere un cane che diventa scontroso senza ragione.

Un gran bisogno di tenersi attivo

Le sue zampette corte possono trarre in inganno: il Welsh Corgi Pembroke non è affatto un cane che ama starsene tranquillo sul divano. Con il suo passato di cane da pastore, il Pembroke ha un gran bisogno di tenersi attivo, ed è assolutamente adatto agli sport per cani, purché adeguati alle sue dimensioni, come ad esempio l'Agility o la Dog Dance. Un Welsh Corgi Pembroke adulto e in salute è il compagno ideale per le tue passeggiate o per brevi sessioni di jogging. Fai sport soltanto in compagnia di un cane adulto, e orientati sempre verso attività che facciano bene al tuo cane e che divertono entrambi.

Allena anche la sua spiccata intelligenza: a questo scopo si prestano bene gli esercizi per educare il cane con il clicker e i giochi di intelligenza per cani. Non esagerare con gli snack fuori pasto per premiarlo: infatti il Pembroke tende ad essere un cane sovrappeso. Un'alternativa valida sono gli snack per cani senza zucchero, che contengono meno calorie rispetto a quelli tradizionali.

Alimentazione: mantenere in forma il Corgi

I Welsh Corgi Pembroke sono cagnolini pieni di energia che amano mangiare in abbondanza e in ogni momento. Per questa razza è particolarmente importante osservare un’alimentazione sana e ben studiata. Dagli da mangiare del cibo di alta qualità, col quale il tuo Pembroke possa rimanere sazio a lungo, senza assumerne in quantità eccessive. È importante che la carne sia sempre in cima alla lista degli ingredienti.

I cereali servono solo da riempitivo: scegli un cibo che ne contenga pochi. Tra i principali nutrienti dei cibi per cani ci sono anche i minerali e le vitamine.

Se noti che il tuo Corgi sta prendendo peso, devi ridurre di conseguenza la sua razione di cibo e dargli meno snack: puoi sempre premiare il tuo Pembroke con delle coccole.

In alternativa puoi utilizzare delle singole crocchette come ricompensa low-calorie, specialmente se rientrano comunque nel peso della sua razione giornaliera. Dar da mangiare qualche avanzo del tuo cibo deve essere sempre fuori discussione. È importante essere rigidi fin dall'inizio, altrimenti saprà approfittarne, perfezionando la tecnica degli occhioni supplicanti, capaci di sciogliere i cuori più duri! Anche per i cani un po' grassottelli, è assolutamente sconsigliata qualsiasi dieta drastica, perché potrebbe mettere in pericolo la salute del tuo cane. Sii paziente e pesa regolarmente il tuo Pembroke, per controllare che i cambiamenti alla sua alimentazione siano efficaci. Fatti consigliare dal tuo veterinario in merito alla dieta mirata alla perdita di peso e alla somministrazione di crocchette per cani ipocaloriche.

welsh corgi pembroke con cuccioli

Mantenere il Corgi in salute

A parte la sua tendenza al sovrappeso, quella del Welsh Corgi Pembroke è una razza molto robusta, che non è quasi per niente affetta da patologie ereditarie. Alcuni esemplari corrono un rischio maggiore di soffrire di displasia dell’anca o di mielopatia degenerativa. La mielopatia degenerativa è una malattia neurologica che porta ad una paralisi progressiva. La predisposizione genetica ad entrambe le patologie può essere ridotta di molto, se nella scelta dell’allevatore si presta attenzione anche ai metodi di scelta degli esemplari da accoppiare. Un allevatore serio ti darà volentieri informazioni al riguardo. Se farai attenzione alla sua linea e ti preoccuperai di fargli fare regolarmente del sano movimento, il tuo Welsh Corgi Pembroke potrà raggiungere la veneranda età di 16 anni.

Cura e benessere del Corgi

Il Welsh Corgi Pembroke ha un pelo corto, che va spazzolato almeno una volta a settimana. Più lo si spazzola e più si riduce la perdita di pelo per la casa. Che lo si spazzoli più o meno spesso, il Pembroke tende a perdere il pelo. È un fattore di cui essere assolutamente consapevoli prima del suo arrivo, ed è importante avere a disposizione una buona scorta di rulli levapelucchi. Se il tuo Welsh Corgi Pembroke dovesse sporcarsi, basta aspettare che lo sporco si secchi per poi spazzolarlo via.

Quando arriva il momento del bagno, usa uno shampoo per cani adatto alle sue esigenze. Controlla regolarmente le sue unghie, e tagliale con una forbice apposita, quando necessario. Se non ti senti sicuro, puoi chiedere anche al tuo veterinario di mostrarti come procedere. Camminare su superfici il più diverse possibile, aiuta a mantenere della lunghezza giusta anche le unghie dei cani più anziani.

Se lo abituerai fin da piccolo a farsi lavare i denti con uno speciale spazzolino e dentifricio per cani, riuscirai ad evitare i problemi causati dal tartaro. In alternativa, puoi acquistare degli snack per l'igiene orale, ma facendo sempre attenzione alla linea del tuo Corgi.

