Basset Hound

Il Basset Hound: piccolo, ma inconfondibile!

Lo sguardo triste del Basset Hound inganna: la maggior parte di questi cani sono gioiosi e il loro carattere allegro è davvero contagioso! Con il suo andamento un po' impacciato e quelle sue lunghe orecchie penzolanti non può che non regalare un sorriso a tutti gli amanti degli animali. Grazie a questo articolo del nostro Magazine per animali, scoprirai tutto ciò che c’è da sapere su questo cane da caccia dalle zampe corte, oggigiorno compagno fedele di tantissime famiglie.

Orecchie lunghe e zampe corte

Con un’altezza al garrese di massimo 38 cm e circa 35 kg di peso corporeo, il Basset Hound è un segugio molto massiccio dalle zampe corte o come dicono gli esperti “basso sugli arti, ma di considerevole sostanza“. Caratteri distintivi di questa razza sono il tronco lungo e le lunghe orecchie penzolanti. Le origini del Basset Hound, con il suo sguardo sempre un po’ malinconico,  derivano dall'incrocio con dei Bloodhound, dai quali la razza ha ereditato la caratteristica forma della testa e la pelle spessa. Il pelo è corto, liscio e fitto, ma senza essere troppo fine. Il mantello è generalmente bicolore o tricolore (nero, bianco e marrone), ma sono ammessi anche altri colori.

Storia del Basset Hound

Il Basset Hound (dal francese bas, bassetto) era già amato secoli fa in Belgio e in Francia. I bassetti da cui deriva sono il Basset d’Artois e il Normand – oggi riuniti in un’unica razza: il Basset Artésien Normand. Nel 1863 la razza venne presentata per la prima volta al grande pubblico a Parigi in occasione di un’esposizione canina. Poco tempo dopo si diffuse anche in Inghilterra, dove fu inizialmente incrociata con dei Beagle e successivamente con dei Bloodhound, dai quali ha ereditato il tipico aspetto. Nel 1880 il Kennel Club britannico riconobbe la razza e nel 1936 degli estimatori di questo segugio a zampe corte fondarono il Basset Hound Club d’America. In Europa durante la seconda guerra mondiale, il numero di bassetti venne fortemente decimato, così che nel dopoguerra era possibile contare negli allevamenti solo pochissimi esemplari. Nel Regno Unito l’allevatrice Peggy Keevil tentò di sostenere la razza con i geni di alcuni esemplari di Basset Artésien Normand e i suoi cani influenzarono in tutta Europa l’allevamento della razza. In Italia il Basset Hound arrivò solo nel 1958, quando il duca Luigi di Grazzano Visconti importò dall'Inghilterra il primo esemplare. Nel 1960 questo allevatore importò anche una femmina e da questi due soggetti nacque la prima cucciolata di Basset Hound registrata in Italia. Nel nostro paese la razza conobbe la sua massima diffusione negli anni Settanta. Nello stesso periodo era di moda soprattutto in Germania, Gran Bretagna e negli Stati Uniti, spesso non a vantaggio della razza che si spinse verso un’insana estremizzazione della struttura fisica e delle orecchie lunghe e pendenti, i caratteri distintivi di questo cane. Fu proprio in questo periodo che fece la sua comparsa uno dei più famosi bassetti: nella serie televisiva statunitense Colombo il fedele compagno del tenente di polizia è proprio un pigro Basset Hound chiamato semplicemente “Cane”, che reagisce a qualsiasi ordine accucciandosi.

Da cane da caccia a cane di famiglia

A una prima occhiata è da subito chiaro che il Basset Hound, con quelle sue zampe corte, non è un gran camminatore. Questo cane è però un eccezionale cane da caccia, originariamente impiegato nella caccia alla lepre e al coniglio, per seguire la traccia nella boscaglia più impenetrabile. Come cane da pista di sangue era specializzato nel seguire le tracce degli animali feriti, anche tracce vecchie grazie alle sue capacità di resistenza e al suo ottimo fiuto. Nel corso del tempo il Basset Hound si è trasformato sempre più in un cane di famiglia. L’amore per questa razza divenne problematico quando si trasformò in moda e l’allevamento si spinse a estremizzare alcune caratteristiche, come l’abbondanza della pelle e le zampe troppo corte, che allontanarono definitivamente l’animale dalle prestazioni nella caccia, portando con sé anche alcuni problemi di salute.

