Una casa a misura di gatto

Gatto

Schiacciare un pisolino in lavatrice: un pericolo molto serio, per un gatto che vive in casa.

Non sono solo il traffico e le auto in strada a rappresentare un pericolo concreto, per i gatti. Anche in casa, tra le mura domestiche, non mancano le situazioni che in un attimo possono rivelarsi molto pericolose. Con questo articolo vogliamo metterti in luce gli aspetti più rischiosi della vita domestica insieme ai nostri amati felini e spiegarti come puoi rendere il tuo appartamento “a prova di gatto”.

Si dice che il gatto abbia sette vite, e gli servono tutte! Una delle situazioni più ad alto rischio è la strada appena fuori casa, lo sappiamo. Ma anche le mura domestiche nascondono un’infinità di pericoli, talvolta ancora più subdoli, perché i nostri amici felini sono curiosi per natura. Soprattutto i giovani gattini vogliono provare e scoprire tutto quello che vedono: si arrampicano ovunque e non hanno alcuna percezione dei rischi che corrono anche all’interno delle nostre case.

Per fortuna hai la possibilità di mettere in sicurezza il tuo appartamento: scopri con noi quali sono i pericoli più insidiosi e il modo per neutralizzarli.

Attenzione al Vasistas delle finestre

Le finestre parzialmente aperte, con l’anta ribalta inclinata, sono estremamente pericolose per i nostri amici felini: provando a sgattaiolare fuori usando queste aperture, infatti, possono rimanere incastrati e farsi male. Cercando di liberarsi, spesso scivolano sempre più in profondità nell’incavo tra l’anta e il telaio della finestra, con il rischio di procurarsi lesioni al collo, agli organi interni, sino a subire danni irreversibili quali la paraplegia o addirittura la morte.

Per questo motivo è fondamentale, se hai in casa questo tipo di finestre, dotarle di una protezione apposita.

Nello Shop online di zooplus trovi numerose griglie di protezione per finestre.  

Gatto

Un appartamento a misura di gatto: il balcone

I gatti che vivono in appartamento adorano il balcone, quando c’è, per prendere un po’ d'aria fresca e godersi il sole.

Anche se spesso si sente dire che i gatti cadono sempre in piedi e che non succede loro nulla, anche se precipitano da un’altezza elevata, purtroppo non è così raro che cadano dal balcone e si procurino in questo modo ferite anche gravi.

Per rendere un appartamento davvero a misura di gatto, è importante quindi valutare la pericolosità del balcone. Se la tua casa dispone di un poggiolo o di una terrazza, hai assolutamente bisogno di una rete per gatti che protegga il tuo pet dal rischio di cadere.

Le piante velenose

Le piante sono un'ottima decorazione per la casa e regalano subito un'atmosfera accogliente. Numerose specie da interni e da balcone, tuttavia, sono tossiche o velenose per i gatti. Tra di esse ricordiamo, ad esempio, alcune piante molto comuni come la Stella di Natale, il Potos (Scindapsus aureus) o la Monstera deliciosa.

Ad alcuni gatti piace mordicchiare le piante: sfortunatamente, non sempre si limitano agli esemplari innocui, bensì mordicchiano anche piante tossiche, per loro, cosa che può avere conseguenze molto serie.

I principali sintomi di un avvelenamento dovuto a piante tossiche includono aumento della salivazione, difficoltà a deglutire, vomito e diarrea. Anche la presenza di pupille dilatate, tremori o difficoltà vistose a deambulare possono essere indicatori di un avvelenamento in corso.

Se il tuo gatto mostra uno o più sintomi riconducibili ad una intossicazione da piante, portalo immediatamente da un medico veterinario!

Affidati ad alternative non pericolose per il tuo gatto

Metti a disposizione del tuo micio alcuni vasi di erba gatta, così che non sia tentato di rosicchiare piante velenose. Tuttavia, è meglio evitare del tutto di posizionare in casa piante che potrebbero risultare nocive per il tuo pet. Un'alternativa innocua, invece, che puoi lasciare in casa senza pensieri, è la palma Kentia.

Gatto

Gli alimenti tossici o velenosi

Non sono solo alcune piante a rappresentare un pericolo, per i nostri amici felini di casa: anche diversi alimenti che a prima vista possono sembrare innocui.

Gli avocado, ad esempio, sono considerati molto salutari per l'uomo, mentre sono nocivi per i gatti domestici. Contengono infatti la persina, la quale può causare ai nostri amici gravi difficoltà respiratorie, edema e danni al muscolo cardiaco.

Il cioccolato è estremamente pericoloso tanto per i cani quanto per i gatti. La sua pericolosità è dovuta ad una sostanza, la teobromina, la quale attacca il sistema nervoso e circolatorio dei nostri amici di zampa. Una possibile conseguenza dell’assunzione accidentale di cioccolato da parte di un gatto è, ad esempio, l'insufficienza respiratoria.

L'erba cipollina assomiglia all'erba gatta, inducendo spesso i gattini ad assaggiarne un po’. Purtroppo però alcune sostanze contenute nell'erba cipollina sono in grado di distruggere i globuli rossi del gatto, inducendo nell’animale una carenza (anemia) che, nel peggiore dei casi, può essergli fatale.

Trovi un elenco completo degli alimenti che possono risultare pericolosi per il tuo gatto nell’articolo del nostro Magazine zooplus intitolato appunto Alimenti pericolosi per il gatto.

 

Conserva sempre il cibo in modo sicuro

 

Se vuoi rendere la tua casa a prova di gatto, non lasciare cibi potenzialmente pericolosi come il cioccolato a portata del tuo pet. È meglio bandire dalla cucina tutti i cibi pericolosi e non lasciare entrare il tuo micio senza sorveglianza.

