Cambiare alimentazione al gatto This article is verified by a vet

Cambiare alimentazione al gatto

Spesso i gatti si rivelano molto delicati, quando si tratta di cambiare la loro alimentazione.

Se ti è già capitato di dover cambiare alimentazione al tuo gatto, per motivi di salute o di altro tipo, sai bene di cosa stiamo parlando: non è per niente facile convincere i gatti ad assaggiare una nuova marca di crocchette o di cibo umido. In effetti, i nostri amici felini hanno stomaco e intestino molto sensibili. Vediamo insieme come fare per cambiare alimentazione al gatto senza troppe difficoltà

Quando? I motivi per cambiare alimentazione al gatto

I gatti hanno fama di essere spesso molto schizzinosi, in fatto di alimenti: di solito preferiscono non cambiare. E allora perché farlo? Le ragioni per decidere di cambiare dieta al gatto in realtà sono diverse, ad esempio:

Come? Cambiare alimentazione al gatto nel modo migliore

La prima cosa da fare è armarsi di pazienza: di solito ci vuole un po’ di tempo prima che il gatto si decida ad assaggiare un alimento nuovo. Ecco perché ti conviene mettere in conto almeno 8-10 giorni, per riuscire ad eliminare il vecchio cibo e poterlo sostituire completamente con quello nuovo.

Questo procedere con calma ha una ragione molto importante: un cambio troppo rapido può dare fastidio al tuo pet. Se vuoi evitare di ritrovarti a gestire problemi come e diarrea, ti conviene lasciare che il tuo micio si abitui al nuovo sapore gradualmente, senza fargli fretta.

Come? Mischia il nuovo cibo con quello abituale aumentando poco per volta la quantità. Il primo giorno la cosa migliore è limitarsi ad aggiungere un cucchiaino di alimento nuovo al cibo a cui il tuo pet è già abituato, per vedere come reagisce. Se vedi che lo accetta, puoi aumentare un pochino ogni giorno, riducendo progressivamente la quantità dell’alimento abituale, finché non lo avrai sostituito del tutto.

E se non ne vuole sapere? Cosa fare quando il gatto rifiuta il nuovo alimento

Purtroppo non è impossibile ritrovarsi a gestire un gatto che rifiuta anche la più piccola quantità di cibo nuovo. Sente l’odore da lontano e inizia a scansare la ciotola come se fosse esplosiva. Quindi, che fare? Abbandonarsi alla disperazione? Non se ne parla. Gioca d’astuzia! In questi casi, con i gatti, la mossa migliore è aggirare il problema.

Ad esempio, puoi stuzzicare l’appetito di quel diffidente del tuo micio mettendo qualche snack o un po’ di olio di salmone sul nuovo cibo. Con l’umido in scatolette o in busta, a volte basta semplicemente scaldarlo appena per farlo diventare più appetitoso. L’aroma si sparge nella stanza ed ecco che il gatto inizia ad interessarsi alla novità.

Un altro trucco è quello di posizionare la ciotola con il nuovo cibo accanto a quella con l’alimento abituale. In questo modo, lasci che il tuo pet si abitui senza accorgersene all'odore non familiare e allo stesso tempo stuzzichi la sua innata curiosità.

Non importa quanto serie siano le ragioni per cui hai deciso di cambiare la dieta del tuo gatto: se rifiuta completamente il nuovo alimento e non vuole nemmeno assaggiarlo, non hai altra scelta se non rinunciare, almeno per un po’. Il fegato dei gatti è molto sensibile, e quando rifiutano del tutto un cibo non è bene insistere: il ​​rischio è che la situazione causi gravi problemi di salute al tuo pet.

Passare ad un alimento dietetico

Prima di tutto, chiariamoci su un punto: quando si parla di “alimenti dietetici per gatti” non ci si riferisce necessariamente a prodotti pensati per favorire la perdita di peso. Piuttosto, con questo termine si intendono le linee di alimenti che vengono consigliati direttamente dal veterinario e che servono ad offrire un supporto alimentare al trattamento farmacologico prescritto dal medico.

In pratica, si tratta di alimenti che possono essere somministrati al gatto solo a seguito di una diagnosi e di una raccomandazione da parte di un medico veterinario.

Questo significa che qualunque alimento dietetico viene formulato con uno scopo e per una esigenza nutrizionale ben specifica. Ad esempio:

Se alla base della tua decisione di cambiare alimentazione al tuo pet ci sono motivi di salute, è chiaro che il passaggio al nuovo alimento è assolutamente necessario. In questi casi è importante avere la meglio sull’innata diffidenza del gatto e invogliarlo con gradualità ad accettare il nuovo cibo.

Fortunatamente esistono diverse gamme di alimenti dietetici per gatti. Con un po’ di pazienza potrai trovare quello il cui sapore incontra i gusti del tuo micione. Non disperare, quindi, se non dovesse andarti bene alla prima. Può succedere che una marca non piaccia proprio e venga rifiutata: puoi sempre ritentare con un alimento dietetico di un altro brand.

Stai cercando il cibo giusto per il tuo pet? Nello shop online di zooplus ci sono tutti gli alimenti di alta qualità per il tuo gatto! Per ogni prodotto trovi una descrizione dettagliata e un’analisi della composizione, oltre alla lista completa degli ingredienti di ciascun alimento, così da poter scegliere quello perfetto per il tuo gatto.

I nostri articoli più utili
6 min

Alimenti pericolosi per il gatto

Diversi sono gli alimenti pericolosi per il gatto: anche il noto zoologo ed etologo Paul Leyhausen, esperto del comportamento degli animali e autore di importanti pubblicazioni sul modo di comportarsi dei gatti, ha scoperto e sottolineato come i nostri amici felini non mangino solo ciò che è effettivamente buono per loro. Ecco perché è ancora più importante che chi vive con un gatto sia ben informato su quali fra gli alimenti comuni tra le persone possono rivelarsi dannosi per il suo amico peloso. Il seguente elenco non ha pretesa di essere esaustivo ma solo di fornire alcune informazioni utili.
6 min

Piante velenose per gatti: scopriamole tutte

Con la bella stagione, giardini, balconi e terrazzi si riempiono dei colori e dei profumi delle piante in fiore. Una gioia per gli occhi e una vera tentazione per il tuo gatto, che sicuramente proverà ad assaggiarne qualcuna. Ma attenzione, perché alcune risultano essere piante velenose per gatti, per cui sono un pericolo serio per la salute del tuo micio. Scopri a quali fare attenzione e quali evitare del tutto, se in casa con te vivono uno o più gatti.
6 min

Preparare snack per gatti in casa: facili, veloci e appetitosi!

Sapevi che puoi preparare snack gatti in casa? Se stai pensando a qualcosa di complicato o laborioso sei fuori strada: cucinare dei golosi biscotti per il tuo micio è facile e divertente, con il vantaggio che sai esattamente cosa contengono. Vuoi far felice il tuo gatto con qualcosa di veramente appetitoso? Allora dai un’occhiata a queste 3 gustose ricette: ti guideremo orma dopo orma nella preparazione di biscotti e snack da leccarsi i baffi. E il bello è che probabilmente hai già in casa tutto quello che ti serve.