Gatto graffia il divano: ecco le soluzioni!

gatto graffia divano

Sono molte le ragioni per cui talvolta i gatti scelgono i mobili di casa per affilare i loro artigli

A volte diventa davvero un problema: capita che il gatto graffia il divano di casa e altri arredi finché non sono da buttare. D’altra parte, affilare gli artigli rientra nel comportamento naturale dei nostri amici felini. Per fortuna, con il tiragraffi giusto e qualche semplice accorgimento, puoi preservare i tuoi mobili e metterli al sicuro dagli artigli affilati del tuo gattino.

Perché il gatto graffia il divano?

Una poltrona tutta graffiata, qualche segno qua e là sul divano, una tenda sfilacciata sono tutti segni che rivelano la presenza di un gatto all’interno di una casa. Non c’è da stupirsi, quindi, quando capita. Ma la domanda è un’altra: perché così tanti mici affilano i loro artigli usando i mobili dei loro umani?

Prendersi cura degli artigli

Uno dei motivi per cui i gatti graffiano i mobili è la necessità di mantenere affilati i loro artigli. Essendo piccoli predatori, i nostri amici felini devono rimuovere regolarmente gli strati cornei superficiali degli artigli, i quali tendono a consumarsi.

Graffiando alcune superfici, i gatti riportano i loro artigli alla giusta lunghezza, rendendoli al tempo stesso appuntiti come un pugnale e di nuovo puliti (un aspetto sempre importante, per i gatti).

Quando vivono all’aria aperta, i gatti affilano i loro artigli sui tronchi degli alberi. È un’operazione che amano particolarmente, perché di solito ne approfittano anche per stiracchiarsi e allungare i loro muscoli sfruttando la superficie orizzontale e verticale dei tronchi d’albero. Non di rado vengono usati rami e porzioni di tronco che si trovano facilmente sul suo9lo, ad esempio nei boschi, e può capitare che un artiglio si spezzi o resti incastrato nella corteccia

Al contrario, i gatti da appartamento non hanno a disposizione alberi e rami, per cui devono trovare per forza di cose delle valide alternative. Ecco allora che divani, tappeti, mobili in legno, tende e carta da parati diventano il luogo ideale per la loro manicure.

Quindi, se il tuo gatto graffia il divano o le tende di casa, non lo fa per infastidirti: è solo che non ha trovato un’alternativa migliore per sopperire alla mancanza di un bel tronco d'albero su cui affilare i suoi preziosi artigli.

Quando vivono all’aperto, di solito i gatti affilano i loro artigli sui tronchi d’albero.

Graffiare per lasciare un messaggio

I gatti sono soliti graffiare anche per inviare un certo tipo di messaggio. Lasciare il proprio segno su un mobile o su una superficie è un po’ come voler dire agli altri animali della casa "Questo è il mio territorio, regolatevi di conseguenza".

Questi graffi platealmente visibili di solito contengono anche un messaggio olfattivo. Gli odori secreti dalle ghiandole sudoripare dei cuscinetti delle loro zampe, infatti, sono in grado di marcare il territorio in maniera molto efficace.

Questa è la ragione per cui purtroppo può capitare, specialmente in una famiglia in cui convivono più gatti, che uno di loro lasci graffi molto visibili su mobili e divano pur avendo a disposizione il più bello dei tiragraffi in commercio.

Graffiare per gestire lo stress

Ci sono mici di casa che “se la prendono” con i mobili semplicemente perché si annoiano o perché sentono il bisogno di scaricare lo stress. Gesti ripetitivi come graffiare ripetutamente una superficie e altri tipi di giochi per gatti possono effettivamente aiutare ad alleviare la tensione e a distrarsi: in fondo graffiare può essere paragonato ad una specie di agility per gatti.

Una curiosità: sapevi che ai gatti piace particolarmente affilare gli artigli quando si sentono osservati da un altro gatto? È un gesto di dominanza, un comportamento tipico che serve ad affermare: “Guardami, sono il migliore!".

Il mio gatto graffia dappertutto: cosa posso fare?

Anche se sembra difficile, ti consigliamo di non arrabbiarti, se ti accorgi che il tuo gatto ha vandalizzato il divano di casa con i suoi artigli. È sempre meglio ricorrere a qualche escamotage per addestrare il micio insegnandogli cosa fare e cosa non fare, con dolcezza.

