Museruola per il cane: quando è obbligatoria?

In collaborazione con Baskerville / Company of Animals
museruola per il cane

Lo scopo della museruola non è solo proteggere gli altri, ma anche difendere il tuo pelosetto dai possibili pericoli.

Ci sono situazioni, soprattutto in viaggio, in cui i cani devono indossare la museruola. Nonostante quello che potresti pensare, questo accessorio non serve solo a difendersi dai "cani pericolosi". In molte situazioni la museruola protegge il nostro amico di zampa dai pericoli e gli permette di avere più libertà. Scopri quando una museruola è obbligatoria e dove ha senso utilizzarla.

Diciamo la verità: la museruola è un accessorio con una brutta reputazione. Basta vederla al muso di un cane qualsiasi per provare un misto di pena e di paura. Molti di noi la associano immediatamente ai cani aggressivi. Altri pensano al fastidio che devono provare i nostri amici di zampa indossandola.

Con questo articolo ci piacerebbe sfatare qualche pregiudizio e chiarire alcuni punti. Perché a volte l'uso della museruola non è solo un obbligo di legge, ma anche una dimostrazione di senso civico da parte delle persone che, in certe circostanze, scelgono di farla indossare al proprio cane.

Quando è obbligatoria?

Partiamo da un presupposto che forse molti ignorano: quando si esce con il cane e si va in aree urbane o aperte al pubblico, bisognerebbe sempre avere con sé una museruola, rigida o morbida che sia. Si tratta di una precauzione: non è obbligatorio farla indossare, ma va usata in caso di bisogno.

In quali circostanze il cane deve indossare la museruola? La legge parla di “rischio per l’incolumità di persone o animali o su richiesta delle autorità competenti”. In pratica, chiunque esca di casa con un cane, in città, dovrebbe avere con sé la museruola, da far indossare al proprio pelosetto in caso di bisogno.

In caso di mancato rispetto di questa legge, vale a dire se le autorità competenti lo richiedono espressamente e il proprietario del cane è sprovvisto o si rifiuta di far indossare la museruola al proprio animale, scattano le sanzioni: multa da 50 a 300 euro.

Obbligo di museruola per viaggiare in treno

Se viaggi con un cane sui mezzi pubblici, dovresti informarti in anticipo sulle diverse normative: specialmente nel resto d’Europa, ma non solo, spesso la museruola è obbligatoria. Ad esempio sui treni, i cani che non possono stare in un trasportino devono essere tenuti al guinzaglio e devono indossare una museruola.

Quando ti muovi insieme al tuo pelosetto con il treno o con il bus, è meglio che tu abbia con te una museruola. Nelle ore di punta, nelle stazioni affollate e sui treni affollati è sempre meglio che il tuo amico peloso la indossi.

Leggi anche il nostro articolo “Viaggiare in treno con il cane”.

Obbligo di museruola: cosa dice la legge all’estero

Prima di partire per un viaggio all’estero in compagnia del tuo fedele amico, ti conviene informarti sugli obblighi di legge del Paese di destinazione, anche rispetto alla museruola. Di solito vale l’obbligo su tutti i mezzi pubblici ma non solo: in Francia, ad esempio, alcune razze di cani di grossa taglia come ad esempio i Rottweiler devono indossare la museruola in tutti i luoghi pubblici.

A seconda della zona, in certi Paesi come la Spagna, la museruola può essere richiesta a prescindere. E, come abbiamo visto, lo stesso vale anche in Italia, anche se capita molto raramente che le autorità la richiedano per poter far entrare un cane, né nei centri commerciali né nei ristoranti.

Tieni presente che non esiste solo l’obbligo di museruola: in alcuni Paesi certe razze canine sono soggette a veri e propri divieti di entrata, con o senza museruola.

Ad esempio, in Francia come in Germania non sono ammessi gli American Pitbull Terrier e gli Staffordshire Bull Terrier, ma anche i Mastini e i Tosa inu sono soggetti a divieti in molte nazioni europee. Esistono gli elenchi ufficiali: conviene sempre informarsi prima di partire.

Le situazioni in cui, al di là dell’obbligo, la museruola aiuta

Questo accessorio per cani che, sulle prime, non piace quasi a nessuno, in realtà può essere molto utile perché il suo scopo è quello di proteggere. Chi ha a cuore il proprio pelosetto usa la museruola ogni volta che è necessaria, abituando il cane ad indossarla sin da quando è un cucciolo. In questo modo non viene percepita come una costrizione, dal cane, ma come un semplice accessorio, un po’ come il guinzaglio e la pettorina.

