Diarrea nel cane: cause, prevenzione e cura This article is verified by a vet

cane con diarrea

Magen-Darm-Probleme bei Hunden sind keine Seltenheit.

La diarrea nel cane, purtroppo, non è un evento raro. A quasi tutti i pelosetti capita, prima o poi, di soffrirne. Ma come si manifesta la diarrea e quando è il caso di preoccuparsi? In questo articolo puoi trovare le informazioni più importanti sull'argomento.

Quanto è pericolosa la diarrea nel cane?

La risposta a questa domanda è piuttosto semplice: dipende dalla causa. Facciamo un esempio: se un cane ha problemi intestinali perché ha bevuto acqua sporca da una pozzanghera, è molto probabile che si riprenda rapidamente. Tuttavia, la diarrea non va mai presa alla leggera, perché potrebbe essere un sintomo di malattie gravi.

Nei cuccioli, in particolare, questo disturbo può diventare molto pericoloso. La perdita di liquidi e i cambiamenti elettrolitici causati dalla diarrea possono mettere in serio pericolo la vita dei pelosetti.

Cause: perché il cane ha la diarrea?

La diarrea non è una malattia a sé stante, ma il sintomo di un disturbo. È particolarmente comune nei cani e tanto la frequenza con cui si manifesta, quanto le cause possono essere molteplici.

Alcune situazioni stressanti, come un trasloco o l’arrivo di un neonato in famiglia, possono letteralmente causare un brutto mal di pancia al tuo Fido. Altri fattori scatenanti possono essere anche un brusco cambio di alimentazione (ad esempio, la sostituzione degli alimenti umidi con quelli secchi), un pasto con alimenti troppo freddi o avariati o con avanzi di cibo.

Possibili cause da non sottovalutare

Purtroppo, la diarrea può avere anche cause non proprio innocue. Le più importanti sono:

  • Presenza di parassiti
  • Infezioni batteriche o virali
  • Allergie / intolleranze alimentari
  • Patologie ad organi interni, come il morbo di Addison o la pancreatite)
  • Malattie autoimmuni, come le malattie infiammatorie intestinali (IBD)
  • Intossicazioni
  • Presenza di corpi estranei

Qualunque sia la causa, la diarrea è molto fastidiosa tanto per il cane quanto per noi umani. Spesso è accompagnata da altri sintomi, come dolori addominali e flatulenza.

Diagnosi: quando è necessario rivolgersi al veterinario per la diarrea?

Se si tratta di un cane adulto, nel caso in cui la diarrea duri più di 48 ore e sia accompagnata da sintomi quali debolezza, presenza di sangue nelle feci o febbre, è necessario consultare il veterinario.

Se si tratta di un cucciolo, ti consigliamo di consultare il tuo veterinario già dopo 6 ore dal primo episodio di diarrea. I cuccioli, infatti, hanno poche riserve e si indeboliscono molto rapidamente. È necessario rivolgersi al veterinario anche se il tuo pelosetto ha alternativamente diarrea e feci normali.

Di solito, dopo averti fatto alcune importanti domande per avere un quadro più chiaro della situazione, il veterinario procede con ulteriori esami. Gli esami del sangue e delle feci, ad esempio, rilevano l’eventuale presenza di batteri, virus o parassiti.

Un esame delle feci, inoltre, fornisce al veterinario informazioni sull'eventuale squilibrio della flora intestinale del cane (disbiosi). È opportuno, dunque, portare al veterinario un campione fecale del tuo amico di zampa.

Ulteriori strumenti diagnostici

Le radiografie e le ecografie sono strumenti utili per evidenziare l’eventuale presenza di corpi estranei nell'intestino del tuo pelosetto o infiammazioni della mucosa intestinale o di altri organi.

In casi particolarmente difficili è necessaria una biopsia. Con l’aiuto di un endoscopio, il veterinario preleva campioni dalla mucosa intestinale del tuo Fido per poterli esaminare al microscopio. In questo modo può diagnosticare malattie come l'IBD (Infiammatory Bowel Disease).

Quali indicazioni forniscono colore, consistenza e frequenza della diarrea?

È importante fornire al tuo veterinario quanti più dettagli possibile sulla diarrea del tuo amico di zampa. Anche le informazioni sul colore, la consistenza o la frequenza daranno al veterinario indizi sulla possibile causa. Ecco alcuni esempi:

  • Una diarrea mucosa può essere causata da un'intolleranza alimentare o da una malattia intestinale.
  • La diarrea gialla può indicare un problema al fegato o al pancreas.
  • Una diarrea sanguinolenta può essere indice di un'emorragia interna all'intestino crasso, di una lesione in prossimità dello sbocco intestinale o di un’infezione da giardia.

Anche la frequenza della diarrea del tuo peloso può fornire degli indizi sulla possibile causa.

Quando il problema risiede nell'intestino tenue, il cane produce quantità piccole ma frequenti di diarrea acquosa. Se, invece, ad essere colpito è l'intestino crasso, il cane non defeca più spesso, ma le feci sono mucose.

Terapia: cosa devo fare se il mio cane ha la diarrea?

Per precauzione, ai primi segni di dissenteria, dovresti sospendere l’alimentazione del tuo Fido per un giorno. Ciò consente alla mucosa intestinale di “calmarsi”. Nel frattempo, assicurati che il tuo peloso beva abbastanza. In questi casi della semplice acqua bollita, con un po’ di finocchio o di camomilla solubile, è l’ideale.

