Scegliere la toilette per il gatto

gattino che usa la lettiera

gattino in una lettiera grigia

Ogni gatto ha bisogno della sua toilette, ma scegliere quella giusta non è facile, perché non sempre si comprende quale sia la soluzione ideale: meglio una lettiera chiusa o una cassetta igienica senza il coperchio oppure addirittura una toilette autopulente? Ecco alcuni consigli che dovrebbero semplificare la scelta del posticino ideale per i bisogni del tuo gatto!

Box: sì o no?

Una lettiera chiusa viene accettata senza problemi dalla maggior parte dei gatti, ma alcuni proprio non ne vogliono sapere! E hanno le loro buone ragioni: molti gatti preferiscono osservare tutto quello che sta loro intorno e possono percepire la toilette box come una trappola dove non si sentono a proprio agio!

Che importanza hanno le dimensioni della toilette?

La toilette deve essere sufficientemente grande, perché il gatto deve avere a disposizione abbastanza spazio per scavare e muoversi indisturbato.

Quanto è importante la profondità della lettiera?

I gatti sotterrano volentieri i loro escrementi raschiando la lettiera in profondità. Quindi occorre mettere una quantità di sabbietta agglomerante che consenta al gatto di scavare senza problemi. Inoltre abbondare con la lettiera è utile anche ai padroni: se le feci e l’urina non si appiccicano al fondo, anche il lavoro di pulizia della cassetta igienica sarà più semplice!

Dove è preferibile collocare la toilette?

Nessuno fa volentieri i propri bisogni in un luogo in cui c’è tanto movimento e anche i gatti preferiscono un luogo tranquillo per queste necessità. Quindi è meglio scegliere un angolo appartato della casa piuttosto che il corridoio di passaggio!

 

Tirando le somme...

...se la toilette risponde ai criteri indicati, non ci sarà gatto che rifiuti di utilizzarla per i suoi bisogni!

Nel nostro shop online per animali, oltre alle lettiere, ti offriamo una ricca scelta di alimenti per gatto.

I nostri articoli più utili

I segnali che dimostrano che il mio gatto mi vuole bene

Con il loro carattere tendenzialmente lunatico e misterioso tutti i gatti dimostrano, seppure in modi diversi, quanto amano il loro padrone. Qualche volta glielo lasciano intendere in modo più sottile di quanto normalmente non facciano i cani. Chi conosce bene i gatti riesce a riconoscere inequivocabilmente le loro dimostrazioni d'affetto. Più ti fiderai del tuo istinto, come del resto fa il gatto, maggiormente vedrai e percepirai quanto il tuo amato gatto ti voglia bene a sua volta.

10 cose che dovresti sapere prima di adottare un gatto

Niente da dire: i gattini sono davvero carini! Talmente carini che molte persone fanno entrare precipitosamente un micio nella loro vita senza aver prima adeguatamente affrontato il tema dell’educazione del gatto e del suo mantenimento. Eppure i teneri gattini diventano presto gatti adulti con esigenze che ti accompagneranno per i prossimi 15-20 anni! L’adozione di un gattino o di un gatto adulto dovrebbe quindi essere prima meditata a lungo! Con questo articolo sulle „10 cose che dovresti sapere prima di adottare un gatto“, vogliamo aiutarti in questo processo decisionale.

Convivenza cane e gatto: può funzionare?

"Sono cane e gatto": chi sente questo modo di dire, suppone che cane e gatto non siano esattamente buoni amici. Ma cosa c’è di vero nella leggenda che li vuole nemici giurati? Dove sta il malinteso? È possibile che cane e gatto vivano nella stessa casa e siano felici?