  • Fai in modo che la casa disponga di diverse postazioni sulle quali il tuo micio possa affilare i suoi artigli in tutta libertà (tiragraffi ad albero, a torre, graffiatoi, etc.)
  • Rendi meno accessibili gli arredi della casa più delicati: posiziona un mobile o un vaso di fiori davanti alle tende, proteggi il divano con un rivestimento, etc.
  • Se vedi che il tuo gatto tende a graffiare sempre in un determinato punto della casa, posiziona proprio lì un bel graffiatoio.
  • Vuoi far passare la voglia al tuo gatto di graffiare un mobile? Applicavi sopra una striscia di nastro biadesivo: i gatti detestano il contatto con le superfici adesive.
  • Se ti rendi conto che all’origine di questo comportamento ci sono competizioni e conflitti interni alla tua famiglia di gatti, puoi farti aiutare da uno psicologo felino.
© julia_104 / stock.adobe.com

Il tiragraffi: per permettere al gatto di graffiare senza fare danni

Per quanto possa darti fastidio, i gatti hanno bisogno di graffiare: è una vera e propria esigenza fisiologica, per cui acquistare più di un tiragraffi da posizionare in casa è un passaggio fondamentale, soprattutto se il tuo gatto non è libero ma vive esclusivamente in casa.

Il più classico dei tiragraffi disponibili in commercio è fatto a colonna ed è costituito da una struttura a tubo in sisal a cui sono abbinate due o più basi sopraelevate dalle quali il gatto può osservare l’ambiente che lo circonda.

Oltre ai modelli a colonna e a torre, esistono anche i cosiddetti graffiatoi ad albero, di diverse dimensioni ed altezze. Alcuni sono particolarmente alti e possono essere fissati al soffitto, per sicurezza. Quelli di grandi dimensioni hanno più rami, diverse postazioni su cui sostare e una o più per grotte nelle quali nascondersi.

È meglio posizionare il tiragraffi in una stanza nella quale la famiglia trascorre molto tempo, ad esempio in soggiorno. L’ideale è un luogo che consenta di godere anche di una po’ di vista dalla finestra. I gatti adorano guardare cosa succede intorno a loro approfittando di un'altezza sopraelevata. Quando non sonnecchiano, s’intende!

Non sottovalutare la qualità del materiale

Al momento dell'acquisto, assicurati che il tiragraffi sia di buona qualità: deve essere perfettamente stabile e non deve ondulare né ribaltasi in nessun caso, nemmeno se il tuo gattone ci arrampica con veemenza. Nei tiragraffi economici, il rivestimento in tessuto delle basi e delle grotte è spesso fissato con qualche graffetta. Dovrai sostituirlo poco dopo, senza contare il rischio che il tuo gatto si faccia male: a conti fatti, non un buon investimento.

Ti consigliamo di tagliare subito con le forbici eventuali palline di peluche o giochini appesi con corde al tiragraffi. Il rischio, infatti, è che il tuo gatto si impigli nella corda mentre gioca, scivoli e si faccia male, anche seriamente.

Verifica che una sezione del tronco sia abbastanza alta da permettere al tuo pet di stiracchiarsi allungandosi completamente: quando affila gli artigli ama stendere il corpo il più possibile.

Infine, ultimo ma non meno importante, concedi al tuo micio un po' di tempo per abituarsi al suo nuovo tiragraffi. Non è insolito che sulle prime lo ignorino come fosse un qualsiasi nuovo arredo di casa. Ma vedrai che presto lo userà per affilare i suoi artigli, per sfogare lo stress e distrarsi, lasciando finalmente in pace il tuo adorato divano.

I nostri articoli più utili
7 min

Come abituare il gatto al guinzaglio

Un gatto al guinzaglio: ma ha senso? Assolutamente sì! Con il giusto allenamento in realtà ai nostri amici felini non dispiace affatto. Certo, la passeggiata al guinzaglio non è una prerogativa scontata adatta a tutti i mici. Ecco perché con questo articolo vogliamo spiegarti come puoi abituare il tuo gatto al guinzaglio.
12 min

Il gatto miagola di notte: perché?

Miagolii notturni che tengono svegli durante la notte? Un’esperienza stressante che prima o poi capita praticamente a chiunque abbia un gatto. Ma cosa puoi fare se il tuo peloso ti deruba del sonno, notte dopo notte? E perché succede che il gatto miagoli proprio di notte?
13 min

Insegnare dei comandi al gatto: 10 esercizi per tipi in gamba!

I gatti sono animali curiosi, hanno sempre voglia di scoprire cose nuove, e amano divertirsi in compagnia del loro padrone. Per far sì che non diventi un vero pigrone, è importante fornirgli qualche svago e fargli svolgere qualche esercizio che stimoli la sua intelligenza. Anche i gatti che solitamente vivono all'esterno saranno felici di imparare qualche semplice comando.