cucciolo di Basset Hound

Carattere: allegro e attaccato alla famiglia

Il Basset Hound è affettuoso e fedele. La sua devozione e il suo amore per i bambini ne fanno un cane ideale per le famiglie. Tuttavia non bisogna sottovalutare il peso di questo segugio con le zampe corte che potrebbe inavvertitamente spingere a terra i bambini nell'euforia del gioco. Anche i gatti si lasciano facilmente conquistare dal suo carattere dolce. Non è mai aggressivo né pauroso, ma sempre molto tranquillo anche con gli estranei e con altri cani. Potrà senz'altro accadere che abbai al postino per proteggere il suo territorio e la sua famiglia, ma di sicuro non lo attaccherà. Il Basset Hound non ama rimanere solo per lungo tempo, ma vuole essere sempre accanto alla sua famiglia. Tuttavia le sue manifestazioni di affetto sono rare e chi vorrà fare di questo cane il suo compagno di zampa dovrà accettare questa sua indole poco espansiva. Mentre alcuni esemplari sono ormai diventati degli ottimi cani di famiglia, altri presentano ancora un innato istinto alla caccia che può essere osservato durante le passeggiate. Come la maggior parte dei cani da caccia anche il Basset Hound è stato allevato per essere indipendente e un altro aspetto seppur minore del suo carattere è la testardaggine, che a volte può trasformarsi in caparbietà.

Salute: evitare gli estremi!

Così come per il Bassotto e altre razze canine caratterizzate da un dorso particolarmente lungo, il Basset Hound è predisposto a problemi alla colonna vertebrale che possono, in casi estremi, portare persino alla paralisi. Per questo motivo è consigliabile evitare che il cane faccia le scale. Anche le sue orecchie lunghe e pendenti possono essere soggette a infiammazioni croniche.

Nella scelta dell'allevamento al quale rivolgersi è pertanto necessario fare attenzione che l’allevatore non persegua il raggiungimento di standard nella conformazione del dorso e delle orecchie dei suoi esemplari, poiché questi hanno come conseguenza diretta problemi di salute.

Il Basset Hound è una delle razze più inclini al sovrappeso: è importante adottare una dieta bilanciata e di qualità e assicurarsi che il cane faccia abbastanza movimento. Il Basset Hound è infatti abbastanza pigro e il divano non deve assolutamente diventare il suo regno.

Nelle calde giornate estive è consigliabile portarlo a spasso la mattina presto e la sera dato che soffre particolarmente il caldo e potrebbe andare soggetto a colpi di calore del cane. Usa questo trucco: bagnagli le lunghe orecchie con delle spugnature di acqua fredda per dare al cane un po' di refrigerio. Anche in inverno è importante seguire delle accortezze: è consigliabile evitare lunghe passeggiate sulla neve, poiché il Basset Hound essendo basso potrebbe essere soggetto a congelamento dei genitali e delle orecchie. La vita media di un Basset Hound, se il cane è in buona salute, è di circa 12 anni.

Cura: orecchie sempre sotto controllo

Il mantello del Basset Hound richiede poche cure: è necessario spazzolarlo semplicemente ogni due giorni con una spazzola morbida per rimuovere i peli morti. Le sue lunghe orecchie pendenti devono essere controllate e pulite regolarmente, poiché facilmente soggette a infiammazioni del canale uditivo. Ti consigliamo di sollevarle quotidianamente per poterle pulire, poiché le orecchie pendenti raccolgono lo sporco e i parassiti e il loro sfregamento a terra può causare irritazioni cutanee. A differenza delle orecchie dritte, nelle orecchie cadenti si crea un ambiente caldo e umido che tende a favorire le infiammazioni. Abitua il cane fin da cucciolo a farsi ispezionare e pulire le orecchie e fanne un rituale fisso che non solo favorirà il benessere dell’animale ma rafforzerà ancor di più il vostro legame. Pulisci la parte esterna delle orecchie con un batuffolo di ovatta o con delle salviette specifiche per la loro pulizia disponibili nei negozi specializzati. In ogni caso, non usare assolutamente mai un cotton fioc per la pulizia interna delle orecchie, ma rimuoverne lo sporco con prodotti specifici. In caso di irritazioni cutanee dovute allo sfregamento a terra delle orecchie può aiutare l’applicazione di una crema neutra o chiedi consiglio al tuo medico veterinario. L'igiene delle orecchie è fondamentale per evitare le infestazioni di acari dell'orecchio nel cane.

