Muschio di Giava: un tocco di colore al tuo acquario

Scritto da Natalie Decker
gamberetto nuova nel muschio di giava

I gamberi d’acqua dolce si nascondono molto volentieri tra le foglie del muschio di Giava.

Il verde brillante del Muschio di Giava dona grande fascino ad ogni acquario d’acqua dolce e per questo motivo questa pianta è frequentemente utilizzata per inverdire il fondo della vasca. Oltre che per la bellezza e la versatilità, il Muschio di Giava è conosciuto e apprezzato anche per la sua particolare resistenza. Vediamo insieme come coltivarlo al meglio per esaltarne le caratteristiche.

Identikit del Muschio di Giava

  • Conosciuto anche come: Muschio di Java
  • Denominazione scientifica: Taxiphyllum barbieri; in precedenza chiamato anche: Vesicularia dubyana, Hypnum dubyanum
  • Famiglia di appartenenza: Hypnaceae (muschi)
  • Origini:Sud Est Asiatico
  • Impegno richiesto per la coltivazione:idoneo per principianti, non necessita di cure particolari, robusto
  • Foglie:fini e ramificate, di colore verde, da chiaro a molto scuro
  • Dimensioni:massimo 5-10 cm
  • Velocità di crescita:da lenta a media
  • Radici: fitte e ramificate
  • Temperatura dell’acqua:20 - 28 °C
  • Quantità di luce necessaria:da media a elevata
  • Posizione prediletta all’interno dell’acquario: parte anteriore o media della vasca
  • Particolarità:prospera praticamente ovunque trovi un appiglio
  • Idoneo per: acquari d’acqua dolce
  • Attenzione:va potato con regolarità

Caratteristiche: qual è l’aspetto del Muschio di Giava?

Il Muschio di Giava è una pianta appartenente alla famiglia dei muschi, il cui nome si può trovare scritto anche come Muschio di Java.

All’interno del tuo acquario formerà un fitto cuscinetto di foglie di un colore verde brillante, sia chiaro che molto intenso. La sua bellezza e semplicità di gestione la rende una delle piante più utilizzate per imbellire gli acquari di tutte le case.

Il Muschio di Giava ha bisogno di un supporto a cui attaccarsi per crescere, ma non è molto esigente: se può, sceglierà legno o sassi, ma prospera senza problemi anche su vetro e plastica.

Come ogni muschio, crescendo forma i cosiddetti rizoidi, organi o strutture (unicellulari o pluricellulari) simili a delle microscopiche ventose che si ancorano praticamente a qualsiasi tipo di substrato, da cui assorbono i liquidi che permettono alla pianta di sopravvivere.

Il Muschio di Giava è molto apprezzato anche per la sua estrema adattabilità in termini di qualità dell’acqua: sembra infatti trovarsi a suo agio perfino nelle acque salmastre.

Non stupirti, quindi, se ti capita di trovarlo quasi in tutti gli acquari che incontri!

Bello e ... buono!

Il Muschio di Giava non è apprezzato solo da chi deve dare un tocco di colore al proprio acquario: i pesci più piccoli, ad esempio, amano trovare riparo tra i suoi fitti ramoscelli, per nascondersi in un angolo di pace o per deporre le uova.

I gamberetti d’acqua dolce e altri invertebrati, invece, si addentrano all’interno di questo verde cuscinetto alla ricerca di qualcosa da mettere sotto i denti: non è raro infatti trovare qualche prelibatezza rimasta impigliata tra i fini rametti del Muschio di Giava.

Coltivazione: il Muschio di Giava cresce molto in fretta?

Non preoccuparti, la crescita del Muschio di Giava è piuttosto lenta. Per questo motivo è molto idoneo a decorare il fondale della vasca nella parte anteriore o intermedia, non ostacolando la visuale sui pesci che nuotano nella vasca.

Se vuoi arricchire il tuo acquario con un bel po’ di vegetazione puoi coltivare anche piccoli gruppi di Muschio di Giava.

Che dimensioni può raggiungere?

