Tiragraffi fai-da-te: facile e divertente

I gatti adorano i tiragraffi: perché non crearne tu uno speciale per il tuo micio?

Per i nostri mici di casa il tiragraffi è allo stesso tempo un parco giochi, una torre di osservazione e un rifugio. La sua funzione primaria, dal nostro punto di vista, rimane quella di permettere loro di affilare gli artigli senza danneggiare l’arredamento di casa. Ecco perché ogni gatto dovrebbe averne almeno uno. Se hai deciso di dedicarti alla costruzione di un tiragraffi fai-da-te per il tuo pelosetto, puoi progettarlo in base ai tuoi gusti e alle sue preferenze. Scopri come farlo utilizzando un piccolo tronco di betulla.

I vantaggi di un tiragraffi fai-da-te

Rispetto agli articoli che puoi acquistare online o nei negozi specializzati, il tiragraffi fatto in casa presenta il vantaggio di poter essere realizzato secondo le tue esigenze, di spazio ed estetiche.

Hai carta bianca nella scelta del legno, del tessuto di rivestimento per i piani di appoggio e del colore. Puoi fare in modo che si intoni con i mobili di casa e che si adatti alle dimensioni della stanza dove intendi posizionarlo. Un bel vantaggio, non c’è che dire.

Perfettamente adattato alle esigenze del tuo micio

Ovviamente puoi anche decidere di realizzare il tiragraffi per soddisfare le sue preferenze e le sue esigenze: comincia con il valutare gli aspetti più generali. Di solito, il tuo gatto usa il tiragraffi per fare esercizio fisico o preferisce rilassarsi sdraiandosi sulle basi, preferendo quelle più facilmente accessibili?

Puoi progettare tu il design liberamente: se il tuo micio è anziano o malato, puoi prevedere gradini e pendenze adatte a rendere l’arrampicata particolarmente agevole.

.Se in casa convivono più gatti, d’altra parte, potresti aver bisogno di realizzare un tiragraffi particolarmente grande, così da poter ospitare tutti i mici contemporaneamente (per evitare liti e contese del territorio).

Insomma, se ti piace dilettarti con il fai-da-te e hai voglia di coccolare il tuo gatto con un regalo davvero speciale, puoi unire le due cose e realizzare artigianalmente un oggetto che farà felice entrambi.

Tiragraffi fai-da-te: a cosa prestare attenzione

In rete puoi trovare molti video e istruzioni per realizzare in casa un tiragraffi per il tuo gatto. Puoi comprare gli strumenti e gli accessori necessari in un negozio di ferramenta. Anche alcuni mobili Ikea possono essere trasformati in un originale tiragraffi.

Prima di iniziare, però, indipendentemente dal tipo di tiragraffi che hai in mente di realizzare, devi tenere presente alcuni aspetti importanti:

  • Se decidi di utilizzare un piccolo tronco d’albero, devi scegliere legno giovane e lasciarlo prima a riposo qualche settimana, in modo che successivamente non si deformi.
  • Sotto la corteccia vivono diversi insetti fastidiosi, per cui è fondamentale rimuovere subito la corteccia dal tronco.
  • La parte inferiore del tronco dovrebbe essere lunga abbastanza da permettere al gatto di allungarsi e graffiare senza problemi.
  • Se il tronco ha una superficie liscia, ti conviene avvolgerlo con una corda in sisal in grado di rendere la superficie meravigliosamente ruvida, l’ideale per affilare gli artigli.
  • Attenzione alla statica: più è alto, più deve essere stabile. Assicurati che la piastra di base sia abbastanza pesante e grande. Se necessario, fissa il tiragraffi al soffitto o alla parete.
  • Scegli solo materiali sicuri per la salute del tuo gatto, specialmente per quanto riguarda vernici e materiali adesivi. Se vuoi ricoprire il tronco con una corda di sisal o rivestire le piattaforme con del tessuto, assicurati di utilizzare solo prodotti privi di sostanze chimiche nocive.
  • Evita tutto ciò che potrebbe ferire il tuo gatto: graffette, chiodi, viti sporgenti, schegge di legno. Carteggia con cura tutte le piattaforme prima di lasciar salire il tuo pet sul tiragraffi.
  • Prendi bene le misure prima di realizzare il tuo tiragraffi: nel punto in cui vorresti posizionarlo deve esserci sufficiente spazio da consentire al tuo gatto di salire, saltare e scendere agevolmente.
  • Prima di comprare il materiale di cui pensi di avere bisogno, fai uno schizzo dettagliato del tuo tiragraffi per acquistare quello che realmente ti serve.

 Se non hai tempo o voglia di acquistare un tronco naturale e attendere affinché sia pronto per essere lavorato, puoi sempre acquistare dal falegname o in un fai-da-te un piccolo tronco già pronto.

La betulla è un tipo di legno particolarmente adatto per affilare gli artigli dei gatti.

Come procedere: le istruzioni

Bene, hai deciso di costruire un tiragraffi fai-da-te idoneo per il tuo gatto? Allora ti consigliamo di partire da un piccolo tronco di betulla: lavorare questo legno è facile e hai anche il vantaggio di portare nella tua casa un pezzo di natura.

La corteccia di betulla non solo ha un bell'aspetto, ma ha anche il plus di ospitare raramente gli insetti che invece infestano altri tipi di corteccia. Quindi con la betulla non è necessario scortecciare il tronco.