Educarlo in modo fermo e paziente

Il Basset Hound è un cane testardo. Se si è fermi nell'educazione, senza essere però troppo duri, questo cane risponderà bene alla formazione e ai comandi di base. Dovrai essere paziente e prenderti del tempo poiché cercherà sempre di imporre il suo volere. Preferirà adottare un atteggiamento giocoso piuttosto che mostrarti ubbidienza. Cerca pertanto di impostare il momento educativo come un gioco, in modo tale da divertirti insieme al piccolo segugio. Prima di adottare un Basset Hound cerca una scuola di addestramento che aiuterà a conoscerne meglio il carattere giocherellone e volitivo. Nell'educare questa razza dovrai essere quindi fermo e affettuoso e non dimenticare: tanta pazienza!

Giochi di fiuto per un ottimo olfatto

Osservando le zampe corte del Basset Hound si potrebbe credere che questo cane non abbia bisogno di tanto movimento. L’apparenza inganna poiché il Basset Hound, originariamente un cane da caccia, ama fare lunghe passeggiate, naturalmente con i suoi tempi. Questa razza adora tutti i giochi di ricerca olfattiva: seguire le tracce e cercare gli oggetti rappresentano degli ottimi giochi di fiuto per questo cane da traccia.

Basset Hound

Il Basset Hound è adatto a me?

A differenza di molti altri cani da caccia il Basset Hound è devoto al padrone e molto attaccato alla famiglia. È un inquilino perfetto per le persone “pigre“ che non vogliono occupare il cane con attività che richiedono molto tempo. In ogni caso, è necessario ritagliarsi del tempo da dedicare alla sua educazione. Questa razza non ama stare da sola. Ama i bambini ed è per questo particolarmente indicata per le famiglie. La maggior parte dei basset è tranquilla e paziente anche quando i bambini gli tirano le orecchie. Tuttavia è opportuno educare fin dall'inizio i piccoli di casa a rispettare il loro fratello di zampa, per dar vita a un rapporto di amicizia destinato a durare per tutta la vita.

Inoltre il Basset Hound, in virtù della sua indole calma, è indicato per le persone anziane che amano passeggiare all'aria aperta con il proprio fedele compagno a quattro zampe.

Prima di adottare un cane assicurati che nessuno in famiglia sia allergico. Potrai scoprirlo facendo l’apposito test allergico.

Il Basset Hound non disdegna un giardino recintato in cui muoversi liberamente e divertirsi con i giochi di fiuto. Questo cane dovrebbe evitare di saltare e fare le scale per prevenire dolori e contratture alla lunga colonna vertebrale. In questi casi è preferibile portarlo in braccio.

 

Prima di prendere la decisione di adottare un Basset Hound è necessario porsi alcune domande. Dispongo di tempo e denaro sufficiente da dedicargli? Oltre alle passeggiate quotidiane, al gioco e alle coccole è necessario tenere sempre conto che un cane ha bisogno di assistenza in vacanza e in caso di malattia. Oggigiorno, quasi ovunque ormai, puoi portare con te in vacanza il tuo amico di zampa. Informati per tempo su mete, mezzi di trasporto e alloggi in modo tale da avere un quadro generale sulle possibilità che hai a disposizione. Oltre all'equipaggiamento di base fatto di ciotole, guinzagli, coperte e spazzole, il vostro basset necessita naturalmente di alimenti di alta qualità e di regolari controlli veterinari che comportano dei costi, ai quali bisogna sommare costi aggiuntivi in caso di malattia, per i quali si deve essere ugualmente premuniti.

