20 giugno 2018

Come nutrire un Carlino

carlino affamato con una ciotola

Scopri nel nostro negozio per animali le crocchette per Carlino.

"Una vita senza carlino è possibile, ma inutile": è una frase del comico tedesco Loriot, tra i più famosi amanti del carlino.

Oltre a Loriot, sono molti i VIP appassionati di questa razza, come l’attrice Jessica Alba o il calciatore Mesut Özil. In alcuni casi è il carlino stesso la star, come Sir Henry di Uschi Ackermann, il carlino famosissimo in Germania , che ha addirittura una pagina Facebook personale e una propria collezione di prodotti per cani.

"Un carlino non si possiede, se ne diventa dipendenti" è il motto di Uschi Ackermann e chi ha familiarità con il carlino probabilmente condivide il suo pensiero. Questo cane affascinante dall'espressione burbera o malinconica conquista il cuore con il suo carattere allegro e i suoi modi buffi e arzilli. Non è né aggressivo, né litigioso con i suoi simili o gli altri animali della casa, bensì è socievole e va d'accordo con tutti. È tuttavia importante educare il cane con coerenza, poiché essendo molto intelligente sa fare leva sul carattere del suo padrone. Ha una buona capacità di adattamento e non richiede troppe cure, quindi è un perfetto cane da compagnia e per la famiglia.

La storia di questa razza non è chiara, si suppone che provenga dall'Asia orientale, probabilmente dalla Cina, dove infatti si allevavano tradizionalmente dei cani piccoli e con la testa corta, ampia e piatta.  Il carlino è giunto in Europa grazie agli scambi commerciali via mare verso il 1600, inizialmente in Olanda. Guglielmo III d'Orange nel 1688 quando salì al trono in Inghilterra ne portò con sé numerosi esemplari.

Questo cane ha acquisito un ruolo importante per la famiglia Orange quando il carlino di nome Pompei, di Guglielmo I il Taciturno, abbaiando forte salvò il suo padrone da un attentato.  Nel XVIII secolo il carlino si è ampiamente diffuso, lo si evince dai numerosi dipinti e dalle porcellane in cui è raffigurato o dai canti e le storie in cui si parla di lui. Loriot non è stato l'unico artista a scrivere del carlino, infatti persino Wilhelm Busch e Johann Wolfgang von Goethe lo hanno menzionato nelle loro opere.

L'essenziale per una vita sana: una corretta alimentazione sin da cuccioli

Il carlino è tra le razze di taglia più piccola, raggiunge i 26-34 cm circa di statura al garrese e un peso che di solito va dai 6,3 agli 8,1 kg circa. Siccome appartiene alle cosiddette razze brachicefale, a causa della forma rotonda della testa e del naso corto, spesso manifesta problemi respiratori e di sovrappeso. Nell'alimentazione è importante curare il corretto apporto energetico, perché se il carlino raggiunge un peso eccessivo possono insorgere problemi alle ossa e alle articolazioni.

In natura questo cane ha una corporatura compatta e una buona e stabile muscolatura, perciò ha bisogno di sufficiente attività fisica per mantenerla tale e di un'alimentazione bilanciata e idonea alle necessità quotidiane. Un'alimentazione scorretta già durante i primi mesi di vita può trasformare facilmente la struttura compatta tipica del carlino in sovrappeso. Inoltre è importante osservare le quantità consigliate dal veterinario di fiducia, perché il carlino non sa regolarsi autonomamente e quindi non smetterà di mangiare finché non avrà svuotato la ciotola.

Per una vita sana, è necessario offrire al carlino un cibo per cuccioli adeguato alle sue necessità e alla sua taglia, con percentuali bilanciate di proteine, minerali, oligoelementi e vitamine.

I consigli di somministrazione del cibo per cuccioli vanno seguiti in base al peso del cucciolo e al peso che teoricamente dovrebbe raggiungere da adulto (come valore di riferimento puoi prendere il peso del genitore dello stesso sesso). Le quantità inoltre variano in base al livello di attività del cane.

