Cura e pulizia del cavallo

donna che spazzola il cavallo

In primavera e in autunno anche per il cavallo avviene la cosiddetta “muta”, che consiste nel cambio del pelo stagionale. Anche se la maggior parte di questi animali ha un pelo corto e facile da pulire, ad aver bisogno di cure quotidiane non sono solo criniera e coda, che andrebbero spazzolate con un accessorio come il FURminator per cavalli.

Qualche nozione sulla cura del cavallo...

Gli zoccoli andrebbero raschiati regolarmente, almeno dopo ogni cavalcata. È invece superfluo ungerli di frequente, poiché, lasciando traspirare l’aria ed essendo permeabili, l’umidità al loro interno in un cavallo sano si regola autonomamente senza problemi. Troppo grasso sullo zoccolo ostruirebbe i pori e limiterebbe la sua permeabilità. Come sempre, vi sono delle eccezioni: per i cavalli che passano molto tempo nel box ad esempio ungere gli zoccoli può impedire che questi si impregnino di urina. Un'ulteriore aiuto alla salute del cavallo è la somministrazione di un'integratore per la salute degli zoccoli.

Subito sopra agli zoccoli si trovano le caviglie. Le pieghe delle caviglie coperte da peli sono soggette a micosi e alla formella. In questo caso è d’aiuto lavarle regolarmente e trattarle con unguento vulnerario e spray specifici. È necessario controllare frequentemente le zampe per verificare che non vi siano ferite e gonfiori.

Oltre alla regolare pulizia prima e dopo ogni cavalcata, il manto del cavallo necessita di cure particolari solo nel periodo della muta. Generalmente, per un pelo pulito e curato sono sufficienti una pulizia intensa con uno spray specifico per la criniera e frequente con una striglia di gomma, l’impiego di una striglia dentellata durante la muta e spazzolate con la brusca.  I cavalli che sono molto attivi d’inverno potrebbero anche aver bisogno della tosatura. In questo modo il pelo asciuga più in fretta dopo aver sudato, ma è anche vero che con temperature molto basse si può raffreddare più facilmente. Per questo motivo non bisogna dimenticare la coperta per cavalli!

A seconda della condizione e della natura del pelo, la cura di criniera e coda può essere molto impegnativa. Generalmente è sufficiente districare e pulire la coda regolarmente e utilizzare spray e lozioni per la criniera, ma in caso di una criniera molto lunga e fine, come quella del cavallo arabo, può essere utile intrecciarla quando si fa attività o si sta nel box, in modo da evitare che i lunghi peli sensibili si annodino e debbano essere tagliati.

Su zooplus trovi molti prodotti per la cura e la pulizia del cavallo, oltre a tanti snack e ricompense!

Prodotti consigliati

Articoli più letti

Il cane può mangiare il cibo per gatti?

Se in casa tua vivono sia cani che gatti, ti sarai probabilmente già chiesto se uno può spiluccare dalla ciotola dell'altro e con quali conseguenze. La risposta è molto chiara: cani e gatti hanno bisogno di un cibo specifico per le loro esigenze. Se tuttavia una volta ogni tanto il cane assaggia le crocchette del gatto, o viceversa, non c'è motivo di preoccuparsi. Sappi però che il 90% delle malattie, sia nei cani che nei gatti, è riconducibile ad una dieta sbagliata.