Macchie di pipì del cane: come rimuoverle da tappeti e divani

macchie pipì cane sul tappeto

La macchia di urina non è un evento raro, purtroppo. Agire rapidamente è la cosa più importante.

Come eliminare le macchie di pipì del tuo cane? Se vivi con un cane, prima o poi ti sarà capitato di trovare una chiazza di urina su un tappeto o sul divano di casa. A dire il vero, questi incidenti non capitano solo a chi è impegnato ad educare un cucciolo: anche i quattrozampe anziani e quelli con problemi di salute possono avere difficoltà a gestire questo aspetto. Per fortuna ci sono metodi efficaci per eliminare l'urina di cane e soprattutto questo comportamento si può prevenire, bloccandolo per tempo. Continua a leggere per scoprire come!

Perché è importante rimuovere subito le macchie di pipì del cane?

I cani hanno un olfatto molto potente, di gran lunga superiore al nostro. Se non usi il detergente giusto, nel migliore dei casi eliminerai la macchia, ma il potente fiuto del tuo peloso continuerà a percepire l’odore di ammoniaca contenuta nell’urina e rimasto sulla superficie.

Soprattutto nelle famiglie in cui vivono diversi animali, a volte le macchie di pipì sono un fastidioso evento quotidiano. La spiegazione sta anche nel fatto che i cani sono creature estremamene abitudinarie, che tendono a ripetere lo stesso comportamento all’infinito.

Ecco perché, come proprietario di un cane, dovresti avere in casa detergenti specifici per aiutarti a rimuovere in maniera efficace le eventuali tracce di urina del tuo peloso. Si tratta di prodotti che si basano essenzialmente su due tipi di componenti.

Esistono i cosiddetti detergenti microbiologici, i quali utilizzano speciali batteri che si nutrono di rifiuti organici (urina e vomito). Sono prodotti inodori e rispettosi dell'ambiente. E poi esistono i detergenti enzimatici per rimuovere l'urina, che rompono la struttura dei maleodoranti cristalli di acido urico, alla base del problema. Il principio che si applica è molto semplice: eliminando l’odore degli “incidenti” passati, i cani smettono di considerare quel punto come un luogo normale in cui fare pipì.

Leggi sempre con attenzione le indicazioni riportate sulla confezione del detergente che acquisti, prima di usarlo sulle macchie di urina. L’etichetta ti dà tutte le informazioni sul tipo di azione svolta dal prodotto e sulla sua corretta applicazione.

Dai un’occhiata nel nostro shop online zooplus.it! Troverai un’ampia gamma di detergenti per rimuovere l'urina del cane e anche quelli per l’urina del gatto.

Esiste un rimedio veloce ed efficace contro le macchie di pipì del cane?

Se ti accorgi che il tuo peloso ha appena fatto pipì in casa, devi reagire rapidamente per rimuovere le tracce il prima possibile. In caso contrario, infatti, resteranno odori sgradevoli che diventeranno anche la causa del ripetersi del problema.

Se l'incidente si è verificato su un tappeto o su un pavimento in laminato, assorbi subito la macchia usando della carta da cucina o un asciugamano. È fondamentale riuscire ad assorbire velocemente quanto più umidità possibile.

Diverso è il caso delle superfici nelle quali l’urina si può infiltrare, come il parquet in legno: in questo caso puoi spargere del riso, del sale o un po’ di lettiera per gatti non agglomerante sull'area interessata, per cercare di assorbire l’urina. Dopo dieci minuti puoi rimuovere la lettiera o il sale utilizzato e iniziare a trattare la macchia, idealmente usando un detergente specifico come sopra descritto.

Macchie di pipì del cane: i trucchi per rimuoverle a seconda della superficie

A cosa devi fare attenzione se hai un pavimento in parquet e vivi con un cane a cui ogni tanto capita un “incidente di percorso”? Quali rimedi casalinghi aiutano davvero contro le macchie di urina? Eccoti una panoramica dei trucchi più efficaci per rimuovere le macchie di pipì del tuo pet dalle diverse superfici di casa.

Macchie su PVC e piastrelle

Indubbiamente è il caso più semplice: la macchia diventa rapidamente un lontano ricordo se devi trattare una superficie liscia e lavabile. Ma attenzione: anche in questo caso ti consigliamo di pulire utilizzando uno detergente specifico per rimuovere l'urina degli animali domestici.