Se invece decidi di utilizzare un altro tipo di legno, ti conviene rimuovere la corteccia prima di procedere. Usando un tronco in betulla, non hai nemmeno bisogno della corda in sisal per rivestire il tronco. Importante: fissa l'albero al soffitto, per evitare che si ribalti.

Tutto il necessario per realizzare un tiragraffi fai-da-te:

  • un tronco di betulla di altezza adatta alla stanza
  • una tavola di legno, delle misure di ca. 2 x 20 x 60 cm (a seconda delle dimensioni del tronco)
  • una vite da legno a stella da 6 mm x 100 mm
  • un gancio a vite con filettatura da legno per il tronco
  • una vite ad occhiello per il soffitto
  • tasselli per la vite a soffitto

 Prima di fissare la vite al soffitto, verifica prima di che materiale è fatto. Se il soffitto è in cemento, ad esempio, sono necessari tasselli diversi rispetto a quelli adatti ad un soffitto in legno.

 Gli utensili di cui hai bisogno

  • un seghetto
  • un avvitatore
  • un trapano
  • una punta da legno da 5 mm
  • punte adatte ai ganci a vite e ai tasselli
  • un troncarami

 Step by step: i passaggi

  1. Scegli dove posizionare il tuo tiragraffi.
  2. Se necessario, taglia i rametti in eccesso utilizzando il tuo troncarami.
  3. Usa il seghetto per tagliare il tronco di betulla all’altezza desiderata. Tieni presente che devi sottrarre la lunghezza dei ganci di fissaggio dall'altezza della stanza. Fai attenzione, quando tagli con il seghetto, a creare una superficie il più possibile piana.
  4. Per fissare il supporto, avvita la vite da legno dal basso attraverso la tavola, facendo in modo che si trovi al centro e non sporga, così da evitare di danneggiare il ​​pavimento. Se non riesci ad avvitare bene la vite per legno, predisponi un piccolo foro con il trapano.
  5. Quindi avvita la tavola al lato inferiore del tronco. Puoi anche praticare un foro nel tronco prima, per fare in modo che la vite si inserisca più facilmente.
  6. Adesso fissa il gancio a vite sul lato superiore del tronco, in questo modo in seguito potrai agganciare il tiragraffi al soffitto.
  7. Pratica un foro nel punto del soffitto in cui desideri posizionare il tiragraffi e fissa il tassello. Quindi inserisci la vite con l’occhiello.
  8. A questo punto puoi montare il tiragraffi e appendere il gancio all'occhiello. Hai la possibilità di regolare l'altezza con maggiore precisione attraverso la filettatura delle viti (più o meno allentate).

 Non sei a tuo agio ad utilizzare un seghetto da legno? Puoi sempre acquistare dal falegname o in un negozio fai-da-te un piccolo tronco già tagliato, della misura che preferisci.

Fissare le piattaforme

Se il tronco d'albero che hai scelto ha qualche ramo, puoi applicare una o due piattaforme aggiuntive per creare delle piccole cucce che il tuo gatto adorerà. Per farlo ti basterà fissare ai rami alcune tavole o grate utilizzando alcuni angolari. Puoi acquistare tutto quello di cui hai bisogno da un ferramenta.

Finito? Allora adesso puoi rilassarti godendoti la soddisfazione di aver realizzato qualcosa di davvero speciale per il tuo gatto, e osservarlo mentre prende possesso del suo nuovo regno.

Se costruire un tiragraffi richiede troppo tempo o non pensi di farcela, puoi sempre dare un’occhiata nello shop online di zooplus: c’è un’ampia selezione di tiragraffi, in tantissimi modelli e dimensioni.

I nostri articoli più utili
5 min

I segnali che dimostrano che il mio gatto mi vuole bene

Con il loro carattere tendenzialmente lunatico e misterioso tutti i gatti dimostrano, seppure in modi diversi, quanto amano il loro padrone. Qualche volta glielo lasciano intendere in modo più sottile di quanto normalmente non facciano i cani. Chi conosce bene i gatti riesce a riconoscere inequivocabilmente le loro dimostrazioni d'affetto. Più ti fiderai del tuo istinto, come del resto fa il gatto, maggiormente vedrai e percepirai quanto il tuo amato gatto ti voglia bene a sua volta.
8 min

10 cose che dovresti sapere prima di adottare un gatto

Niente da dire: i gattini sono davvero carini! Talmente carini che molte persone fanno entrare precipitosamente un micio nella loro vita senza aver prima adeguatamente affrontato il tema dell’educazione del gatto e del suo mantenimento. Eppure i teneri gattini diventano presto gatti adulti con esigenze che ti accompagneranno per i prossimi 15-20 anni! L’adozione di un gattino o di un gatto adulto dovrebbe quindi essere prima meditata a lungo! Con questo articolo sulle „10 cose che dovresti sapere prima di adottare un gatto“, vogliamo aiutarti in questo processo decisionale.
10 min

Convivenza cane e gatto: può funzionare?

"Sono cane e gatto": chi sente questo modo di dire, suppone che cane e gatto non siano esattamente buoni amici. Ma cosa c’è di vero nella leggenda che li vuole nemici giurati? Dove sta il malinteso? È possibile che cane e gatto vivano nella stessa casa e siano felici?