Trasportini e collari per gatti

Sono diverse le situazioni in cui dobbiamo portare con noi i nostri aMici: per andare dal veterinario, ad esempio, ma anche per viaggiare insieme. Ecco perché il trasportino per gatto è un accessorio assolutamente indispensabile. Qui trovi la più ampia selezione di prodotti per gli spostamenti insieme al tuo pet: dai trasportini rigidi in plastica, stabili e robusti, alle borse pieghevoli in tessuto, pratiche e leggere, sino agli eleganti trasportini in vimini che puoi usare anche come nicchia, una volta a casa. Scegli la borsa da trasporto che più si adatta alle vostre esigenze! E se vuoi goderti qualche ora fuori casa insieme al tuo mcio, qui trovi anche il migliore assortimento di pettorine e guinzagli per gatti, tanti modelli diversi di collari e localizzatori GPS, nonché diversi modelli di telecamere di controllo, per tenere sempre sott’occhio i tuoi pet.

97 - 90 di 90 risultati
97 - 90 di 90 risultati
97 - 90 di 90 risultati

Gatto a bordo: come viaggiare in sicurezza e senza stress con il tuo micio

Per il gatto, nulla è più prezioso della propria casa e del proprio territorio. Per questo motivo difficilmente incontrerai un gatto che ama viaggiare. Con gli accessori giusti però, puoi rendere più piacevole il trasporto del tuo gatto quando dovrai portarlo dal veterinario, in vacanza con te o dal cat sitter.

I trasportini, le ceste e le borse da viaggio consentono di trasportare da un luogo all'altro il tuo gatto in sicurezza, per gite senza stress. Ecco perché un buon prodotto per il trasporto del tuo gatto non dovrebbe mancare tra i suoi accessori di base. Nel nostro shop trovi una vasta gamma di varianti tra cui scegliere.

Cosa fare se il gatto non entra nel trasportino?

Se vivi insieme ad uno o più gatti, conosci il loro bisogno di indipendenza: è molto difficile far fare ad un gatto qualcosa che non gli vada di fare. In tante situazioni possiamo assecondare questo temperamento tipico dei gatti, ma quando c’è di mezzo la sicurezza bisogna trovare il modo di persuaderli. L’uso del trasportino è l’esempio più classico, perché non solo è obbligatorio per viaggiare ma è fondamentale per la sicurezza di tutti, nostra e dei nostri aMici. La tattica più efficace è far decidere loro, o meglio, convincerli del fatto che sono loro a scegliere di entrare nel trasportino. Quindi, se non sai come fare se il gatto non entra nel trasportino, prova a seguire questi passaggi:

  • Compra un trasportino delle giuste dimensioni e mettilo vicino alla cuccia del tuo gatto.
  • Inserisci all’interno del box da trasporto una delle sue copertine preferite.
  • Se si tratta di un gattino o di un gatto anziano, metti sul fondo un tappetino igienico.
  • Vaporizza la superficie esterna del trasportino con uno spray ai feromoni.
  • Lascia aperta la porticina e concedi al tuo gatto qualche ora per familiarizzare con il trasportino.
  • Se ancora esita ad entrarvi, metti qualche snack o croccantino all’interno del trasportino.
  • Lascia che entri ed esca dal box liberamente per qualche giorno, prima di usare il box per uno spostamento.
  • Dopo ogni viaggio, premia il tuo gatto con una ricompensa, così assocerà il trasportino e i vostri viaggi a qualcosa di positivo. 

Perché il gatto si mette nel trasportino?

Ci sono persone che hanno il problema opposto a quello di dover convincere il proprio gatto ad entrare nel trasportino: ci sono mici che addirittura adorano questo accessorio e lo utilizzano proprio come se fosse una cuccia o una nicchia.

Succede perché, in effetti, il box da trasporto per gatti ha tutte le caratteristiche, almeno sulla carta, per piacere ai nostri felini di casa: è piccolo, è sicuro, è l’ideale per nascondersi, di solito è confortevole, ha una porticina da cui osservare l’esterno e soprattutto ha un odore riconoscibile. In pratica, funziona proprio come una casetta gioco e per questo molti gatti lo adorano. Se il tuo gatto non vuole saperne di uscire dalla borsa da trasporto, offrigli un’alternativa che lo incuriosisca come una nuova cuccia o un lettino per gatti veramente confortevole

Di cosa tener conto per il trasporto del gatto in auto, in aereo o in treno?

