Mangimi per uccelli

canarino giallo che si nutre

Gli uccelli ornamentali

Gli uccelli ornamentali, come i canarini e le cocorite, sotto la custodia dell’uomo possono anche raggiungere l’età di 15 anni e i pappagalli talvolta raggiungono addirittura i 70 anni! Un’alimentazione ottimale e adatta è fondamentale per poter allevare in maniera idonea gli uccelli ornamentali e garantire loro una vita lunga e sana! Tuttavia esistono pochi studi relativi alla composizione corretta del cibo per cocorite e canarini e l’ampia varietà delle specie rende difficile una linea guida generale che sia valida per tutti. Perciò molti proprietari di uccelli fanno l’errore di offrire ai propri animali alimenti troppo calorici, come ad esempio noci o semi di girasole e questo spesso provoca problemi legati all’alimentazione, quali ingrassamento, sterilità e disturbi del metabolismo. 

Qual è il nutrimento adeguato per gli uccelli ornamentali?

Per assicurarsi di fornire a questi volatili un’alimentazione bilanciata, ci si dovrebbe ispirare al nutrimento degli uccelli selvatici. Così si trova il cibo giusto per gli uccelli ornamentali e anche la corretta composizione del cibo stesso. Esistono due opzioni perché possano disporre di tutti i nutrienti essenziali: 
  1. granaglie + frutta/verdura + complementi alimentari 

  2. pellet + un po’ di frutta/verdura
 
Per la prima opzione le granaglie devono essere dosate in modo tale che alla fine della giornata deve essere stata consumata la quantità messa a disposizione al mattino. Nel nostro shop per animali sono disponibili miscele di chicchi idonee e per lo più si distingue tra cibo per cocoritecibo per parrocchetticibo per canarini e cibo per pappagalli. Inoltre è bene mettere a disposizione molta frutta e verdura, sia cotta che cruda; i complementi alimentari idonei forniscono ai volatili tutti i minerali, le vitamine, gli oligoelementi e gli amminoacidi essenziali. Alla voliera dovrebbe essere appesa anche una pietra da beccare
 
La seconda opzione, che include il cibo in pellet, viene dagli Stati Uniti e non è ancora molto seguita in Europa. I pellet forniscono già a canarini e cocorite tutti i nutrienti e quindi l’aggiunta di complementi alimentari aggiuntivi non è necessaria. I pellet, costituiti da cereali selezionati e componenti vegetali, sono disponibili in commercio di dimensioni diverse, in funzione della specie e della grandezza dell'uccellino.
Related articles
Related products

Most read articles

Viaggiare in aereo con il gatto

Viaggiare in aereo per il tuo gatto è molto più difficile che viaggiare in auto. Odori sconosciuti, rumori forti e il cambiamento di pressione rendono il volo un’esperienza non molto piacevole. Tuttavia non sempre si può evitare di portare il gatto con sé in aereo. Poco importa se si tratta di un trasferimento o di un soggiorno lungo all’estero: con un pochino di preparazione renderai il viaggio in aereo il più piacevole possibile per il tuo amico felino.

Ciclidi

Tra i pesci ornamentali che sono arrivati nei nostri acquari dalle zone tropicali e subtropicali, ci sono anche molti membri della grande e multiforme famiglia dei Ciclidi.

Golden Retriever

Origine Il Golden Retriever è storicamente una razza recente. Le sue origini risalgono all’Inghilterra del XIX secolo. Lord of Tweedmouth, considerato il padre della razza, incrociò Nous, un esemplare maschio di Retriever giallo dal mantello ondulato, con Belle, una Tweed Waterspaniel. Da questo accoppiamento nacquero dei cuccioli di Golden Retriever così come li conosciamo oggi. Il Kennel Club fondato nel 1873 riconobbe la razza nel 1913. In breve tempo il Golden Retriever divenne famoso. Oggigiorno appartiene alle razze canine più amate e diffuse.   Carattere Uno dei caratteri distintivi del Golden Retriever è la sua spiccata attitudine a cercare l’approvazione del padrone. Ciò si manifesta nella sua innata gioia nell’apprendere che lo rende adatto a svariati ambiti di attività. Oltre ad essere impiegato nella caccia alla selvaggina, in virtù della sua straordinaria attitudine al riporto, il Golden Retriever trova impiego anche come cane da guida per ciechi, cane da salvataggio e da traccia. È un animale davvero versatile per la sua spiccata intelligenza e la sua straordinaria capacità di ubbidienza. Il Golden Retriever è amatissimo come cane da famiglia: ama i bambini, è molto affezionato al suo padrone e non è aggressivo.   Cura e benessere dell’animale Ogni Golden Retriever dovrebbe ricevere un’accoglienza calorosa appena arrivato in casa. Questa razza ha bisogno di molto movimento. Da adulto può seguire il suo padrone durante le gite in bicicletta; inoltre ama nuotare e i giochi di lancio e riporto. Per questo motivo è importante occupare il tempo l’animale con tante attività. Questa razza risulta essere resistente a tutte le condizioni atmosferiche ad eccezione del caldo, che non sopporta bene. Il suo bellissimo pelo ha bisogno di poche cure: è sufficiente spazzolarlo regolarmente. Solo nel periodo della muta, quando il Golden Retriever perde il suo sottopelo, sono necessarie maggiori attenzioni.   Aspetto Il Golden Retriever appartiene alle razze di taglia medio-grande. Ha una corporatura armoniosa; i maschi di questa razza hanno un’altezza al garrese che può arrivare a 61 cm, mentre le femmine sono più piccole, con un’altezza al garrese che può oscillare tra i 51 e 56 cm. Il mantello del Golden Retriever è aderente e lascia riconoscere le forme del corpo, è impermeabile, folto e può essere sia piatto che ondulato. Il sottopelo è folto e ben sviluppato. Il colore tipico del mantello può variare dal dorato al crema. È ammesso qualche pelo bianco sul petto.   Su zooplus puoi trovare i cibi specifici per il tuo Golden Retriever!