Cibo per cuccioli

cucciolo che mangia da una ciotola

Trovare il miglior cibo per cani è una sfida. Ancora di più quando il cane è giovane e vuoi che cresca in modo sano.

Il primo anno di vita di un cane è molto importante per il suo sviluppo fisico e mentale. È stato dimostrato scientificamente che a ogni anno canino corrispondono dai 12 ai 15 anni di un essere umano! I cani di taglia piccola sono già adulti nel giro di 6-9 mesi, quelli grandi lo diventano tra i 18 e i 24 mesi. Nei primi 12 mesi, i cuccioli crescono moltissimo e, proporzionale a questa incredibile crescita, è il loro bisogno di cibo! Un cucciolo infatti deve trasformare in energia i grassi, le proteine e i minerali per un buono sviluppo di ossa, articolazioni e apparato locomotore.

Dal latte materno alla prima pappa

Durante le prime 6-10 settimane i cuccioli ricevono tutte le sostanze nutritive fondamentali dal latte materno. Dopo lo svezzamento si abituano lentamente a mangiare in modo autonomo. È compito del padrone del cucciolo provvedere ad un’alimentazione completa e specifica per la razza del proprio animale!

Nei casi in cui la mamma del cucciolo non riesca ad allattarlo, il latte artificiale per cani sarà un'ottima alternativa.

Cibo per cuccioli bilanciato

I cuccioli hanno bisogno di molta più energia e sostanze nutritive rispetto ai cani adulti, addirittura da due a quattro volte tanto. Non sorprende perciò che eventuali errori nell’alimentazione durante la fase di crescita possano condurre a problemi permanenti. Il cibo per cuccioli dovrebbe essere composto da una combinazione equilibrata di oltre 50 sostanze nutritive fondamentali, minerali, oligoelementi e vitamine. A causa dell’elevato fabbisogno energetico e quindi di calorie dei giovani cani, anche le dosi vanno calcolate proporzionalmente. Troppo poco cibo conduce a carenze, mentre un’alimentazione eccessiva può portare a una crescita incontrollata e al sovrappeso del cane.

In linea di massima puoi seguire questi consigli: a causa dell’elevato fabbisogno energetico, entro il quarto mese i cuccioli devono mangiare fino a sei volte al giorno. Dai sei mesi bastano tre pasti al giorno. In ogni caso è importante consultare il veterinario per una valutazione corretta dello stato di nutrizione del tuo cane!

Cambiamento dell’alimentazione

Una volta diventato adulto, il tuo cane potrà passare al cibo per cani adulti. A questo punto anche le razioni diminuiranno: uno o due pasti al giorno saranno sufficienti. Cambiare l’alimentazione è un processo che va effettuato con cautela. Il nuovo cibo infatti non solo è una novità dal punto di vista del sapore per il cane, ma può anche portare a disturbi di digestione. Proponi gradualmente il nuovo cibo al tuo cane, aggiungendolo un po’ alla volta al cibo per cuccioli a cui è abituato, fino a sostituirlo completamente. Per facilitare quest’operazione, fai in modo che il cibo sia a temperatura ambiente o leggermente più calda (20°C-30°C), evitando di somministrarlo appena uscita dal frigorifero, in caso si trattasse di prodotti umidi.

Su zooplus trovi un vasto assortimento di cibo specifico per cani giovani delle migliori marche e in diverse varianti, per tutti i gusti! Che sia secco o umido, troverai sicuramente il cibo più adatto per il tuo cane.

Articoli più letti

Gatto del Bengala

Il gatto del Bengala è una razza felina davvero unica. È un gatto domestico nel vero senso della parola, ma nelle sue vene scorre un pizzico di sangue selvatico. Le razze ibride come il Bengala o il Savannah rappresentano la nuova tendenza dell’allevamento felino. Ma cosa sono questi ibridi e a cosa bisogna prestare attenzione quando si decide di introdurre in casa un incrocio tra un gatto domestico e uno selvatico? Questo articolo ti fornirà le risposte a tanti dubbi.

British Shorthair

La razza British Shorthair è ritenuta la più antica razza felina britannica. Si dice che sia stata portata dai Romani in Gran Bretagna, dove è rimasta per lungo tempo isolata. Da oltre 100 anni i British Shorthair vengono allevati in modo mirato. Nel 1871 i primi gatti British Shorthair vennero esposti al Crystal Palace.

Norvegese delle Foreste

Il gatto delle foreste norvegesi è il frutto di una lunga selezione naturale. Ha fatto la sua comparsa proprio in Norvegia, da dove ha iniziato a conquistare sempre più estimatori grazie al suo aspetto imponente e selvaggio e alla sua indole.