Che sia per andare dal veterinario, in vacanza o semplicemente per spostarsi da un luogo all'altro, il trasporto del gatto deve avvenire innanzitutto in sicurezza. Per la scelta del trasportino, della borsa o della cesta, occorre tenere conto del mezzo di trasporto che sceglierai per spostarti:

  • Auto: per viaggiare in auto ti consigliamo i trasportini da fissare con la cintura. Alcuni modelli dispongono di speciali guide per la cintura, simili a quelle per i seggiolini dei bambini.
  • Pullman: nella maggior parte dei casi puoi portare il gatto insieme a te sul pullman come bagaglio a mano. Perciò la misura del trasportino o della borsa deve corrispondere alle misure del bagaglio a mano.
  • Treno: il gatto può viaggiare in treno all'interno dell'apposito trasportino. A seconda del paese in cui viaggi, solitamente c’è un numero massimo di animali per passeggero.
  • Aereo: il trasportino o la borsa da viaggio deve essere conforme alle indicazioni dell'International Air Transport Association (IATA) e/o della compagnia aerea. Assicurati con anticipo che all’aeroporto la tua modalità di trasporto venga accettata.

Prima di acquistare un trasportino considera attentamente quale sarà il suo scopo e scegli il modello di conseguenza. Per una maggiore sicurezza durante il trasporto del tuo gatto ti consigliamo anche le pettorine per gatti e i collari abbinati.  

Quale trasportini per gatti scegliere?

Un trasportino o una borsa da viaggio possono rendere il trasporto più gradevole sia per il gatto che per te. Deve essere funzionale alla sicurezza e offrire al gatto un rifugio confortevole in cui sentirsi al sicuro se dovesse agitarsi per l'effetto delle sensazioni nuove dovute al viaggio. Gli accessori per il trasporto del gatto sono disponibili in diversi modelli:

Trasportini: robusti e pratici

I trasportini in plastica per gatti sono facili da pulire, disponibili in misure diverse e spesso dispongono di una seconda apertura. Per il trasporto in auto puoi scegliere un trasportino con un fissaggio extra per la cintura di sicurezza. Il vantaggio dei trasportini con il coperchio apribile è che ti consentono di tirare fuori facilmente il gatto, mentre con un trasportino pieghevole potrai creare un confortevole rifugio per il tuo micio anche a casa.

Borse da viaggio: leggere e flessibili

Le borse da viaggio in tessuto per gatti sono leggerissime e si piegano per riporle facilmente. Inoltre è consentito utilizzarle per portare con sé gli animali nella cabina dell'aereo. Le borse sono facili da trasportare e offrono al gatto un ambiente familiare in pochi secondi, in qualsiasi posto vi troviate: niente di meglio per rendere il viaggio meno stressante per Micio.

Ceste in vimini: decorative e versatili

Le ceste in vimini sono un grande classico. Non sono soltanto bellissime da vedere, ma offrono anche un perfetto rifugio per il gatto, sia a casa, sia in viaggio: all'interno della sua cesta in vimini il tuo gatto si sentirà sicuro e protetto.

Qual è la misura giusta per il trasportino del mio gatto?

Quando cerchi un trasportino della misura giusta, ricorda queste due regole base: 

  • la lunghezza deve essere sufficiente affinché il gatto vi si possa sdraiare comodamente: a questo scopo puoi misurare la lunghezza del corpo del gatto in posizione eretta aggiungendovi circa 20 cm.
  • Il trasportino deve essere abbastanza largo per consentire al gatto di girarsi al suo interno. Tuttavia è meglio scegliere un trasportino non troppo grande, per evitare che il gatto venga sbalzato via in caso di brusca frenata.

