Calcolare facilmente la giusta quantità di alimenti per il proprio cane

Cane

La corretta alimentazione di un cane passa anche dalla somministrazione delle giuste quantità.

Al giorno d'oggi non è così facile avere una panoramica completa dei diversi regimi alimentari per cani. Chi sceglie un alimento completo già pronto, per il proprio pet, può regolarsi direttamente leggendo le quantità raccomandate riportate sulla confezione. Ma come si calcola la giusta quantità di cibo se si sceglie la BARF, ad esempio o se si preferisce combinare diversi alimenti completi? Fortunatamente, puoi determinare facilmente il fabbisogno energetico del tuo amico di zampa con l'aiuto di alcune semplici formule.

Di quanto cibo ha bisogno il mio cane?

Non esiste una risposta univoca a questa domanda, perché il fabbisogno nutrizionale di un cane dipende da diversi fattori. Se vuoi calcolare esattamente la quantità di cibo da somministrare al tuo peloso, quindi, devi tenere in considerazione i seguenti parametri:

  • l’età del cane
  • la sua razza
  • il peso in chilogrammi
  • si tratta di un cane sportivo o di una femmina in gravidanza o allattamento?

 

Per offrire al proprio animale un’alimentazione sana è importante fare attenzione, oltre al contenuto di vitamine e di minerali, anche al corretto equilibrio energetico e proteico di ciascun pasto. È possibile leggere tutti i componenti degli alimenti già pronti, completi o complementari che siano, direttamente sulla confezione.

Nel caso degli alimenti completi, trovi sulla confezione la quantità corretta da somministrare al cane in base al suo peso. Se invece preferisci occuparti personalmente della nutrizione del tuo amico di zampa, spetta a te calcolare le giuste quantità. Si tratta di un passaggio molto semplice, se ricorri alle formule seguenti.

Calcolare la giusta quantità di alimenti per un cane adulto

I cani adulti hanno terminato la loro crescita ma hanno un dispendio energetico maggiore rispetto ai cani anziani. Fortunatamente possiamo servirci di alcune formule per calcolare in maniera individualizzata la giusta quantità di cibo per ciascun cane.

Qual è il fabbisogno energetico dei cani adulti?

Il quantitativo energetico necessario viene espresso in megajoule (mj) o kilocalorie (kcal). Utilizzando la formula Meyer e Zentek, puoi calcolare la quantità media di energia di cui il tuo cane adulto ha bisogno ogni giorno.

Il fabbisogno energetico dei cani adulti = 0,52 mj x kg0,75 di peso corporeo

 

Ad esempio: se il tuo cane adulto pesa 20 kg, trovi il suo fabbisogno energetico quotidiano come segue: 0,52 mj x 20 kg0,75 = 4,91 mj al giorno.

 

Per orientarti più facilmente, puoi anche utilizzare questa tabella:

Peso corporeo
(in chilogrammi)
Fabbisogno energetico
(in megajoule - mj)
Fabbisogno energetico
(in kilocalorie - kcal)
5 1,74 415,87
10 2,92 697,90
20 4,92 1175.91
30 6,67 1595,17
40 8,23 1967,02
50 9,78 2337,48

Il fabbisogno proteico nei cani adulti  

Le proteine ​​sono una componente vitale, quando si parla di nutrizione canina. Si trovano in tutti i tessuti e costituiscono al contempo la componente essenziale di importanti enzimi ed ormoni. È possibile calcolare il fabbisogno proteico medio di un cane adulto utilizzando la formula che segue.

In pratica, il fabbisogno proteico standard dei cani adulti corrisponde a circa 5 g di proteina grezza x kg0,75 di peso corporeo.

Ne consegue la seguente tabella esemplificativa:

Peso corporeo
(in chilogrammi)
Fabbisogno proteico
(in grammi)
5 16
10 28
20 47
30 64
40 79
50 94

Trovi maggiori informazioni su questo tema nella sezione del nostro Magazine che raccoglie tutti gli articoli sull’alimentazione del cane.   