Se per caso non ne hai uno a portata di mano, evita assolutamente i prodotti per l’igiene della casa che contengono ammoniaca. Ti consigliamo invece di pulire il pavimento con un detergente a base di aceto, una sostanza naturale capace di neutralizzare l'odore di urina, scoraggiando il tuo pet dal ripetere l’errore.

Macchie su abiti e tessuti

Il tuo amico di zampa ha fatto pipì sul letto? Per prima cosa, pulisci l'area interessata usando semplicemente dell’acqua, in modo da diluire l'urina. Quindi lava le lenzuola in lavatrice, senza fare ulteriori passaggi. Un ciclo a 60 gradi elimina non solo i batteri ma anche l'odore sgradevole della pipì.

Se devi smacchiare tessuti o indumenti che non possono essere lavati a queste temperature, puoi aggiungere un . Questo tipo di prodotti distrugge i cristalli di urina e quindi la causa stessa del cattivo odore, agendo anche a basse temperature, già a partire da 30° C. Ovviamente i detergenti enzimatici rimuovono anche le macchie, ma attenzione: funzionano solo se usati con acqua fino a 45° C.

Esistono detergenti specifici che possono essere usati direttamente sugli indumenti. Basta leggere le avvertenze sull’etichetta. Di solito il capo deve essere lavato con un normale ciclo in lavatrice dopo aver lasciato agire il prodotto sulla macchia per 15-30 minuti.

Macchie su tappeti e mobili

I detergenti specifici contro le macchie di pipì di cane sono efficaci anche su tappeti e sulle superfici in pelle. Per prima cosa, controlla la stabilità del colore del tappeto o del divano che vuoi smacchiare intervenendo su un punto nascosto del tessuto ed evitando di strofinare troppo.

Lascia agire il detergente secondo le istruzioni riportate sulla confezione, dopodiché lava la zona interessata con acqua.

Se non hai un detergente specifico a portata di mano, puoi usare i seguenti rimedi casalinghi:

  • soda: lascia agire la soda qualche ora sulla macchia dopo aver pulito con acqua la superficie;
  • detersivo per indumenti: lava molto accuratamente dopo aver usato del detersivo direttamente sulla macchia;
  • alcol incolore, come ad esempio la vodka.

Attenzione alla formazione degli antiestetici bordi scoloriti: l'uso di acqua distillata può aiutarti ad evitare questa spiacevole conseguenza della smacchiatura. Tieni presente che esistono prodotti per la pulizia, come ad esempio quelli a base di bicarbonato di sodio, che possono sbiancare il tessuto. È quindi imperativo controllare la tenuta del tessuto utilizzando il prodotto prima su un punto nascosto. Purtroppo con i tappeti a volte l'unica soluzione è trattarli per intero.

macchie pipi cane divano
Puoi trattare le macchie di urina sul divano come quelle sul tappeto.

Macchie sul parquet

Se il tuo peloso ha fatto la pipì sul parquet di casa, devi agire rapidamente per riuscire a rimuovere l'urina dalla superficie, prima che penetri nel legno. Le macchie di pipì, infatti, sono particolarmente difficili da eliminare dai parquet in quercia e acacia perché l'acido tannico contenuto in questi tipi di legno reagisce con l'urina, creando macchie persistenti.

Più rapidamente tratti la macchia, minore è il rischio che diventi indelebile. Per prima cosa devi asciugare l'urina con un po’ di carta assorbente, quindi bagnare la macchia con dell’aceto molto diluito o dell’acido citrico, utilizzando un canovaccio da cucina.

Se invece la macchia è ormai secca, ti conviene chiedere consiglio ad un professionista. A seconda del tipo di legno, infatti, alcuni agenti chimici come la candeggina al cloro o l'acido ossalico in combinazione con la soda caustica possono schiarire la macchia, ma il risultato non è sempre uniforme e può formarsi un alone troppo chiaro. Sfortunatamente, l'unico modo per risolvere davvero un problema di macchie ormai secche sul parquet è quello di sostituire la parte di pavimento danneggiato.

Posso evitare il problema delle macchie di urina?