Se noti sintomi riconducibili ad un avvelenamento, ti consigliamo di portare subito il tuo animale da un medico veterinario.

La cucina: forno e fornelli come fonte di pericolo

Se il tuo gatto ti tiene compagnia mentre cucini, fai attenzione che non si avvicini troppo ai fornelli. Non sono pochi i mici che si sono scottati le zampe avvicinandosi troppo ad una stufa calda, ad esempio.

Anche un forno ancora caldo rappresenta un potenziale rischio di ustioni, ma persino un forno tiepido può diventare molto pericoloso, dato che può essere visto come la tana ideale da un gatto in cerca di tepore. Se chiudi la porta del forno senza accorgerti della presenza del tuo animale, c’è il rischio concreto che possa soffocare.

Pertanto, è consigliabile mettere una pentola con dell’acqua fredda sulla piastra calda, dopo aver cucinato, ed evitare di lasciare la porta del forno aperta se il tuo gatto può muoversi in cucina. In ogni caso prima di chiudere la porta del forno, è sempre meglio controllare che il tuo pet non vi sia nascosto all’interno, in cerca di tepore e tranquillità.

Controlla sempre lavatrice e lavastoviglie, prima di azionarle  

I gatti amano nascondersi all’interno di buchi e fessure. Una lavatrice piena di biancheria rappresenta una tana molto confortevole, dal punto di vista di un gatto – e questa tentazione è già stata fatale a molti mici.

Un gatto non ha alcuna possibilità di sopravvivere, se rimane all’interno di una lavatrice in funzione, che si riempie d'acqua. Le asciugatrici a tamburo sono quasi altrettanto pericolose.

Controlla sempre la lavatrice e l'asciugatrice, quindi, prima di azionarle. È facile non notare la presenza del tuo animale, se si nasconde tra il bucato, quindi ti suggeriamo di tenere presente questo dato di fatto: puoi escludere che il tuo gatto sia nascosto nella lavatrice solo se in quel momento lo vedi da qualche altra parte.

Pericoli in bagno: la toilette

Alcuni gatti sembrano essere particolarmente interessati dal wc di casa, un po’ perché questa "cosa strana" suscita la loro curiosità e un po’ perché magari stanno cercando dell'acqua da bere.

Tuttavia, un wc con il coperchio sollevato può diventare una trappola mortale, soprattutto per i gattini. Un micio ancora giovane che cade nella toilette, infatti, non è in grado di uscirne da solo. Inevitabilmente annegherà, se non verrà soccorso in tempo.

Ecco perché è importante tenere sempre il coperchio del water chiuso: puoi chiedere anche agli eventuali ospiti che usano la tua toilette di fare lo stesso, spiegandone la ragione

Gatto

Mettere in sicurezza la casa per proteggere il gatto: altre precauzioni

  • Non lasciare mai giocare il tuo gatto con corde e spaghi senza la tua supervisione. Il rischio è che nella foga del gioco la corda possa avvolgersi intorno al suo collo causando uno strangolamento.
  • Dopo l’uso, riponi il ferro da stiro ancora caldo in un luogo sicuro, per evitare che il tuo micio si scotti.
  • Conserva i medicinali in un luogo inaccessibile al tuo pet.
  • I gatti particolarmente famelici a volte rovistano nella spazzatura, dove potrebbero ingerire qualcosa di velenoso: tieni quindi sempre chiuso il contenitore dell’immondizia.
  • Ci sono mici che sembrano trovare appetitosa la pellicola trasparente: se anche il tuo è tra questi, fai in modo che non possa accedere a sacchetti e frammenti di cellophane in genere.
  • Un altro pericolo è rappresentato da cavi e fili elettrici, che invitano i gatti a giocare e a mordere: in questo caso la soluzione è utilizzare i classici tubi avvolgicavo a spirale.

Seguendo questi semplici consigli, avrai una casa a prova di gatto in pochissimo tempo e senza grandi sforzi. In questo modo il tuo micio potrà godere ancora a lungo del privilegio straordinario di avere sette vite!

I nostri articoli più utili

I segnali che dimostrano che il mio gatto mi vuole bene

Con il loro carattere tendenzialmente lunatico e misterioso tutti i gatti dimostrano, seppure in modi diversi, quanto amano il loro padrone. Qualche volta glielo lasciano intendere in modo più sottile di quanto normalmente non facciano i cani. Chi conosce bene i gatti riesce a riconoscere inequivocabilmente le loro dimostrazioni d'affetto. Più ti fiderai del tuo istinto, come del resto fa il gatto, maggiormente vedrai e percepirai quanto il tuo amato gatto ti voglia bene a sua volta.

10 cose che dovresti sapere prima di adottare un gatto

Niente da dire: i gattini sono davvero carini! Talmente carini che molte persone fanno entrare precipitosamente un micio nella loro vita senza aver prima adeguatamente affrontato il tema dell’educazione del gatto e del suo mantenimento. Eppure i teneri gattini diventano presto gatti adulti con esigenze che ti accompagneranno per i prossimi 15-20 anni! L’adozione di un gattino o di un gatto adulto dovrebbe quindi essere prima meditata a lungo! Con questo articolo sulle „10 cose che dovresti sapere prima di adottare un gatto“, vogliamo aiutarti in questo processo decisionale.

Convivenza cane e gatto: può funzionare?

"Sono cane e gatto": chi sente questo modo di dire, suppone che cane e gatto non siano esattamente buoni amici. Ma cosa c’è di vero nella leggenda che li vuole nemici giurati? Dove sta il malinteso? È possibile che cane e gatto vivano nella stessa casa e siano felici?