Cibo per cuccioli di carlino: il cibo adatto per baby pug

Tra i cibi consigliati per i cuccioli di carlino c'è Animonda vom Feinsten Junior.

Caratteristiche di Animonda vom Feinsten Junior:

  • Alimento bilanciato con tutte le sostanze nutritive necessarie
  • Ottima digeribilità grazie all'assenza di cereali e soia
  • Con proteine pregiate di origine animale
  • Privo di aromi, coloranti e conservanti artificiali

Un alimento secco per cani altrettanto consigliato è GranataPet Junior Pollo:

Caratteristiche di GranataPet Junior Pollo:

  • Elevata percentuale di carne, senza cereali: ricco di proteine e ben assimilabile
  • Con preziosi acidi grassi Omega 3 e Omega 6 grazie all'olio di salmone
  • Rapporto bilanciato di calcio e fosforo
  • Ricco di condroitina e glucosamina che rafforzano le articolazioni
  • Con cicoria che apporta inulina, che ha un'azione prebiotica

Dosi consigliate per un cucciolo di Carlino che svolge normale attività fisica

Peso attuale Peso da adulto Cibo
Dose in grammi/al giorno
3kg 7kg Animonda vom Feinsten Junior 380g
3kg 7kg GranataPet Junior Pollo 140g
5kg 7kg Animonda vom Feinsten Junior 410g
5kg 7kg GranataPet Junior Pollo 150g

La razione giornaliera per i cuccioli va sempre suddivisa in più porzioni. Inoltre è importante che il cane abbia sempre a disposizione acqua fresca.

Dosi consigliate per un Carlino adulto che svolge un'attività fisica normale

Il carlino adulto andrebbe nutrito con un cibo per cani di piccola taglia. Il cibo somministrato in età adulta deve tenere conto del fatto che questa razza di cane tende al sovrappeso, molto più di altre. D'altro canto a questo cane molto vivace va fornita la giusta quantità di crocchette o cibo umido per sostenerne la vitalità. Se il sovrappeso va evitato fin dal principio, non bisogna rischiare la carenza di nutrienti essenziali.

Nonostante gli sport per cani, come l'agility, siano il modo migliore per prevenire patologie come il sovrappeso, quando fa molto caldo tuttavia bisogna ridurre il movimento o scegliere gli orari come il mattino presto o le ore serali per le passeggiate. Il carlino è molto sensibile alle temperature elevate a causa dell'anatomia del suo apparato respiratorio.

Se durante la passeggiata vuoi somministrare qualche snack al tuo carlino, puoi scegliere quelli con meno calorie o portare con te nel pratico Hunter Trainer-Snack Dummy giusto alcune crocchette del suo cibo secco preferito. La quantità degli snack deve sempre essere sottratta alla razione di cibo quotidiana, e non aggiunta. Per i carlini è indicato sia il cibo secco sia quello umido, puoi scegliere in base alle preferenze del tuo cane, oppure offrirgli entrambi. Nel cibo umido l'apporto energetico, e quindi le calorie, è inferiore rispetto al secco, quindi è indicato in particolare nei cani che tendono al sovrappeso. Nelle scatolette di solito il contenuto di acqua è elevato e non sono presenti cereali, spesso contenuti nei cibi secchi.

I migliori cibi umidi per Carlino

Hill's Canine Ideal Balance Adult

  • Disponibile in due varianti, a base di carne con l'aggiunta di verdure
  • Specifico per cani di taglia piccola e media
  • Sostanze nutritive perfettamente bilanciate
  • Proteine derivanti da pollo e agnello, ben digeribili
  • Fibre naturali del riso integrale
  • Con acidi grassi Omega 3 e Omega 6 grazie all'olio di lino

Per i cani con uno stile di vita attivo il cibo secco presenta alcuni vantaggi rispetto all'umido: offre loro un'alimentazione ottimale grazie all'apporto più elevato di energia, generalmente è più economico, è pratico da portare in giro o in viaggio e da somministrare come ricompensa durante il training, si conserva più facilmente e le confezioni sono fonte di meno rifiuti.

