Nuoto per cani: in forma divertendosi

Scritto da Sabrina Quente
AdobeStock_33160158-768×512

Il nuoto mantiene il cane in forma, indipendentemente dall’età, dal peso e dalla sua struttura fisica.

I benefici del nuoto per cani: quando pensi al tuo cane che nuota, probabilmente ti viene in mente l’estate, la sua voglia di rinfrescarsi e di giocare in acqua. Ma c’è di più: nuotare mantiene il tuo peloso in forma tutto l’anno, con importanti benefici per le sue articolazioni. Grazie al nuoto, soprattutto i cani anziani e quelli in sovrappeso possono migliorare le loro condizioni fisiche facendo un’attività super divertente!

Perché il nuoto è un’ottima attività fisica per il cane?

Che si tratti di su una spiaggia attrezzata, di una piscina pubblica che permette l’accesso ai cani o della classica piscina in giardino, l’acqua è quasi sempre un grande attrazione per i nostri amici di zampa. Il nuoto poi li tiene in forma dalla testa alle zampe!

Il movimento fluido che il cane fa in acqua, infatti, è perfetto per stimolare le sue articolazioni, specialmente se si tratta di un cane grande e pesante. Se poi il tuo pet si sta riprendendo da un intervento chirurgico, l'attività in acqua tipica della fisioterapia può aiutarlo attivamente ad alleviare i dolori.

Nuotando, anche i quattrozampe più grassottelli, golosi e pigri possono ritrovare facilmente la loro forma fisica. Se il tuo cane è in sovrappeso, con il nuoto può ridurre gradualmente il grasso in eccesso e mantenere la sua forma fisica.

I vantaggi del nuoto per cani

Oltre a rinfrescarsi e a divertirsi un mondo, il tuo cane può godere di tanti importanti vantaggi che il nuoto gli offre. Ad esempio:

  • Migliora la sua massa muscolare
  • Rafforza le articolazioni
  • Migliora la sua capacità di resistenza fisica
  • I cani in sovrappeso bruciano molte calorie
  • Si rinforza il sistema cardio-circolatorio del cane
  • I cani anziani restano più attivi e si muovono di più

Il nuoto è un efficace allenamento per tutto il corpo, ecco il motivo di tanti vantaggi. L’attrito offerto dall’acqua costringe dolcemente il cane a bruciare calorie, e allo stesso tempo l’acqua gli permette di muoversi più facilmente, senza rischi per le articolazioni.

Ma i vantaggi non sono finiti: galleggiando il tuo pet si muove molto meglio che a terra. Muscoli e articolazioni non vengono sforzati eccessivamente, cuore e polmoni si rafforzano. Ma il nuoto è tanto più efficace quanto più il tuo amico di zampa si sente a suo agio. Ecco perché, per fare in modo che il tuo cane si diverta davvero, in acqua, c’è bisogno del tuo aiuto.

Come rendere il nuoto un’esperienza positiva per il tuo cane

Per prima cosa, decidi dove portare a nuotare il tuo cane. All’inizio l’ideale sono le acque calme e poco profonde dei laghetti, con le sponde il più possibile pulite e semplici da raggiungere. Attenzione però all'acqua stagnante e al troppo caldo: le alghe blu-verdi che si trovano in certi stagni e nei ruscelli sono tossiche, per i cani e spesso anche per i loro umani.

Le piscine che permettono l’accesso ai cani sono un'opzione valida e sicura: se hai la fortuna di vivere vicino ad un impianto sportivo dedicato ai quattrozampe vale la pena approfittarne tutto l’anno.

Guinzaglio e pettorina sono vietati, quando nuoti con il tuo cane. Un accessorio utile, invece, è il giubbotto di salvataggio, specialmente se il tuo pet è ancora inesperto o ti accorgi che ha paura.

È importante che il tuo amico di zampa sia abituato ad ascoltare i tuoi comandi, così che tu possa chiamarlo fuori dall'acqua in qualsiasi momento. Non dimenticare le pause: anche se il tuo cane si diverte da pazzi a nuotare, ha bisogno di fermarsi, di tanto in tanto, perché anche pochi minuti in acqua sono estenuanti.

