I segnali che dimostrano che il mio gatto mi vuole bene

I 10 segnali che dimostrano che il mio gatto mi vuole bene

Con il loro carattere tendenzialmente lunatico e misterioso tutti i gatti dimostrano, seppure in modi diversi, quanto amano il loro padrone. Qualche volta glielo lasciano intendere in modo più sottile di quanto normalmente non facciano i cani. Chi conosce bene i gatti riesce a riconoscere inequivocabilmente le loro dimostrazioni d'affetto. Più ti fiderai del tuo istinto, come del resto fa il gatto, maggiormente vedrai e percepirai quanto il tuo amato gatto ti voglia bene a sua volta.

La risposta alla domanda: "il mio gatto mi vuole bene?" è quasi identica alla risposta alla domanda “il mio gatto è felice?”: se il gatto è felice in tua presenza, ti vuole sicuramente un gran bene!

Il gatto può essere felice anche in tua assenza se è sicuro che il suo padroncino tornerà. In un certo qual modo anche questa fiducia è un segno di amore, e vale la stessa cosa per il cane.

Il tuo adorabile gattino sbatte le ciglia dei suoi occhioni, perché vuole mandare baci con gli occhi e dirti "ti voglio bene". Se vuoi regalargli un sorriso nella lingua dei gatti strizzagli l’occhio anche tu e lui capirà.

  • Ti lascia dei pensierini in giro

Naturalmente non entrerà nei negozi per comprarti dei regali costosi, ma ti donerà qualcosa che viene molto più dal cuore e che al tempo stesso ti dimostrerà che il tuo micio o la tua micetta è un fantastico cacciatore / una fantastica cacciatrice: è il suo modo di farti capire quanto amore riesce a darti. Anche se la vista in casa di un uccellino o di un topolino abbattuto non rende tanto felici quanto un paio di scarpe griffate all'ultima moda, dovrai comunque saper apprezzare il suo regalo ed il naturale istinto di caccia nel gatto.

  • Il gattino è espansivo

Sebbene i vocalizzi possano anche essere espressione di comportamenti inusuali, dolori,  tensione, stress e malattie (sordità, senilità, disfunzioni tiroidee, malattie del sistema nervoso centrale, pressione alta e simili), d’altra parte il miagolio fa parte del normale spettro di comportamenti dei gatti e nella sua forma positiva indica che il gatto sta bene e che apprezza molto il suo padrone. Tieni sempre conto delle circostanze concomitanti e sviluppa la sensibilità per le condizioni di salute del gatto. Occorre anche tener presente che alcune razze sono molto espansive in tal senso. In questi casi puoi rinforzarne la loquacità con reazioni positive. Se invece hai dei dubbi sul messaggio che il tuo gatto ti vuole trasmettere, dovresti chiedere al veterinario di fiducia se la comunicatività del gatto è da considerarsi in termini positivi o negativi.

I 10 segnali che dimostrano che il mio gatto mi vuole bene
  • Dorme accanto a voi

Se per le sue pennichelle il micio, invece di scegliere il posto appositamente preparato per lui nella sua cesta per gatti, si mette sulla scrivania oppure cerca di convincerti miagolando a interrompere ciò che stai facendo e a stenderti vicino a lui sul divano o sul letto, puoi essere sicuri di una cosa: il tuo gatto ti vuole bene e lo dimostra volendoti vicino.

  • Ti mostra il pancino

Come il cane, anche il gatto si mostra vulnerabile quando rivolge verso di te il pancino. Così dimostra tra l’altro che ha completa fiducia nel suo padrone e questa fiducia è strettamente connessa con l'amore.

  • Ti lecca con la lingua

Se il tuo gatto effettua la "cura del pelo" su di te, lo fa per mostrare che ti considera un membro della sua famiglia felina. Al tempo stesso comunica che gli piaci molto, come fanno sempre i gatti che si dimostrano affetto prendendosi vicendevolmente cura del pelo e leccandolo. Le madri rafforzano il loro legame con i gattini, occupandosi della cura del loro pelo. Se la tua gatta mostra questo comportamento nei tuoi confronti significa che nutre un grande istinto di protezione verso di te.

  • La sua coda è un punto interrogativo

La coda del gatto dice "Ti voglio bene" quando prende la forma di un punto interrogativo. Anche quando la codina del micio è in posizione eretta, denota affetto e fiducia.

  • Fa la “danza del latte” sul vostro corpo

Il cosiddetto "impastare del gatto" (alternare ritmicamente le zampe su un corpo morbido) deriva dal periodo in cui il gatto era un cucciolo e stimolava in questo modo il flusso di latte della madre. Nei gatti adulti, questo "impastare" indica felicità assoluta, gioia e adorazione nei tuoi confronti. Questo fa della "danza del latte" una delle principali dimostrazioni d'amore che il gatto possa offrire.

  • Si strofina tra le gambe

Quando il gatto non ne ha mai abbastanza di strofinarsi tra le tue gambe, significa che ti vuole molto bene e vuole fartelo sapere. Nella lingua del gatto strofinarsi tra le gambe significa "Io sono tuo e tu sei mio".

  • Strofina la sua testolina su di voi

Se il tuo gatto strofina la sua testolina alla tua o strofina il suo naso sulle tue spalle, il petto o i fianchi mentre siete seduti sul divano, lo fa perché vuole impregnarti del suo odore affinché si mischino i vostri odori corporei. Qui entra in gioco anche il desiderio di controllare il territorio. Il gatto desidera che il suo padrone invii segnali olfattivi agli altri gatti con il seguente messaggio: ho già un altro gatto che si strofinerà su di me per tutta la vita. Così il tuo gatto dice a te e al mondo esterno: "mio/mia, non tuo/tua!".

Ti auguriamo di dimostrarvi sempre reciprocamente il vostro amore!

Articoli più letti

Sverminare il gatto

I vermi possono colpire i gattini piccoli relativamente spesso, e se non eliminati possono portare all'insorgere di gravi malattie. Per fortuna questi parassiti del gatto possono essere debellati in modo semplice una volta individuato il problema. La nostra “tigre da accarezzare”, come la definiva con affetto Victor Hugo, va sverminata per la prima volta dopo tre settimane dalla nascita del gatto, per poi ripetere il trattamento ogni tre o quattro settimane. Si tratta tuttavia di linee guida generali. Soltanto un veterinario può stabilire il ciclo di sverminazione del tuo gatto. I medicinali vermifughi vengono spesso somministrati anche nei rifugi per animali, dal momento che alcuni gattini vi giungono in condizioni molto gravi.

La castrazione del gatto

I padroni sono spesso dubbiosi quando si tratta di profilassi e castrazione per il proprio gatto. Una castrazione precoce sembra essere essenziale però quando si tratta di gatti senza un padrone o di gattili strapieni. Faccio qualcosa di sbagliato al mio gatto quando gli impedisco di avere una prole? Quand’è il periodo idoneo per la castrazione? Come si differenzia una sterilizzazione da una castrazione? E quand’è il periodo giusto per l’intervento?

Il raffreddore nei gatti

Il tempo freddo e umido, il fango e le frequenti variazioni di temperatura tipici del periodo autunnale e invernale mettono a dura prova il sistema immunitario di persone e animali. Per questo chi vive con un gatto ha probabilmente già fatto esperienza con il raffreddore del suo felino domestico.