Tetra fantasma

tetra fantasma

Il Tetra Fantasma esiste nelle sottospecie nera e rossa, molto diffuse, e gialla, più rara.

Il Tetra Fantasma nero e quello rosso sono molto conosciuti nei negozi di acquaristica. Quello giallo, invece, è molto più raro e quasi sconosciuto: non è altrettanto comune e la sua riproduzione è molto meno frequente.

Habitat di origine del Tetra Fantasma

Come molte altre specie di Tetra, il Tetra Fantasma è originario del Brasile centrale. Gli esemplari venduti in Europa provengono principalmente dal Rio São Francisco. Alcuni sono probabilmente originari del Rio Guaporé, anche se l’origine di questa specie non può essere chiaramente determinata.

L’aspetto del Tetra Fantasma

I Tetra Fantasma neri e rossi sono lunghi in genere tra i 4 e i 5 cm. Altre sottospecie sono un po’ più piccole. A prescindere dalla sottospecie, si può dire che le femmine di questa specie sono generalmente molto più colorate dei maschi. Questo pesciolino ha un aspetto elegante, nuota con movimenti vivaci, ma non frenetici. L’eleganza della sua forma e del suo aspetto è particolarmente evidente nei banchi più grandi. Tuttavia, anche tenere solo una coppia (il che è possibile, ma non ideale) rende più bello qualsiasi acquario.

tetra fantasma in acquario
Il Tetra Fantasma ha un aspetto elegante e nuota con movimenti vivaci ma non frenetici.

Allevare un Tetra Fantasma

Il Tetra Fantasma è un pesce gregario di poche pretese e con un buon carattere che può essere perfettamente tenuto in vasche con un volume lordo di 60 litri o più, a condizione che l’acquario sia adeguatamente popolato. Dovrebbe essere allevato in banchi di medie dimensioni, ma è possibile anche l’allevamento in coppia, come nel caso della riproduzione. Tuttavia, non tutte le coppie sono compatibili, quindi si consiglia cautela, soprattutto nei primi tempi.

Questo amico di pinna è poco esigente rispetto alla qualità dell’acqua. Può essere tenuto senza problemi in acqua con un valore del pH tra 6 e 7,5 e una durezza totale fino a 18° dGH. Tuttavia, per questo pesciolino l’ideale sarebbe nuotare in un’acqua più morbida, che facilita la riproduzione. La temperatura dell’acqua può variare da 22 a 28 ° C, il che rende possibile la convivenza con altre specie di pesci.

L’acquario dovrebbe essere densamente piantumato, ma offrire comunque spazio sufficiente per nuotare. Il Tetra Fantasma si trova bene in acque scure con molta vegetazione. Per questo preferisce le piante galleggianti, che oscurano un po’ l’acquario.

Per ulteriori informazioni sulle piante acquatiche, leggi il nostro articolo “Piante per l’acquario: una guida per principianti”.

Se allevato correttamente, il Tetra Fantasma può vivere fino a 6 anni.

tetra fantasma in gruppo
Il Tetra Fantasma è un pesce gregario e dovrebbe essere allevato in banchi di media grandezza.

L’alimentazione del Tetra Fantasma

Questo amico di pinna brasiliano è poco esigente anche per quanto riguarda l’alimentazione. Mangia con piacere cibo surgelato, mangime in fiocchi per pesci ornamentali e cibo vivo.

Comportamento e socializzazione

Come già detto, il Tetra Fantasma ha un buon carattere ed è pacifico. Va d’accordo con quasi tutte le altre specie di Tetra e con la maggior parte degli abitanti dell’acquario non predatori. Convive particolarmente bene con tutte le sottospecie di Pesce Gatto Corazzato. Tuttavia, come per tutti i pesci, è necessario mettere a disposizione spazio sufficiente per nuotare e nascondersi e, naturalmente, evitare il sovrappopolamento della vasca per stabilizzare la qualità dell’acqua.