Il Muschio di Giava può arrivare a circa 10 cm, sia in altezza che in larghezza. Una delle particolarità più interessanti di questa pianta è che cresce sotto acqua, ma è in grado di espandersi anche al di fuori della superficie.

Una buona idea: utilizzare il Muschio di Giava per coprire gli accessori dell’acquario

Spesso il Muschio di Giava viene utilizzato per nascondere gli accessori dell’acquario come ad esempio pompe, filtri e tubazioni, o addirittura per coprire l’intera parete posteriore della vasca.

Presta attenzione alle pareti in vetro: il Muschio di Giava cresce infatti senza problemi anche su questo materiale, che tuttavia andrebbe tenuto il più possibile pulito.

acquario con piante
Il Muschio di Giava cresce particolarmente bene in un ambiente subacqueo.

Cura: come piantare e far prolificare il tuo Muschio di Giava

Puoi stare tranquillo, non è per nulla difficile piantare il Muschio di Giava: basterà legarne un piccolo rametto ad un sasso o ad una qualsiasi radice sul fondo dell’acquario, utilizzando un filo di nylon. Dopo qualche tempo noterai che il tuo muschio inizierà a coprire il suo appiglio. Un’altra possibilità è quella di utilizzare due sassi tra i quali farlo crescere.

In ogni caso dovrai armarti di pazienza: il risultato è stupendo, ma ci vorrà un pochino per poterlo ammirare.

Quali sono le condizioni migliori per la crescita del Muschio di Giava?

Il Muschio di Giava è una pianta molto resistente, che non ha bisogno di cure particolari per crescere e prosperare. Si adatta perfettamente a varie temperature dell’acqua e a diverse condizioni di luminosità.

Dovrai comunque avere qualche accortezza: la sua fitta ramificazione può infatti raccogliere alcuni detriti, quali ad esempio resti di altre piante o di pesci ormai morti.

Ecco perché è importante lavarne le foglie con regolarità. Come fare? Spesso è sufficiente cambiare l’acqua del tuo acquario per ripulire il Muschio di Giava dalle impurità.

Se lo ritieni opportuno, puoi concimare il tuo Muschio di Giava, arricchendolo di nutrienti e aiutandolo a crescere ancora meglio.

Attenzione però a non lasciarlo prosperare in maniera incontrollata: devi sempre poter vedere cosa accade all’interno del tuo acquario, pertanto ricordati di potarlo di tanto in tanto. Lo renderai anche più bello e ordinato esteticamente.

Come aiutarlo a proliferare?

Il tuo desiderio è un acquario ricco di vegetazione? Ti basterà dividere un’unica piantina di Muschio di Giava e piantarne alcuni rametti per ottenere tanti bellissimi cespuglietti verdi all’interno della vasca.

Un’unica attenzione: tagliando i rametti, controlla che le ventose restino intatte.

Lo sapevi che ...
il Muschio di Giava è in grado di prolificare anche fuori dall’acqua?

Sui ramoscelli che fuoriescono dalla superficie dell’acqua si formano delle piccole capsule contenenti le spore del muschio. La prolificazione tramite spore avviene tuttavia piuttosto di rado.

Malattie tipiche del Muschio di Giava

Il Muschio di Giava è una delle piante per acquario più robuste tra quelle in commercio. È infatti in grado di crescere bene nelle condizioni più differenti, purché abbia una buona luce e la temperatura dell’acqua sia compresa tra i 12 e i 34° C.

La temperatura ottimale va dai 20 ai 28 °C.

Come sempre, anche il pH dell’acqua è un valore da tenere sotto controllo: per il Muschio di Giava deve essere tra 5 e 8.

L’unico aspetto verso cui il Muschio di Giava sembra più sensibile sono le forti correnti.

Attenzione alle alghe

Se coltivato in condizioni favorevoli, il Muschio di Giava si ammalerà davvero di rado. Mantenerlo pulito e potarlo con cura è il primo trucco per avere una pianta sana e rigogliosa. Rimuovi anche le alghe che dovessero depositarsi sui suoi ramoscelli.

Acquisto: dove trovare il Muschio di Giava?

Il Muschio di Giava è una pianta da acquario ormai davvero popolare e diffusa, grazie alla quale potrai creare fantastici fondali per impreziosire il tuo acquario.