Protezione dai morsi

Lo scopo originale della museruola è e rimane quello di protegge dai morsi. Hai mai pensato, ad esempio, che, senza la museruola, tantissimi cani considerati “mordaci” non avrebbero avuto una seconda possibilità?

Quando un cane con un passato di abusi e di violenza viene affidato ad un’organizzazione per il recupero degli animali in difficoltà, per fare in modo che possa imparare di nuovo a socializzare in maniera adeguata, c’è bisogno della museruola.

Le persone che adottano cani problematici, che fanno fatica a relazionarsi con gli altri cani, hanno assolutamente bisogno della museruola per poterli portare a spasso. Invece di muoversi con la paura di come potrà reagirà il cane alla vista di nuovi amici a quattro zampe o di un gruppo di bambini, i proprietari possono rilassarsi sapendo che il loro cane non costituisce alcun pericolo, anche se è ancora in fase di rieducazione. 

Una museruola in questi casi aiuta cane e umano a stabilire gradualmente un rapporto di fiducia reciproca. In fase di addestramento, non solo semplifica le cose ma permette anche ai cani di fare qualunque tipo di esercizio in tutta sicurezza.

Esistono modelli di museruole che permettono al cane di ricevere la ricompensa o lo snack dal suo umano. Anche questo aiuta l’addestramento in sicurezza. Insomma, ci sono contesti nei quali la museruola è assolutamente di aiuto.

Anche le passeggiate con il tuo fedele amico sono più rilassate, se porti con te questo accessorio. Se il tuo pelosetto è un cane da caccia, come ad esempio l’American Foxhound, e decidi di lasciarlo libero per farlo correre un po’, non puoi sapere cosa inizierà a rincorrere: un altro cane più piccolo, ad esempio, oppure un gatto o qualunque altro animale gli faccia scattare l’istinto di caccia.

Tranquilli cani da caccia lasciati liberi nei boschi o nei parchi pubblici possono scambiare un cagnolino, o un altro piccolo animale che incontrano per caso, per una preda e ucciderlo. Se lasci libero il tuo cane in un contesto in cui ci sono altri animali liberi, dovresti fargli indossare una museruola.

Se il tuo cane mostra un comportamento aggressivo, è sempre consigliabile consultare un educatore cinofilo esperto in problemi comportamentali. Uno specialista può aiutarti a scoprire le cause di questa aggressività e supportarti nel trattare correttamente con il tuo fedele amico.

In questo senso la museruola rappresenta solo una protezione: ovviamente non ha nessun effetto sul comportamento del cane.

La museruola protegge il tuo cane in tante situazioni: ad esempio, quando ci sono in giro esche avvelenate.

Una protezione per i cani che mangiano di tutto da terra

Molti cani, quando vanno in giro con i loro umani, anche se hanno appena finito di mangiare, si comportano come dei veri e propri aspirapolvere. Si avventano sui pezzi di legno come sui fazzoletti di carta lasciati a terra, sui chewing gum come sui residui di cibo che fuoriescono dai cassonetti. Ovviamente questo comportamento è parecchio rischioso e può portare a disturbi gastrointestinali tutt’altro che lievi. Ecco che la museruola diventa un aiuto perché impedisce al tuo pelosetto di raccogliere cibo o altro da terra. 

Oltre a questo, diventa una protezione fondamentale contro le esche avvelenate. Purtroppo ci sono sempre persone senza scrupoli che preparano bocconi avvelenati o riempiti di chiodi per uccidere i cani che li ingoiano. La museruola protegge il tuo peloso anche da questo odioso pericolo. Allo stesso tempo, ti aiuta ad insegnargli che non si raccoglie niente da terra, per nessun motivo.

Evitare che il cane si lecchi le ferite

Quando il veterinario mette qualche punto al cane, di solito questo tende a voler leccare continuamente la ferita, rallentando il processo di guarigione perché si rischia che la ferita si infetti. La museruola, se ben aderente, è un'ottima alternativa al classico collare elisabettiano, che limita molto di più la libertà di movimento del cane.

Se il tuo pelosetto è già abituato ad indossare la museruola, non gli provocherà alcuno stress, altra cosa che favorisce il processo di guarigione. Tieni presente che conviene sempre tenere controllato il cane che è stato operato da poco e che non tutte le museruole impediscono al cane di leccarsi.

Un accessorio utile in fase di addestramento del cucciolo

Fondamentalmente i cani da caccia vanno tenuti al guinzaglio, se necessario usando una lunghina da addestramento. Durante il training, soprattutto con i cuccioli, se il cane non ha ancora imparato a gestire il suo istinto da caccia è meglio tenerlo sotto controllo con una museruola.