Come si calcola la giusta quantità di cibo per i cani che praticano sport?

Se il tuo cane è molto attivo, pratica sport o percorre lunghe distanze ogni giorno, avrà bisogno di più energia rispetto ad un normale cane di famiglia. Pertanto, oltre al fabbisogno standard, detto anche “fabbisogno di mantenimento”, in questo caso è necessario calcolare il suo fabbisogno energetico specifico, legato alla maggiore attività fisica compiuta dal cane.

Ecco come si calcola il fabbisogno energetico dei cani molto attivi: 0,56 mj x kg0,75 di peso corporeo.

 

Ad esempio, se il tuo cane pesa 10 kg, ha bisogno di circa 3,15 mj al giorno, che corrispondono a circa 752,87 kcal.

Il fabbisogno proteico, invece, aumenta solo marginalmente.

Di quanto cibo hanno bisogno le femmine in gravidanza?

Se la tua cagnolina è incinta e si trova nella seconda metà della sua gestazione, ha bisogno di 1,5 volte il suo normale fabbisogno energetico. Quindi, ad esempio, se pesa 20 kg ha bisogno di circa 7,38 mj di energia al giorno.

Anche il suo fabbisogno proteico ​​sta aumentando enormemente: per questo motivo è necessario aumentare di 0,5 volte il suo normale apporto proteico.

Come calcolare la quantità di cibo di cui ha bisogno una femmina in allattamento

Durante l'allattamento la femmina deve produrre molto latte. La quantità di cibo esatta dipende dal numero e dalla taglia dei cuccioli di cui deve prendersi cura. In media, il fabbisogno energetico per cucciolo aumenta come segue:

Numero dei cuccioli Fabbisogno energetico
1 1,5 volte il fabbisogno di mantenimento
4 2 volte il fabbisogno di mantenimento
8 3 volte il fabbisogno di mantenimento

 

Esempio: la tua cagnolina ha dato alla luce otto cuccioli e il suo peso normale è pari a 20 kg. Il suo fabbisogno energetico si può calcolare come segue: 4,92 mj (fabbisogno di mantenimento) x 3 = 14,76 mj al giorno.

Il fabbisogno proteico, invece, aumenta solo marginalmente.

Cane

Calcolare le giuste quantità per un cucciolo

Nei primi mesi di vita i cuccioli crescono rapidamente. Si tratta di un periodo nel quale i loro organi necessitano di una grande quantità di nutrienti, che inizialmente ricevono tramite il latte materno e che dall'età di tre mesi devono poter ricavare dall’assunzione di cibo solido.

La formula per i cuccioli di taglia piccola è: 0,66 mj x kg0,75 di peso corporeo,

 

laddove i cuccioli di taglia più grande hanno bisogno di: 0,75 mj x kg0,75 di peso corporeo.

 

Sebbene i cani giovani abbiano bisogno di una quantità relativamente importante di cibo, è fondamentale non sovralimentarli. Se l’alimento scelto è troppo ricco di carboidrati, ad esempio, può portare ad obesità, disturbi della crescita a livello scheletrico e a danni agli organi interni.

Durante la fase di crescita, i cuccioli hanno bisogno anche di molte proteine. Tuttavia, si tratta di un fattore che dipende molto dalla specifica razza canina e che deve quindi essere valutato individualmente. Le proteine ​​a base di amminoacidi essenziali di alta qualità sono le migliori. Si tratta di sostanze maggiormente pregiate che vengono meglio utilizzate dall'organismo, rispetto agli amminoacidi non essenziali.

Per offrire ai tuoi cuccioli tutto ciò di cui hanno bisogno per crescere sani, ti consigliamo di dar loro da mangiare alimenti specifici per cuccioli. Puoi trovare ulteriori informazioni sull'alimentazione dei cani junior nel nostro Magazine zooplus.