Non farai alcuna fatica a trovarla nei negozi specializzati in acquaristica: nella maggior parte dei casi è venduta “in vitro”, ossia su un terreno di coltura che ne permette la sopravvivenza e lo sviluppo.

Anche le fiere di acquaristica sono un ottimo luogo per comprare il tuo Muschio di Giava.

Tuttavia, vista la facilità con cui prolifica, non è raro trovare appassionati di acquari che cedono volentieri piccole talee di Muschio di Giava. Vale quindi la pena dare un’occhiata a qualche annuncio o mettersi d’accordo con un conoscente che lo possieda.

Se desideri scambiare regolarmente piante e / o pesci, puoi provare a iscriverti ad un’associazione di categoria: il tuo acquario sarà così in continua evoluzione.

Origini: qual è l’habitat naturale del Muschio di Giava?

Il Muschio di Giava, in natura, si trova nella zona del Sud Est Asiatico, ad esempio in Cina, in Thailandia e in Indonesia, dove cresce spontaneamente per lo più sulle rive di fiumi e laghi. Il suo nome deriva proprio da Java, la famosa isola indonesiana.

La denominazione scientifica è Taxiphyllum barbieri, anche se originariamente gli esperti lo chiamavano Vesicularia dubyana o Hypnum dubyanum. Il nome Vesicularia dubyana è oggi attribuito al Muschio di Singapore, altrettanto utilizzato come pianta decorativa per gli acquari.

Attenzione a non confondersi con la felce di Giava: anch’essa è infatti una pianta per acquario molto amata, ma non ha nulla a che vedere con il muschio.

In conclusione: ideale per chi si affaccia al mondo dell’acquariofilia

Il Muschio di Giava è una pianta dalle minime pretese, pertanto è perfetta per chiunque, anche per chi è alle prime armi con la cura di un acquario.

Il detto “massimo rendimento con il minimo sforzo” sembra calzare a pennello con questa pianta: basterà garantirle il minimo dell’attenzione per entusiasmarsi vedendola prosperare e imbellire la propria vasca, coprendo per giunta i vari accessori di plastica necessari al buon funzionamento dell’acquario.

Il Muschio di Giava è amato da tutti, non ultimi i pesciolini, i gamberetti e le lumache d’acqua dolce, che lo utilizzano come banchetto o come luogo sicuro a cui affidare le proprie uova.

Le sue verdi e fitte foglie sono inoltre un nascondiglio perfetto per qualsiasi animaletto in cerca di un po’ di tranquillità.


Natalie Decker
Profilbild Natalie Decker (mit Pferd)

"A life without a pug is possible, but pointless," Loriot once said. I would unreservedly agree and add: "A life without horse, cat and rabbit as well!" My heart beats for all animals big and small and I have the great fortune to be able to write about my passion as a freelance author. With my articles I would like to raise awareness for animal welfare and give useful tips to animal lovers.


I nostri articoli più utili
9 min

Muschio di Giava: un tocco di colore al tuo acquario

  • Conosciuto anche come: Muschio di Java
  • Denominazione scientifica: Taxiphyllum barbieri; in precedenza chiamato anche: Vesicularia dubyana, Hypnum dubyanum
  • Famiglia di appartenenza: Hypnaceae (muschi)
  • Origini:Sud Est Asiatico
  • Impegno richiesto per la coltivazione:idoneo per principianti, non necessita di cure particolari, robusto
  • Foglie:fini e ramificate, di colore verde, da chiaro a molto scuro
  • Dimensioni:massimo 5-10 cm
  • Velocità di crescita:da lenta a media
  • Radici: fitte e ramificate
  • Temperatura dell’acqua:20 - 28 °C
  • Quantità di luce necessaria:da media a elevata
  • Posizione prediletta all’interno dell’acquario: parte anteriore o media della vasca
  • Particolarità:prospera praticamente ovunque trovi un appiglio
  • Idoneo per: acquari d’acqua dolce
  • Attenzione:va potato con regolarità

Caratteristiche: qual è l’aspetto del Muschio di Giava?