È meglio viaggiare con il cane in auto o in aereo?

Chi ama il proprio animale, vorrebbe portarlo sempre con sé. Finché restiamo in città, è normale che il nostro cane ci accompagni dappertutto. Ma come fare in vacanza? Quali sono le opzioni per chi vuole portare con sé il proprio animale domestico in viaggio per una destinazione lontana? Per i lunghi tragitti si può portare il cane sull'aereo? O è meglio scegliere l'auto?

Uno sguardo alle norme

Tutti in macchina: si parte! Peccato non sia così semplice anche quando si decide di prendere l'aereo. Un viaggio in aereo con il cane va pianificato con cura. Le condizioni perché questo sia possibile dipendono dalla compagnia aerea e dal paese di destinazione. Di norma gli animali vanno registrati al momento della prenotazione e nella maggior parte dei casi è richiesto un pagamento aggiuntivo. Alcune compagnie aeree invece non consentono in alcun modo il trasporto di animali in cabina, altre ancora fanno viaggiare in stiva i cani che superano un determinato peso. In particolare per i cani di taglia grande, però, viaggiare in stiva risulta scomodo e spesso è anche una fonte d'ansia. Se la compagnia che hai scelto lo fa viaggiare in stiva, avrai bisogno di un calmante per cani per rendergli il viaggio meno traumatico.

Il viaggio in auto naturalmente è meno complicato. Anche in questo caso però è fondamentale informarsi sulle disposizioni per l'ingresso nel paese di destinazione. Per reperire queste informazioni basta consultare il sito Internet delle rispettive ambasciate. In base a quanto specificato da tali disposizioni, avrai bisogno di documentare alcune vaccinazioni del cane. Quando sei in viaggio con il tuo animale, ricorda di portare con te tutti i suoi documenti e di tenerli a portata di mano fino a quando sarete giunti a destinazione. Tra questi, il passaporto europeo per gli animali domestici è sicuramente tra i più importanti.

La sicurezza

L'aereo è considerato il mezzo di trasporto più sicuro. Chi trasporta il proprio animale domestico in stiva, però, non lo può tenere sotto controllo e quindi accorgersi di eventuali problemi e reagire tempestivamente. Questo fattore rende il trasporto aereo una soluzione poco sicura per i compagni di viaggio!

Inoltre l'uso di sedativi o farmaci durante i viaggi aerei è sconsigliato, addirittura molte compagnie aeree lo proibiscono. Ad alta quota infatti i farmaci hanno un'efficacia maggiore, che non consente di prevederne gli effetti sull'animale. Per questo sempre più compagnie optano per non consentire il trasporto di animali sedati, né in cabina, né in stiva.

Chi parte in viaggio con la propria auto, ha sempre vicino il proprio animale domestico e quindi può reagire a eventuali crisi di panico o malesseri e tranquillizzarlo per tutta la durata del tragitto. Già solo il contatto con il padrone infatti tranquillizza molti cani! In questo senso i viaggi in auto sono molto più sicuri. Tuttavia è importante che l'automobile sia munita di griglia omologata per il bagagliaio, cinture di sicurezza per cani o uno stabile trasportino per auto. Degli accessori di buona qualità rendono il viaggio più confortevole!

viaggiare con il cane in auto o in aereo

La comodità

Viaggiare in auto con il cane significa fermarsi quando si vuole, o quando la vescica del proprio cane lo richiede. Questo lo rende molto più comodo sia per il cane che per il padrone. Entrambi infatti possono distendere le gambe di tanto in tanto e non sono costretti a stare seduti, o rinchiusi, per ore su un aereo. Mentre in aereo il cane non può mangiare nulla, e probabilmente non berrebbe volentieri, questo problema in macchina non si pone.

Ecco un altro punto a favore dei viaggi in auto rispetto a quelli in aereo. Naturalmente, alcune eccezioni confermano la regola: esistono infatti dei cani che volano volentieri, ma probabilmente sono in minoranza!

I costi di viaggiare con il cane in auto e in aereo

C'è un altro punto a favore dei viaggi in auto: i costi. In auto, la spesa per carburante, olio e usura del veicolo è grosso modo la stessa che si viaggi con o senza il proprio animale domestico. Il volo aereo invece può comportare dei costi elevati se si porta con sè il proprio cane! Le tariffe variano in base alle dimensioni e al peso e da compagnia a compagnia. Se nella tua famiglia poi ci sono tanti animali, un viaggio di questo tipo può rivelarsi molto costoso. Per risparmiare quindi è consigliabile viaggiare con un autoveicolo.

L'abitudine al viaggio

Nel corso della sua vita, probabilmente il tuo cane ha viaggiato spesso in auto per andare dal veterinario o a qualche raduno cinofilo, quindi per te è relativamente facile abituarlo a un tragitto più lungo. Tutt'altra cosa invece è un lungo viaggio in aereo. Infatti, anche se puoi abituare il tuo cane al trasportino, non c'è modo di prepararlo all'intera situazione. Il volo e i controlli sono perciò spesso un vero e proprio shock per un cane che non ha mai preso l'aereo.

Viaggiare con il cane

La distanza

Anche se molti punti sono a favore dell'automobile, c'è una motivazione che rende indispensabile portare il cane in aereo: la distanza. Con l'auto puoi spingerti a viaggiare in giro per l'Europa, ma se si tratta di andare in altri continenti, prendere l'aereo diventa l'unica soluzione possibile.

Tuttavia, i viaggi in aereo sono molto scomodi e anche stressanti per il tuo cane. Se si tratta di una vacanza, sicuramente preferirebbe una buona pensione per cani al volo. Se invece parti per un viaggio che dura diversi mesi, o se ti trasferisci all'estero, allora il  volo è l'unica soluzione. In questo caso preparalo con anticipo ai viaggi lunghi e al trasportino e se hai dei dubbi ricorri all'omeopatia per cani. Degli integratori che contengono l'amminoacido triptofano dovrebbero inoltre favorire il rilascio di serotonina nel cervello e dargli una maggiore tranquillità.

Qualsiasi cosa tu decida, noi auguriamo buon viaggio a te e al tuo cane!

Articoli più letti

Vaccinare il cane: ecco cosa c’è da sapere

Non c'è dubbio: i vaccini proteggono il tuo cane da malattie infettive che possono rivelarsi letali. Ma quali sono i vaccini essenziali a cui sottoporre assolutamente il proprio cane? In cosa consiste l'immunizzazione primaria dei cuccioli e quanto spesso bisogna effettuare il richiamo per salvaguardare il cane a lungo termine?

Insegnare al cucciolo a stare da solo in casa

I cani sono animali dall'indole socievole che provano quindi piacere a stare in compagnia del proprio padrone. Tuttavia, dovrai insegnare al cucciolo a stare da solo in casa: farlo sin dalla giovane età è utile, dato che i cani adulti che mai sono rimasti soli fanno fatica ad abituarsi a questa novità.

Educare il cucciolo al guinzaglio

Un cane che tira al guinzaglio mette alla prova anche la passeggiata più tranquilla. Magari il nostro amico a quattro zampe appartiene anche a una razza canina di taglia grossa e pesante, tenerlo fermo diventa un’impresa ed è lui a decidere in che direzione andare. Ecco quindi che i problemi si fanno anche più grandi di lui. Le difficoltà al guinzaglio iniziano già da cuccioli, ma con un po' di pazienza e le giuste nozioni puoi costruire delle solide basi per delle tranquille passeggiate al guinzaglio.