Treibball per cani

Cane

Cani e palle – una combinazione fantastica! Ma come funziona esattamente il gioco sportivo del Treibball per cani? In questo articolo ti pieghiamo cosa rende questo sport tanto divertente per i nostri amici a quattro zampe!

Cos’è il Treibball?

Il Treibball è ancora poco noto, è una sorta di suggerimento da esperto di cani che pochi conoscono. Ma in cosa consiste? L'amico a quattro zampe deve far rotolare alcune palle fitness disposte su un campo da gioco predefinito, fino a raggiungere un goal prefissato. Come si può facilmente intuire, il Treibball nasce come sport per cani da pastore, dove le palle rappresentano in qualche modo “le pecore“ e il campo da gioco “il pascolo”. Complessivamente sul campo vengono disposte fino ad otto palle fitness numerate. Il cane spinge i palloni verso la rete seguendo un determinato percorso e un ordine predefinito, ricevendo il prezioso supporto del suo conduttore: quest’ultimo dà all’animale precisi comandi usando i gesti e la voce. Il cane non corre in maniera sconnessa dietro alla palla, quindi, ma lavora in team con il suo conduttore. Di conseguenza, il Treibball si compone di molti piccoli esercizi da svolgere insieme all’uomo. La loro combinazione porta all'obiettivo finale, che è quello di raggiungere la porta. Per inciso, questo sport cinofilo è stato ideato dall'addestratore olandese di cani Jan Nijboer. Come disciplina sportiva, però, il Treibball per cani si è affermato per la prima volta in Germania, dove si svolgono regolari competizioni sin dal 2008.

Per chi è adatto il Treibball?

Ovviamente questo tipo di gioco è adorato dalla maggior parte dei cani da pastore, per i quali guidare è una vera e propria vocazione e un istinto insopprimibile. Ma questo sport non è adatto solo ai Border Collie e ai Pastori Australiani, bensì si presta molto bene a far divertire anche molte altre razze canine. Puoi impostare i primi approcci giocosi a questo sport con il tuo amico a quattro zampe già all'età di dodici settimane. Poiché questa disciplina può essere adattata allo specifico team uomo-cane che la pratica, anche i cani disabili e quelli anziani possono sperimentare il Treibball. Se non sei interessato a raggiungere livelli competitivi, puoi anche modificare le regole in base alle esigenze del tuo peloso. In questo caso la regola generale è la seguente: è consentito tutto ciò che diverte e non stressa il cane. Per le razze con difficoltà respiratorie come il Carlino e per gli amici a quattro zampe di taglia molto piccola, il Treibball potrebbe non essere lo sport ideale. Se si intende svolgere questa disciplina in maniera competitiva è necessario anche che il cane possegga una buona obbedienza di base. Per questo motivo, chi ha poca esperienza in fatto di training con i cani dovrebbe chiedere consiglio ad un addestratore cinofilo professionista. Spesso il Treibball praticato nei club cinofili è molto divertente!

Treibball per cani – come funziona

Cosa serve per praticare il Treibball?

  • Una lunghina o guinzaglio da addestramento, oppure ancora un target stick, se il cane vi è già stato addestrato
  • 8 palle fitness tra i 45 e i 75 cm – le palle di plastica rigida non sono adatte
  • La disponibilità di un campo da gioco piano e delimitato, meglio se un prato recintato
  • Un cancello/una porta delle dimensioni di 2 x 3 m
  • Snack per cani come ricompensa

 

Cane

Le varianti del Treibball

I cani in grado di praticare Treibball avanzato devono muoversi a destra e a sinistra a comando, in qualsiasi momento. A quel punto i team possono affrontare nuove sfide, come ad esempio far ruotare una palla a comando o gestire piccoli ostacoli. Spingere una palla seguendo uno slalom oppure all’interno di un tunnel è un ottimo modo di combinare diversi esercizi. In pratica, non ci sono limiti alla tua immaginazione, se decidi di combinare il Treibball con altri esercizi. Ricorda sempre che la cosa più importante è non esagerare: il cane non deve mai sentirsi sopraffatto.

Com’è una competizione di Treibball?

In un torneo di Treibball, le palle all’inizio sono riposte in un triangolo, analogamente a quando accade nel biliardo. Tuttavia, si tratta di un campo da gioco delle dimensioni di 20 x 40 m. La distanza dal cancello o porta è pari a 10-20 metri. Il proprietario del cane o conduttore si trova accanto al cancello (alla porta) e dà precisi comandi al cane affinché guidi le palle fino alla porta. Oltre ai segnali manuali, sono ammessi urla o fischi. Il modo migliore per iniziare una competizione è partire con la palla nella parte superiore del triangolo. Dopo l'ultima palla, il cane assume la "posizione a terra" verso la porta. Il team uomo-cane ha a disposizione un intervallo di tempo tra gli 8 e i 15 minuti. Esistono diversi livelli di Treibball. Ai livelli più semplici sono ammessi aiuti quali i target stick, oppure vengono utilizzate solo tre palle invece di otto. In alcune competizioni tutto ruota intorno al fattore tempo: quale cane spingerà le palle verso l'obiettivo più velocemente degli altri? Nelle corse freestyle, i team uomo-cane devono affrontare ulteriori sfide, che vengono però annunciate solo alcune settimane prima della competizione.

