Pettorina o collare? Scegli il meglio per il tuo peloso

pettorina o collare

Pettorina o collare? Se hai un cane, ti sarai certamente posto questa domanda più di una volta nella vita.

Leggendo questo articolo capirai che non si tratta però di propendere a priori per l’uno o per l’altro strumento, quanto di valutare i diversi fattori che possono far sì che il tuo peloso si trovi meglio con una pettorina o indossando invece un collare.

Che differenza c’è tra pettorina e collare?

La funzione di una pettorina e di un collare è praticamente la stessa: agganciati ad un guinzaglio permettono di portare in giro il cane controllandolo e proteggendolo da eventuali pericoli.

A seconda del carattere e del temperamento, sia tuo che del tuo amico di zampa, può capitare di tirare il guinzaglio, la pettorina o il collare con troppa forza. E proprio questo è il punto che fa la differenza.

Una scelta che può incidere sulla salute del tuo peloso

Il collare, come già si capisce dal nome, si lega al collo del cane: tirando il guinzaglio, quindi, la forza si riversa direttamente sul collo e sulla collottola del cane.

È una zona particolarmente sensibile perché sede di organi importanti come la tiroide, la laringe e la trachea, oltre, ovviamente, a diversi vasi sanguigni.

Il cane percepirà nettamente la tua forza: ecco perché si considera uno strumento efficace dal punto di vista del controllo ma da utilizzare con attenzione per non rischiare di far male al povero peloso.

Alcuni studi recenti hanno infatti dimostrato che una sollecitazione prolungata della colonna vertebrale e della tiroide può comportare anche la comparsa di patologie croniche.

Una pettorina, invece, avvolge il petto e il dorso del cane. La forza con cui tiri il guinzaglio sarà quindi distribuita in modo più uniforme, rendendo la passeggiata quotidiana certamente più piacevole per il tuo peloso.

È importante però scegliere un modello adatto alla corporatura del proprio compagno di zampa, per evitare che sia troppo stretta o troppo larga e che ostacoli i movimenti del cane.

L’importanza di una buona educazione, prima di tutto

In sostanza, che si tratti di pettorina o collare, lo strumento dovrebbe essere utilizzato nel modo meno invasivo possibile per il cane.

Come si può raggiungere questo obbiettivo? È necessario potersi affidare anche a strumenti diversi dal guinzaglio, come ad esempio a una buona educazione e un legame solido tra te e il tuo peloso.

L’efficacia della pettorina o del collare dipende infatti enormemente dal livello di educazione del cane e da come tu ti poni nei suoi confronti.

Ogni passeggiata con il tuo peloso diventa praticamente una gara di tiro alla fune? Smetti di cercare la pettorina o il collare perfetto e prova a investire le tue energie in un buon corso di addestramento, potrebbe davvero rivelarsi risolutivo.

Come scegliere tra pettorina o collare

Nella scelta della pettorina o del collare, fai attenzione che si adatti perfettamente all’età, al peso e alla taglia del tuo peloso.

La pettorina, ad esempio, dovrebbe stare a circa un palmo di distanza dall’articolazione del gomito e non sfregare assolutamente sulla zona delle ascelle del cane. È importante inoltre che non prema sullo sterno.

Anche i collari sono disponibili in moltissime dimensioni e materiali diversi. Ricorda che deve essere leggero e flessibile, ma anche resistente, meglio se con delle fibbie che lo rendano più facilmente allacciabile e regolabile.

Quando avrete trovato l’equilibrio perfetto tra pettorina o collare, guinzaglio e educazione, tu e il tuo peloso vi divertirete un modo a passeggiare insieme nella natura.

I nostri articoli più utili
7 min

Il mio cane mi vuole bene: 10 segnali per capirlo

Il mio cane mi vuole bene? Quando qualcuno ci sta a cuore, è naturale desiderare che i nostri sentimenti siano ricambiati. Questo vale con il partner, per le amicizie e ovviamente anche nei confronti dei nostri pelosi. Ma il cane, non potendo parlare, deve necessariamente trovare altri modi per dimostrare tutto il suo amore: il tuo peloso è intelligente ed escogiterà delle soluzioni davvero tenere per farti capire quanto ci tiene a te. E se non riesco a capire se il mio cane mi vuole bene? Impossibile. La capacità di comprendere il linguaggio dei nostri amati cani si cela nell'istinto di ognuno di noi. In questo articolo abbiamo raccolto i dieci segnali più comuni che confermano che il tuo cane ti vuole bene e che scodinzola solo per te. Lasciati incantare da tutte le prove di affetto del tuo adorato compagno di zampa!
6 min

I segnali che dimostrano che il cane è felice

"Come faccio a capire che il mio cane sta bene?", "Come posso essere sicuro che nel mio rapporto con lui agisco correttamente e che con me ha una bella vita che lo rende felice?". Queste sono domande che i padroni dei cani si pongono spesso. Le probabilità che il cane sia felice sono molto alte, soprattutto se lo tieni in movimento ed è in salute. Questo risultato lo otterrai non solo trascorrendo almeno qualche ora al giorno giocando con il cane, ma anche nutrendolo nella maniera adeguata. Sotto questo aspetto, non ci stancheremo mai di sottolinearlo, una corretta alimentazione del cane è assolutamente determinante per la sua salute fisica e mentale e, di conseguenza, per il suo stato d’animo. Infine una spiegazione conclusiva in merito alla felicità del tuo animale è data anche dal quadro ormonale.
5 min

Dormire con il cane nel letto: si o no?

Posso dormire con il cane nel letto? Se hai la fortuna di condividere il tuo appartamento con un peloso ti sarà certamente capitato di cercare risposta a questa domanda. Le opinioni sul tema sono da sempre le più disparate. In questo articolo abbiamo raccolto una panoramica dei vantaggi e degli svantaggi di questa decisione, per aiutarti a capire, senza farti influenzare dalle opinioni altrui, se vuoi permettere al tuo amico di zampa di dormire insieme a te.