Addestrare il gatto con il clicker

Gatto in casa

L’addestramento con il clicker non è solo un metodo educativo e di intrattenimento adatto a cani e cavalli: anche il training con il clicker per gatti sta diventano sempre più popolare!

In cosa consiste l’addestramento per gatti con il clicker?

Il clicker è un piccolo dispositivo: se lo si preme, scrocchia come quelle piccole rane di plastica che si trovano nei negozi di giocattoli. Ma come si può addestrare un gatto utilizzando un clicker? I gatti sono capaci di imparare più di quanto non sembri a prima vista. Alcuni gatti sono noti più che altro per essere testardi, per cui la loro volontà di imparare aumenta quando possono ottenere un vantaggio. L'addestramento con il clicker offre ai gatti l'opportunità di ricevere una ricompensa (ad es. snack) mostrando un determinato comportamento subito dopo il click. Restrizioni e punizioni sono assolutamente da evitare. Se il gatto non esegue l'azione desiderata, non ci sono conseguenze negative. Le ricompense gli fanno comprendere chiaramente che vale la pena partecipare al training. In questo modo i gatti più pigri sono incoraggiati ad impegnarsi nell'addestramento con il clicker. Oltre ad insegnare diversi “comandi”, con questo metodo è possibile anche correggere comportamenti indesiderati. Inoltre, in questo modo si rafforzano il legame e la fiducia tra l’uomo e il gatto.

Il clicker

Il clicker è costituito da un pezzo di metallo sotto tensione, che viene premuto tramite un pulsante producendo un suono, che è appunto il “click”. Quando si sceglie il clicker, occorre assicurarsi che sia adatto anche ai gatti. Dato che i nostri amici felini di casa sono noti per avere un udito eccellente, è possibile che alcuni clicker siano troppo rumorosi per i nostri amici gatti. È facile capirlo utilizzando questo semplice metodo: prima di iniziare l’addestramento con il clicker, fai scrocchiare lo strumento vicino al gatto una volta per osservare la sua reazione al rumore. Se ti sembra che sia spaventato, il clicker è probabilmente troppo forte per il tuo gatto.

Clipper
  • Pratico clicker per l’addestramento del gatto
  • Grazie al clickriduci i comportamenti indesiderati, rinforzi quelli corretti
  • Il metodo del clickè basato su conoscenze scientifiche
  • A forma di goccia,facile da tenere in mano

Come funziona questo tipo di addestramento con il gatto?

L'addestramento con clicker per gatti dovrebbe sempre avvenire in un luogo tranquillo dove l’animale non venga distratto. Per prima cosa bisogna fare in modo che il gatto sia completamente concentrato sul clicker: in pratica deve comprendere che il suono “clic” equivale ad una ricompensa. Originariamente questo metodo di addestramento è stato sviluppato per il cane: ogni volta che il cane obbedisce correttamente ad un comando, si fa clic con il clicker – e subito dopo gli si dà una ricompensa sotto forma di snack per cani. Il risultato: a poco a poco il suono “clic” viene percepito come ricompensa. Il clicker nella mano del proprietario diventa per il cane qualcosa di positivo in sé: si aspetta una ricompensa e per questo cerca di fare tutto nel modo giusto.

Fin qui la teoria. Ma come iniziare l'allenamento con il clicker insieme al proprio gatto? Avvicinati al gatto e premi il clicker. Questo gesto deve essere immediatamente seguito dalla ricompensa (puoi attendere al massimo 2 secondi). Tuttavia, alcuni gatti possono essere “sedotti” da questo meccanismo, altri no. Nella fase iniziale, questo semplice esercizio di base dovrebbe essere ripetuto più volte al giorno fino a quando il gatto non conosce il "clic" e lo associa alla ricompensa. Il condizionamento classico è il principio per cui, come in questo caso, uno stimolo neutro (il clic) è associato ad un rinforzo primario (lo snack, la ricompensa). Ma non occorre essere biologi per capire facilmente il principio: quale gatto non corre festoso appena sente il rumore della confezione del suo cibo preferito?

Al condizionamento classico segue il condizionamento operante: il gatto dovrebbe associare un determinato comportamento ad una ricompensa. Prendiamo il comando "Seduto!" come esempio. Non appena il gatto si siede, pronuncia un chiaro "Seduto!" e fai clic. Quindi fai seguire immediatamente la ricompensa. Puoi far sedere il tuo gatto tenendo uno snack o un gioco per gatti sopra la sua testa, per esempio. Di norma, in una situazione del genere i gatti si siedono per poter avere migliore visione dell'oggetto. Un'altra opzione è il "capturing", vale a dire "catturare" un determinato comportamento nella vita di tutti i giorni. In questo modo il gatto apprende che, quando ha un determinato comportamento (in questo caso sedersi al suono "Seduto!"), riceve una ricompensa associata al clic. Questo induce nel gatto un senso di gratificazione: vedrai il tuo micio eseguire il movimento sempre più spesso. Se dopo un certo periodo il tuo amico di zampa non è più interessato all'allenamento con il clicker, è opportuno fare una pausa. Perché se il gatto non vuole, non vuole: un’ambizione inopportuna conduce solo alla frustrazione. Pertanto, ti conviene fare più sessioni brevi di allenamento per non stancare il tuo gatto se non addirittura scoraggiarlo.

Perché è utile l’impiego del clicker?

Ma perché dovrei comprare subito un clicker? Il classico "Bravo!" non è abbastanza per realizzare un addestramento con il clicker insieme al mio gatto? Sfortunatamente no. La voce umana ha un suono sempre diverso, a seconda che siamo tristi o felici, in forma o raffreddati. L'orecchio del gatto è molto sensibile, i gatti notano immediatamente ogni cambiamento. Un clicker, invece, suona sempre nello stesso modo.

A proposito: puoi trovare svariate versioni di clicker nel nostro negozio online zooplus!

I nostri articoli più utili

Insegnare dei comandi al gatto: 10 esercizi per tipi in gamba!

I gatti sono animali curiosi, hanno sempre voglia di scoprire cose nuove, e amano divertirsi in compagnia del loro padrone. Per far sì che non diventi un vero pigrone, è importante fornirgli qualche svago e fargli svolgere qualche esercizio che stimoli la sua intelligenza. Anche i gatti che solitamente vivono all'esterno saranno felici di imparare qualche semplice comando.

Educare un gattino: i fondamentali

Nelle prime settimane di vita, i gattini imparano molto dalla loro madre e anche dai loro fratelli. Nonostante ciò, l’educazione dei giovani gatti da parte della persona che se ne prenderà cura è assolutamente indispensabile: dopo tutto, la mamma non alleva i suoi gattini secondo gli standard umani.

Come abituare il gatto ad uscire all’esterno

Il sole invita a godersi delle belle scorribande all'aria aperta … e anche i nostri gatti lo sanno! Una volta che hanno provato l’ebbrezza di uscire, vorranno farlo di nuovo! Non sempre però è consigliabile far uscire liberamente il proprio gatto che dovrà abituarsi a stare all'aperto e rientrare in casa. Dovrai prestare attenzione ai seguenti aspetti.