Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto!

zooplus utilizza i cookies per garantire il funzionamento corretto del sito, per personalizzare i contenuti e la pubblicità e per analizzare i nostri dati di traffico. Informiamo anche i nostri partner coinvolti in analisi e pubblicità sul tuo utilizzo del nostro sito. Continuando la navigazione nel sito, esprimi il tuo consenso all’uso dei cookies. Accetto i cookies

App zooplus

Scarica
CONSEGNA GRATUITA da 45€ | Solo 0,99 a partire da 35€*

Allevare il Tamias Sibiricus

Lo Scoiattolo Giapponese sta diventano sempre più comune come animale domestico. Per il suo carattere vivace, gli occhietti sporgenti e l’aspetto grazioso conquista un numero sempre maggiore di persone. Ma questo animale è un piccolo coinquilino molto più esigente di quanto potrebbe sembrare in un primo momento.

Quali sono le cose interessanti da sapere sullo Scoiattolo Giapponese?

In cattività lo Scoiattolo Giapponese ha un’aspettativa di vita di circa 7 anni. Non è adatto per i bambini, perché è un animale da osservare e non da coccolare e accarezzare.
Lo Scoiattolo Giapponese è originario della Cina, del Giappone del Nord, della Mongolia e della Siberia. Vive prevalentemente nei boschi di conifere e nei boschi misti e abita nei terrazzamenti. Regna su un territorio che difende dai suoi simili e soltanto nel periodo dell’accoppiamento tollera che altri esemplari rimangano nel suo territorio per un breve periodo.
Trascorre la maggior parte della giornata alla ricerca del cibo per la sua dieta, composta principalmente da gemme e da semi diversi a seconda della regione. Le proteine animali sono assunte in forma di insetti.
Il Borunduk, come viene anche denominato lo Scoiattolo Giapponese, è molto bravo nelle arrampicate, per le quali utilizza i polpastrelli e le unghie, mentre la coda gli serve come supporto.
Poco dopo il letargo inizia il periodo dell’accoppiamento: con un fischio la femmina segnala al maschio che è pronta per accoppiarsi. Dopo una gravidanza della durata di 29-31 giorni vengono alla luce in media da 3 a 8 piccoli che dopo circa 8 settimane vengono svezzati dalla madre.
Tra i nemici naturali degli Scoiattoli Giapponesi vanno menzionati gli uccelli predatori, le martore, le volpi, i gatti selvatici e le linci.

Le dimensioni della gabbia

Questi piccoli animali hanno davvero tanta voglia di muoversi, perciò in cattività devono essere sistemati in una gabbia le cui misure devono essere pari ad almeno 1 metro quadrato di superficie di base per 2 metri di altezza. Una gabbia per Scoiattoli Giapponesi può diventare presto troppo piccola, ma non sarà mai troppo grande!

Accessori per la gabbia

Metti a disposizione dello scoiattolo due o tre casette-nido per cocorite in cui rifugiarsi e riposare; inoltre nella gabbia non devono mancare dei rami per l’arrampicata con un diametro di 3-4 centimetri. La parete posteriore della gabbia può essere resa ancora più bella e interessante con stuoie o tappetini in cocco o in canapa. I nidi d’erba o e le intelaiature in filo metallico, i vasetti di fiori o le piccole anfore, le canne di sughero, i tronchi d’albero, ecc. vengono usati molto volentieri come nascondigli supplementari. Possono essere montate nella gabbia anche piccole tavole da usare come piattaforma di osservazione o come tavolo da pranzo. Alcuni Scoiattoli Giapponesi hanno un angolino fisso in cui fanno i propri bisogni e nel quale puoi posizionare una cassetta igienica con della lettiera o sabbia per cincillà che ne facilita la pulizia.
Per la cura del pelo e a causa dell’impulso naturale che li spinge a costruire tunnel, questi animali hanno bisogno di sabbiature che possono essere effettuate all’interno di un piccolo acquario o in una grande coppa da fiori con terra per fiori priva di concime o con torba di fibra di cocco.

Leggi altri articoli sull’argomento nella sezione dedicata ai Consigli per i piccoli animali.
Prezzo IVA incl. Spedizione