Come trovare un Basset Hound?

Sei alla ricerca del cane dei tuoi sogni e questo è un Basset Hound? Nessun problema, in Europa ci sono tanti allevamenti seri. Prima dell’acquisto però informati bene. Anche se un cucciolo di basset, con il suo sguardo languido e le sue irresistibili orecchie penzolanti, conquisterà subito il tuo cuore, è sempre bene fare un ragionamento mirato! Non rivolgerti ad allevatori abusivi che promettono esemplari di razza a poco prezzo, ma senza documenti e controlli sanitari! Così facendo eviterai di alimentare questa triste speculazione che sfrutta un eccesso di domanda rispetto alla reale offerta di cuccioli di razza sul mercato cinofilo e che avviene a scapito degli animali, che vengono allevati senza riguardo per le caratteristiche tipiche della razza (spesso sono meticci molto simili allo standard che vengono spacciati per cani di razza) e le predisposizioni a determinate malattie.

Nella ricerca di un allevatore di Basset Hound presta attenzione che i suoi esemplari presentino sì le caratteristiche tipiche della razza, il dorso lungo, le lunghe orecchie penzolanti e l’abbondante pelle lassa, ma senza eccessi. Questi tratti distintivi se esasperati si ripercuotono negativamente sulla salute dell’animale. Rivolgendoti a un allevatore professionista non solo potrai conoscere il cucciolo dei tuoi sogni, ma anche i suoi genitori e l’ambiente in cui gli animali vengono allevati. Un buon allevatore risponderà volentieri a tutte le tue domande sullo stato di salute e il carattere dei suoi esemplari e saprà descriverti la linea di sangue delle sue cucciolate nel rispetto dello standard della razza Basset Hound. Inoltre un buon allevatore ti metterà alla prova poiché ha a cuore il benessere dei suoi animali e desidera scegliere per loro la famiglia più idonea. Nella maggior parte dei casi, dopo la vendita del cucciolo egli rimarrà un punto di riferimento a cui porre tutte le domande sul cane.

 

Qualora volessi adottare un esemplare adulto di Basset Hound, prova a cercare su Internet: magari troverai un simpatico segugio dalle zampe corte alla ricerca di un nuovo divano su cui accoccolarsi. Accade spesso che alcuni padroni siano costretti a dare via il proprio cane. Adottare un basset adulto ha i suoi vantaggi: gestirai un cane che ha già superato la fase di educazione di base. I cinofili principianti, insicuri con l’educazione dei cuccioli, troveranno in lui un perfetto compagno di vita. I vecchi proprietari o gli addetti del canile ti sapranno consigliare e sapranno valutare se tu e il basset potete formare una squadra perfetta. Con l’adozione di un cane adulto dovrai sempre fare attenzione che l’animale abbia un valido libretto di vaccinazioni, certificati genealogici e sanitari. Molti ex-proprietari forniscono anche la copertina preferita e l'alimento a cui il proprio cane è abituato. Nei canili e nei rifugi troverai raramente degli esemplari di pura razza, ma maggiormente degli incroci Basset Hound, che non saranno affatto meno irresistibili e non vedranno l’ora di avere una nuova casa!

I nostri articoli più utili

Barbone nano

Il Barbone nano è una varietà della razza del Barbone di cui conserva tutti i pregi. Questo concentrato di 6 kg di energia gode di grande popolarità e questo non sorprende, visto che questo furbo cagnolino non solo è intelligente, ma anche felice di seguire la sua famiglia ovunque.

Akita Inu

L'Akita Inu è un cane fiero, testardo, dalla corporatura grande e forte: uno spettacolo della natura proveniente dal Giappone. Allevato in origine come cane da caccia, l’Akita Inu è oggi un cane da compagnia (ma con qualche riserva!).

Lagotto Romagnolo

In origine il Lagotto romagnolo era conosciuto come un cane d'acqua, ma oggi è diventato uno dei più noti cani da tartufo. A prescindere da questa sua caratteristica, è una razza canina sportiva e amichevole, che sempre più padroni scelgono di allevare come cane da compagnia.