Il tuo carrello

Il tuo carrello è vuoto!

Per offrirti il miglior servizio possibile zooplus utilizza i cookies. Continuando la navigazione nel sito, esprimi il tuo consenso all’uso dei cookies.

App zooplus

Scarica Scarica

Si gioca!

Ogni gioco ha le sue regole

Non soltanto si dovrebbe giocare spesso con i cani, ma farlo anche in modo molto vario e diversificato. È sconsigliabile pretendere troppo dal cane, per esempio coinvolgendolo in giochi troppo difficili o lunghi, ma anche non sfruttarne a pieno le potenzialità con giochi noiosi o molto ripetitivi.
Il gioco dovrebbe essere adeguato alle capacità e alle esigenze del singolo cane. Per esempio ci può essere un cane che ama il buon vecchio gioco del “riporto dei bastoncini” e un altro che preferisce fare baruffa per conquistarsi un gioco strappandolo dalle mani del padrone.
È importante che quest’ultimo riconosca il momento in cui il suo cane vuole giocare: ecco di seguito i diversi modi con cui l’animale lo può manifestare.

“Voglio giocare!”

Chi non riconosce immediatamente la tipica posizione con zampe anteriori in avanti, sedere all’aria e coda impazzita? Ma non tutti i cani esprimono il loro desiderio di giocare in questo modo: alcuni attirano l’attenzione saltando o correndo tutto intorno, mentre altri portano con sé il loro giocattolo preferito e lo mettono velocemente al sicuro non appena il padrone allunga la mano per prenderlo, oppure lo posano e aspettano che si inizi a giocare. Può capitare che alzino anche la zampa in segno di invito o che assumano la tipica “espressione da gioco” con le labbra ripiegate all’indietro e la bocca leggermente aperta, senza però mostrare i denti.

Addestrare giocando

Nel lancio e riporto è molto importante che il gioco non sia lanciato in direzione del cane, ma sempre lontano da lui, così da ricordargli una preda in fuga che certamente non correrebbe in direzione del cane! Soprattutto giocando con un cucciolo non si dovrebbe aver paura di azzuffarsi un po’ con lui! Così imparerà che anche gli uomini possono stare ad esempio sul pavimento di casa e non verrà infastidito da successivi incontri di questo tipo. Se in queste situazioni il cane dovesse cercare di avviare una lotta di potere, occorre interrompere il gioco immediatamente! L’ideale sarebbe che il cucciolo, giocando, imparasse a “mordere per gioco”. A questa età i cani non hanno alcuna inibizione nel mordere e devono capire che il gioco finirà subito, se morderanno troppo forte.


Prezzo IVA incl. Spedizione