Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto!

zooplus utilizza i cookies per garantire il funzionamento corretto del sito, per personalizzare i contenuti e la pubblicità e per analizzare i nostri dati di traffico. Informiamo anche i nostri partner coinvolti in analisi e pubblicità sul tuo utilizzo del nostro sito. Continuando la navigazione nel sito, esprimi il tuo consenso all’uso dei cookies. Accetto i cookies

App zooplus

Scarica Scarica
Consegna gratuita già con 35€ di spesa**

Ambiente e alimentazione

Chi sono gli antenati selvatici dei furetti? Che età raggiunge un furetto? Tutto ciò che c’è da sapere sui furetti!

Classificazione e origine:
I furetti non sono roditori, appartengono invece alla famiglia dei Mustelidi. E’ probabile che il furetto allevato come animale domestico sia il discendente della puzzola europea.
Si iniziò ad allevare i furetti già nel IV o V sec. a.C., perché erano utilizzati per la caccia al coniglio.

Fisiologia:

  • aspettativa di vita: 6 – 9 anni
  • peso: femmine 600 - 1000 g, maschi 800 – 2000 g
  • dimensioni: femmine 42 – 60 cm (di cui la coda 11 – 14 cm), maschi 48 – 80 cm (di cui la coda 13 – 19 cm)
  • maturità sessuale: 9 – 12 mesi

Ambiente:
Il parente più prossimo del furetto è probabilmente la puzzola europea, che è diffusa in quasi tutta l’Europa ed è annoverata tra i Mustelidi indigeni più comuni. Il suo ambiente naturale comprende i margini dei boschi, i campi e i prati, spesso in prossimità dell’acqua. Qualche volta la si trova vicino a villaggi o fattorie, le cui stalle sono il suo territorio di caccia. La puzzola europea è un animale notturno. Di giorno si ritira in strutture da lei stessa scavate, fessure tra le rocce e tronchi d’albero, ma anche in strutture abbandonate da altri animali, quali i conigli. Vive da sola, fatta eccezione per il periodo dell'accoppiamento. Marca il territorio con il secreto della ghiandola anale, che viene spruzzato a scopo di difesa.
Diversamente dai sui antenati selvatici i furetti non sono animali solitari, ma hanno bisogno di un altro furetto che faccia loro compagnia. I furetti sono bravi ad arrampicarsi e lo fanno spesso, diversamente dalla puzzola, che preferisce stare in prossimità del suolo. Però la puzzola sa nuotare e galleggiare e cerca il mangime anche nell’acqua (cosa che i furetti fanno meno). Dato che consumano più pasti al giorno, sono soliti fare provviste.

Varietà di colore:

  • Furetto Arlecchino (bianco e nero, pezzato con macchia bianca sulla gola)
  • Furetto Puzzola (sottopelo chiaro, pelo marrone scuro – nero)
  • Furetto Siamese (sottopelo chiaro, pelo marrone – rossiccio)
  • Furetto Panda (sottopelo bianco, pelo argenteo)
  • Furetto Albino (tutto bianco, con occhi rossi, privo di pigmentazione)

Alimentazione:
I furetti sono carnivori. Non dispongono dell’intestino cieco per la scomposizione degli mangimi contenenti cellulosa e hanno un intestino crasso molto corto. Anche l’apparato digerente è molto corto, per cui non dispongono di molto tempo per scomporre il mangime (3 - 4 h). Pertanto devono consumare un numero massimo di 10 piccoli pasti giornalieri. Se rimangono privi di mangime per almeno 6 ore i furetti diventano ipoglicemici, cioè i loro livelli ematici di glucosio sono troppo bassi, il che causa convulsioni e nei casi peggiori può condurre alla morte. Perciò nel loro habitat naturale i parenti più prossimi dei furetti sono soliti fare provviste. Inoltre il loro mangime deve essere molto digeribile ed essere composto per l'80 % da proteine animali e per il 20 % da proteine vegetali.
Il contenuto proteico di un buon mangime deve essere pari almeno al 30%, la percentuale di grassi grezzi deve essere intorno al 20%. Il mangime non deve contenere zuccheri.
In caso di necessità si può utilizzare mangime per gatti. Occorre comunque preferire mangime per furetti di prima qualità, che attualmente è offerto da molte case produttrici, perchè questo è stato appositamente studiato per soddisfare in maniera ottimale le esigenze di questi animali sensibili. Il furetto deve sempre avere mangime secco a sua disposizione a causa dei suoi tempi brevi di digestione. Per quel che riguarda il mangime umido purtroppo la scelta è ancora un po' limitata per i furetti, a cui si può comunque somministrare mangime per gatti di prima qualità con un elevato contenuto proteico.

