Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto!

zooplus utilizza i cookies per garantire il funzionamento corretto del sito, per personalizzare i contenuti e la pubblicità e per analizzare i nostri dati di traffico. Informiamo anche i nostri partner coinvolti in analisi e pubblicità sul tuo utilizzo del nostro sito. Continuando la navigazione nel sito, esprimi il tuo consenso all’uso dei cookies. Accetto i cookies

App zooplus

Scarica
Consegna gratuita già con 35€ di spesa**

Check list attrezzatura

Che cosa serve per allevare un furetto? Qui trovi una panoramica della dotazione di base necessaria.


Alloggio:

  • Gabbie: le misure ideali minime per una gabbia sono L 100 x P 100 x H 150 cm, per esempio una gabbia con una superficie di base minima di 1,5 metri quadri per animale. La distanza tra le barre deve essere di 2 – 2,5 cm in funzione delle dimensioni dell’animale. Sarebbe ancora meglio che il furetto avesse una stanza a disposizione per scatenarsi in tua assenza e tenersi alla larga. Dato che poche persone dispongono di così tanto spazio, va bene anche una gabbia piccola, a patto che ogni giorno venga garantita agli animali la possibilità di muoversi liberamente.
    I furetti devono essere allevati almeno in due.
  • Libertà di movimento: questi animali attivi hanno bisogno di tanta libertà di movimento, almeno 4 ore al giorno. In quest’ottica la casa deve essere resa sicura per i furetti che si arrampicano dappertutto e rosicchiano tutto.
    Per predisporre la casa o il giardino nel modo migliore per il furetto, si può utilizzare un recinto. Tuttavia non va dimenticato che i furetti amano arrampicarsi dappertutto e possono tirarsi su appendenrazioni alle sbarre trasversali delle griglie metalliche. Pertanto occorre scegliere un recinto con la copertura o un recinto molto alto. Per gli animali piccoli la distanza tra le barre non deve superare i 2 cm.
    Con un’idonea pettorina si può anche fare una passeggiata con il furetto che sicuramente deciderà lui la direzione!


Accessori per le gabbie:

  • Beverini/ Ciotole: le ciotole devono essere abbastanza pesanti per non essere rovesciate. Metti una ciotola a disposizione di ciascun animale. L’acqua può essere offerta al furetto nel beverino o nella ciotola. Normalmente col beverino assume meno acqua che con la ciotola. Dato che il furetto beve poco, si consiglia di optare per la ciotola, perché altrimenti potrebbe assumerebbe liquidi in quantità insufficiente, il che, nel peggiore dei casi, può provocare problemi renali (blocco renale). Le ciotole occorrono anche per il mangime secco e il mangime umido e devono essere pulite ogni giorno.
  • Casette: le casette devono essere più morbide e comode possibile. Anche le amache sono molto apprezzate. I furetti amano rintanarsi nei sacchi e tra le coperte e accoccolarsi sulle amache in compagnia. Anche i piccoli lettini per gatti o i lettini per i piccoli animali sono molto apprezzati. I furetti schiacciano volentieri un pisolino anche in posti diversi, ragion per cui si consiglia di offrire loro varie opportunità per il riposo.

  • Giochi:


    In generale:

  • Tunnel e tubi renderanno più interessante la dimora del tuo curiosissimo amico, che ama infilarsi nei tunnel e arrampicarsi su piccoli tiragraffi. Le piattaforme invece sono necessarie per offrirgli spazio utile a sufficienza anche in altezza. Inoltre i tubi fruscianti e le amache gioco assicurano un divertimento molto vario al furetto, che ama tutto ciò che fa rumore.
  • Giochi intelligenti: un’ottima alternativa per tenere impegnati i furetti sono i giochi di intelligenza concepiti per i cani o per i piccoli animali. I giochi intelligenti per gatti non sono adatti, poiché i furetti lavorano col naso e non con le zampine.
  • Toilette: i furetti normalmente si lasciano convincere senza difficoltà a utilizzare toilette per gatti o toilette per piccoli animali piuttosto piccole. L’ideale è disporre di lettiera per gatti. Devono essere disponibili almeno tante toilette quanti sono i furetti, anche quando si muovono in libertà. Alcuni furetti hanno un’idea precisa in merito all’angolino in cui debba trovarsi la loro toilette.