Nello shop online di Zooplus trovi tutti i prodotti necessari per il tuo acquario e una vasta gamma di mangime per pesci e tartarughe.

Scheda del Tetra Fantasma

Nome: Tetra Fantasma (Hyphessobrycon megalopterus)
Lunghezza: 4 – 5 cm
Aspettativa di vita: fino a 6 anni
Allevamento: preferibilmente in banchi di medie dimensioni, ma spesso è possibile anche in coppia
Compatibilità: compatibile con molte altre specie di pesci
Tipo di acquario: acquario di comunità
Volume minimo della vasca: 60 litri
Temperatura dell’acqua: tra i 22 e i 28 ° C
Valori dell’acqua: valore del pH tra 6 e 7,5 – durezza: fino a 18° dGH
Alimentazione: cibo congelato, mangime per pesci in fiocchi e cibo vivo
Livello di difficoltà: facile
Prezzo: circa 3,50 – 4,00 euro

Proposte d’acquisto dalla redazione di zooplus

I prodotti selezionati nel box sono proposte effettuate dalla redazione, alimenti e accessori che puoi trovare nel negozio online per animali di zooplus e non costituiscono advertising da parte dei brand citati.

I nostri articoli più utili
11 min

Axolotl

Tra gli anfibi, l'Axolotl è speciale sotto diversi aspetti. Questa stupenda salamandra vive prevalentemente sott'acqua e rimane sempre allo stato larvale. In pratica, invece di subire la tipica metamorfosi, si riproduce in forma larvale e quindi può vivere tutta la vita sott’acqua. L'axolotl non è un’eccezione, in sé e per sé: questa caratteristica (chiamata “neotenia”) si trova, in natura. Un altro caso è quello del Proteo, ad esempio, sempre un anfibio ma molto meno popolare. Fu Alexander von Humboldt a scoprire il primo esemplare di Axolotl, all'inizio del XIX secolo, e a portarlo con sé in Europa. Da adulto questo simpatico animaletto è lungo circa 23-28 cm, anche se ci sono esemplari che raggiungono i 30-40 cm. Si tratta di rarità, però, perché di solito l’Axolotl non è così grande. Osservandolo, è impossibile non notare i suoi piccoli occhi scuri, senza palpebre, le branchie delicate e la coda a remo con cui si muove agilmente nell'acqua. Ultimo ma non meno importante, l’Axolotl è riconoscibilissimo per via della sua caratteristica testa piatta dalla bocca larga che, abbinata alla colorazione variopinta, lo fa sembrare quasi un fumetto. Visto dall'esterno, sembra che questo tenero anfibio sorrida costantemente. I suoi occhi scuri simili a due puntini lo fanno sembrare particolarmente amichevole e simpatico. Il sesso lo si riconosce dalla curvatura della cloaca, leggermente sporgente nei maschi e piatta nelle femmine.
19 min

Pesci per acquario: le 10 specie più amate

È sempre più frequente entrare in un bel salotto e trovarsi davanti un acquario. Non c’è da meravigliarsi: il mondo subacqueo, con i suoi colori, non è soltanto una gioia per gli occhi, ma dona un senso di pace e tranquillità nella frenesia della vita quotidiana. Ma quali sono i pesci che fanno al caso tuo? In questo articolo ti presenteremo i 10 pesci per acquario d’acqua dolce più amati, con tutte le loro caratteristiche.
6 min

Platy

Il Platy è un pesce d'acqua dolce disponibile in numerose varianti di colore. Non ha grandi pretese, perciò è molto adatto a vivere in acquario. Gli esemplari maschi possono misurare circa 2-4 cm, le femmine invece sono un po' più grosse: circa 3-5 cm. Sono socievoli e si riproducono velocemente. Dal momento che la loro cura è molto semplice, vengono spesso scelti da chi si è appena appassionato al mondo dell'acquaristica.