Il Welsh Corgi Pembroke è il cane adatto a me?

Che viva in una casa in campagna, in un appartamento o in un palazzo reale, quella del Welsh Corgi Pembroke è una razza molto flessibile, capace di adattarsi a qualsiasi ambiente, purché mantenga uno stile di vita attivo e possa muoversi a sufficienza. Ovviamente anche un Pembroke amerà vivere e difendere un giardino con recinto. Chi abita invece in un appartamento raggiungibile salendo molte scale, è meglio che prenda in braccio il cane, perché salire le scale potrebbe a lungo andare danneggiare schiena e articolazioni. Non dimenticare però di fare attenzione anche alla tua di schiena, perché un Pembroke può pesare fino a 12 kg.

Si tratta di un cane adatto a padroni alla prima esperienza, ma con tanta voglia di imparare, e che sono pronti a documentarsi e a frequentare una scuola cinofila, anche per cuccioli, insieme al proprio cane. Un Welsh Corgi Pembroke può essere un compagno straordinario per i bambini, e ama la vivacità della vita familiare, a cui partecipa volentieri col suo affetto. Assicurati che i bambini piccoli trattino il Corgi con rispetto e che non lo considerino un pupazzetto. Se vuoi far convivere il Pembroke con dei gatti, questo deve essere abituato, o essere stato abituato dai suoi precedenti padroni, alla presenza dei felini.

Anche se a prima vista il Welsh Corgi Pembroke può sembrare un cane tranquillo, non è affatto adatto ai pantofolai. Ama fare passeggiate anche sotto le intemperie, e tenere la sua testolina attiva richiede del tempo. I maniaci della pulizia avranno non pochi problemi con la sua perdita di pelo, un fattore da prendere in considerazione prima di adottare un Corgi.

È poi altrettanto importante chiarire subito chi si occuperà del cane quando siamo in vacanza o malati, ma al giorno d’oggi è possibile partire per un viaggio anche in compagnia del proprio Corgi. Molti hotel aprono le porte ai cani ben educati. Se non potessi portarlo con te in vacanza, esistono pensioni per cani e dogsitter a cui affidare momentaneamente il proprio amato Welsh Corgi Pembroke.

Andranno anche calcolate in anticipo le spese da affrontare in modo ricorrente. Non cercare di risparmiare in alcun modo nell'acquisto di un cucciolo, perché il Corgi di un allevatore serio vale più del denaro speso. È poi importante avere a disposizione gli accessori di base, e tra questi ricordiamo ciotola, trasportino, e accessori per la cura del cane, come spazzola, forbici e gancio togli-zecche. È inoltre da considerare la spesa per cibo e visite di controllo dal veterinario.

Welsh corgi pembroke

Per trovare il Pembroke dei tuoi sogni...

...può volerci un po’ di pazienza. La razza è relativamente rara, e a seconda della zona in cui si vive, c’è da mettere in conto un lungo viaggio per raggiungere l’allevatore più vicino, e dei tempi di attesa per poter avere un cucciolo. Non farti però scoraggiare da questi ostacoli: un allevatore competente è essenziale per avere un cane felice e in salute. Caratteristiche della razza, carattere e salute non sono gli unici aspetti a cui farà attenzione. Un buon allevatore farà anche in modo che il cucciolo abbia socializzato abbastanza, e che riceva gli insegnamenti necessari a renderlo un membro della famiglia equilibrato.

È bene fare visita all'allevatore già prima di adottare il cucciolo, per parlare con lui della razza e per conoscere anche i genitori. È importante che questi ti diano l’impressione di stare bene ed essere felici.  Il tuo cucciolo si trasferirà da te una volta raggiunte le otto settimane di vita, e a quel punto sarà già stato sverminato più volte, dotato di microchip, di certificato genealogico e di libretto europeo delle vaccinazioni. Fai attenzione a non dimenticare i richiami necessari.

Se dovessi avere difficoltà a trovare l’allevatore giusto, o qualora volessi prendere un Welsh Corgi Pembroke adulto, delle associazioni per cani da pastore inglesi potrebbero aiutarti a trovare il cane dei tuoi sogni.

Auguriamo tanta felicità a te e al tuo magico Welsh Corgi Pembroke!

I nostri articoli più utili

Barbone nano

Il Barbone nano è una varietà della razza del Barbone di cui conserva tutti i pregi. Questo concentrato di 6 kg di energia gode di grande popolarità e questo non sorprende, visto che questo furbo cagnolino non solo è intelligente, ma anche felice di seguire la sua famiglia ovunque.

Akita Inu

L'Akita Inu è un cane fiero, testardo, dalla corporatura grande e forte: uno spettacolo della natura proveniente dal Giappone. Allevato in origine come cane da caccia, l’Akita Inu è oggi un cane da compagnia (ma con qualche riserva!).

Lagotto Romagnolo

In origine il Lagotto romagnolo era conosciuto come un cane d'acqua, ma oggi è diventato uno dei più noti cani da tartufo. A prescindere da questa sua caratteristica, è una razza canina sportiva e amichevole, che sempre più padroni scelgono di allevare come cane da compagnia.