Se si sta facendo un addestramento specifico per aiutare il cane a gestire il suo forte istinto di cacciatore, la museruola è un’ottima alternativa al guinzaglio e alla lunghina: permette al cane di correre un po’ in libertà senza rischi per gli altri animali.

Veterinari e toelettatori: la museruola è un obbligo?

Ci sono situazioni in cui i proprietari di cani non dovrebbero correre rischi e farebbero invece bene a farsi trovare preparati. Una visita dal veterinario o dal toelettatore può risultare problematica. Se il tuo cane è spaventato o soffre, è sotto stress e questo fattore aumenta il rischio che un cane scappi o morda.

Se invece indossa una museruola, si può stare tutti più tranquilli. Ecco perché molti veterinari e molti toelettatori la chiedono come protezione di prassi. Se hai già abituato il tuo amico peloso ad indossarla, di tanto in tanto, la museruola non sarà motivo di stress né per te né per lui.

La museruola come distanza di sicurezza

Se hai un cane insicuro, che ha paura di tutto quando è in giro o semplicemente è poco abituato alle persone, conosci già il problema: sei per strada, ti fermi ad un semaforo, e subito un bambino o un passante si avvicina per accarezzare il tuo cane.

È un gesto istintivo e di per sé affettuoso, che però può provocare reazioni impreviste nei pelosetti diffidenti e poco socializzati. In questi casi la museruola diventa un modo per tenere gli altri a debita distanza perché scoraggia cani e persone dall’avvicinarsi senza permesso.

Questo non significa che tu non debba socializzare con le altre persone o con gli altri cani: al contrario! I cani poco socializzati vanno aiutati a sentirsi rilassati con tutti, ma hanno bisogno dei loro tempi e la museruola in questo senso è una valida alleata.  

Quale museruola: tutti i modelli

Gli accessori per cani sono sempre molto ben assortiti e le museruole non fanno eccezione. Ne esistono di mille taglie, modelli, formati, diversificate anche per il materiale utilizzato, oltre che per il colore.

Questo significa che, se non fossi fortunatissimo e non trovassi la museruola giusta al primo colpo, non devi scoraggiarti: con un po' di pazienza troverai sicuramente quello che cerchi, il modello che il tuo pelosetto accetta senza problemi.

Vediamo insieme quali varianti esistono e in che cosa differiscono l'una dall'altra. Qui di seguito trovi una panoramica dei modelli più comuni.

La classica: ergonomica in metallo o in plastica

Con questo modello di museruola, c'è una protezione diretta del morso posizionata davanti alla bocca del cane. Si tratta di una parte che di solito realizzata in metallo o, meglio ancora, in plastica resistente ai morsi. Questo tipo di museruola offre protezione e allo stesso tempo il giusto spazio per il muso del cane.

Questo tipo di museruola, molto classica a livello visivo, non va presa per un accessorio adatto solo ai cani grossi e con l’aria da duro. Offre molto comfort anche ai cani di razza media e allo stesso tempo protegge la salute del tuo pelosetto, che può aprire il muso e respirare con la bocca aperta.

Molti modelli di museruola di questo tipo consentono al cane anche di bere e mangiare qualche snack, un grande vantaggio durante il training.

Museruola Baskerville Ultra 2.0

  • Materiale robusto: la gomma termoplastica garantisce flessibilità e lunga durata
  • Ergonomica e facile da indossare: il cane può bere, respirare con la bocca aperta e persino mangiare qualche snack di ricompensa

Può essere fissata in tre modi diversi ma non scivola, grazie, tra le altre cose, alla cintura di sicurezza che passa sopra la testa del tuo pelosetto.

La museruola di stoffa o nylon

Le museruole di stoffa sono spesso realizzate in nylon, e avvolgono il muso del cane impedendo l’apertura della bocca. Alcune persone pensano che il tessuto più morbido e l'assenza di sbarre siano più comode per il cane, senza contare che un cane con questo genere di accessorio ha un’aria molto meno minacciosa.

Questo modello però presenta un importante svantaggio: il cane non può più aprire la bocca e quindi non è in grado di respirare ansimando. Non è solo molto scomoda, può anche portare l’animale ad un collasso circolatorio, nel peggiore dei casi.

Per questo motivo, questo genere di museruola è adatto solo per brevi spostamenti o esercizi mirati. Sono molto utili, ad esempio, se il veterinario vuole estrarre una spina dalla zampa del tuo pelosetto in pochi secondi.