Se stai pensando al nuoto perché il tuo obiettivo è aiutare il tuo pet a sconfiggere il sovrappeso o i problemi articolari, è meglio che prima di iniziare qualsiasi attività in piscina ti confronti con il tuo medico veterinario.

Qualche consiglio per far praticare nuoto al tuo cane in tutta sicurezza:

  • Se ti rechi in un fiume o in un lago, fai attenzione alle correnti e alla temperatura dell'acqua. Se è troppo fredda può creare problemi al tuo cane, specialmente in estate.
  • Tieni sempre d'occhio il tuo pet e concedigli qualche pausa, preferibilmente in un luogo ombreggiato.
  • Per evitare una torsione dello stomaco, non dare da mangiare al tuo cane per almeno due ore prima dell’inizio della sua sessione di nuoto.
  • Prima di andarvene, asciuga per bene il pelo del tuo cane e le sue orecchie, se sono cadenti. Se il tuo pet è malato o ha qualche ferita, non deve entrare in acqua.
I cani sanno intuitivamente come muoversi in acqua.

Quali razze canine amano nuotare?

Ci sono razze di cani che rivelano già nel nome la passione per l'acqua che le contraddistingue, come il Cão de água português e spagnolo (detto anche Spanish Water Dog) o il . Si tratta di cani anatomicamente predisposti al nuoto, che vivono il movimento in acqua in maniera estremamente felice. Anche il Labrador e il Golden Retriever si sentono veramente “a casa”, quando sono in acqua.

Indipendentemente dalla razza del tuo cane, vale la seguente regola generale: più lo lascerai avvicinarsi all’acqua in maniera graduale e divertente, più facile sarà farne un nuotatore appassionato.

Tutti i cani sanno nuotare?

Nella grande maggioranza dei casi, i cani sono nuotatori nati e si abituano rapidamente all’acqua anche se non l’hanno mai vista prima. Tuttavia, ci sono anche razze che, a causa del loro fisico, non riescono a muoversi nell'acqua con la stessa agilità degli altri cani.

Con le loro zampe corte, il Carlino e i Bulldog hanno spesso difficoltà a rimanere a galla perché il loro piccolo naso si riempie subito d'acqua.

Anche se non diventeranno mai dei campioni di nuoto a quattro zampe, questi cani possono comunque abituarsi all'acqua, con un po’ di pazienza e di empatia da parte tua. Resta al fianco del tuo pet mentre prende confidenza con l’elemento liquido, lodalo ad ogni progresso e ricompensalo.

Anche i classici giochi per cani possono aiutarti a vincere la resistenza ad entrare in acqua da parte del tuo pet. Non sembra funzionare nulla e il tuo peloso non ne vuole proprio sapere, di immergersi nell’acqua? Se, nonostante i tuoi sforzi pazienti di persuasione, il tuo quattrozampe si rifiuta di nuotare, la ragione potrebbe risalire al suo passato.

Magari ha avuto brutte esperienze con l’acqua quando era ancora un cucciolo. In questo caso un corso di nuoto per cani condotto da un addestratore cinofilo esperto è la soluzione migliore per non rischiare di aggiungere nuovi traumi ad una situazione già difficile per il tuo pet.

In nessun caso si dovrebbe costringere un cane a nuotare, se non si sente a suo agio nell’acqua. Se vuoi fare qualcosa di buono per il tuo quattrozampe con problemi articolari o tendente all'obesità, puoi sfruttare molte altre opzioni, lasciando perdere il nuoto.

Hai il sospetto che il tuo cane pesi un po‘ troppo? Scopri Come farlo dimagrire in modo sano! 

Nuoto per cani: i consigli più utili

Una volta superata l’iniziale diffidenza, entrato finalmente in acqua, il tuo cane si muoverà da solo senza bisogno che tu faccia nulla. Puoi rendere più divertente le sue sessioni di nuoto, specie se il tuo pet ha bisogno di varietà e di molta attività, con gli accessori giusti facendo in modo che non si annoi mai mentre nuota.

Nello shop online di zooplus trovi un'ampia selezione di giochi acquatici per cani. Puoi ordinare tutto comodamente da casa tua per goderti la tua prossima giornata in acqua con il tuo amico di zampa! 

Quali risultati puoi aspettarti, se decidi di far nuotare il tuo pet con regolarità? Ovviamente tutto dipende da quanto è in forma il tuo cane e se appartiene ad una razza amante del nuoto.

