Preparare in casa gli snack per gatti: facili, veloci e appetitosi!

Gatto

Preparare insieme qualche snack per il tuo gatto è un’attività divertente e piacevole per entrambi.

Preparare in casa i “biscotti” per gatti non è affatto difficile. E i vantaggi sono diversi: cucinare è divertente, sai esattamente cosa c'è dentro quello che cucini e fai felice il tuo gattino con qualcosa di appetitoso. Con questo articolo vogliamo presentarti tre deliziose ricette per preparare a casa gli snack per i tuoi gatti!

Preparare in casa dolci e biscotti è qualcosa che rende felici molte persone. Effettivamente, cosa c’è di più bello di viziare le persone che amiamo con un dolce goloso? E allora perché non dedicare le stesse attenzioni anche al nostro micio di casa? Certo, sarebbe bello… ma come si preparano in casa i biscotti per gatti?

 

Come si preparano i “biscotti” per gatti?

In linea di principio, preparare e cuocere al forno una prelibatezza per gatti non è diverso dal farlo per i nostri familiari ed amici. Si mischiano gli ingredienti con la planetaria o il mixer, si formano dei biscottini e poi li si mette in forno perché possano cuocere e dorare in superficie.

La differenza sostanziale sta nel fatto che i “biscotti” per gatti non sono dolci, bensì salati. Invece di zucchero o noci, contengono ciò che i gatti amano e possono mangiare, vale a dire formaggio, pesce o carne.

Gatto

I vantaggi degli snack fatti in casa

Se decidi di occuparti personalmente della preparazione degli snack per il tuo gatto, saprai sempre con esattezza cosa contengono. Questo vantaggio è particolarmente utile se il tuo gatto soffre di una qualche allergia. Dato che non contengono additivi chimici, i “biscotti” fatti in casa sono relativamente sani. Per prepararli non hai bisogno di ingredienti esotici o di spezie particolari, che il tuo gatto non potrebbe comunque tollerare. I componenti necessari per preparare in casa degli squisiti snack per gatti – ad esempio uova, tonno o formaggio – sono facilmente reperibili in un qualunque supermercato.

Suggerimento: per preparare le ricette che contengono latticini come burro, formaggio o yogurt, è meglio optare per prodotti senza lattosio. I gatti infatti non tollerano il latte vaccino.

I “biscotti” per gatti sono anche un’ottima idea come presente quando si va a trovare amici e conoscenti che vivono insieme ad uno o più gatti, oppure come regalo di Natale per i proprietari di gatti (oltre che per il proprio micio, naturalmente!).

Quindi, se vuoi cimentarti subito e coccolare il tuo adorato felino di casa con deliziosi snack preparati con le tue mani, ti suggeriamo tre semplici ricette.

Snack al formaggio per gatti – la ricetta:

Ingredienti

  • 140 gr di parmigiano grattugiato
  • 1 uovo
  • 4 cucchiaini di burro o strutto
  • 8 cucchiai colmi di fecola di patate

 

Preparazione

Preriscalda il forno portandolo a 180°C.

Mescola insieme il parmigiano, l'uovo e il burro con il mixer (o la planetaria) fino a formare una massa uniforme. Quindi aggiungi lentamente la fecola di patate, continuando a mescolare per ottenere una bella consistenza uniforme.

Quando l'impasto è pronto, forma alcuni rotolini lunghi e sottili all’incirca quanto un mignolo. Taglia quindi i rotolini di impasto in tanti pezzettini della stessa dimensione, servendoti di un coltello, e dai loro la forma desiderata.

Stendi quindi gli snack ancora crudi su una teglia rivestita con carta da forno. Assicurati che ci sia sufficiente spazio tra i singoli biscotti, visto che l'uovo ne raddoppierà le dimensioni.

Cuoci in forno i tuoi snack al formaggio per circa 10-15 minuti e servili ai tuoi gatti una volta che si saranno completamente raffreddati.

Snack al tonno per gatti – la ricetta:

Ingredienti

  • 140 gr di tonno in scatola, sgocciolato
  • 1 uovo
  • 120 gr di farina di avena
  • 1 cucchiaio di olio di semi di girasole
  • 1 o 2 cucchiai di acqua

 

Preparazione

Preriscalda il forno portandolo a 180°C.

Aiutandoti con il mixer, mescola insieme il tonno, l’uovo e l’olio.  Quindi aggiungi la farina di avena e l’acqua, continuando a rimescolare fino a quando non otterrai un impasto omogeneo.

Adesso forma con l’impasto tante palline e mettile su una teglia, precedentemente rivestita con carta da forno.

Gli snack al tonno per gatti devono cuocere in forno circa 12-15 minuti. Una volta pronti, lasciali raffreddare prima di servirli ai tuoi mici.