Possibili difficoltà del Treibball

Ovviamente non esistono difficoltà vere e proprie, nel praticare questa disciplina, bensì piccole criticità nei quali cane e proprietario possono eventualmente incappare. La sfida più grande per la maggior parte dei cani e dei conduttori è rappresentata dal "controllo da lontano", ovvero nel gestire i comandi al cane da una distanza maggiore del consueto. Per riuscirci è importante esercitarsi lavorando su piccoli obiettivi, mettendo in conto molte ripetizioni. Cerca di non essere troppo ambizioso: se il tuo cane ha problemi con i comandi di base, lavora prima su questi. Se il tuo amico a quattro zampe si sente sopraffatto, il team che forma con te perde rapidamente tutto il divertimento nel praticare questa disciplina sportiva. E a proposito di divertimento: se dopo alcune settimane il tuo cane non mostra alcun piacere nel fare Treibball, è meglio che vi orientiate verso un altro sport da praticare insieme. Il Treibball non diverte necessariamente qualunque cane. Assicurati anche che il tuo amico di zampa non vada troppo su di giri e che non prenda a giocare malamente con la palla, che rappresenta invece la pecora da condurre. Sii coerente fin dall'inizio. Il Treibball per cani non deve trasformarsi in uno spingere la palla in maniera incontrollata, ma deve restare un’attività di squadra con determinate regole. Se ti rendi conto che il focus non è sul lavoro di squadra, fai un passo indietro e valuta eventualmente di cambiare disciplina.

Perché praticare il Treibball per cani?

Il Treibball è uno sport cinofilo che coinvolge testa e corpo, impegnando il cane completamente. Con questa disciplina anche gli animali sempre desiderosi di impegnarsi in attività possono dare sfogo a tutte le loro energie. Un grande vantaggio è rappresentato dalla stretta collaborazione a distanza tra cane e conduttore. L’affrontare insieme i diversi esercizi di questo sport rafforza di per sé il legame tra l’animale e il suo proprietario. Un indubbio vantaggio risiede anche nel fatto che i singoli esercizi del Treibball possono essere riproposti più e più volte anche nella vita di tutti i giorni.

I nostri articoli più utili

Rendere più divertente la passeggiata con il cane

Viste dalla prospettiva del cane, le passeggiate quotidiane con il proprietario sono i momenti salienti della giornata. L’ideale sarebbe che non si trattasse solo di muoversi e fare i bisogni. Se vuoi rendere vario e divertente il momento della passeggiata con il tuo cane, puoi combinare l’attività fisica e mentale con un po’ di semplice allenamento e tanto divertimento.

Spiagge dog friendly in Italia

Le vacanze sono alle porte ed è tempo di mare anche per il nostro cane. Il solo immaginarlo scavare sfrenatamente buche nella sabbia, giocare sulla battigia con le onde che avanzano e si ritraggono, per poi lanciarsi in acqua per recuperare il suo frisbee per cani ci riempie già di gioia. O magari il tuo cane preferisce semplicemente godersi il relax osservando il mare da sotto l’ombrellone. Se cerchi una spiaggia nella quale il tuo cane sia il benvenuto, troverai, sparse in tutta Italia, numerose spiagge "pet friendly", totalmente dedicate ai nostri amici a quattro zampe e ai loro padroni. Abbiamo selezionato per te alcune spiagge dog friendly in Italia e raccolto trucchi e consigli utili per aiutarti a trascorrere un’estate indimenticabile al mare in compagnia del tuo cane.

Le piscine per cani

Ci sono razze di cani che sono notoriamente grandi nuotatori. Nonostante questa loro predilezione, però, di solito i cani non possono dare libero sfogo alla loro passione perché non sono ammessi in molte aree balneabili. Le piscine per cani offrono un'alternativa ai laghi e ai punti di balneazione naturali presenti nei boschi e in campagna. Si tratta di impianti dedicati ai nostri amici a quattro zampe: tuttavia queste strutture attualmente sono ancora piuttosto rare. Per questo motivo molte persone scelgono di utilizzare una propria piscina per cani. Il nostro articolo intende presentarti questa attività e darti consigli su come far divertire il tuo peloso con l’acqua in piscina.