Se il tuo cane è in sovrappeso può prendersela comoda. L'importante è che si muova e che si diverta a farlo. Procedi per gradi, a piccoli passi: accompagna il tuo pet in acque poco profonde e con una riva facilmente raggiungibile perché si senta sicuro. All’inizio puoi lasciare che corra e cammini nell'acqua, senza necessariamente immergersi del tutto e nuotare. Partendo da questo primo step il tuo cane può fare comunque molti progressi.

Suggerimenti per nuotatori esperti

Se il tuo cane invece è in forma e ha una buona acquaticità, potrebbe essere ispirato dai giochi acquatici, da lanciare perché possa riportarli a riva. Se vuoi un allenamento più intenso, puoi decidere di accompagnare il tuo cane in acqua. Nuotagli accanto mantenendo a una minima distanza di sicurezza, per evitare che ti graffi inavvertitamente.

Nel caso in cui decidi di far nuotare il tuo cane a lungo o in acque lontane dalla riva, ti consigliamo di fargli indossare un giubbotto di salvataggio. Non è raro infatti che i cani molto amanti dell’acqua vadano oltre i loro limiti. Ecco perché è importante non perderlo mai di vista, quando nuota, e fare in modo che faccia spesso una pausa per riprendere fiato.

Se tu e il tuo cane formate già un team, quando siete in acqua, potresti introdurre gradualmente la tavola, vale a dire lo stand up paddle. Con un po’ di pazienza e di esercizio potrete presto fare piccole escursioni sul lago abbinandole a semplici esercizi di lancio e riporto. Sulla tavola il tuo cane allena anche il suo senso dell’equilibrio.

La regola fondamentale del nuoto con il cane: divertirsi!

Seguendo i nostri consigli puoi far divertire il tuo pet a tutto beneficio della sua salute. E puoi fare in modo che si diverta un mondo! Non ha troppa importanza se il tuo amico di zampa è in sovrappeso o se ha solo bisogno di migliorare il suo rapporto con l’acqua: l’aspetto più importante se decidi di far praticare nuoto al tuo cane è divertirsi. Perché solo un cane felice può essere veramente sano.


Sabrina Quente

Animals have accompanied me for as long as I can remember - there is hardly a child's photo without a budgie on my head or a cat on my lap. For more than ten years, I have been writing as an editor about various topics ranging from health insurance to cat ownership. Always with me: my cat Mimi, who is the best source of inspiration for many texts and knows when it's time for a break from writing.


I nostri articoli più utili
8 min

Passeggiata con il cane: un’esperienza fondamentale

Viste dalla prospettiva del cane, le passeggiate quotidiane con il proprietario sono i momenti salienti della giornata. L’ideale sarebbe che non si trattasse solo di muoversi e fare i bisogni. Se vuoi rendere vario e divertente il momento della passeggiata con il tuo cane, puoi combinare l’attività fisica e mentale con un po’ di semplice allenamento e tanto divertimento.
19 min

Spiagge dog friendly in Italia

Le vacanze sono alle porte ed è tempo di mare anche per il nostro cane. Il solo immaginarlo scavare sfrenatamente buche nella sabbia, giocare sulla battigia con le onde che avanzano e si ritraggono, per poi lanciarsi in acqua per recuperare il suo frisbee per cani ci riempie già di gioia. O magari il tuo cane preferisce semplicemente godersi il relax osservando il mare da sotto l’ombrellone. Se cerchi una spiaggia nella quale il tuo cane sia il benvenuto, troverai, sparse in tutta Italia, numerose spiagge "pet friendly", totalmente dedicate ai nostri amici a quattro zampe e ai loro padroni. Abbiamo selezionato per te alcune spiagge dog friendly in Italia e raccolto trucchi e consigli utili per aiutarti a trascorrere un’estate indimenticabile al mare in compagnia del tuo cane.
7 min

Correre con il cane: consigli per un super divertimento

Fuori splende il sole e tu non vedi l'ora di fare una bella corsetta con il tuo cagnolone? È un’ottima idea! Prima di allacciarti le scarpe e di uscire di casa, però, ci sono alcune cose a cui vale la pena prestare attenzione, se decidi di correre con il cane. Scopriamole insieme.