Snack al pollo per gatti – la ricetta:

Ingredienti

  • 250 gr di carne di pollo senza ossa
  • 1 cucchiaino di yogurt
  • 1 cucchiaino di olio di semi di girasole
  • 200 gr di farina di riso
  • 1 uovo

 

Preparazione

Preriscalda il forno portandolo a 175°C.

Taglia la carne di pollo in piccoli pezzi e cuocila in acqua calda. Una volta cotta, fai raffreddare la carne e poi riducila in poltiglia utilizzando un mixer o un frullatore. Quindi aggiungi l’uovo, lo yogurt e l’olio, rimescolando il tutto con una forchetta. A questo punto aggiungi la farina di riso un cucchiaio alla volta, sino a formare un impasto omogeneo.

In alternativa al pollo cotto in casa, puoi utilizzare il cibo umido per gatti con pollo al naturale, come ad esempio l’umido di Miamor.

Aiutandoti con due cucchiaini, forma delle piccole noci di impasto per creare gli snack e disponile su una teglia rivestita con carta da forno. Appiattisci leggermente le palline con una forchetta, dando loro la forma desiderata.

Questi deliziosi snack al pollo fatti in casa per il tuo gatto devono cuocere in forno per circa 20 minuti. Ricordati di farli raffreddare, prima di servirli al tuo micio.

Gatto

Come si conservano gli snack fatti in casa per gatti?

Tutti gli snack fatti in casa, una volta completata la cottura in forno, devono essere lasciati raffreddare per bene, prima di offrirli al gatto. Una volta raggiunta la temperatura ambiente, vanno riposti in un contenitore ermetico e conservati in frigorifero. Con queste accortezze, gli snack si conservano freschi per circa una settimana.

Importante: da offrire al gatto solo di tanto in tanto, come snack

Anche se il tuo micio ne mangerebbe a volontà, gli snack fatti in casa non vanno considerati come un alimento vero e proprio, bensì come un fuoripasto. Dopotutto, non vogliamo certo che il nostro micio ingrassi troppo e soffra di !

Utilizza i tuoi snack fatti in casa per gatti come spuntino, una ricompensa da offrire solo di tanto in tanto. Meglio ancora, ti suggeriamo di inserirli all’interno di un gioco per gatti, così che possa divertirsi a trovarli ed esserne stimolato. Scopri la vasta scelta di giochi di intelligenza per gatti del nostro shop online zooplus.it!

I nostri articoli più utili

Alimenti pericolosi per il gatto

Anche il noto zoologo ed etologo Paul Leyhausen, esperto del comportamento degli animali e autore di importanti pubblicazioni sul modo di comportarsi dei gatti, ha scoperto e sottolineato come i nostri amici felini non mangino solo ciò che è effettivamente buono per loro. Ecco perché è ancora più importante che chi vive con un gatto sia ben informato su quali fra gli alimenti comuni tra le persone possono rivelarsi dannosi per il suo amico peloso. Esiste infatti tutta una serie di alimenti che sono benefici per la salute delle persone ma che viceversa sono altamente tossici per il gatto.   Il seguente elenco non ha pretesa di essere esaustivo ma solo di fornire alcune informazioni utili.

Come alimentare i gatti diabetici

I gatti, così come gli esseri umani, possono soffrire di malattie genetiche o legate all'alimentazione. Alcuni necessitano di cure veterinarie, spesso in combinazione con un’alimentazione idonea. Il diabete è una delle malattie che prevede questa come trattamento. Il diabete felino, in gergo specifico diabete mellito, è una malattia da prendere sul serio. La sua diagnosi è spesso uno shock per il padrone dato che è molto probabile che non ne abbia mai sentito parlare, nonostante l’incidenza. Che cos’è il diabete felino, come viene diagnosticato, e quali sono i trattamenti veterinari da prendere in considerazione, correlati a un’alimentazione specifica?

Cibo per gatti sterilizzati

Di nessun gatto si può dire che sia semplicemente “un gatto”. Quando è giovane necessita di una quantità di nutrienti ben diversa da quella di un gatto adulto o di un gatto anziano. Esistono mici dal temperamento più attivo e altri che preferiscono trascorrere il loro tempo adagiati comodamente su un calorifero: ogni gatto è diverso e speciale. Il cibo giusto per il gatto castrato dovrebbe quindi innanzi tutto tenere conto delle caratteristiche individuali di ciascun gatto. La castrazione è un'esperienza che comporta un cambiamento drastico per il corpo del gatto. Ma cosa significa questo, in pratica? E cosa deve contenere l’alimento ideale per gatti castrati o sterilizzati?