Anche nel caso delle macchie di urina lasciate dal proprio pet, “prevenire è meglio che curare”. Se vivi con un cucciolo o con un quattrozampe malato, ci sono diversi accorgimenti che puoi adottare per evitare questo spiacevole problema.

Cosa fare con il cucciolo

Per prima cosa, porta a spasso il tuo giovane amico di zampa ogni ora o ogni due ore, così che possa fare frequentemente pipì fuori casa. Nonostante queste e altre cautele che potrai adottare, però, metti in conto la possibilità che si verifichino ugualmente un paio di “incidenti”.

Se hai deciso di adottare un cagnolino, ti consigliamo di arrotolare preventivamente tutti i tappeti e di riporli per qualche settimana in una zona della casa a cui il cucciolo non avrà accesso. Puoi adattarti e vivere senza tappeti per un breve periodo, con il vantaggio di poter eliminare le eventuali macchie di urina dal pavimento senza difficoltà.

Trovi tanti utili suggerimenti su come accogliere al meglio un nuovo amico a quattro zampe nel nostro articolo Adottare un cane: allevamento o canile?  

Quando il cane ha problemi di salute

Se il tuo cane è anziano ed è diventato improvvisamente incontinente, o semplicemente non riesce più ad aspettare il momento della passeggiata per fare pipì, il primo passo è consultare un medico veterinario.

Quando e non riesce più a trattenere efficacemente l'urina perché è anziano, infatti, ti conviene rivolgerti al tuo veterinario di fiducia per ricevere istruzioni e consigli: la gestione di queste problematiche può essere molto più semplice se ci si affida ad un esperto.

Qui di seguito trovi i nostri suggerimenti per convivere con un cane incontinente:

  • togli preventivamente i tappeti di valore dalle stanze che condividi con il cane;
  • usa traversine impermeabili per proteggere la cuccia e il suo letto;
  • i pannolini per cani possono essere un grosso aiuto, specialmente la notte;
  • porta a spasso il tuo cane più spesso che puoi, per ridurre il rischio di “incidenti”.

A proposito: le tracce di urina dei nostri amici pelosi creano macchie antiestetiche anche all'aperto, sui prati. Scopri come puoi risolvere il problema leggendo il nostro articolo Neutralizzare la pipì di cane sull’erba.

I nostri articoli più utili
6 min

I segnali che dimostrano che il mio cane mi vuole bene

Il mio cane mi vuole bene? Quando amiamo qualcuno, naturalmente desideriamo che quel qualcuno nutra per noi gli stessi sentimenti che proviamo per lui. Quindi anche nei nostri animali vogliamo leggere quei segnali, che ci permettono di capire che ci hanno a cuore tanto quanto noi abbiamo a cuore loro. Tuttavia i cani hanno modi diversi di mostrare il loro amore e non potendo usare le parole per dire "ti voglio bene", trovano altri modi molto teneri per mostrarci il loro affetto. Riconoscere questi segnali è più facile di quanto sembri poiché la capacità di comprendere il linguaggio dei nostri amati cani si cela nell'istinto di ognuno di noi.
5 min

I segnali che dimostrano che il cane è felice

"Come faccio a capire che il mio cane sta bene?", "Come posso essere sicuro che nel mio rapporto con lui agisco correttamente e che con me ha una bella vita che lo rende felice?". Queste sono domande che i padroni dei cani si pongono spesso. Le probabilità che il cane sia felice sono molto alte, soprattutto se lo tieni in movimento ed è in salute. Questo risultato lo otterrai non solo trascorrendo almeno qualche ora al giorno giocando con il cane, ma anche nutrendolo nella maniera adeguata. Sotto questo aspetto, non ci stancheremo mai di sottolinearlo, una corretta alimentazione del cane è assolutamente determinante per la sua salute fisica e mentale e, di conseguenza, per il suo stato d’animo. Infine una spiegazione conclusiva in merito alla felicità del tuo animale è data anche dal quadro ormonale.
4 min

Il cane può dormire nel letto?

È difficile trovare una risposta univoca a questa domanda. La questione è parecchio dibattuta e i pareri sono contrastanti. Probabilmente le argomentazioni a sfavore di quest'abitudine pesano abbastanza. Ti mostriamo alcuni pro e contro per aiutarti a decidere se lasciar dormire il tuo cane con te oppure no, certi che il rapporto con il tuo cane rimarrà splendido in ogni caso!