Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto!

zooplus utilizza i cookies per garantire il funzionamento corretto del sito, per personalizzare i contenuti e la pubblicità e per analizzare i nostri dati di traffico. Informiamo anche i nostri partner coinvolti in analisi e pubblicità sul tuo utilizzo del nostro sito. Continuando la navigazione nel sito, esprimi il tuo consenso all’uso dei cookies. Accetto i cookies

App zooplus

Scarica
Consegna gratuita già con 45€ di spesa**

Check list attrezzatura

Che cosa serve per tenere un coniglio? Qui trovi una panoramica della dotazione di base necessaria.


Alloggio:

  • Gabbia/Conigliera: sarebbe ideale una superficie di 2 m² /coniglio . Per poter disporre di più spazio su una piccola superficie, si possono utilizzare gabbie a più piani.
  • In alternativa si può offrire al coniglio tanto spazio di movimento mediante un recinto supplementare posto all’aperto o all’interno dell’abitazione. Occorre fare attenzione che gli animali non infilino la testa nella griglia del recinto.
  • Lettiera: la lettiera in legno è un classico ed è la più economica. Sono molto assorbenti le lettiere in carta, in canapa o in pellet di mais, che possono essere utilizzate sotto la più morbida lettiera in legno. Per gli animali sensibili alla povere si consiglia la lettiera in canapa, in cotone o in cellulosa.

Accessori per le gabbie:

  • Mangiatoia: per il fieno e per gli mangimi freschi se si sceglie una mangiatoia, fare attenzione che gli animali più piccoli non riescano ad infilare la testolina tra le barre. Sono disponibili mangiatoie in metallo, in legno, da appoggiare e da appendere, con o senza coperchio.
  • Casette: nella gabbia ci dovrebbe essere una casetta per ciascun coniglio. L’ideale è che la casetta abbia due uscite, in modo che nessun animale possa essere messo alle strette. Le casette con il tetto piatto offrono anche ottime piattaforme di osservazione e più spazio all’interno della gabbia. Dimensioni: 40 x 30 x 30 cm, porta Ø12 cm.
  • Beverini/ Ciotole: per poter offrire sempre al tuo coniglio l’acqua fresca, hai bisogno di un beverino. Così l’acqua può essere versata in un igienico beverino da appendere alla griglia della gabbia. Alcuni animali non apprezzano questo accessorio e bevono poco . In questo caso in alternativa o in aggiunta può essere proposta loro una ciotola con l’acqua. Occorre assicurarsi che l’acqua da bere non sia mai troppo sporca. La ciotola non deve essere troppo leggera, altrimenti alcuni conigli la rovesciano molto facilmente. A seconda di ciò che gli viene offerto, un coniglio assume dal mangime fresco ca. 100 ml al kg di peso corporeo/giorno. Se si allevano 2 conigli si avrà quindi bisogno di un beverino / una ciotola con una capienza di almeno 500 ml, che va svuotata e nuovamente riempita ogni giorno.
  • Tunnel e tubi Scalette: per scacciare la noia e imitare al tempo stesso l’ambiente naturale del coniglio occorre offrirgli tanti nascondigli e possibilità di arrampicare. A questo scopo vanno benissimo i tunnel di cartone, legno o sughero e le piattaforme da cui i tuoi animali godranno sempre di un’ottima vista. Il diametro del tunnel non deve essere inferiore ai 20 cm in funzione delle dimensioni del coniglio.
  • Toilette: La maggior parte dei conigli predilige un angolino in cui fare i propri bisogni. Osserva il tuo animale e poi posiziona la toilette esattamente in quel punto. Così non dovrai sempre sostituire tutta la lettiera, ma sarà sufficiente la pulizia quotidiana della toilette.
Giochi:
  • Giochi d’intelligenza: adesso anche per i conigli e i porcellini d’India sono disponibili diversi giochi che stimolano la loro intelligenza e li tengono occupati. Normalmente vengono riempiti di leccornie. I tuoi animali cercheranno di conquistarsi i prelibati snack, tirandone o sollevandone i coperchietti. I più furbi ci riescono al primo colpo, alcuni invece hanno bisogno di un po’ di aiuto da parte tua. Non demordere, prima o dopo anche il tuo piccolo amico ce la farà!

Cura e igiene:

  • Forbici per le unghie: gli animali tenuti in casa sulla lettiera morbida non consumano sempre a sufficienza le unghie. Negli animali chiari è facile riconoscere la parte “viva” delle unghie sensibile al dolore. Negli animali con il pelo scuro e le unghie scure non è così facile. Ma se si illuminano le unghie con una torcia tascabile, si riconosce facilmente anche qui la parte viva delle unghie. Occorre tagliare le unghie sempre ad una certa distanza da questa zona.
  • Spazzole: gli animali con il pelo lungo devono essere abituati presto alle spazzole e spazzolati sempre ogni giorno, altrimenti si possono formare fastidiosi infeltrimenti, in cui si possono annidare anche parassiti e batteri. Anche gli animali a pelo corto devono essere spazzolati soprattutto nel periodo della muta.
  • Tosatrici: agli animali con il pelo folto o lungo, oppure agli animali che presentano infeltrimenti, a volte la cosa migliore è accorciare radicalmente il pelo con una tosatrice. Tieni presente che la pelle dei conigli è molto sottile e si ferisce facilmente.

Trasporto:

  • Trasportini e borse per il trasporto: di quando in quando I conigli devono essere trasportati, per esempio in caso di trasloco o trasferimento oppure per andare dal veterinario. Si consiglia una borsa per il trasporto, che si possa chiudere e oscurare completamente. Inoltre dovrebbe anche essere garantita una buona aerazione. Perché il trasporto sia il meno stressante possibile, il coniglio deve essere abituato in tempo al trasportino o alla borsa per il trasporto. A tale scopo puoi utilizzare la borsa ad esempio come riparo per il coniglio quando l’animale si muove in libertà. Naturalmente la borsa deve essere scelta in funzione delle dimensioni dell’animale: il coniglio deve potersi girare facilmente e anche allungare senza problemi. Il fieno deve essere sempre a portata di “zampa” e durante i trasporti lunghi il coniglio deve anche avere la possibilità di bere.

Mangime:

  • Fieno ed erbette devono essere a disposizione di ogni coniglio che deve ricevere anche verdure ed insalata fresche. Il mangime secco va scelto in funzione del livello di attività, dell’età e della sensibilità del singolo coniglio. Agli animali che sono soggetti a diarrea o a flatulenze non vanno somministrati mangimi contenenti cereali. Per questi animali è disponibile un’ampia scelta di mangimi senza cereali . Inoltre alcuni tipi di mangimi racchiudono probiotici o prebiotici che sono di supporto alla flora intestinale.
    Ci sono anche mangimi speciali per gli animali che vivono all’aperto.
  • Snack, cracker e leccornie sono uno strumento fantastico per addomesticare animali spaventati con tendenza alla fuga. I cracker duri e croccanti garantiscono la necessaria usura dei denti e fungono da passatempo. Gli snack più piccoli possono essere usati per riempire diversi giochi di intelligenza o palle gioco.
Prezzo IVA incl. Spedizione