I migliori cibi secchi per Carlino

Un cibo secco perfetto per il carlino adulto è Royal Canin Pug Adult.

  • Mangime studiato per le esigenze del Carlino
  • Forma delle crocchette studiata appositamente per la sua masticazione
  • Alta digeribilità, adatto anche per cani con sensibilità alimentari
  • Con antiossidanti che difendono le cellule dai radicali liberi
  • Con pregiato olio di pesce che contiene acidi grassi Omega 3 e Omega 6
Royal Canin Pug Adult

Dosi consigliate per un Carlino adulto che svolge un'attività fisica normale

Tipologia di cibo
Dose per un cane di 7 kg di peso 
Hill's Canine Ideal Balance ca. 415g
Royal Canin Pug Adult (crocchette) ca. 105g

Come alimentare un Carlino anziano

Con l'avanzare dell’età e i cambiamenti fisici variano anche le esigenze alimentari e quindi il cibo da somministrare. La riduzione dell'attività fisica comporta un conseguente ridotto fabbisogno energetico. Per far sì che il tuo carlino un po' attempato non ingrassi, bisogna diminuire l'apporto calorico del cibo, rispondendo comunque al suo fabbisogno di sostanze nutritive. Il cibo deve anche contenere proteine di buona qualità.

I migliori cibi umidi per Carlini anziani

Naturediet Senior/Lite

  • Elevato contenuto di verdura e fibre per un ridotto apporto calorico
  • Particolarmente gustoso e appetibile
  • Adatto ai cani che tendono al sovrappeso
  • Ricetta facile da digerire, con riso come fonte di carboidrati
  • Specifico per le esigenze dei cani anziani
Naturediet Senior/Lite
Bozita Naturals Senior

Le migliori crocchette per Carlini anziani

Bozita Senior

  • Materie prime derivanti da agricoltura sostenibile svedese
  • Ricetta specifica per le esigenze nutrizionali dei cani anziani
  • Con semi di lino e inulina della cicoria, naturali regolatori della digestione
  • Elevata appetibilità e gusto grazie all'uso di ingredienti naturali

Dosi consigliate per un Carlino anziano

Tipo di cibo Dose per un cane di 7 kg di peso
Naturediet Senior/Lite (Cibo umido) ca. 390g
Bozita Senior (Crocchette) ca. 115g
zoolove Soft-Snacks für Hunde

Snack per carlini

Come snack o ricompensa di tanto in tanto o durante l'addestramento, per il carlino di qualsiasi età sono particolarmente indicati gli snack naturali per cani poveri di grassi, come i Soft Snack zoolove all'agnello o pollo. Gli snack sono da considerarsi un'integrazione alla razione di cibo quotidiana, non un'aggiunta.

Articoli più letti

Il cane può mangiare il cibo per gatti?

Se in casa tua vivono sia cani che gatti, ti sarai probabilmente già chiesto se uno può spiluccare dalla ciotola dell'altro e con quali conseguenze. La risposta è molto chiara: cani e gatti hanno bisogno di un cibo specifico per le loro esigenze. Se tuttavia una volta ogni tanto il cane assaggia le crocchette del gatto, o viceversa, non c'è motivo di preoccuparsi. Sappi però che il 90% delle malattie, sia nei cani che nei gatti, è riconducibile ad una dieta sbagliata.

Cibo specifico per le razze canine

L'offerta di cibo per cani è così ampia che qualche volta il padrone del cane è disorientato e non sa quale prodotto sia il migliore da acquistare. In particolare, molti proprietari sono spesso incerti su quale possa essere il miglior cibo del proprio cane di razza e si chiedono: i cani hanno davvero bisogno di un cibo specifico per la loro razza? Leggi quindi per quali motivi un cibo che risponda alle esigenze specifiche della singola razza, possa essere senz'altro vantaggioso per la salute del cane.