    Le toilette per i furetti vanno pulite almeno due volte al giorno con una palettina per la lettiera, dato che i furetti hanno una digestione molto rapida e, se trovano la toilette sporca, c’è il rischio che facciano i loro bisogni accanto a essa.


Cura e igiene:


  • Forbici per le unghie: agli animali tenuti in casa sulla lettiera morbida, non sempre le unghie si consumano a sufficienza. Per evitare ferite dovute alle unghie che pendono, le unghie devono essere accorciate. Negli animali chiari la parte “viva” dell’unghia è facilmente riconosmangimile.
    Negli animali con il pelo scuro e le unghie nere non è così semplice. Bisogna illuminare l’unghia con una pila tascabile e allora sarà possibile individuarla.
    Occorre tagliare le unghie sempre ad una certa distanza da questa zona.
  • Spazzole: alla fine dei conti la cura dei furetti non richiede molto lavoro e molto tempo, però alcune operazioni vanno effettuate regolarmente. Tra queste c'è la cura del pelo. Per gli animali a pelo lungo va effettuata regolarmente, per evitare nodi e infeltrimenti. Per i furetti a pelo corto normalmente è sufficiente, spazzolarlo nel periodo della muta.


Trasporto:


  • Trasportini e borse per il trasporto: di quando in quando i furetti devono essere trasportati, per esempio in caso di trasloco o trasferimento oppure per andare dal veterinario. Si consiglia una borsa per il trasporto in plastica, che si possa chiudere e oscurare completamente. Inoltre dovrebbe anche essere garantita una buona aerazione. Perché il trasporto sia il meno stressante possibile, il furetto deve essere abituato per tempo al trasportino o alla borsa per il trasporto. A tale scopo si può utilizzare la borsa ad esempio come riparo quando l’animale si muove in libertà. I trasportini aperti dotati di coperte vengono utilizzati volentieri dal furetto anche come cuccia per il riposo. Materiale per la costruzione della tana e accessori per il gioco devono sempre essere disponibili e, in caso di viaggi più lunghi, anche un beverino.


Mangime:


  • Mangime secco: oltre all’acqua il furetto deve sempre avere a disposizione del mangime secco.
    I furetti hanno un metabolismo molto rapido e perciò devono assumere mangime molto frequentemente. Un elevato apporto di proteine animali è tanto importante quanto un ridotto apporto di cereali, poiché i furetti non sono in gradi di digerire le fibre grezze delle verdure e dei cereali perché non hanno l’intestino cieco. La regola generale è che almeno l’80% delle proteine presenti nell’alimentazione dei furetti deve essere di origine animale. Si consiglia anche di mescolare almeno due tipi di mangime secco, affinché i furetti non si fissino su un solo tipo di mangime.

  • Mangime umido: il mangime di prima qualità per gatti senza cereali e con un contenuto elevato di carne è molto adatto per i furetti. Recentemente sono stati creati anche mangimi umidi specifici per furetti, che sono ancora più adatti a soddisfare le esigenze di questi piccoli animali.

  • Vitamine: possono essere somministrate con l’acqua da bere e sono consigliate soprattutto in caso di forti sollecitazioni, quali stress o malattia. Quasi tutti i furetti apprezzano molto le paste vitaminiche, il che semplifica le visite dal veterinario e il taglio delle unghie.

  • Snack, cracker e ricompense: vanno dosati. Somministrati al furetto direttamente con la mano, rappresentano uno strumento fantastico per addomesticare gli animali o per riempire i giochi predisposti a tale scopo. Le strisce da masticare e gli snack di carne sono molto apprezzati dai furetti e possono essere utilizzati anche per i giochi di intelligenza o per l’addestramento. Alla maggior parte dei furetti con pazienza possono essere insegnati piccoli trucchetti.
Prezzo IVA incl. Spedizione