Come aiutare il gatto a superare la paura della gabbietta

I gatti sono animali sensibili e generalmente reagiscono in modo spaventato e agitato quando arriva il momento di entrare in un trasportino, in una cesta o in una borsa da viaggio. Per questo ti offriamo due utili consigli per rendere più semplice questo momento:

  • prepara Micio al trasportino: aiuta il tuo gatto ad associare al trasportino ricordi positivi. Posizionalo in salotto già un po' di tempo prima del giorno in cui ti servirà e trasformalo in una nicchia confortevole oppure metti un paio di snack al suo interno. Puoi anche "arredare" il trasportino con una comoda coperta o con un cuscino. 
  • Durante il trasporto: i gatti hanno un organo responsabile del loro equilibrio, il quale è sensibilissimo e può renderli soggetti a vertigini e nausea. Quindi fai in modo che il trasporto in auto duri il meno possibile e assicurati che il tuo felino possa godere dell'aria fresca senza trovarsi esposto a correnti d'aria. Se tieni tu il trasportino, assicurati che stia ben fermo, non farlo oscillare di qua e di là e mentre cammini e non scontrarlo con le gambe.

A cosa serve il collare per gatti?

Collare per gatti Hunter Flashlight

Ci sono circostanze nelle quali ha senso pensare di far indossare un collare al gatto:

  • Per scriverci sopra il nome e il tuo numero di telefono.
  • Per abbinarvi un guinzaglio e regalargli qualche passeggiata all’aria aperta.
  • Per poterlo vedere anche al buio, scegliendo un collare rifrangente
  • Per ragioni estetiche.
  • Per agganciarvi un pendente con i tuoi dati.
  • Per agganciarvi un campanellino ed evitare che il gatto cacci.

Qualunque sia la ragione per cui decidi di far indossare un collarino al tuo gatto, ricordati di sceglierne uno adatto e di chiuderlo bene in modo che non costituisca un pericolo, per il tuo pet. I gatti si arrampicano e si intrufolano ovunque e il rischio che restino agganciati per colpa del collare è purtroppo reale, per cui va considerato. 

Qual è il migliore collare per gatti?

Collare per gatti TIAKI Fishbone

Il miglior collare per gatti è quello che non rappresenta un potenziale rischio per la sua sicurezza: deve essere del giusto spesso, realizzato con un materiale delicato a contatto con la pelle del tuo peloso, non deve agganciarsi accidentalmente agli oggetti e ai rami degli alberi, soprattutto se il tuo micio è un gatto domestico fuori casa ed è utile che sia rifrangente, oltre che facile da pulire.

Esistono modelli dotati di chiusura di sicurezza, come TIAKI Fishbone, grazie alla quale il collare si sgancia automaticamente se resta agganciato da qualche parte.

Ricorda che è sempre sconsigliato far indossare il collare ai gattini ancora giovani e in fase di crescita. In tutti i casi, il collare va periodicamente controllato, se necessario regolato a livello di misura e sostituito quando danneggiato. 

Come riuscire a mettere la pettorina al gatto?

Se vuoi regalare qualche ora all’aperto al tuo micio di casa, di tanto in tanto, puoi procurarti una pettorina e un guinzaglio e farlo passeggiare in un prato o in un parco sotto la tua supervisione. Sarà un’esperienza molto bella che diventerà facilmente una routine.

Per abituare il tuo amico di zampa a questo accessorio, ti consigliamo di procedere per gradi:

  • Scegli il modello di pettorina per gatti ideale per la taglia del tuo pet.
  • Lascia che la annusi e la ispezioni per qualche ora: metti la pettorina vicino alla sua cuccia.
  • Quando l’avrà accettata, inizia ad accarezzare il tuo gatto tenendo la pettorina nell’altra mano.
  • Prendi un paio dei suoi snack preferiti o delle crocchette per gatti e fai passare dal collo la pettorina, aiutandoti con un premietto.
  • Se vedi che il tuo gatto reagisce positivamente, accarezzalo per qualche minuto senza togliergli la pettorina.
  • Se sta reagendo bene, continua ad accarezzarlo, dagli un altro snack e chiudi la pettorina.
  • Se reagisce male, interrompi ogni tentativo e riprova dopo alcuni giorni.
  • Quando si sarà abituato alla pettorina e la indosserà senza problemi, potrai iniziare l’addestramento al guinzaglio, in genere non troppo complicato.

Tieni presente che non tutti i gatti accettano di buon grado la pettorina: sii paziente e pronto ad accettare anche un netto rifiuto, da parte del tuo amico di zampa.