Dieta BARF per i furetti:
I furetti sono predatori, i cui parenti selvatici si nutrono di prede (intere). Di conseguenza la dieta BARF (Biologically Appropriate Raw Food, Mangime crudo biologicamente appropriato) rappresenta l'alimentazione ideale per i furetti. Dato che fino a questo momento sono disponibili soltanto pochi dati relativi a esperienze in merito alla dieta BARF per i furetti (presumibilmente il loro fabbisogno è simile a quello dei gatti), si consiglia di somministrare loro di quando in quando carne cruda, pulcini di un giorno o altro mangime surgelato, come per esempio topi, ad integrazione dell'mangime completo.
1) Carne: La carne di muscolo normalmente racchiude le proteine qualitativamente migliori. I polmoni, la trippa e la cervella racchiudono proteine di poco valore e perciò sono meno adatti. La carne cruda di maiale va evitata a causa della possibilità che trasmetta la Malattia di Aujeszky che è mortale.
Dato che i furetti non sono soggetti a contrarre la salmonella, può essere somministrata loro anche carne di pollame cruda. Anche i cuori di pollo sono molto buoni e convenienti.
2) Interiora: Tra le interiora il cuore risulta essere l'organo più pregiato. I reni e il fegato sono cosiddetti organi fitro e non devono essere somministrati più di una volta alla settimana. Inoltre una somministrazione eccessiva di fegato può provocare un eccessivo apporto di vitamina A. Invece nulla è da obbiettare in merito a una somministrazione occasionale.
3) Pulcini di un giorno: non per tutti, ma molto apprezzati dai furetti. L’animale viene ingerito intero, il che è quanto assomiglia di più all’alimentazione naturale del furetto allo stato brado. Dato che vengono ingerite anche piuma, interiora e ossa, difficilmente alimentanrazioni con prede intere, i furetti presenteranno carenze alimentari.
4) Pesce: il pesce è ben digeribile e ricco di proteine e minerali. E' da preferire il pesce di mare mentre l’unico pesce d’acqua dolce che può essere somministrato al furetto è la trota. La maggior parte dei pesci d’acqua dolce contengono la tiaminasi, che scompone e distrugge la vitamina B, il che può provocarne una carenza.
6) Uova: Una volta alla settimana può essere tranquillamente somministrato un tuorlo d’uovo crudo che è molto appezzato dai furetti. L’albume non deve essere assunto crudo, in quanto contiene avidina, che lega la biotina nell'intestino, che in questo modo non può essere riassorbita. Il bianco d’uovo cotto non presenta invece alcun problema.

Alcuni furetti mangiano volentieri anche verdure (soprattutto cetrioli), snack per gatti e per furetti, banane e latte per gatti. La frutta e la verdura deve essere somministrata ai furetti in piccole quantità e solo come ricompensa. Inoltre non vanno dimenticate le paste vitaminiche note a tutti coloro che hanno un furetto, indispensabili per poter manipolare il furetto e molto utili per la somministrazione delle medicine.

Occorre anche tenere a mente che i furetti sono soliti spostare e nascondere il mangime. Perciò va offerto loro soltanto tanto mangime fresco, quanto ne possono consumare subito. Altrimenti sarà poi necessario cercare e ripulire i loro nascondigli.

Snack e ricompense:
Purtroppo esistono poche ricompense specifiche per furetti. Tuttavia si sono dimostrati validi snack di prima qualità per gatti, quali per esempio la carne essiccata.

I furetti devono sempre avere acqua a disposizione, in un beverino o in una ciotola per l'acqua. Quest’ultima è da preferire dato che la maggior parte dei furetti tendono a bere poco.

Taurina: è un amminoacido essenziale alla vita che non può essere sintetizzato dall’organismo dei furetti (e dei gatti). Perciò è indicato un apporto esterno di questa sostanza. Tutti gli mangimi completi per furetti contengono taurina a sufficienza. Anche negli mangimi di origine animale come la carne (e le prede) è racchiusa sufficiente taurina. Se non si è certi che un mangime contenga taurina a sufficienza, lo si può integrare con paste o polveri contenenti taurina.

Razioni consigliate:

  • componente principale: mangime secco
  • mangime umido come mangime completo
  • facoltativamente come integrazione carne fresca, pulcini di un giorno, interiora
  • la razione di mangime può essere arricchita con fiocchi di vitamine, biotina, oli alimentari e altri integratori alimentari a seconda della necessità


Carattere:
I furetti sono animali allegri che possono diventare molto docili. Esibiscono un repertorio di comportamenti molto vario e possono ma anche imparare qualche trucchetto. Sono solo parzialmente adatti per i bambini , in quanto con i loro dentini da predatori possono mordere anche molto energicamente. Chi alleva i furetti di solito è un appassionato, che difficilmente vorrebbe allevare un altro animale. I furetti hanno bisogno di molto spazio e richiedono molto più tempo che, per esempio, i topi o i criceti. La loro aspettativa di vita non è molto breve, ma neanche lunghissima. I maschi non sterilizzati possono avere un odore molto forte.

Prezzo IVA incl. Spedizione