Questo genere di museruola sembra più comoda ma impedisce al cane di respirare con la bocca aperta, quindi può diventare molto pericolosa.

La museruola in pelle

Esistono tanti tipi di museruola in pelle. Se è realizzata con il classico reticolato, in modo che il cane possa aprire la bocca e respirare agevolmente, equivale alla classica museruola in plastica.

Diversamente, se fascia il muso come quelle di stoffa, presenta gli stessi svantaggi e pericoli che abbiamo già visto nel paragrafo precedente. C’è da dire anche che la pelle è meno resistente della plastica, soprattutto se la si usa quando fuori c’è vento e brutto tempo. Inoltre, se è larga c’è il rischio che il cane la mordicchi mentre la indossa: in quel caso la museruola non è sicura.

La museruola in silicone

Ne esistono anche in silicone, e sono molto simili ai modelli più classici. Spesso però il materiale si rivela troppo morbido: alcuni cani le mordicchiano dall'interno. Un materiale troppo morbido, come è il silicone, non offre la giusta protezione contro i morsi, il che significa che questo tipo di museruole non è affidabile al 100%.

Obbligo di museruola: come abituo il mio cane ad indossarla?

Indipendentemente dalla razza e dalla taglia, ogni cane dovrebbe abituarsi ad indossare la museruola, di tanto in tanto. Ci vuole un po' di pazienza e qualche snack da offrire al tuo pelosetto attraverso la museruola (un altro motivo per non sceglierne il modello di stoffa da avvolgere attorno al muso).

Piano piano puoi aumentare il tempo in cui il tuo amico di zampa indossa la museruola: all’inizio pochi secondi, poi qualche minuto. Non dimenticare di premiare il tuo pelosetto dopo ogni “sessione di training”. In questo modo non vedrà la museruola come una punizione, ma come un accessorio quotidiano associato a qualcosa di positivo (coccole e snack).

È importante fare in modo che, anche in contesti difficili come le visite dal veterinario e i viaggi in treni affollati, il cane non la viva come una fonte di stress. Cerca di fare in modo che la indossi restando rilassato. Imparerà a vederla non come un’odiosa imposizione ma come un normale accessorio della vostra vita quotidiana.

I nostri articoli più utili
7 min

Il mio cane mi vuole bene: 10 segnali per capirlo

Il mio cane mi vuole bene? Quando qualcuno ci sta a cuore, è naturale desiderare che i nostri sentimenti siano ricambiati. Questo vale con il partner, per le amicizie e ovviamente anche nei confronti dei nostri pelosi. Ma il cane, non potendo parlare, deve necessariamente trovare altri modi per dimostrare tutto il suo amore: il tuo peloso è intelligente ed escogiterà delle soluzioni davvero tenere per farti capire quanto ci tiene a te. E se non riesco a capire se il mio cane mi vuole bene? Impossibile. La capacità di comprendere il linguaggio dei nostri amati cani si cela nell'istinto di ognuno di noi. In questo articolo abbiamo raccolto i dieci segnali più comuni che confermano che il tuo cane ti vuole bene e che scodinzola solo per te. Lasciati incantare da tutte le prove di affetto del tuo adorato compagno di zampa!
6 min

I segnali che dimostrano che il cane è felice

"Come faccio a capire che il mio cane sta bene?", "Come posso essere sicuro che nel mio rapporto con lui agisco correttamente e che con me ha una bella vita che lo rende felice?". Queste sono domande che i padroni dei cani si pongono spesso. Le probabilità che il cane sia felice sono molto alte, soprattutto se lo tieni in movimento ed è in salute. Questo risultato lo otterrai non solo trascorrendo almeno qualche ora al giorno giocando con il cane, ma anche nutrendolo nella maniera adeguata. Sotto questo aspetto, non ci stancheremo mai di sottolinearlo, una corretta alimentazione del cane è assolutamente determinante per la sua salute fisica e mentale e, di conseguenza, per il suo stato d’animo. Infine una spiegazione conclusiva in merito alla felicità del tuo animale è data anche dal quadro ormonale.
5 min

Dormire con il cane nel letto: si o no?

Posso dormire con il cane nel letto? Se hai la fortuna di condividere il tuo appartamento con un peloso ti sarà certamente capitato di cercare risposta a questa domanda. Le opinioni sul tema sono da sempre le più disparate. In questo articolo abbiamo raccolto una panoramica dei vantaggi e degli svantaggi di questa decisione, per aiutarti a capire, senza farti influenzare dalle opinioni altrui, se vuoi permettere al tuo amico di zampa di dormire insieme a te.