Trascorse 24 ore puoi fargli mangiare qualcosa di leggero, purché in piccole porzioni, o un alimento dietetico specifico. Nella maggior parte dei casi, la diarrea si attenua da sola dopo un paio di giorni.

Se invece la dissenteria non passa, la terapia si basa sulla diagnosi del veterinario. A seconda della causa scatenante individuata, vengono adottate le misure necessarie. Si va dagli antiparassitari, se la diarrea è causata da vermi o giardia, al passaggio graduale a un alimento dietetico in caso di intolleranze alimentari. Se la causa, invece, è un corpo estraneo ingerito dal pelosetto, è necessario un intervento chirurgico per rimuoverlo.

Se il veterinario dovesse decidere di fare una flebo al tuo amico di zampa, non allarmarti. Si tratta di una terapia sintomatica che, pur non eliminando la causa della dissenteria, reidrata il tuo pelosetto facendolo sentire rapidamente meglio.

Nota: Un alimento dietetico specifico può favorire le funzioni naturali dell’organismo del tuo Fido. È bene sapere, però, che gli alimenti dietetici non possono curare o prevenire le malattie. Raccomandiamo, inoltre, di consultare il proprio veterinario per sapere quale sia la dieta giusta per il tuo cane. Nello shop online di zooplus trovi una vasta gamma di alimenti dietetici:

© Chalabala / stock.adobe.com

Quali rimedi casalinghi possono essere utili se il mio cane in caso di diarrea?

Il rimedio più utile contro la diarrea acuta del cane (dopo 24 ore di digiuno) è quello di alimentarlo con una dieta leggera.

A questo scopo, gli alimenti migliori sono il riso e il pollo bollito e senza spezie. Altri due buoni rimedi casalinghi sono la pappa di farina d’avena e le pastiglie di carbone vegetale. In caso di diarrea anche i fiocchi di latte leniscono l'intestino infiammato.

La zuppa di carote: un rimedio casalingo collaudato

Come per i bambini, anche nei cani la zuppa di carote si è dimostrata un rimedio casalingo efficace contro la diarrea. Le carote vanno prima bollite in acqua per 90 minuti e poi ridotte in purea. Il lungo processo di ebollizione produce zuccheri a catena media (i cosiddetti oligogalatturonidi).

Poiché gli oligogalatturonidi somigliano proprio alle zone dell'intestino alle quali i batteri si attaccano, li attirano permettendo così che vengano espulsi con le feci. Anche il contenuto di minerali delle carote e l'aumento dell'assunzione di liquidi contribuiscono alla guarigione del cane.

Prognosi: quali sono le probabilità di guarigione del cane dalla diarrea?

Nella maggior parte dei casi, la prognosi è molto buona. Di solito bastano una dieta leggera e qualche giorno di riposo perché il tuo amico peloso si riprenda senza bisogno dell’intervento del veterinario.

Tuttavia, se la diarrea è un sintomo di una patologia più grave la prognosi è più complessa. Ad esempio, un cane affetto dal morbo di Addison può migliorare, ma avrà bisogno di cure per tutta la vita.

Profilassi: è possibile prevenire la diarrea nei cani?

Un’alimentazione sbagliata è la causa più comune di diarrea acuta nel cane. Ecco perché ti suggeriamo di seguire questi consigli:

  • Non esagerare mai con le porzioni.
  • Somministra il minor numero possibile di carboidrati.
  • Evita cambiamenti improvvisi nell'alimentazione.
  • Non somministrare al tuo cane alimenti troppo ricchi di grassi, perché difficili da digerire.
  • Controlla sempre la data di scadenza degli alimenti. Non dare mai al tuo Fido un alimento scaduto!

Questo articolo di zooplus Magazine è puramente informativo. Se il tuo animale presenta malessere e fastidi, contatta il tuo veterinario per diagnosi e cure.


Franziska Pantelic, Veterinario
Profilbild von Tierärztin Franziska Pantelic

I am supporting the zooplus magazine for several years with my extensive expertise. I became a licensed veterinarian as early as 2009 and currently operate a mobile small animal practice in the metropolitan area of Munich.


I nostri articoli più utili
11 min

I vaccini del cane: quali sono e a cosa servono

Fortunatamente al giorno d'oggi possiamo proteggere i nostri amici di zampa rafforzando le loro difese immunitarie contro alcune malattie. Sono molti infatti i vaccini del cane, alcuni raccomandati e altri solo consigliati. In questo articolo potrai conoscerli più da vicino e capire qanto è importante immunizzare il tuo pelosetto, a maggior ragione quando è ancora un cucciolo.
8 min

Il cane vomita: quali sono le cause e come curarlo?

È sicuramente successo a chiunque abbia la fortuna di condividere le giornate con un cagnolone meraviglioso. Così, all'improvviso, il nostro pelosetto vomita, senza apparente motivo. Niente panico, non sempre il vomito è sintomo di qualcosa di serio, anzi. Ma quando è il caso di preoccuparti se il tuo cane vomita? Questo articolo ti aiuterà a fare chiarezza e a riconoscere le situazioni più a rischio.
10 min

Il coronavirus nel cane

Il coronavirus nel cane (CCoV) è diffuso in tutto il mondo e colpisce in particolare i cani dei canili e i cuccioli. Rispetto al coronavirus umano, che causa problemi respiratori, il coronavirus canino comporta principalmente disturbi gastrointestinali. Sebbene un'infezione da coronavirus sia spesso lieve, nei cani, nel caso di animali immunodepressi possono verificarsi decorsi molto severi con forme acute di diarrea e anche decessi.