Come regolare le quantità di cibo quando il cane è anziano

A partire dai sei anni circa di età, il cane viene considerato “senior”. Da questo momento, il fabbisogno energetico di cui ha bisogno per garantire agli organi il sostentamento vitale cala. Ecco perché il fattore 0,5 che si utilizza per i cani adulti si riduce, nei cani anziani, a 0,45.

Per calcolare la corretta quantità di alimenti per un cane senior la formula energetica da utilizzare è: 0,45 mj x kg0,75 di peso corporeo.

Se cerchi altre informazioni in merito all’alimentazione corretta per cani anziani, puoi leggere il nostro articolo Il cibo giusto per il cane senior.

Quante volte al giorno deve mangiare il mio cane?

Durante i primi mesi di vita, l'apparato digerente dei cuccioli deve ancora adattarsi al cibo solido. Ecco perché è opportuno nutrire più spesso i nostri giovani amici rispetto a quanto non si faccia con i cani più anziani. Di regola, ai cuccioli sono sufficienti da tre a quattro pasti al giorno. Ovviamente è importante calcolare la razione giornaliera complessiva in maniera corretta.

Quando il cane è completamente cresciuto, è sufficiente nutrirlo solo una o due volte al giorno. Assicurati di offrirgli il cibo ad orari costanti, nell’arco della giornata. Inoltre, non dimenticare di includere gli eventuali snack nella quantità di cibo giornaliera del tuo animale.

I nostri articoli più utili

Alimenti che il cane non può mangiare

Esistono alimenti che i cani non possono effettivamente mangiare. Nonostante il fatto che, oggi come in passato, i cani vengano spesso utilizzati per “eliminare gli avanzi” della nostra cucina, è chiaro che bisognerebbe riservare alla loro ciotola soltanto alimenti di elevata qualità e specifici per cani. Un bocconcino goloso ogni tanto è ammesso, purché risulti salutare per la salute del cane. È innegabile che esistano prodotti alimentari comunemente consumati dagli esseri umani che risultano invece nocivi per i cani, quando non addirittura tossici o velenosi.  Per questo motivo, è importante che le persone che vivono con un cane conoscano molto bene quali alimenti e sostanze possono provocare danni anche seri al loro amico a quattro zampe. Nel caso in cui, nonostante queste accortezze, il tuo cane mangiasse qualcosa che non avrebbe dovuto, ti consigliamo di recarti prontamente, insieme al cane, dal tuo medico veterinario di fiducia. Quest’ultimo ti domanderà a quando risale l’assunzione dell’alimento nocivo e in che quantità è stato assunto. Sulla base di questi elementi, il medico prescriverà la terapia più opportuna. Purtroppo ci sono casi in cui qualsiasi tipo di aiuto giunge troppo tardi o non è sufficiente per salvare il cane: per questo motivo, bisogna sempre fare attenzione ed evitare che il nostro amico di zampa assuma alimenti che non sono adatti ad un cane.

Biscotti per cani fatti in casa

Ovviamente acquistando gli snack già pronti nello Shop cani di zooplus si fa prima. Ma dopo un po’ non è così divertente. E poi ci sono tanti ottimi motivi per cui puoi decidere di preparare da solo i biscotti per il tuo cane. Con questo articolo te ne spieghiamo le ragioni e ti sveliamo come vengono cotti e conservati gli snack per cani, oltre a presentarti alcune deliziose e facili ricette che il tuo cane adorerà.

Alimenti pressati a freddo per cani: pro e contro

La maggior parte di noi ha familiarità con l’espressione “spremitura a freddo” riferita all’olio extravergine d’oliva, ma viene da chiedersi cosa si intenda esattamente con “pressato a freddo” quando si parla di alimenti secchi per cani. Con questo articolo vogliamo informarti circa la differenza tra questo tipo di crocchette e quelle tradizionali, oltre ad offrirti utili suggerimenti per aiutarti ad individuare la migliore alimentazione per il tuo cane.